lunedì 20 aprile 2020

L'Angolo del Rockpoeta®:"La App"

LA APP

E voi
Voi conigli 
Che vi bevete qualunque fandonia
Per terrore 
Per ignoranza

E voi 
Voi coglioni 
Delatori per professione
O per hobby
Kapò nazisti dei tempi moderni

E voi
Voi app-iattiti sulle convinzioni di un uomo solo al comando
App-oggiato dalla sua Task Force voluta per esautorare la democrazia
Voi che app-ena vi renderete conto
Che app-iccicarsi una app che traccia ogni respiro della vostra vita
Significa abbandonare ogni sicurezza di libertà,
Voi 
Tutti voi
Non osate fiatare
Non osate piagnuccolare 
È inutile che cerchiate la mammina
Oramai non vi salva più nessuno
Oramai non ci salva più nessuno.

E non dite che non vi era stato detto
Tu passi vicino ad un assassino
La app lo segnala
E sei immediatamente collocato senza ragione sulla scena del crimine
Cinque minuti dopo l'omicidio
Ed ora dimostra che sei innocente
Che non l'hai uccisa tu quella quattordicenne. 

E voi
Voi che non sapete leggere i numeri
Voi che vi ostinate a non vedere le differenze con gli altri Paesi
La Spagna ad esempio
Voi che non volete comprendere 
Voi che rapirete giovani ragazzi
Per offrirli come "volontari" per testare il nuovo vaccino,
Ragazzi prima vaccinati 
E poi "disposti" a farsi iniettare il virus
Per vedere l'effetto che fa
Per testare più rapidamente il vaccino.

E chi se ne frega se non è etico
Chi se ne frega dell'etica stessa
Il vostro idolatrato Premier l'abolirà per Decreto
E poi via con gli esperimenti!

E voi 
Voi che non osservate che il nostro
È l'unico Paese a proporre queste soluzioni 
Proprio voi 
Sarete forse anche quelli che impiegheranno molto più tempo
A capire in che gabbia vi siete fatti rinchiudere
O meglio in quale gabbia vi siete rinchiusi
Gettando voi stessi la chiave.

E se tutto questo accadrà
Se tutto questo, accadrà
Sarà solo colpa vostra
Sì vostra che glielo avrete permesso
Vostra, del vostro letargo mentale
Della vostra stupefacente ingenuità.

E mentre il Paese affonda nella povertà
Nonostante il vostro straordinario app-orto
Un giorno
Magari come oggi
Con uno stupendo sole che si staglia nel cielo
Uno di voi darà un colpo di tosse
Un altro uno starnuto
Un altro ancora avrà una strana eruzione cutanea

Nuovo virus
Nuova Pandemia
E tutto riprenderà da capo
E tutto peggiorerà ulteriormente
E voi 
Come tanti graziosi segnalini del gioco dell'oca
Tornerete tutti ordinatamente alla casella di partenza

DANIELE VERZETTI ROCKPOETA®

32 commenti:

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Avevo già ascoltato i tuoi versi su Facebook, molti avevano già lanciato l'allarme, attualmente i device possono conoscere esattamente posizione e altro, inutile disattivare la geo-localizzazione. Io ad esempio, sono favorevole alla telemedicina, ovviamente con sistemi crittografati e protetti, ma non mi piace per nulla l'idea di avere un app di sorveglianza di massa, lede gli elementari diritti umani e della nostra Costituzione.
Sereno giorno.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER CAVALIERE hai centrato il punto questa sarebbe una mera app di sorveglianza poiché senza un programma massiccio di tamponi e test sierologici la app non può individuare un positivo poiché non è una app di diagnostica.

Gus O. ha detto...

Versi ruggenti, caro Daniele. L'applicazione è come la posizione che cerca Google che con la mappatura individua anche la tua abitazione e quello che fai durante il giorno. Possiamo fidarci? Io dico di no.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER GUS qualcosa si Google traccia la mappa di luoghi senza le persone che vi girano credo e poi la geolocalizzazione dagli smartphone credi di possa togliere. Grazie per le tue parole sempre significative e mai banali sui miei versi

Voltaire ha detto...

