mercoledì 17 luglio 2019

L'Angolo del Rockpoeta®: "No More Words"

NO MORE WORDS

Non solo parole
Non più parole
Non le vostre
Ipocrite
Cerimoniali e cerimoniose
False
Corrotte.

Non voglio più il vostro cordoglio
I vostri viscidi abbracci,
Voglio verità
Quelle verità che le vostre parole
Ed i vostri sotterfugi hanno polverizzato

Non voglio più chiacchere vuote
Voglio verità e giustizia
Ora, subito!

E senza parole.

DANIELE VERZETTI ROCKPOETA®

34 commenti:

Maria D'Asaro ha detto...

Mi associo al tuo grido poetico che chiede verità e giustizia. Grazie.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MARIA grazie

Sari ha detto...

Cosa sono Verità e Giustizia? Sballottati da un vento cattivo, i rami fragili si sono piegati e non so quando e come e a che prezzo potranno tornare a svettare.
Mi associo al tuo sgomento e resisto con l'unica arma che ho: la voce.
Ciao Daniele.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER SARI: un'arma potente quella che hai scelto, arma che spero possa affondare questi occultatori di verità.

cristiana marzocchi ha detto...

Mi piace il tuo appello e mi associo, anche se temo che nessuno lo prenderà in considerazione.
Cri

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER CRISTIANA: forse, ma bisogna lanciarlo nella speranza che qualcuno lo faccia proprio e che sempre più persone se ne approprino.

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Sono d'accordo con i tuoi versi.
Sereno giorno.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER CAVALIERE: grazie|

Moz O'Clock - nerdblog retro & pop ha detto...

Non so se ti riferisci a qualcosa di preciso, ma spesso la verità e la giustizia per una o un paio di persone non piacerebbero nemmeno ai parenti delle stesse. E, forse, non farebbero bene alla nazione... È un duro gioco di ruolo :)

Moz-

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MOZ: perdona ma dissento. Credo che per es. i parenti di Ustica la verità la vogliano e poi la verità anche se brutta secondo me è sempre meglio di una vile bugia. Per avere una nazione fondata sulla menzogna preferisco vederla affondare, tanto anche basandosi sulla menzogna, la nazione sta ampiamente affondando. È chiaro che mi riferisco a verità importanti, mentre è ovvio che se incontri un amico che ha un buffo berretto puoi dirgli la verità oppure anche glissare o perfino fargli i complimenti, ma qui parliamo di bugie ridicole anche se meno si mente meglio è sempre. Tornando alle verità importanti, ovvio che se vuoi verità vuoi anche giustizia, sono due aspetti che vanno entrambi a braccetto.

Angela ha detto...

Siamo assetati di giustizia e verità. Tanto più che spesso le vediamo calpestate sotto i nostri occhi, ma ciò non toglie che dobbiamo continuare a "pretenderle" e a gridarle.


Un saluto :)

MAX ha detto...

È proprio ad Ustica che è andato il mio pensiero quando ho letto i tuoi versi!
Dal titolo però ho pensato prima ad una canzone degli anni 90;)
Madonna ..Daniele quanti misteri ci sono ancora irrisolti nel nostro bel paese.
Quante voci sono rimaste inascoltate o seppellite da tante menzogne convenienti.
Bisogna dire basta.
Sempre là verità, anche quando fa male.
Ciao

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER ANGELA: giustissimo!

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MAX: "Sempre la verità, anche quando fa male." Concordo con te in toto. Ustica come tante altre tragedie che attendono verità e giustizia. È proprio per quelle voci inascoltate o seppellite da squallide menzogne, che noi dobbiamo pretendere a gran voce la verità ed ottenere giustizia.

Arwen Elfa ha detto...

Mi associo al tuo grido ed al desiderio di verità e giustizia.
Aanche se temo che in Italia chiedere una cosa del genere sia peggio che chiedere la luna, vista la situazione attuale e soprattutto il desiderio nullo di chi comanda di darcene anche solo un pochettino.
Buona continuazione di estate

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER ARWEN ELFA: è dura ma non dobbiamo fermarci, è proprio quello che vogliono coloro i quali la verità la nascondono.

accade ha detto...

Conosci la canzione di Fabri Fibra e Giuanna Nannini: "…ci sono cose che nessuno ti darà.
Sei nato e morto qua, nato e morto qua, nato nel paese delle mezze verità…". Ed è un paese tremendo...
Un salutone e alla prossima

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER ACCADEBIS: la conosco e mi piace. Veritiera.

Ernest ha detto...

difficile in questo paese, e non solo.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER ERNEST: lo so, ma non sono capace di arrendermi e, credo, neanche tu.

LaDama Bianca ha detto...

Ci sono parenti di vittime che verità e giustizia non l'avranno mai. Ed è davvero molto triste ed ingiusto.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER LA DAMA BIANCA: concordo con te in pieno.

Mirtillo14 ha detto...

In questo nostro Paese sembra difficile ottenere verità è giustizia ma non ci si può arrendere. Chi ha subito una perdita ha diritto almeno ad avere verità e giustizia. Ed è ciò che lo Stato deve garantire. Non smettiamo di far sentire le nostre voci, anche se serviranno a poco. Saluti cari.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MIRTILLO: mai smettere deve essere un coro unanime e deciso.

Claudia Turchiarulo ha detto...

Anch'io penso che la verità, dolce o amara che sia, sia doverosa. In qualsiasi caso.
Bella poesia.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER CLAUDIA: concordo con te.Contento che ti sia piaciuta la mia poesia.

UIFPW08 ha detto...

Quota la Dama Bianca verità e giustizia prima di tutto.
Grazie della visita Danele gentilissimo.
I testi in iglese..U2
Un abbraccio
Maurizio

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER UIFPW08: benvenuto n primis in questa agorà spero di rileggerti ancora. Quoto anch'io voi due, assolutamente.

Moz O'Clock - nerdblog retro & pop ha detto...

Ma io sono d'accordo con te, appunto parlavo di gioco di ruolo.
A volte ci sono incidenti che capitano. diciamo per caso, per sbaglio. Altre volte no. Altre volte magari servono per fini più complessi... È la realtà di una nazione, e ripeto sempre: siamo qui a parlarne tra di noi, su un blog, magari proprio perché certe cose sono successe, e non c'è verità/giustizia ufficiale e conclamata...

Moz-

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MOZ: ti ho compreso, e purtroppo devo dirti che hai ragione. Aggiungo solo che su certe questioni esistono verità non dimostrate o non confermate da sentenze ma sicuramente vere. Ne parliamo proprio perché ancora giustizia non è stata fatta, ma penso che lottare per conoscere la verità sia fondamentale. Pensa al caso Cucchi, o ancora ad Ustica dove ancora molto c'è da vedere confermato ma anche dove alcuni fatti prima negati sono stati dimostrati, ebbene se tutti si fossero arresi tante persone l'avrebbero fatta franca.

Mariella ha detto...

Noto più rabbia del solito, condivido.
In certi momenti sono così arrabbiata con quel che mi circonda che urlerei.
Le tue parole sono anche le mie.
Amico caro, scusa la latitanza.
Ti abbraccio.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MARIELLA l'ingiustizia crea rabbia. Vieni quando vuoi sei sempre la benvenuta in questa agorà

CarovanaKurda ha detto...

Come sempre belle parole. Io le vedo ben collegate alle tante morti sul lavoro che avvengono ogni giorno.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER CAROVANA KURDA Welcome in questa agorà. Quella delle morti sul lavoro è un'altra tragedia a cui non si vuole mettere fine.