venerdì 15 ottobre 2021

L'Angolo del Rockpoeta® :"Simulato Dirigente Apicale"

SIMULATO DIRIGENTE APICALE

Sono stato promosso
Ho un nuovo ruolo 
All'interno dell'organigramma aziendale.

È un ruolo di responsabilità
Prima ero solo aiuto cuoco dell'azienda
Anzi meno ancora, 
Un semplice sguattero.

Oggi però è un grande giorno,
Mi hanno promosso a S.D.A. 
Ossia Simulato Dirigente Apicale
E poi mi hanno rifilato questa patata bollente
Volevo dire
Questo straordinario incarico.

Simulato Dirigente Apicale
Ora sì che avranno più rispetto per me
Ora che ho il potere
Anche se poi in busta prendo tanto quanto prima
Ma mi hanno spiegato che è la parola "Simulato" 
Che pare abbia generato questo problema. 

"Ehi Fantasma Apicale?
Ehi girati un attimo forza..."

E scatta una pernacchia
Stile Film di Fantozzi.

Però se ne pentiranno
Quando io
Ogni mattina 
A mia discrezione
Potrò fermare tutti
O controllarne alcuni a campione
Magari chi mi sta più antipatico
E chiedere loro il green pass

E se ne sono sprovvisti
Cartellino rosso
Fuori dal campo da gioco
Non entrano per lavorare.

Dipendo solo dal grande capo
Il quale già mi ha detto però
Che devo fermare solo a campione
E che il martedì e giovedì
Il Ragionier Morelli 
E l'Avvocato Marsigli
Li devo ignorare
Non devo loro domandare nulla
Insomma vanno lasciati stare 
Ed invece va chiesto loro il green pass
Gli altri giorni.

E poi 
Mi ha fatto capire che 
A lui non devo rompere le scatole
Testuale...

Ed allora io ho deciso
Che l'impiegata delle Risorse Umane
Rosa, il suo nome.
Beh a lei non lo chiederò mai
Così magari mi noterà
E riuscirò ad invitarla fuori 
Una sera
Per una semplice pizza
Green pass permettendo
A meno che non andiamo
Da Pizza Open 
Che ha anche tavolini all'aperto
Come d'altronde suggerisce anche il nome..

In realtà
Tutto questo caos non ha senso
Io conosco Carlo
Un mio amico carrozziere
Vaccinato ma ricoverato un mese fa: 
Covid 19 la diagnosi
È morto

E conosco anche Flavio e Luigi
Entrambi privi di vaccino
Flavio l'ha contratto in forma lieve
Luigi invece sta sempre in ottima forma.

Uno è maestro elementare
L'altro invece è receptionist 
Presso un Hotel appartenente
Ad un'importante catena internazionale.

E conosco anche Laura
Anche lei contro questo vaccino 
Morta di covid un mese fa.

Ecco è il mio momento
Berretto sulla testa
Fischietto pronto
E fiiiiiiiiii!

"Fermo
Green pass
E documenti!"

È un mio collega di reparto
Non si rifiuta
Solo che poi mentre mi fornisce
Il Green Pass ed i suoi reali documenti, 
Mi mostra un raggiante dito medio.

Preso dalla foga
Fischio 
Lo allontano 
Altri due mi aiutano a bloccarlo

Ed ora che faccio -  mi chiedo -
Che decisione prendo?

Mi guardo intorno
Tra cenni d'intesa
E sguardi minacciosi
Alzo lo sguardo al cielo
E faccio finta che non sia mai successo
D'altronde ha solo offeso me
Lui il Green Pass l'aveva ed era in regola.

Altro giro
Altra tornata
Altro fischio a campione

Alla fine
Nonostante tutto questo caos
Nulla apparentemente
Sembra cambiato
Se non per una cosa:

Nessuno
In parte perchè sono invisibile
Considerato innocuo ed insignificante
In parte perchè 
Si tende a non controllare il controllore
Nessuno ripeto
Ha verificato me
Senza vaccino
E senza green pass
Io che alla faccia vostra
Pur sapendo di non avere nulla
E stando sempre attento a non tenere
Comportamenti a rischio
Entro in azienda incontrollato
Indisturbato

Ed ora
Prego colleghi
La pernacchia fantozziana
È tutta per voi. 

DANIELE VERZETTI ROCKPOETA® 

26 commenti:

Gus O. ha detto...

