venerdì 24 aprile 2020

25 APRILE: Festa di una Liberazione Da Difendere

FESTA DI LIBERTA'

Domani è la Festa della liberazione:
Liberazione soffocata
Minacciata
Soverchiata.

Figli di una nuova rivolta
Partigiani del terzo millennio
Difendono la libertà da attacchi virtuali
Coercizioni reali
Tracciamenti indecenti
Divieti sibillini.

Onoriamo questa giornata
Difendendo i valori per cui esiste
E come tanti guardiani del tempio
Proteggiamo e salvaguardiamo
Il portale che custodisce la nostra libertà

Onoriamo questa giornata
Rispettando e valorizzando 
L'importanza della memoria storica 

Onoriamo questa giornata
Nel ricordo di chi ha dato la vita in passato
Per offrirci questo dono immenso che si chiama libertà

DANIELE VERZETTI ROCKPOETA®

Buon 25 Aprile a tutte e tutti voi.

53 commenti:

MAX ha detto...

Ti faccio i complimenti per la poesia.
La libertà va sempre difesa a spada tratta.
Diciamo che una prima battaglia è stata vinta ...se l’App Immuni è facoltativa , non trovi?
Sulle restrizioni che dovremo affrontare ancora per proteggere la nostra salute dal Covid -19 mi sa che dovremo ccnviverci.
Anche prendere l’appuntamento per smaltire dei rifiuti all’ecocenfro per rispettare il distanziamento sociale ti sembra assurdo per come si era abituati prima.
Sulla ripresa economica ti dico che da me in Veneto hanno ripreso il lavoro nelle fabbriche al 50%.
Nel senso che ritornano al lavoro la metà degli operai per tot tempo e poi tornano in cassa integrazione per lasciare il posto alla rimanente metà finché le cose non si sistemeranno.
Il mio vicino che è ritornato al lavoro dopo due giorni in un altro settore della fabbrica dove è impiegato , la moglie di uno degli operai di quel settore è stata ricoverata improvvisamente perché stava male ..aveva il Corona.
Marito e tutti i 40 operai di quel settore son andati a casa in quarantena finché non si avranno i risultati dei tamponi.
E questo due giorni dopo la riapertura della fabbrica.
Cambierà tutto Daniele .
Bisognerà abituarci a convivere anche con un nuovo concetto di libertà individuale .
Se questo va a favore della salute pubblica.
Ciao

Gus O. ha detto...

Il problema è che per conservare la Libertà bisogna lottare, e non siamo capaci di farlo.
I tuoi versi mettono in risalto una certa stanchezza.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MAX: forse è ancora presto ma dovremo trovare modo e maniera di tornare alla situazione di prima entro almeno la fine dell'anno altrimenti sarà la fine del genere umano secondo me. Grazie per la tua testimonianza e per lo spaccato di realtà del nostro tempo che ci hai dato.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER GUS: yes, un po'' di stanchezza ma momentanea il "guerriero" prende una boccata d'ossigeno ma non cede, non crolla è poi pronto a rituffarsi in apnea per lottare senza tregua.

cristiana marzocchi ha detto...

Tutt'altro che stanchezza; ci sento un accorato appello a non posare le armi che abbiamo per non dimenticare :l'informazione e i libri di storia che , invece di parlare dei Sumeri, inizino con la seconda Guerra Mondiale, fin dalla prima classe.
Cri

Ariano Geta ha detto...

Certamente la festa mantiene sempre il suo valore, prescindendo dal momento storico presente.
Per quanto riguarda le limitazioni alla libertà di spostamento, temo che potranno venire meno solo quando arriverà il benedetto vaccino. E comunque non credo che ci vorrà molto perché questa situazione sta coinvolgendo troppi paesi e troppi interessi, nessuno può permettersi un'economia frenata e un crollo nei consumi. Il vaccino arriverà in tempi brevi perché le nazioni coinvolte hanno bisogno che le fabbriche tornino a lavorare senza doversi fermare all'improvviso causa "personale in quarantena", perché hanno bisogno che i centri commerciali riaprano e la gente vada lì a frotte a fare shopping e l'economia ricominci a girare..

