venerdì 10 dicembre 2021

L'Angolo del Rockpoeta®: "La Lavagna"

LA LAVAGNA

Li cancellano
Con il semplice gesto della mano
Con una firma su un decreto illegittimo

Li cancellano già da tempo
Ma ora stanno incrementando tale processo
E lo fanno sotto i nostri occhi
Attoniti
Increduli
Ed altri sorprendentemente disinteressati.

Li cancellano
Come errori gravi 
Commessi in passato 
Ai quali però ora possono rimediare.

E ci cancellano
Come fastidiosi errori di percorso

Siamo troppi
Ed in troppi reclamiamo diritti
Ed una vita dignitosa.

E con questa nuova gomma elettronica
Simile al vecchio cancellino con cui 
Si ripuliva la lavagna 
Nonchè quanto con il gesso
Si era scritto fino ad un attimo prima
Loro intervengono
E passo dopo passo
Soffocano le nostre libertà
Prima suddividendoci in due maxi categorie
Poi all'interno di esse
Creando altre differenze.

Lentamente
Ma forse neanche poi tanto
Stanno sottraendoci libertà fondamentali
E soffocando la nostra vita.

Oggi tocca a chi non si vuole inoculare
Ad ogni costo quel siero

Domani si tratterà, magari,
Di un microchip per i bambini
Così se si perdono si ritrovano
O se qualcuno vende i codici identificativi
O riesce semplicemente ad hackerarli 
Li può rapire e vendere al miglior offerente
Senza che siano più rintracciabili.

Oggi la discriminazione in atto è tra vaccinati e non
Domani magari tornerà ad essere tra sposati e non
E poi ancora toccherà a chi fa troppi figli
O a chi è gay o ancora a chi
È di razza non gradita... Beh, veramente,
Queste ultime due operazioni 
Sono già ora ampiamente in corso d'opera...

E poi 
Arriveranno altre sorprendenti pandemie
Altre curiose emergenze già vissute in passato
Fino a quando rimarremo in pochissimi
Rimarranno in pochissimi
I più forti, furbi e ricchi
I quali supportati da robot ed I.A.
Non avranno più bisogno di schiavi in carne ed ossa
Perchè già da tempo non ne avevano più bisogno

Passeranno come un panno bagnato 
Sul vetro della nostra auto
Classificando come sporco e cancellandolo
Tutto quello che ha a che vedere con la nostra libertà
Di pensare
Amare
Sorridere
Conoscere
Desiderare
Lavorare
Sognare...

Già hanno iniziato a farlo, è così evidente.

E, come se fossero in possesso 
Di una L.I.M. infernale,
Elaboreranno nuove gabbie virtuali
E morti sociali
E l'istruzione sarà un pretesto
Per modellare secondo le loro necessità
Come fossero creta
Le nuove generazioni
A partire da subito 
Per sfruttare i primi tre anni di vita del bambino.

Futuro distopico?
Non proprio:
Distopico sicuramente
Che sia futuro
Un futuro prossimo venturo 
Ho qualche dubbio
Forse siamo già immersi in quella 
Distopica realtà 
Forse è già Presente.

Siamo 
Pericolosamente
Davanti ad una svolta
Abbiamo davanti a noi
Una lavagna.

Questa lavagna
Fino a ieri era riempita
Di scritte che elencavano i nostri diritti
Poi questa lavagna col tempo
Si è sempre più scurita
Perdendo quel bianco luminoso del gesso
E con esso i diritti in essa riportati

Oggi siamo vicino alla fine
Oggi questa lavagna è quasi tutta vuota
Cancellata
E se non ci mettiamo d'impegno a riscrivere 
Su di essa
I nostri diritti
E se permettiamo che non ci diano il gesso per scrivere
E se accettiamo che altri subiscano
Solo perchè non ci tocca ancora da vicino,
Allora quel futuro sarà realtà
Quel futuro sarà presente
E quello che più mi spaventa 
È che temo che sia già Presente.

DANIELE VERZETTI ROCKPOETA®

34 commenti:

Claudia Turchiarulo ha detto...

