mercoledì 3 giugno 2020

L'Angolo del Rockpoeta® "Credito Sociale"

CREDITO SOCIALE 

Oggi compio 18 anni
Sono finalmente maggiorenne
E mi spetta dallo Stato il mio regalo.

1000 punti 
Un credito sociale 
Da gestire con saggezza e rispetto del potere.

Getti un mozzicone per terra
Perdi 50 punti
Attraversi col rosso 
Perdi 100 punti
Esprimi un dissenso sulle linee politiche 
Del partito unico
Non oso pensare quanti punti resterebbero.

E se il mio punteggio scende 
Sotto un certo limite 
Divento un reietto sociale 
Non posso utilizzare il mio libretto di risparmio 
Mi viene sensibilmente ridotta 
La mia libertà di movimento 
E la mia immagine  
Messa alla gogna
Viene mostrata 
Ed esposta al pubblico ludibrio
Negli ingressi di tutte le multisale

Fantascienza?
Idea visionaria di uno scrittore fantasy?

No, è realtà.

Siamo in Cina
43 città tracciate 
Cittadini schedati 
E dotati dei fatidici 1000 punti iniziali
Punti che puoi incrementare 
Per esempio con comportamenti delatori
E tenendo una condotta esemplare 
A discapito del tuo libero pensare.

Esseri umani 
Ridotti a robot in carne ed ossa
Soldati in abiti civili 
Schiavi con una tessera a punti
Che devono onorare per il loro  bene.

"Viva la libertà e la democrazia 
Stop alla dittatura di Pechino "

Tessera azzerata 
Non esisto più 
E vivo tra la drammaticità di una vita
A scartamento ridotto 
E la paura 
Un giorno 
Di essere prelevato a forza
E sparire così non solo socialmente 
Ma anche fisicamente.

18 anni
1000 punti
Ed il tuo incubo ha inizio. 

DANIELE VERZETTI ROCKPOETA®

28 commenti:

Gus O. ha detto...

Tramortito da qualcosa che sembra un assurdo, ma è realtà in certi Paesi dove con l'imposizione si cerca di rendere schiave le nuove generazioni. Abituarle subito alla dittatura.
Sono versi terribili che Daniele sente e ci comunica.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER GUS prepararle alla dittatura in modo che sembri normale vivere in quel modo. Giusto

Riky Giannini ha detto...

Come in una puntata di Black Mirror..non ci voglio pensare. Da noi non sarà così :)

cristiana marzocchi ha detto...

Una prospettiva terribile le cui conseguenze hai esposto molto bene. Grande Daniele
Cri

MikiMoz ha detto...

Sarebbe il mio mondo ideale, qualora fossi dittatore.
Ad esempio, i gilet arancioni li tratterei tutti così, per puro gusto di dar loro ragione sui complottismi :)

Moz-

MAX ha detto...

Anch’io non voglio pensare che da noi sarà così!
Mi sembri un po’ troppo pessimista Daniele.
Ciao

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER lo spero però è già preoccupante che vi sia una nazione apripista

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MOZ beh se sei un dittatore questo sistema è una figata

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER CRISTIANA una realtà circoscritta al momento ed è questo inquietante senso di temporaneità che mi preoccupa

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MAX io non si se accadrà anche qui,nulla è pronosticabile ma intanto im 43 città cinesi è già una realtà

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Sembra un futuro distopico, ma inizia ad essere realtà.
Saluti a presto.

Ariano Geta ha detto...

In Cina si fermano alla tessera individuale, in Corea del Nord addirittura guardano gli antenati: tuo nonno era un borghese? E allora tu non puoi essere un buon cittadino... e pensare che c'è gente che esalta questi regimi :-\

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER CAVALIERE lo è infatti visto che lo stanno sperimentando in 43 città cinesi.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER ARIANO esaltarli... allucinante
In effetti anche Di Maio li ha osannati

Gus O. ha detto...

Di Maio, politicamente e culturalmente è scemo.
Se gli piace qualcosa è sicuramente un "negativo" di civiltà.

Patricia Moll ha detto...

Evviva certi regimi!!|
DA brividi! brrrrrrrrrrrr Meglio pane e cipolla qua che tartine di caviale là

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER GUS è un essere inutile nel suo complesso

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER PATRICIA è un regime che davvero fa rabbrividire

Voltaire ha detto...

Nei confronti di un sistema di questo tipo diventa fondamentale la capacità di ribellarsi e di unirsi e anche il coraggio di affrontare un regime che, se così strutturato, di certo non va molto per il sottile quando si tratta di reprimere.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER VOLTAIRE giusto è fondamentale sapersi ribellare senza lasciarsi spaventare dalla violenza della repressione

Mariella ha detto...

Spaventoso, mi vengono i brividi solo al pensiero. Per questo condanno con tutte le mie forze chi vorrebbe nuovi regimi totalitari in Europa e in Italia. Gente senza memoria storica e con un cervello da vuoto a perdere.
Sempre molto incisive le tue poesie volte a farci riflettere a fondo sui tentativi "subdoli " che alcune forze politiche stanno cercando di mettere in campo.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MARIELLA molti invocano la dittatura per avere ordine ma in realtà la dittatura porta solo repressione e terrore. Tutti noi dobbiamo essere vigili e azionare l'allarme sia della nostra mente che di quella altrui al minimo segnale di pericolo per la nostra libertà. Grazie, hai sempre parole bellissime per i miei versi.

°°valeria°° ha detto...

la dittatura uccide la libertà, rabbrividisco a leggere tutto questo.
Ciao Valeria

giorgio giorgi ha detto...

Agghiacciante.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER VALERIA condivido le tue parole.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER GIORGIO in primis benvenuto in questa agorà. Vero, è terribile e drammatico.

stefanover ha detto...

Ciao, non so se sia davvero così incatenante questo bonus di mille punti, di sicuro se tutti avessimo cura di quello che non è nostro, come se fosse nostro, non ci sarebbe bisogno di imposizioni. diceva Margherita Hack ;
Non è necessario avere una religione per avere una morale, perché se non si riesce a distinguere il bene dal male quella che manca è la sensibilità, non la religione.

e dato che la sensibilità non la può insegnare la società, spetta a noi essere più umili ed impararla da chi può formularcela. (come sono logorroico….ahahahaha, ciao !)

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER STEFANOVER: è incatenante nella misura in cui chi lo impone non è un essere per forza giusto e perfetto ma un altro essere umano imperfetto e preda delle tentazioni e del potere proprio come noi ed è incatenante perché se quei 1000 punti li perdi con gravi ripercussioni sociali solo per aver espresso un'opinione difforme da quella espressa dal Potere costituito, siamo di fatto in una dittatura digitalizzata. D'altronde per far rispettare i principi etici e morali esistono le norme giuridiche e le sanzioni per chi non le rispetta.