Draghi andrà fino in fondo seguendo la linea della fermezza. Se Covid-19 sarà debellato verrà acclamato, mentre se le cose andranno male dovrà dimettersi e accusato di aver calpestato la Costituzione italiana. Logicamente il controllo dei green pass sarà a campione. Un'azienda che ha moltissimi dipendenti impiegherebbe una giornata intera nel caso il controllo dovesse praticarsi a tutti i dipendenti.
Le statiche, speriamo non siano manipolate, hanno accertato che una percentuale altissima di contagiati e morti riguardano le persone che hanno rifiutato di vaccinarsi.
Il vaccino ha fatto vittime. Secondo il rapporto Aifa nel mondo i morti sono 555 su 76 milioni e mezzo di dosi somministrate al 26 agosto 2021. Soltanto 14 di questi sono risultati correlabili con il vaccino. Certamente chi ha visto morire un familiare dopo la vaccinazione non potrà consolarsi guardando le statistiche.

Franco Battaglia ha detto...

Insomma muoiono più i vaccinati che i non, a leggerti. Vabbé.. a posto così.

Giovanni ha detto...

La trovo stupenda nel suo genere e nella sua sostanza.
Però il Covid 19 x essere debellato ci vuole minimo 5 anni.
Dove sarà Draghi?
Buona Giornata a tutti

Ariano Geta ha detto...

Nella mia azienda siamo in pochi, quindi magari le cose sono più semplici da gestire, comunque siamo tutti vaccinati tranne uno che però ha parlato col suo medico che lo ha convinto a non aver paura, ha detto che domani andrà a vaccinarsi anche lui.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER FRANCO ti sbagli il resoconto è pari

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER GUS anche i rappresentanti nostrani hanno la loo eclispuy che ha food-designer

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER GIOVANNI: spero toltosi dalla scena politica internazionale da molto, molto prima.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER ARIANO: la vostra una realtà più facilmente gestibile anche se, iniziassero ad esserci più lavoratori che vogliono rare il tampone e non il vaccino.....

°°valeria°° ha detto...

Al Circolo devo controllare e ho avuto i primi problemi con chi non ce l'aveva. Solo caffè al banco e poi devono uscire, non fermarsi ai tavoli, ma non è stato così, ne è nata una bella discussione tra quelli che ce l'avevano. Non mi piace questo ruolo.

Franco Battaglia ha detto...

Quindi tutte balle che l'80% dei ricoverati in terapia intensiva sono non vaccinati?
Balle della dittatura sanitaria.
Così so' bravi tutti a contestare.. dai!

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER FRANCO; quindi anche Crisanti quando afferma che dopo 6 mesi lo Pfizer difende solo per il 45% è diventato un complottista? Quanto ai dati che mi dai, permettimi di dubitare, non di te, ma della fonte da cui li hai presi per un motivo: Fino a pochi giorni da ieri, chiunque dicesse di quanta gente ancora non si vaccinava e che esistevano code per fare i tamponi, era tacciato di complottismo diffusione di fake news. Ora invece viene fuori che era vero e che molti Italiani fanno il tampone, io sono tra questi, e molti Italiani non condividono questo Green Pass. Devo proprio credere ai dati he danno loro?

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER VALERIA hai ragione a dire che non ti piace ed io aggiungo che non è nemmeno giusto che sia stato dato a te.

Franco Battaglia ha detto...

Io sono solo contento che ieri, come temevano molti, non si è fermato un bel nulla. tre su dieci non possono bloccare l'Italia. E così è infatti. Ora sai come la penso. Per certi versi chi fa il tampone e cerca di fare vita discreta senza mettere a rischio nessuno, è addirittura più sicuro di tanti, troppi vaccinati convinti di essere divenuti onnipotenti. Io sono vaccinato ma porto sempre la mascherina comunque, evito bar, i cinema sabato e domenica, e ogni luogo con troppo casino. Se tutti, dico tutti, fossimo più responsabili, avremmo già debellato da tempo sto virus del ciufolo.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER FRANCO le parole che hai postato su chi fa il tampone ti fanno onore e dimostrano ina volta di più la splendida persona che sei. Attenzione tre porti come Trieste Genova ed Ancona se si fermano arrecano un danno economico importante

accadebis ha detto...

"Simulato Dirigente Apicale"?...Ma dai, che definizione stramba! Eppure esiste. Per il resto sento sempre di più che siamo sovraesposti ad un martellamento mediatico tremendo.

Non mi metto nella posizione di dire "questo è giusto" oppure "questo è sbagliato". Ognuno ha fatto delle scelte e direi chi vivrà vedrà, anche se suona un po' semplicistico. Ho fatto i due vaccini (Astra Zeneca) idem la mia compagna e tante altre persone che conosco (amici o parenti, ma proprio tanti). Sto bene, non ho avuto nessuna reazione e non saprei dire se sono stato fortunato, ma vedo che in molto hanno reagito bene in Italia. In caso contrario sarebbe stata una vera ecatombe a livello nazionale. Fra il 1919 e il 1920 l'Asiatica uccise più di 20 milioni di persone ovunque (cifra ufficiale ma a quanto pare erano molti di più), ma era un altro mondo. La medicina ha fatto passi da gigante anche se ho sempre un certo livello di cautela.