Vien voglia di buttare gli smartphone e tornare ai vecchi cellulari se non al buon vecchio fisso di casa. Quando ci sono ci sono bene, quando non ci sono si riprova. Questa storia del tracciamento può essere davvero pericolosa e suscettibile di uso improprio. Un salutone a te caro Daniele.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER VOLTAIRE concordo tutti con i cellulari di un tempo. Vero è un precedente pericoloso

°°valeria°° ha detto...

Anche questa volta i tuoi versi hanno colto il problema.Bravo.

Pia ha detto...

Bene qui non ho dubbi, l'app per tracciare gli spostamenti proprio no!
Non cura e non aiuta nessuno. Se hai contatti e l'app individua il tutto non serve e non salva visto che lo si scopre dopo e si può può essere comunque contagiati. Inutile e contro ogni regola basilare di privacy. Non ho dubbi, no!
Ciao Daniele e grazie per l'opportunità che ci dai di esprimere anche la nostra opinione.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER VALERIA grazie di cuore

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER PUA brava hai centrato il punto!È inutile per lo scopo per il quale ci dicono dovrebbe servire ma molto insidiosa per la nostra privacy

LaDama Bianca ha detto...

L'idea di questa applicazione mi fa una paura che non so neanche descrivere. Ma ti dico che soffro di claustrofobia, e il solo pensiero me la fa venire.
Buona giornata.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER LA DAMA BIANCA: è un'applicazione liberticida e null'altro.

Ariano Geta ha detto...

Se ho capito bene la "app" sarebbe su base volontaria. Comunque, tanto per seguire un percorso più lineare, forse sarebbe il caso di partire coi braccialetti elettronici (legali in molte democrazie) per i condannati in libertà vigilata o per gli stalkers conclamati che minacciano le donne... Sarebbe abbastanza ridicolo tracciare comuni cittadini incensurati e continuare a non controllare individui socialmente pericolosi...

MikiMoz ha detto...

Sei tornato negativo e reazionario, eh?^^
Qua per me c'è da capire che esiste un problema a monte, e ogni tanto la libertà individuale potrebbe essere sacrificata per il bene comune. Non significa rinunciare alla stessa (non lo farei mai) ma fare in modo che tutti l'abbiano.
La app potrebbe spaventare, certo. Ma esiste già da anni, è il nostro stesso cellulare.
Che problema c'è se ti segnalasse che sei in presenza di un positivo?

Moz-

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER ARIANO stamattina ho letto che si vorrebbe "incentivare" l'uso della app attraverso una vergognosa limitazione negli spostamenti se non la si accettasse.

accadebis ha detto...

Neanche a me piace l'idea della app di controllo. Se non sbaglio ho letto che è volontaria e non obbligatoria almeno abbiamo questa scelta
Un salutone e alla prossima

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MOZ se è cosi innocua per quanto concerne la violazione della libertà e della privacy perché stanno pensando di renderla di fatto obbligatoria limitando negli spostamenti chi non la scaricare "volontariamente"? Inoltre è inefficace per lo scopo che si prefigge in quanto se noi due la scaricassimo ed inoltre dei due fosse positivo ma non lo si sapesse e neanche il positivo lo sapesse perché asintomatico senza mai aver fatto un tampone la app non riceverebbe la positività in quanto non avrebbe i dati per saperlo

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER ACCADEBIS mica tanto volontaria visto che si sta valutando di limitare negli spostamenti chi non la scegliesse. Cosa di dubbia costituzionalità secondo me

Carmine Volpe ha detto...

IL tracciamento dell app io trovo che sia una grave invasione della privacy, nel mio quartiere ci sono i droni che controllano il movimento delle persone, queste forme di controllo dei spostamenti non hanno nulla a che fare con il covid 19, è solo una scusa per controllarci meglio, non ho nulla da nascondere ma se porto il cane a fare pipi alle sette non ritengo che sia una cosa che debba essere di dominio pubblico ma anche a che vado a fare la spesa, con la scusa del covid saltano i protocolli di controllo e di privacy

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER CARMINE standing ovation condivido ogni parola

Claudia Turchiarulo ha detto...

Sabato scorso ho scritto un post sulla famosa app che pubblicherò domani.
Ti preannuncio che non la penso come te.
Spero che avrai modo di leggerlo.

marcaval ha detto...