Ti cito una battuta che ho sentito ieri a Zelig, durante lo zapping serale.
"Se fossimo davvero in dittatura, non potremmo dirlo ad alta voce o scriverlo su Facebook, perché di noi si perderebbero immediatamente le tracce".
Ecco, sono d'accordissimo.
Per me chi si lamenta dello stato attuale delle cose, è perché forse conosce poco la storia. Italiana ed estera.
Senza offesa per nessuno, s'intende.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER CLAUDIA: no è una battuta e tale resta. Ci sono dittature di vario tipo, In primis su Facebook ci sono già chiusure e censure e riguardano persone ed account che ovviamente hanno molto più seguito per esempio del sottoscritto, e poi per esempio in tv fai più fatica a dire certe cose. E poi ancora posso scrivere quanto mi pare ma se intanto il governo riesce a convincere i vaccinati che i coloevoli sono un misero 15% di non vaccinati e quindi non necessita le misure forti. Senza offesa ma allo stato attuale siamo la nazione con le restrizioni maggiori e con la minaccia di restrizioni maggiore. Aggiungo siamo tra i pochissimi Paesi che fanno discriminazione tra vaccinati e non. Altri magari stanno anche valutando qualche restrizione ma per tutti vaccinati o meglio pseudo-vaccinati compresi. Se si continua a fingere che questo siero funzioni e si continuano ad accusare le persone che non se la sentono di vaccinarsi, e si crea una realtà a due velocità senza che vi sia un effettivo riscontro nei risultati questo deve far riflettere. Se le Terapie intensive sono piene per es delle due l'una o la notizia è vera ma allora visto che su 100 ricoverati al massimo solo 15 possono essere non vaccinati è evidente che ci sono anche tanti vaccinati sia in ospedale che in TI, oppure se è vero che sono solo i non vaccinati ad essere ricoverati e finire in TI questo significherebbe che non è possibile che le strutture sanitarie siano al collasso perchè avremmo una percentuale molto più bassa all'interno di esse e questo anche nell'ipotesi statisticamente impossibile di tutti i non vaccinati contemporaneamente ricoverati.

La dittatura esiste quando si restringono le libertà personali. Se domani io prendo un treno senza il green cazz pardon pass, e forzo per esercitare un mio diritto di spostarmi liberamente, ecco che sono fermato. L'assurdo è che tu vaccinata potresti tranquillamente essere positiva ed andare col tuo super Green Pass ovunque infettando chiunque. E questo è così vero che ora il governo sta meditando di controllare anche voi attraverso la sospensione del SGP se un vaccinato è beccato positivo, sospensione temporanea ovviamente Tutto giusto, vorrei solo sapere come fa questa verifica non obbligandovi al tampone. Le libertà sono sospese per alcuni e non per altri e fino a quando non vi renderete conto che è solo questione di tempo ed anche voi verrete lentamente colpiti in questa limitazione, non avranno bisogno di censurare niente. Io potrei scrivere ipotizzando un seguito che non ho di un milioni di visitatori. al mese, che Colombo era un alieno e New York è la sede dei rettiliani ma fino a quando non dovessi avere un seguito di visitatori non solo numeroso ma che mi condividesse non desterei problemi. Quindi la battuta che riporti è in primo luogo un mantra virtuale che gira su fb da mesi quindi chiunque l'abbia detto ha solo preso dalla rete tra l'altro senza artisticamente apportare nulla di proprio, ma a parte questa critica artistica, ha affermato una evidente inesattezza.

Gus O. ha detto...

Luca Zaia parla al telefono e riflette, da presidente del Veneto, sull’ondata di minacce per chi «semplicemente fa quello che la legge prescrive. E cioè, vaccinare».

Lei di minacce ne riceve da un pezzo. Con i no vax la situazione è peggiorata?
«Purtroppo, il segno dei tempi è che questa è diventata ordinaria amministrazione. Io ricevo le minacce e le giro alla procura».

Per esempio? Di che tipo?
«Di recente, c’è stato chi ha fatto un video per spiegare agli interessati dove abito. Indicazioni passo passo, poi postate sui social, con relativi commenti…».

E lei che ha fatto?
«Quel che le ho detto. Ho girato il tema alla procura».

Ci sono state conseguenze?
«Sì: a sorpresa, è stata chiesta l’archiviazione».

