mercoledì 6 luglio 2022

L'Angolo del Rockpoeta®: "Il Mercato Delle Vacche"

Postata con lieve ritardo qui sul blog rispetto a Facebook dove la postai il primo luglio: questo particolare però non è importante perchè non è così fondamentale l'aspetto temporale della notizia, ma la notizia stessa e le riflessioni amare che possono trarsi anche e soprattutto a distanza di poco tempo...

 IL MERCATO DELLE VACCHE

Aggiornamento risultati First Division campionato 
Di calcio "Serie A Exportdemocracy"

Ipocrisia - Verità : 5-0
Diritti Umani - Interessi Propri: 0-3
Lealtà - Ferocia Senza Scrupoli: 0-7
Sell People - Kurdi: 4-0

Insomma direi che 
I risultati parlano chiaro
La NATO ha venduto a Erdogan
I Curdi
Ed in cambio Finlandia e Svezia
Entreranno tra applausi di giubilo
E bandierine sventolanti
Dentro questa pignatta di Stati
Assoggettati agli USA.

Io
A questo prezzo
A questa devastante condizione
Mi sarei sfilato 
Avrei fatto marcia indietro
Ma i civilissimi svedesi e finnici
Forse non sanno bene
Come i Curdi 
Anche con molte donne
Fermarono l'Isis nella sua avanzata
Ma poi
Anche in quel caso
Rimasero con un pugno di mosche in mano.

Ipocrisia assoluta
Poi il cattivo sarebbe Putin
Solo Putin?
Per favore
Vendere ad Erdogan un popolo fiero
Permettergli di fare quello che vuole
Deportarli
Sterminarli
Torturarli
Tutto questo per aiutare
La maltrattata Ucraina

Quindi apprendiamo 
E prendiamo atto
Che certi popoli sono più protetti di altri
Che certe etnie hanno più diritto di vivere
Di altre
Insomma seguaci di Hitler sotto traccia
All'azione...

Ed io dovrei essere favorevole a questa guerra
Io che sono contrario ad ogni guerra.

G8
G20
Vari meeting mondiali per parlare di pace 
E di risoluzione dei conflitti

Dovrebbero essere luoghi nobili
Dove si decide di aiutare davvero l'umanità
A discapito di nessuno 
Ma da un po' di tempo
Questi luoghi
Somigliano molto di più
Al mercato delle vacche.

DANIELE VERZETTI ROCKPOETA®

24 commenti:

Pia ha detto...

Hai ragione... semplicemente.
Ciao Daniele.

Pia ha detto...

Ciao Daniele. Volevo avvisarti che forse hai due commenti miei in spam. In questo post ed anche il precedente. Abbraccio.

Cavaliere oscuro del web ha detto...

In questi mesi ho visto tanti ipocrisia, molti si spacciano per palatini della libertà, ma nei propri Paesi vengono negati i diritti fondamentali.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER PIA: grazie e grazie per avermi avvisato. Li ho visti ed ora sono pubblicati nei rispettivi miei post di riferimento.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER CAVALIERE: Esatto, è proprio come dici tu ma possiamo ancora vincere

Gus O. ha detto...

E' una vergognosa lotta per il potere. Protagonisti il blocco USA, Russia e Cina.
Il più pulito ha la rogna. L'Unione Europea ha fallito.
La democrazia è una degenerazione occidentale. Per questa convinzione Putin diventa il più cattivo.

°°valeria°° ha detto...

Giusto Daniele, una guerra è una guerra, non ne esistono di serie A o di serie B sono guerre
Non c'è solo Putin, ricordiamo solo Putin, e dimentichiamo gli altri Stati, solo perchè in certe guerre ci sono più interessi economici che in altre.
Ma le vite umane hanno lo stesso valore, gli stessi diritti ovunque, sono sempre vite umane

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER GUS condivido ogni tua sillaba del tuo commento, la tua disamina è giustissima.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER VALERIA: Esatto, concordo con te in toto.

LaDama Bianca ha detto...