Discorso non facilissimo. D'istinto non posso che essere d'accordo che mi fa paura, molta paura. Ho letto poco in questi giorni ma seguendo questo discorso tu annunci anche l'imposizione e allora la paura aumenta. Senza l'imposizione mi verrebbe spontaneo esporre tutti gli altri sistemi più o meno piccoli che consentono grosse lesioni della privacy: dal telefonino stesso ai giochi stupidi ma attraenti su facebook, dalle carte di credito alle telecamere di sorveglianza a cui però con molta attenzione e qualche rinuncia uno può anche sfuggire ma che allo stesso tempo funzionano già come una rete a strascico. Quindi ancora non mi esprimo totalmente ma resto molto ma molto attento, come si suol dire sto in campana e cercherò di documentarmi in merito.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER CLAUDIA lo leggerò io dico solo che ciascuno deve essere libero di decidere anche perché come ho risposto a Moz se non abbiamo fatto un tampone la app nona sa se siamo positivi o meno quindi non serve

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MARCAVAL documentati perché non è proprio tutto vero quello che dicono

fulvio ha detto...

Non ho nulla da nascondere ma mi darebbe fastidio sapere di essere controllato ancora di più di quanto lo siamo già. Per il pericolo del uomo solo al comando, non penso al buon Conte, l'uomo per tutte le stagioni, ma vedo il razzista Salvini e la sua schiera di italioti votanti in in prima fila.
Ciao fulvio

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER FULVIO concordo con te siamo già abbastanza controllati.

Mariella ha detto...

Senza addentrarmi nel discorso sulla privacy, sul quale bisognerebbe aprire un'ampia discussione a prescindere da questa app, ritengo sia sostanzialmente inutile ed è il motivo principale per cui, non intendo avvalermene.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MARIELLA sulla sua inutilità non di può non essere d'accordo a prescindere da tutte le altre considerazioni

accadebis ha detto...

Anch'io ho molti dubbi su questa e su un altra app che arriva in questi giorni dalla Regione Lombardia (dal 5 marzo sono bloccato a Milano) perché non è ben chiaro il trattamento dei dati personali dove si dice che verranno archiviati in modo anonimo ma che questo verrà fatto in una seconda fase. E nel mentre che succede? In Regione Lomabardia si sono affrettati a dare assicurazioni di vario tipo ma non bastano, e ci credo. Ho letto poco fa queste parole su RAI news24 dove si legge che anche il ministro che si occupa della app Immuni conferma che coloro che non la useranno non avranno ripercussioni sulla mbilità o sui movimenti fuori casa...vedremo, perché la discussione è in atto in parlamento.

C'è da stare attenti con queste app, perché se le cose stanno così non ne farò nessun uso. Invece, cambiando discorso, sarei favorevole al test sierologico, quello dove analizzano il sistema immunitario e le difese dell'organismo attraverso il prelievo di una goccia di sangue. Questo test ha una affidabilità del 95%, la risposta dopo il prelievo è veloce, ha un costo più basso rispetto al tampone (40 euro) ed è in grado di dire come stai e fornire tante informazioni utili su come reagisce l'organismo contro il virus
Un salutone

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER PER ACCADEBIS dubito che faranno davvero un'app regionale poiché avrebbe poco valore soprattutto nel caso ci fosse una mobilità tra le regioni daro che arriverebbero persone che quella app non l'avrebbero. Sulla app nazionale ho sentito Conte parlare di assoluta volontarietà. Con voi anche con te sui test sierologici e sulla loro utilità

Patricia Moll ha detto...

Come ti ho già scritto nel commento all'altro post non caricherò la app. Mi mettano in galera se vogliono, tanto ormai ci han già messi.

E' ora di riaprire le case, le attività, la vita perchè altrimenti se non ci ammazza il virus ci ammazzerà la fame. Tutti quanti noi. Non loro!

Sui test posso anche essere d'accordo a farli ma come? Intasiamo di nuovo gli ospedali che ancora proprio liberi non sono? O ci recapitano a casa un kit fai da te che necessità una laurea in fisica nucleare per capire come funziona?

Io non ho votato nè i 5stelle nè il partito di salvini però me li ritrovo sul groppone lo stesso. Casinisti e casinari come pochi. Oso dire quasi più dei loro predecessori ed è tutto dire.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER PATRICIA è ora di riaprire sia pure con attenzione e no alla app