E come se ne esce?
«Aggressioni verbali e minacce sono spesso molto pesanti, il clima è pessimo e non andrebbe sottovalutato. Ma quel che dà più fastidio è il dover accettare di essere tutti associati a una serie di congetture complottiste, dal voler instaurare dittature alle massonerie alle attività criminali. Il problema è che se non si abbassano i toni, prima o poi qualche mente malata si sentirà investita dal mandato divino di aggredire qualcuno. La storia lo insegna: è qualcosa di pericoloso. Per questo, vax e non vax, dobbiamo tutti lavorare perché il confronto sia civile. Evitando di stimolare qualche mente malata».


Beh, qualche punto fermo più del 21 febbraio 2020 a Vo’ Euganeo lo avremo... o no?
«Certo. Per esempio, l’efficacia dei vaccini è palpabile. Oggi abbiamo un terzo di ricoverati in meno con gli stessi contagiati. Per stare sui numeri, oggi un vaccinato ha 6,8 volte in meno la possibilità di infettarsi e 8 volte in meno la possibilità di essere ricoverato. Da noi, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono per l’83% non vaccinati, e il 53% di quelli in corsia. E si badi: i non vaccinati sono soltanto il 14% della popolazione».


Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER GUS: non capisco il nesso con i miei versi. Qui abbiamo minacce che condanno certo ma per es. sentire De Luca che accusa chi non si vaccina di essere la colpa e la ragione per cui vaccineranno i bambini è aberrante perchè da un lato se il vaccino è cosa e buona e giusta non vedo che colpa avrebbero i non vaccinati avrebbero colpa casomai merito! E poi è assurdo perchè le ragioni che portano i sostenitori di questo vaccino sui bambini è perchè dicono che la variante Omicron sta colpendo molto i più piccoli e quindi i non vaccinati non centrano un fico secco.

Poi ultimo tuo punto: se le TI ed i ricoverati sono molti meno allora chi mette allarme dicendo il contrario è chiaramente in malafede.

Io parlo di un siero che non sta dando i suoi risultati ed un governo che si ostina a dare la colpa a noi e non invece al prodotto che non soddisfa. Fino a quando ci saranno fanatici pro vax non se ne uscirà e non si avrà mai un vero confronto civile. Ed io non ho intenzione cmq pur volendo sempre un confronto civile con chiunque, di accettare e lasciar passare provocazioni ed assurdità. Sto valutando seriamente di postare una poesia molto forte per rispondere alle follie farneticanti di De Luca e perseguirò questo scopo fino a quando non vedrò non uno o due vaccinati ma tantissimi vaccinati che di fronte a farneticazioni deliranti non si indignino per primi.

Gus O. ha detto...

Daniele, il senso del mio commento è che anche chi occupa le poltrone del Potere sente minacciata la sua libertà di essere Governatore di una regione e che applicando le leggi viene intimorito da gente che farnetica su complotti inesistenti.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER GUS: lui sarà anche minacciato da degli imbecilli, io magari potrei un giorno esserlo ma mentre a lui daranno nella peggiore e da me non auspicata ipotesi la scorta a me non credo proprio e poi lui può andare dove vuole senza tampone e magari essere positivo io negativo ad ogni tampone devo essere recluso. Parliamo di minacce da cui mi dissocio che peraltro i politici e non solo loro spesso ricevono e ricevevano anche in tempo di pace. Peraltro si parla di queste minacce legate ai no vax mentre delle minacce molto più concrete e da temere di mafiosi a politici locali del sud che lottano contro il crimine organizzato ogni giorno quelle invece non fanno notizia, strano... Qui i complotti inesistenti forse inesistenti non sono: un siero che non ottiene gli effetti voluti, una nazione, la nostra, che continua a prendersela con una minoranza risibile e non si interroga sulla reale efficacia del siero Pfizer (mentre in altri Paese europei il SGP non è neanche presente e perfino il Green Pass è stato bollato come incostituzionale, vedi Spagna ad es. o ancor Paesi dove si fanno restrizioni ma generalizzate) e dati forniti ad minchiam (cit. compianto Franco Scoglio). Credo che chi è vaccinato dovrebbe iniziare, soprattutto se crede nella quantomeno discreta efficacia di quel siero, a stare dalla nostra parte per contestare e combattere ogni abuso, offesa e sopruso che si subisce.

°°valeria°° ha detto...