Sai cosa mi preoccupa di più? Mi preoccupa il comportamento reazionario di coloro che ritengono di aver ragione e prendendo la palla al balzo attaccano la CGIL, entrano nella loro sede e spaccano tutto nel giorno in cui 70 anni fa, o giù di lì, il nascente regime fascista di quegli anni vandalizzava i centri sindacali e le case del popolo. E volevano prendere anche il parlamento. Leggo e ascolto i loro discorsi che sono veramente preoccupanti, ci riportano indietro all'epoca del regime. I no vax, con tutte le loro regioni, devono prendere pubblicamente le distanze dai reazionari cosa che non mi sembra sia successa.

Un salutone e alla prossima

Farfalle Libere ha detto...

Non si può dire che tra vaccinati e non vaccinati il numero dei morti è uguale. Intanto il numero dei morti giornalieri si è decisamente abbassato. Prima facevamo anche più di mille morti al giorno, oggi siamo su una media di 40 al giorno. E questo non si può negare che sia merito dei vaccini. Ci sono dei vaccinati che muoiono, ma da sempre esistono le eccezioni. Quando si parla di vaccini si ragiona su grandi numeri, non sui singoli casi. Poi, scusa, non si può dire che i dati non sono veri perché non c’è bisogno di vedere i dati per capire che la situazione è migliorata. Il Covid è entrato in tutte le famiglie, nei nostri quartieri. Tutti abbiamo avuto parenti, amici, vicini di casa purtroppo colpiti dal virus, in alcuni casi attaccati all’ossigeno o peggio intubati, o peggio ancora deceduti. Non si può dire che non sia stato così. Ci sono ancora casi, certo, ma non siamo nella stessa situazione di prima. E non è certo merito del distanziamento sociale.

accadebis ha detto...

Per Farfalle Libere. Concordo, hai scritto ciò che avrei scritto anch'io. E' il vaccino che ha fatto la differenza fra l'anno scorso (con tutto quello che abbiamo vissuto) e oggi. In una grande città come Milano, dove vivo, gli ospedali hanno svuotato i reparti d'urgenza e la situazione torna alla normalità. Abbiamo amici che lavorano negli ospedali che confermano tutto questo e sono tornati a vivere anche loro dopo tutto quello che hanno passato (e pensare che lo scorso anno c'era chi assaliva le ambulanze dicendo che mettevano le sirene per creare paura...mah!).

Si può discutere sul fatto che il Governo ha reso obbligatorio in pass, ma sull'efficacia del vaccino ho ben pochi dubbi

Farfalle Libere ha detto...

Per Accadebis: son d’accordo con la tua chiosa. Si può contestare il green pass ma non si può negare l’efficacia del vaccino.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER ACCADEBIS il vaccino ora sembra già perdere lasua efficacia se Crisanti ha affermato che dopo 6 mesi il vaccino protegge solo al 45%. La poesia poi parla della assurdità del green pass. Il titolo è ispirato al dpcm che parla di dirigente apicale per controllare chi lavora se ha il green pass quindi due parole su tre sono di Draghi.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER ACCADEBIS PARTE 2 io scindo la violenza fine a se stessa dalla lotta per la libertà e tu puoi non essere d'accordo ma la stessa Resistenza ha lottato e per fortuna non solo a parole.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER FARFALLE LIBERE ED ACCADEBIS io ho paura fi vho vuole imporre ad altri qualcosa che non sembra poi così efficace. Curioso su oltre 800.000 green pass fatti dal 15 ottobre solo poco piu di 200.000 sono stati per il vaccino quindi forse i dubbi non sono solo fi un no vax ma anche di chi gli altri vaccini li ha fatti convintamente, me compresi.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER TYTTI la pfizer è quella del contenzioso di Kano. On line un bel servizio di Rai 3 che racconta l'orrore compiuto sui bimbi nigeriani a causa di un farmaco letteralmente sperimentato su quei poveri bimbi innocenti.

Angela ha detto...

sai qual è la cosa (o una delle tante) che più amareggia di questa situazione? è l'acredine, l'astio... che sono riusciti a creare tra le persone, dividendole in fazioni :(
e questo resterà anche dopo, quando (se) sta storia finirà.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER ANGELA: verissimo.

Pia ha detto...

Molto interessante come hai affrontato l'argomento caro Daniele.
Parole semplici ma neanche tanto. Forse dovremmo rifletterci bene, molto bene su ciò che hai scritto.
Grazie e buona serata, ciao.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER PIA grazie per aver compreso le molteplici sfumature di questa poesia