Mirtillo14 ha detto...

Bellissima poesia !! E' giusto e doveroso ricordare la Liberazione dall'oppressione e i caduti che hanno dato la loro vita, affinchè tutti noi fossimo liberi. Purtroppo la nostra libertà ora è compromessa da un minuscolo virus che ci tiene in scacco. Ma, intanto, la medicina e la scienza vanno avanti, spero che presto ci siano quelle cure che ci possano restituire la nostra libertà di movimento e che non serva neanche più la famigerata app che stanno studiando. Saluti cari.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER CRISTIANA: diciamo una stanchezza nel tono dei versi più malinconico ma è vero dentro di esse esiste un forte richiamo ed un accorato appello come dici tu a non dimenticare.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER ARIANO: il tuo pragmatismo mi consola e mi dà speranza.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MIRTILLO: grazie di cuore!!! Concordo con te, avere memoria storica è fondamentale e questa giornata è importantissima per non farci dimenticare quale prezzo e valore abbia la libertà. Speriamo che si possa vedere presto la luce in fondo al tunnel. Ora i dati sono buoni ma bisognerebbe debellarlo del tutto senza dargli più possibilità di tornare.

MAX ha detto...

A me pare più utopia che pragmatismo.
Certo che la speranza deve essere l’ultima a morire.
Ma veramente non so con quanta velocità possano trovare un vaccino.
Può sembrare cinico lo so ma il discorso lo faccio lo stesso: a sto punto lasciamo in quarantena gli over 65 e torniamo a fare la vita di prima!
Se le rianimazioni si son svuotate adesso non c’è più il problema di trovare il posto in terapia intensiva per le cure immediate no?
Se c’è l’impellente bisogno di riaprire e tornare a far girare l’economia..
È chiaro che non penso ad una soluzione del genere ( però l’ho considerata , cazzo , perché essere ipocriti)..ma sta sicuro che c’è chi la vorrebbe senza se e senza ma.
Più che sul vaccino mi accontenterei di avere cure per trattare i malati di Covid.
E anche qua...volevo scriverti ma poi non ho avuto più tempo: a Unomattina c’era un medico ligure che denunciava il fatto che avevano trovato un farmaco o più, che sperimentato su 100 soggetti contrastava il Virus.
Per le direttive de OMS nonostante il risultato non poteva passare perché avevano bisogno che ne so di 1000 soggetti.
Il medico diceva che era assurdo perdersi su ste cose burocratiche in una situazione d’emergenza come la pandemia.

Angela ha detto...

E' vero, la libertà è un dono immenso, e forse in periodacci come questo ce ne rendiamo conto in modo particolare e concreto...
Spero davvero che il ricordo di chi ha combattuto ed è morto per la libertà sia un monito e uno stimolo per noi, oggi.
Un caro saluto.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MAX: il medico è mica Bassetti? Io per pragmatismo alludevo al fatto che in effetti che sia un vaccino o una cura qualcosa per farci tornare alla vita di prima devono trovarlo e lo troveranno. Tenere gli over 65 a casa lo trovo brutto onestamente. Che ci sia quando fa loro comodo tanta burocrazia in campo medico lo so anch'io.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER ANGELA: lo spero anch'io, deve essere uno stimolo fondamentale per non arrendersi.

Maria D'Asaro ha detto...

Sottoscrivo la tua esortazione etico-politica poeticamente espressa. Grazie. Buona giornata.

MAX ha detto...

Si ..ho visto ora una foto sua sul web e mi pare proprio lui 😀
Si ...è brutto.
A presto.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MARIA: grazie di cuore

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MAX: eh lo so, è uno di quelli che più gira le tv

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Mai dimenticare questo giorno.
Saluti a presto.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER CAVALIERE vero.

Claudia Turchiarulo ha detto...

Quest'anno la memoria di quel che é stato rischia di essere oscurata dalla lotta per la liberazione da questa pandemia che ci affligge.
Ma io non dimentico quello che la storia ci ha insegnato.
Bella poesia.