Caro Daniele, cosa ti spaventa di questo vaccino?
Noi dobbiamo lavorare, chi porta a casa i soldi, come potremo permetterci i tamponi.
Daniele tu sei fermo sulle tue posizioni, io posso capirle, possiamo civilmente parlarne, ma cosa ti spaventa di fare questo vaccino?
Sulla lavagna c'è chi cancella, ma c'è chi scrive di nuovo, in passato non si potevano pubblicare nemmeno giornali e com'era la scuola, può raccontartelo mio papà cosa non si poteva dire, fare, scrivere, e cosa si era obbligati a fare. Buona giornata amico Daniele

Franco Battaglia ha detto...

Io non credo a questo futuro dove pochi ricchi rimarranno in tre/quattro supportati da I.A. che lavoreranno al posto nostro. Forse accadrà. Tra millenni, non certo ora. Certo si annoieranno a morte. Quindi rimarrà solo una I.A. a giocarsela a scacchi con un altro PC.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER FRANCO davvero non lo credi? Ok notizia di ieri su Repubblica ti lascio il link

https://www.repubblica.it/economia/2021/12/08/news/licenziati_da_un_robot_a_rischio_7_milioni_di_italiani-329485924/

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER VALERIA: mi spaventa l'accanimento con cui questo che non è un vaccino e che come vedi tu stessa nonostante puhnte di pseudo- vaccinati del 90% non si plachi il virus. E poi scusa ora ti spiego cosa mi fa paura di questo siero

1) Il fatto che papà che soffriva di lieve demenza senile dopo quindici giorni dalla seconda dose di Pfizer abbia avuto un ictus ed ora parli a stento non cammini più e non sia più autosufficiente e che più neurologi sia prima che soprattutto dopo la crisi avuta da mio padre, abbiano chiaramente detto che questo vaccino oltre a provocare nei più giovani miocarditi a go go scatena gravi peggioramenti in chi abbia malattie neuro-degenerative in atto. Quindi mio papà volesse anche raccontarmi quello che tu dici mi spiace ma non è in grado. Aggiungo che esiste una scientificamente palese discriminazione tra vaccinati e e non e soprattutto solo qui in Italia.

2) Io ho una lievissima forma di parkinsonismo all'avambraccio sinistro e quindi malattia neuro-degenerativa: diagnosticatomi tre anni e mezzo fa io faccio vita normalissima prendo un paio di pastiglie e non essendo aggressivo non dovrei morire di questo nè peggiorare. Detto questo mi è stato detto da tanto che io meriterei l'esenzione ma sono tutti terrorizzati.a scrivermela perchè temono ripercussioni lavorative perchè si vive oggi in un clima mafioso di intimidazioni se. non sei inoculato con quel siero e se solo provi a prendere le difese di uno di noi. Io ribadisco ho fatto tutti i vaccini sempre tranne l'antinfluenzale perchè ho 54 anni e non prendo quasi mai l'influenza, Questo non lo farò.

Spero di averti chiarito perchè non ci siamo con questo siero e con questo clima sociale. Vero sulla lavagna si può scrivere nuovamente ma dipende cosa e chi lo scrive.

°°valeria°° ha detto...

le tue ragioni dovevano per forza essere per qualcosa che ti era successo e che non conoscevo.
comprendo quindi la tua paura. Per il Parkison mio papà purtroppo ce l'ha ma domenica farà la terza dose e alle prime due non ha avuto problemi. Io mi scadeva a fine dicembre ma la mia situazione mi ha portato a essere in lista perchè fragile, l'ho fatta ieri e sto bene. Ti assicuro che i farmaci che mi stanno dando adesso e sono potenti, mi causeranno più problemi negli anni che il vaccino. Ma non posso farne a meno. Sono sicura che tu possa avere un esenzione dal tuo medico di base per il Parkinonismo. Ti voglio bene lo stesso Daniele abbi sempre cura di te

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER VALERIA grazie per le. tue parole di cuore

Arwen Elfa ha detto...