In questo mondo si faranno sempre figli e figliastri.
Abbiamo visto tutti come vengono accolti i barconi e come invece lo furono gli ucraini. Stessa questione.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER LA DAMA BIANCA: la tua considerazione non fa una grinza.

Mirtillo14 ha detto...

Sì, somigliano di più al mercato delle vacche !!!Questi incontri dovrebbero essere fatti per parlare di Pace di aiuti a chi ne ha bisogno e , invece, non servono proprio a niente. Non c'è solo la guerra in Ucraina, in tante parti del mondo ci sono guerre che vanno avanti da anni, nell'indifferenza generale. In Ucraina, ci sono interessi economici in campo e allora se ne parla, si mandano aiuti, si accolgono le famiglie in difficoltà, cosa giustissima ma i migranti che sono arrivati tra ieri e oggi , come sono arrivati ? Buttati per terra a dormire tra la sporcizia, senza nessuna dignità !!Anche io sono contraria a tutte le guerre e mi chiedo se sia giusto inviare aiuti e armi solo all'Ucraina .... Saluti

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MIRTILLO:io non me lo chiedo nemmeno, mi rispondo direttamente che non è giusto inviare armi in Ucraina. Aiuti non militari invece sì, derrate alimenteri per es.. Il popolo in guerra è l'unica creatura innocente, l'unica.

Giovanni ha detto...

Ho imparato ad amare il popolo Curdo leggendo è sentendo Charles Aznavour Lui aiuto molto il suo popolo. E' semplicemente vergognoso vendere i Curdi x la Svezia e Fillandia messe insieme. Forse a questo punto Putin potrebbe aiutare il popolo Curdo.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER GIOVANNI: io ho visto alcuni film che parlavano di questo popolo. Aznavour non era armeno? Mi pare eh io non sono così attento alla biografia degli artisti.

Pia ha detto...

Grazie a te Daniele. 😘

Ariano Geta ha detto...

Aver ceduto ai ricatti di Erdogan è certamente avvilente, ma non possiamo neppure criticare troppo gli scandinavi visto che proprio in questi giorni Draghi si è incontrato col dittatore turco e ha firmato un accordo per sviluppare maggiore cooperazione fra Italia e Turchia :-(

Giovanni ha detto...

Per Daniele
Ricerca su google
"Charles Aznavour, nome d'arte di Shahnourh Varinag Aznavourian, in armeno: Շահնուր Վաղինակ Ազնավուրյան, è stato un cantautore, attore e diplomatico francese di origine armena."
Di quel poco che so, cosa non affatto per aiutare il suo popolo.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER ARIANO: infatti io critico Svezia e Finlandia perchè si comportano proprio come Draghi non mi sembra di aver mai preso le difese di Draghi e Speranza

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER GIOVANNI: sì lo so. Siccome parlavo dei Curdi avevo capito male e che tu parlassi di lui come un cantante curdo. Scusa se ho inteso male

carlos portillo - podi-. ha detto...

Quando si sentono tamburi di guerra, non ci sono più amici nè diritti umani, solo interessi, e la Finlandia e la Svezia sentono i venti di guerra. Proteggere i curdi sotto le bombe russe? Come si fa?
E il resto dell'Europa OTAN che facevamo verso i curdi finora?

podi-.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER PODI: parto dal fondo e ti rispondo; "assolutamente niente". Capisco il tuo ragionamento sei in guerra porta a casa la tua pellaccia senza troppi problemi. Ma allora la tanto sbandierata unità della NATO per andare a salvare i popoli in difficoltà di fatto è una menzogna, Non dico altro...

Caterina ha detto...

È uno strazio, la tua poesia racconta tutto. Purtroppo viviamo in un mondo totalmente ingiusto. Ci sono persone di serie A e persone di serie B? Sembrerebbe di sì, ma in realtà è per amore del potere che avvengono certe ingiustizie non tanto per i pregiudizi.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER CATERINA: per il potere certo, i membri del quale se hanno bisogno e quando hanno bisogno del sostegno della massa fanno in modo che quest'ultima abbia i "giusti" pregiudizi per sostenere chi detiene il potere.