lunedì 22 luglio 2019

L'Angolo del Rockpoeta®: "A.W."

Per ricordare Amy Winehouse (domani cade l'anniversario della sua morte).

A.W.

Voce amara
Tristezza e debolezza
Vigliaccheria sintetica
La musica, medicina insufficiente per la vita.

Demoni divorano insicurezze di anime lacerate
Droga ed alcol i "falsi rimedi" per uscirne.

Vigliaccheria e debolezza
Sofferenza e dolore
Le ragioni per cedere.

Il suo talento non l'ha salvata.

DANIELE VERZETTI ROCKPOETA®

36 commenti:

'se fossi fuoco arderei il mondo' ha detto...

proprio vero.."il suo talento non l'ha salvata"
versi davvero delicati e potenti
per una fragile donna dai tanti contrasti..

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER JULIETTE ti ringrazio per il tuo toccante commento.

digito ergo sum ha detto...

il talento non l'ha salvata. ma, daniele, il talento è salvifico? quando? (non è una critica, eh, è una domanda. retorica, molto, ma pur sempre domanda)

Neutrina ha detto...

No. Penso che essere celebre ti porti più solitudine che benessere.
Noi gente qualunque non possiamo capire davvero il demone del successo come ti divora e vomita...

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER DIGITO lo è per es.se sei nato in zone povere e grazie al talento riesci a lasciare quei posti e cambiare il tuo futuro. Questo a prescindere che sia un talento artistico o di altro genere vedi ad esempio il calcio.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER NEUTRINA penso tu abbia ragione ma credo che tutto dipenda da come sai gestire il successo e da quanto uno sappia non perdere le vere amicizie .

Angela ha detto...

Purtroppo è così, se manca un equilibrio e una pace dentro di sé, non ci sono soldi, successo e droghe che possano aiutare...
È un peccato. Vite giovani e talentuose, con sogni e ambizioni davanti, buttate via :-(

LaDama Bianca ha detto...

Il male di vivere può colpire chiunque, forse soprattutto gli artisti perché generalmente più sensibili.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER ANGELA condivido il tuo pensiero

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER LA DAMA BIANCA Verissimo

Carmine Volpe ha detto...

La vita è fatta anche di dolori e di comportamenti bordeline frutto anche di sofferenze, tutto questo poi è il frutto di quello che siamo nel bene e nel male, a volte si riesce a gestirlo qualche volta no purtroppo

Ernest ha detto...

una voce davvero unica

MikiMoz ha detto...

Evidentemente non bastava, i lati negativi erano troppo più "forti"...

Moz-

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER ERNEST vero.

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Una voce indimenticabile.
Sereno pomeriggio.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER CARMINE e lei.nom ce l'ha fatta..

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MOZ è triste ammetterlo ma è stato molto probabilmente così.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER CAVALIERE Verissimo

Claudia Turchiarulo ha detto...

Bellissimi versi per una voce indimenticabile.
Purtroppo "il talento non l'ha salvata", così come non ha salvato altri suoi bravissimi colleghi.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER CLAUDIA hai ragione penso ad esempio al frontman dei Nirvana.

Mariella ha detto...

Spesso si parla del famoso "club 27 o maledizione del 27" tutti quegli artisti che morirono nel 27esimo anno di età. Da Kurt Cobain a Janis Joplin a Jimi Hendrix. E il più grande secondo me: Jim Morrison.Tanto per fare qualche esempio.
Anche Amy è entrata a far parte del gruppo.
Ricordo che, negli ultimi tempi, aveva provato ad uscire dal buco nero in cui era piombata, fatto di alcol e droghe varie. Ma era sola, i suoi stessi familiari non riuscirono a farle scudo e darle il sostegno di cui aveva bisogno.
Il problema è che nessuno si salva da solo.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MARIELLA vero senza un sostegno dei familiari uscirne è dura. Tanti purtroppo sino crollati di fronte alla vita ed si problemi che proponeva loro Amy è stata una di questi.

Ariano Geta ha detto...

Non era fra le mie cantanti preferite, però ricordo che qualche mese prima del dramma lessi un articolo sul web in cui lei in un'intervista diceva una cosa tipo: se continuo a bere e a far uso di droghe mi invecchierò precocemente e diventerò brutta, ma non riesco a smettere...
Ecco, quella frase mi colpì. Mi diede l'idea di una donna che considerava la vita quasi un gioco in cui bisognava rischiare ogni volta il massimo della posta.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER ARIANO in realtà era una donna molto sofferente e credo che quella frase sia stata so una battuta per stemperare la tensione su quella domanda. Era una donna molto sensibile invece ed i suoi brani lo testimoniano.

UIFPW08 ha detto...

Non so se riuscirò a leggere una cosa bella come questa tua
Ma chi del silenzio si fa scudo soffre inerte.
Un abbraccio
Maurizio

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MAURIZIO ti ringrazio di cuore per le tue bellissime parole sui miei versi. Concordo con te il silenzio in certi casi è deleterio

MAX ha detto...

Non l'avrà sicuramente salvata e purtroppo nella disgrazia è diventata un "mito" per tanti giovani.
Non la condanno per questo ...ma sia lei che Kurt kobain o più recentemente Dolores O' Riordan avevano dei problemi gravi e non sono stati aiutati nel modo giusto.
Forse son state persone troppo sole.
E da soli non si esce da nessuna forma di depressione per me
Resteranno le loro canzoni e spero tanto nessuno che voglia emularli .
Bei versi, ciao

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MAX non posso che condividere il tuo commento che ha toccato gli aspetti più profondi di questa come delle altre storie che hai citato. Grazie per le tue bellissime parole

accadebis ha detto...

La morte di questa cantante mi ha sempre colpito (come la morte di Dolores O'Riordan o Withney Houston). Morire così giovani quando sei o stai arrivando all'apice successo è come se all'improvviso qualcosa di molto bello si fosse rotto in modo irrimediabile. Ma al di là della sua vita aveva una voce a dir poco stupenda.
Un salutone Amigu de Zena

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER ACCADEBIS Vero si rompe qualcosa dentro o forse questa rottura è sempre esistita

Pia ha detto...

Amy. Un concentrato di energia e grande intelligenza.
Questa donna l'ho sempre compresa profondamente, mi è sempre piaciuta molto e ad essere sincera (scusami ma non è una critica ai tuoi versi sempre meravigliosi) non mi piace che di lei se ne parli con tono di sconfitta e negatività mista a debolezza.
Era una donna forte, amava immensamente la musica ed era competente in ciò che faceva nel suo lavoro. Il suo fisico era debole ed è per questo che ci ha lasciato, solo questo è il vero motivo per me. Ciao Daniele e grazie per le occasioni che ci dai di esprimere le nostre opinioni con rispetto.

°°valeria°° ha detto...

spesso le persone deboli sono sole...Quando sei solo non riesci a uscire dal vortice che ti ha risucchiato. Bellissimi ancora i tuoi versi

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER PIA donna forte da un lato ma debole dall'altro ma questo non la sminuisce come artista e neanche come donna.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER VALERIA concordo con te in toto

Pia ha detto...

Daniele guarda che siamo tutti così, deboli e forti. Ma per me lei non è morta per questo, anzi ha lottato e tanto. Il fisico ha ceduto e non lei. Quindi vorrei che la si ricordasse per la sua forza e non il contrario.
Perdona l'insistenza e ti abbraccio.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER PIA per me la sua debolezza sta in quello che assumeva e che ha portato il suo fisico a cedere.