Sul vaccino credo che abbia ragione Valeria. Inoltre il contagio non si placa, primo perchè in autunno/inverno come avviene per l'infulenza, i virus col freddo finiscono con l'essere più aggressivi. Secondo crescono i contagi proprio a causa di una grossa quantità di persone che per paura o per altri motivi non si sono vaccinati. In un momento di pandemia non si può parlare in nessun caso di dittatura quando si cerca di evitare il peggio. Stiamo peggiorando anche noi ma guradate il resto dell'europa sono quasi tutti messi molto peggio di noi. Questo perchè moltissime persone si sono vaccinate. Nessuno ha parlato di dittatura quando hanno invantato il vaccino anti poliomielite e lo hanno reso obbligatorio. Abbi cura di te Daniele e stammi bene

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER ARWEN scusa ma se su 100 persone 15 soltanto non sono vaccinate e se tutti dicono che anche i vaccinati se così possono essere chiamati, si prendono il covid e vanno in ospedale, come fai a dire che è solo colpa di chi si vaccina se di nuovo ci sono ospedali pieni? Peraltro Gus riporta dati che sembrano invece dimostrare l'esatto opposto, TI ed ospedali non in sofferenza anche se sarebbero più non vaccinati ad occuparli?. Sono in totale disaccordo, in altri Paesi come Spagna ed altri Paesi queste discriminazioni tra pseudo vaccinati e non vaccinati non esistono e se chiudono lo fanno per tutti quanti. E poi se io faccio un tampone e sono negativo sono io il problema o chi invece col vaccino che poi tale non è e non ha minimamente una efficacia decente nel tempo. crede di essere super protetto? Il resto dell'Europa sta peggio di noi forse e poi cmq questi dati riguardano sempre anche in questo caso, paesi che hanno vaccinati in percentuali pari all085% (Olanda per es.)e nonostante tutto fanno lockdown per tutti. Questo ripeto non è un vaccino ed è così è una terapia genica usata per combattere le cellule tumorali modificandole in cellule sane ma purtroppo questa terapia non ha per adesso, purtroppo. ricavato un successo degno di nota. Questo terapia è diventata per miracolo o per strana coincidenza un "vaccino" per provare ad illudere che se ti inietti quel siero guarirà. Non è così ed i numeri del covid adesso lo stanno dimostrando se uno vuole leggerli con sapienza e vuole leggerli con attenzione. Tranquilla sto attento uso la mascherina ed evito di rischiare con la mia patologia il peggio con quel siero.

Caterina ha detto...

Il futuro che hai elencato non lo vedo legato al vaccino. Però mi inquieta un futuro che vede dominante l’ intelligenza artificiale. Ho letto potremo un giorno sostituire gli insegnanti con i robot. Forse è lontano e spero che non avvenga mai, sarebbe una cancellazione non solo dei diritti ma proprio dell’umanità. Voglio sperare sia solo fantascienza.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER CATERINA per certi lavori è un futuro vicino basta che recuperi il link che ho lasciato a FRANCO BATTAGLIA quando gli ho risposto. La pandemia è diciamo l'inizio di questo percorso, più siamo pochi più è facile sostituire persone con le macchine. Sì se si arrivasse a sostituire un docente con una macchina o robot sarebbe la fine perchè non avremmo più la speranza almeno legata ad una persona che potrebbe insegnare ancora principi, etica, libertà. Il robot sarebbe programmato solo ad indottrinare questi bimbi senza speranza che quindi si possa avere cambiamenti sociali rilevanti.

LaDama Bianca ha detto...

Io non la vedo, né voglio vederla, così nera.
Certo non siamo in un periodo facile. Ma ce ne sono mai stati, nella storia?

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER LA DAMA BIANCA: facili no ma più luminosi e sereni sì dal Rinascimento ai più "svagati! anni ottanta e gli stessi settanta cmq avevano avuto un certo fervore e poi i "mitici" anni sessanta :-))) Oggi è davvero tutto buio.

Angela ha detto...

comprendo e condivido le tue riflessioni, soprattutto sulle limitazioni cui sono inevitabilmente soggette le persone che - per motivazioni varie, annullate dalla riduttiva etichetta "no vax" - non aderiscono alla vaccinazione.
Io ovviamente Spero che i contagi e i ricoveri per covid non aumentino, ma trovo sinceramente che l'accanimento contro la minoranza che non è vaccinata (come se da essa dipendesse la ripresa del Paese e l'incolumità di tutti) sta superando il buon senso >_<

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER ANGELA: hai detto bene, nulla da eccepire sulle tue parole.

