mercoledì 22 settembre 2021

L'Angolo del Rockpoeta®: " Diaspora Italica"

DIASPORA ITALICA

Sono Lucia 
Ho 36 anni
Non me la sento di vaccinarmi
Ho una neuropatia lieve come quella di Clapton
E visto quanto è successo a lui
E quanto non mi sembra un vaccino così affidabile
Non voglio farlo.

Ieri mi sono licenziata
Vado nel privato 
Ed alcuni alunni della mia classe mi hanno seguita
E non sono l'unica che ha vissuto questa esperienza.

Sono Carla 
Ho 52 anni
Io non lascio il mio istituto 
Ma faccio il tampone ogni 48 ore
E non mi piego a questo vaccino
E soprattutto non mi piego a questa 
Assurda volontà che avvertiamo tutti
Di volere porre in essere una inoculazione di massa
Bimbi compresi.

Sono Marcello 
Ho 24 anni
Ho una lieve forma di Parkinson
E non voglio finire come il padre di un mio amico.

Io lavoro in ambito sanitario
Sono un portantino
Ma piuttosto cambio nazione 
Qui non resto.

Sono Sandro
Professor Sandro D'Arturi 
Opero a cuore aperto
Ho 48 anni
Penso proprio che accetterò
Di operare negli USA dove 
Quest'obbligo non sembra esserci
O forse a. Londra. 

Io che avrei potuto 
Abbandonare questo Paese già oltre venti anni fa
Ma per amore della mia terra, della mia nazione
Ho rinunciato a fare molti più soldi pur di restare qui
E mettere le mie capacità a servizio della mia gente.
Ora
Ora devo andare lo stesso
E con me tanti altri che ne avranno la possibilità
E rimarranno solo gli scalzacani
I figli di papà
E quelli che pur di prendere il mio posto
Si farebbero inoculare arsenico e cicuta....

Sono Daniele 
Non sono nulla messo a confronto con questi miei connazionali
Ma anch'io ho paura delle conseguenze del vaccino
Anch'io non voglio più sottostare 
A questo lento scioglimento
Dentro l'acido
Di questa già nostra malata Democrazia.

Un Paese complicato ma che con figure 
Come quelle di cui vi ho portato testimonianza
Aveva ancora una flebile speranza di rialzarsi

Ora invece ha solo Speranza...

DANIELE VERZETTI ROCKPOETA®

16 commenti:

Franco Battaglia ha detto...

"Solo scalzacani a farsi vaccinare" è una discriminante anch'essa. Ieri a DiMartedì si è discusso a lungo, e si è arrivati alla conclusione che col 90% di vaccinati, alla fine ci guadagnerà anche quella percentuale che per motivi validi (o molto meno) non vuole vaccinarsi, ma che per mille altri motivi preferisce vivere in comunità con diritti e doveri. Sfruttando principalmente i diritti.

Gus O. ha detto...

Daniele, abbiamo già parlato di una forma di governo dittatoriale che segue criteri a noi ignoti. Il governo ha di fatto annullato l'opposizione di destra e di sinistra. La Lega è nella maggioranza, il PD sostiene il piccolo de Gaulle e sarebbe ridicolo definire opposizione le amenità urlate dall'inutile fascistella che esegue puntualmente le imposizioni di Draghi e Speranza.

Franco Battaglia ha detto...

@Gus. La fascistella perlomeno baccaglia sguaiata. Quello che segue le imposizioni è Salvini, che però je piace sta al Governo, al puzzone..

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER FRANCO: il personaggio dice una cosa diversa e cioè che è più facile che si pieghi uno scarso, incapace, o un leccapiedi il quale sa che il posto lo ha per grazia ricevuta piuttosto che uno che invece è capace e non deve favori a nessuno, Poi ovvio anche questi ultimi possono vaccinarsi e restare ma è vero che molti di fonte all'obbligo andrebbero via, ed io potrei essere tra questi.

Sulla percentuale che hai ascoltato permettimi sommessamente di non crederci perchè

1) Ci hanno prima detto immunità di gregge al 75 poi 80 ed ora 90%.

2) Vogliono vacciinare tutti anche i bimbi sotto i 5 anni, altro che solo 90% tra un po' vaccineranno anche l'embrione.

3) Le varianti, ne esce una ogni giorno e tutte sembrano essere più forti del vaccino infatti è iniziato per molti il terzo richiamo

4) Se il virus muta pensare ad una vera immunità di gregge non è proprio corretto

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER GUS: vero, una ottima obiezione che mi si può fare sul blog di questi tempi è una inferiore eterogeneità di temi, ma se è vero che quello che anche tu scrivi nel commento è evidente, è altrettanto vero che non lo è per tutti e soprattutto bisogna lottare per far terminare questo stato dittatoriale di fatto.

Gus O. ha detto...