Giovanni ha detto...

In tutto ci sono solo 6 milioni di non vaccinati, ed oggi in sole 24 ore + di 20.000 contagiati,
Tutti questi contagi è colpa dei non contagiati?
Io circa un mese fa ho fatto la terza dose, e se non prendo il virus è perchè indosso una mascherina idonea e non da 0,50 Centesimi, mantengo le distanze e mi lavo spesso le mani visto che non porto guanti,e tra 5 mesi andrò a fare la 4 dose. Ma attenzione è una mia libera scelta cerco di osservare la Costituzione che abbiamo. l'unica che ci assicura la vera DEMOCRAZIA ............... il rispewtto per chi la pensa in modo diverso.
Ho già scritto che nell'aria c'è un cambiamento, ed ho scritto che il popolo è pronto per una dittatura, visto che non vuol vedere. Già molte cose abbiamo perso, di gente che ha lottato per acquisirle, ed un baleno sono scomparse diritti che non torneranno mai più, ma sono aumentati i doveri ......... forse lo sciopero che si effettuerà in questi ultimi momenti ........... tra non molto non ci saranno più. Vietato scioperare per qualche improvvisata legge jn arrivo.
Siamo in mano a nessuno politicamente parlando lo dimostra che come presidente del Consiglio c'è un tecnico. Io non ci stò con la caccia alle streghe, grazie alla chiesa di quel tempo. ED ora grazie a chi questa nuova inquisizione degli anni 2021 ........... I vaccinati? Anche questa è una prova che stanno creando la guerra tra poveri, ci stanno iniettando la paura dei non vaccinati come lebbrosi ..............
Avendo letto il pensiero di tutti che rispetto.
Questo mio è un pensiero che ci tenevo affermare, leggendo le rime belle o brutte di Daniele
Buona notte



Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER GIOVANNI standing ovation per questa tue parole

Mariella ha detto...

Su quella lavagna continuerò a leggere solo cose positive. E il pessimismo lo lascio agli altri.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MARIELLA: leggerne è dura ce n'è sempre meno, magari potresti aiutare a riscrivere quelle giuste.

Cavaliere oscuro del web ha detto...

La libertà è i diritti negli ultimi anni sono diminuiti, ma questo già prima della pandemia. Non vedo un bel futuro, mi auguro di sbagliarmi.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER CAVALIERE: non ti sbagli, fino a quando ci sarà anche chi tra la gente comune non la pensa così sarà dura

Arwen Elfa ha detto...

Per Daniele il problema credo stia proprio in certe panzane che cirolano da troppo tempo. In diversi paesi stanno invece facendo una stretta sui non vaccinati. In seguito al peggioramento della pandemia da coronavirus in Europa, dove nelle ultime settimane c’è stato un marcato aumento dei casi positivi e dei decessi, in molti paesi europei si è discusso sull’opportunità di adottare nuovi lockdown selettivi che riguardino le persone che, pur potendolo fare, non si sono vaccinate. L'Austria per prima ma non solo - in Germania stanno adottando La 2G che prevede di fatto un’esclusione dei non vaccinati da numerose attività, in Repubblica Ceca, in Slovacchia in Grecia. In Austria erano messi così male che subito hanno dovuto fare un nuovo Lockdown totale. Non è vero che come dici tu "i vaccinati, si prendono il covid e vanno in ospedale" Se lo possono prendere, in minima percentuale e quasi sempre in maniera più blanda. Arrivano poco in ospdale e mai o quasi mai in terapia intensiva. Quindi non si può proprio dire che non funzioni. Tra l'altro molto dipende dai singoli comportamenti eccessivi di alcune persone. Comunque circolano troppe bugie sul vaccino, il che in questa situazione è davvero deprecabile. Naturalmente tu rimarrai della tua idea ed io della mia. Speriamo che non peggiori la situazione

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER ARWEN: Io però le domande che pongo nascono sempre da affermazioni contraddittorie di virologi o presunti tali che si contraddicono tra loro. Veramente in Austria vaccinati erano quasi il 70% Germania oltre i 74% e poi in. Italia siamo su soglie altissime eppure.... Sul fatto di prendere il covid in forma più lieve se sei "vaccinato" allora anche qui i mega-virologi pro Pfizer devono mettersi d'accordo: alcuni dicono che le TI sono piene quasi come la prima ondata altri invece che non è così