Franco, tu non sai che la Meloni si contraddice artatamente. Sul suo sito criticava la sinistra che, secondo lei, voleva ostacolare l'istituzione del lasciapassare sanitario, mentre oggi lo definisce una misura liberticida.

cristiana marzocchi ha detto...

il fisico Roberto Battiston, che analizza l'andamento del contagio in Italia - si nasconde il rischio cruciale della variante Delta. Fra il 30% di italiani non vaccinati, esclusi i bambini, le vittime quotidiane nell'ultimo mese sono salite da 5 a 50. Significa che sono decuplicate e che, se la tendenza non si arresta a fine settembre, ne conteremo 500, con un bacino potenziale di circa 200 mila morti. In queste condizioni aspettare l'immunità di gregge è una follia: chi non si vaccina si condanna per anni a una vita ad alto rischio".
Ognuno ha le proprie letture.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER CRISTIANA: ma vedi che tu stesssa e forse giustamente contraddici Figliolo, Speranza e Draghi e forse un po' te stessa? Se ci sono le varianti, se non si riesce ad avere una vera immunità di gregge non possiamo passare la vita a vaccinarci tutti ogni anno, ci vuole una cura vera che sconfigga o attenui la forza del virus e delle sue varianti che tra parentesi l'attuale vaccino se lo mangiano a colazione...

Farfalle Libere ha detto...

Io non credo che il green pass sarà attuato solo in Italia e in Francia. Credo che l’Italia abbia aperto solo la strada, e che sarà questa la direzione che prenderanno anche gli altri paesi che non riusciranno a raggiungere la percentuale di vaccinati che si erano prefissati.Nei paesi in cui non è stato adottato c’è stata una grande adesione alla vaccinazione.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER FARFALLE LIBERE vedi però bisogna che vi chiariscano come stanno le cose perché rins ci dicono che tra 8gg avremo l'ottanta percento di vaccinati in Italia poi che non bastano e poi che avvicineranno anche i bimbi sotto i 5 anni insomma molta confusione af essere ingenui e genrbolin pool nuovo decreto ed allora ridiamo.... ma qui mi fermo e ti rimando o a dopodomani qui con una poesia ma soprattutto a seguire un post in prosa sukle incongruenze contenute bel decreto oppure puoi gia leggere l'articolo su Facebook se sei su quel social

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Bisognava essere più chiari con i vaccini, in primis liberando i brevetti e soprattutto non avere toni minacciosi, molte persone hanno paura della poca informazione.
Io mi auguro che passi presto questa pandemia, ci sono tante problematiche da affrontare.
Saluti a presto.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER CAVALIERE Come sempre le tue diamine sono lucidissima e giuste.

Ariano Geta ha detto...

Il professor Sandro D'Arturi, invece che negli USA o a Londra, potrebbe andare in Ecuador o in Perù e dare una mano ai suoi colleghi sul posto. Magari potrebbero spiegargli che da loro non c'è l'obbligo vaccinale perché non ci sono proprio i vaccini, sono nazioni che non hanno la possibilità economica di acquistarne grosse quantità e quindi la maggior parte della gente deve continuare a vivere e a fare tutto ciò che fa ogni giorno esposta al rischio del contagio, che infatti ha causato un disastro dalle loro parti. Chissà cosa penseranno di coloro che avrebbero la possibilità di vaccinarsi ma non lo fanno...

Fabio Melis ha detto...

La democrazia viene sciolta nell'acido dalle mafie, dall'evasione fiscale e dal "nero" di chi vive di sussidi e ristori e, possibilmente, non emette ricevuta fiscale.Viene affossata da chi esternalizza le proprie attività portando fiscalità all'estero per il proprio tornaconto e perciò ricorre ad argomentazioni capziose. La patria viene sostenuta da chi resta, contribuisce e accetta la vaccinazione per la sicurezza di tutti. Per me solo chi ha patologie che impediscono il vaccino deve poter usufruire dell'esenzione. Una contrapposizione di mero principio o sostenuta dalla sola volontà di opporsi ad un governo per ragioni politiche o economiche non è plausibile. l'America in cui vuole andare il professorone? Va bene per chi è ricco e ha le spalle al sicuro. Al massimo ci andrei per turismo e col biglietto di ritorno in tasca.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PE ARIANO: vanno dove li richiedono dd cmq perdere dei cervelli ovunque vadano non sarebbe consolante secondo me. Io sono sempre scettico sul vaccino lo sai anche per quello che ho risposto oggi proprio a Franco.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER FABIO: il tuo discorso è logico ma cozza con una realtà diversa ossia nessuno si interessa veramente ai suoi effetti, nessuno si cura se uno come me o come io padre avrebbero dovuto usufruire di una esenzione. Qui il punto è che nessuno sa dirmi che conosce tutti gli effetti collaterali, e poi anche per esempio tutti giurano che questo vaccino vince su tutto ma poi non è così vero anzi.... Ed allora perchè invece di mostrare interesse verso i cittadini li criticano, li contestano, li fanno morire e non studiano vere esenzioni. E poi ancora non vi rendete conto di come oggi dicono una cosa, domani un 'altra ecc...