Dunque se hanno ragioni i primi allora il siero Pfizer non funziona perché se in prima ondata 85 ricoverati su 100 erano non vaccinati tutti, ora 85 sono vaccinati per cui se i numeri sono uguali vuol dire che 15 sono non vaccinati ma 60 sono vaccinati. E poi dati ISS di un mesetto fa: su 100 ospedalizzati 65% erano no vax ma su quello stesso numero di ricoverati moriva il 55% dei vaccinati moriva quindi più dei non vaccinati. Quindi si contraddicono, mentono, allora perchè devono perseguitare chi non se la sente di farlo perchè deve essere obbligatorio quando nascondono i veri effetti collaterali?

Se invece non esiste un vero allarme perchè continuare a lanciarne e voler inoculare anche i bimbi?

Arwen Elfa ha detto...

Credo che il problema maggiore di questa pandemia sia proprio quella della comunicazione. Tutti parlano, spesso di cose che non conoscono, o che conoscono male o parlando di dati che non si sa bene da dove provengano e chi li abbia messi on-line. Insomma ci sono troppe fake-news riguardo al Covid, ed i giornalisti contibuiscono ampiamente ed ulteriormente a peggiorare la comunicazione. I vaccinati in Austria ora si aggirano sul 71% in anche Germania circa il 71% ora con grosso recupero recente pure loro. Italia siamo al 80,38 circa. Comunque in Austria, prima del proclamato lock-down per non vaccinati erano sotto al 60% quindi ovviamente tutti sono corsi al vaccino piuttosto che stare chiusi in casa. Perchè vaccinare i bimbi, semplice per salvargli la vita. Visto che l'anno scorso la malattina colpiva molto i vecchi, ora i vecchi sono vaccinati ed ora colpisce spesso giovani (anche perchè sono quelli che spesso fanno stupidate che li mettono in contatto diretto col virus) Purtroppo è vero che ci sono stati pseudovirolgi che hanno detto cose che non corrispondono a realtà, non conoscendo ancora bene il covid, ma peggio ancora hanno parlato persone che virologi non sono, che non sanno proprio niente di virus e che hanno dato al mondo info scorrette o modificate appositamente per creare lo scontento.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER ARWEN: i dati in Germania prima delle restrizioni erano il 74% . ma il punto è che non è certo con l'obbligo che si convince la gente a farlo.

Arwen Elfa ha detto...

Vedi che il problema sono le info che ti vengono date in maniera scorretta e diversa da quella reale che on-line si trovano dati che dicono una cosa e dati che ne dicono un'altra. Sicuramente, ma l'obblico in certi casi sarebbe necessario per il bene di tutti, e nota che in Italia non c'è a tutt'oggi l'obbligo al vaccino anti covid - anche se stanno spingendo in ogni modo possibile perchè la gente capisca che è necessario farlo, non solo per il bene degli altri italiani, ma per il proprio bene e quello delle persone con cui si vive e si entra in contatto. Buona continuazione di settimana Daniele

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER ARWEN l'obbligo su qualcosa di cui nemmeno chi è un insider ed ha notizie di prima mano sa davvero qualcosa, lo trovo pericoloso ed ingiusto.

Arwen Elfa ha detto...

Ognuno è libero di pensarla come vuole ma in questo caso, con quello che si sa bene oramai che provoca la pademia nella sua versione peggiore (anche se non giunge fino alla più brutta delle possibilità, la morte, di cui moltissime persone hanno avuto una prova), credo rimanga meglio rischiare un briciolo piuttosto che essere sicuri nel caso si sia contagiati di passare le disavventure di coloro che lo subiscono in pieno. Inoltre ci sono troppe bugie che circolano sul vaccino, che non lo abbiano sperimentato e altre "bugie" brutte e cattive (belle e buone non mi piaceva) Un saluto Daniele e buona settimana natalizia

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER ARWEN scusa ma se i dati di Speranza sono veri questo siero non serve neanche per lavare i pavimenti Detto questo non è vero che si è liberi, perchè intanto i docenti sono obbligati a farlo, qui la libertà oramai è sempre più un ricordo purtroppo.