MikiMoz ha detto...

Oh, proprio non ti va giù questa quarantena, eh?
Su questo siamo in totale disaccordo... leggo da oltre un mese tra le righe una sorta di ribellione, di disobbediente insofferenza alla regola... ma perché? XD
I tracciamenti, come avrai letto, non ci saranno... Ma poi io dico: cosa si faceva di tanto segreto e assurdo che un'app non ci permetterebbe più di fare?
Suvvia.
Se vado in un ristorante, FB mi dice di recensirlo: sanno già dove siamo, ma io no ho niente da nascondere. Sono già libero proprio per questo: non ho nulla da nascondere e non mi pesa farmi due mesi in casa :D
W la libertà e la liberazione!

Moz-

Gas75 ha detto...

Credo che il problema di fondo sia che una non trascurabile fetta di italiani, sparsi tra varie generazioni e ceti sociali, non sappia che vuol dire "anniversario della liberazione", come ignora cosa sia il "giorno della memoria"...
L'informazione si è inflazionata, sono emersi falsi valori di comodo.

@MOZ: il problema dell'essere tracciati è che nel caso dell'app Immuni, è il prodotto di alcuni errori compiuti dai vari Stati nella gestione della pandemia. Io che ho rispettato rigidamente le restrizioni non posso e non voglio essere trattato come chi ha trasgredito e quasi certamente non è stato sanzionato! La gente è scocciata della quarantena quando vede altri che se ne fregano e fanno i porcacci comodi loro! Persone che le cassiere del supermercato ricordano di aver visto tre volte in una sola mattinata, gente che sta in giro con la mascherina sul mento perché deve fumare perché magari in casa dà fastidio.
Anche su scala internazionale io ci ho visto tutto tranne che Unione: uno scopiazzare provvedimenti, un correre a chi rimette per primo in modo l'economia, e confronto sulle terapie ZERO!
Inoltre che senso ha usare un'app per sapere se uscendo ho incrociato un positivo? Quel positivo deve starsene a casa, punto!!! Oltre a non esserci alcun controllo circa la veridicità dei dati immessi nell'app usandola.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER CLAUDIA anch'io non voglio dimenticare nonostante il momento che viviamo

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MOZ ribadisco che in primo luogo io non sono geolicalizzato da fb e se vado i meglio quando andavo in un locale fb non mi chiedeva di recensirlo. Inoltre ci sono alcune importanti differenze che anche tecnici del settore hanno messo in evidenza:

1) Google o fb non hanno interesse a valutare le tue idee politiche o di altro tenore ma quello che a loro interessa è venderti cose è cioè un interesse commerciale. Lo Stato invece non è interessato a venderti nulla ma a conoscere i tuoi gusti, le tue abitudini ed il tuo orientamento sociale e politico. Inoltre se anche google per es. la facesse fuori dal vaso ci sono norme europee nel nostro caso che possono colpire google nel mio esempio ma anche fb mentre se per esempio sei in Egitto ti tracciano e ti vengono a prelevare perché ti ritengono gay o politicamente una minaccia tu a chi ti rivolgi? A nessuno.

2) inoltre né fb né google né altri ti tracciano e soprattutto sanno chi incontri chi frequenti. Possono sapere ripeto se ti piacciono per esempio i fumetti e proporti magari un negozio vicino a te particolarmente fornito ma non possono sapere sempre per esempio, che tu ci eri già stato ieri pomeriggio. Io non ho nulla da nascondere ma voglio la mia privacy e non voglio lasciare allo Stato i miei dati e la conoscenza della mia vita anche perché se non ci sono tamponi pronti puoi girare con questa assurda app quanto vuoi che non rintraccia nulla. E poi scusa, se uno è positivo e già si sa perché dovremmo incontrarlo dovrebbe essere in quarantena o no? Quindi non ne vedo l'utilità concreta dal punto di vista sanitario. Questa app se sarà volontaria, lo sarà per merito del popolo della rete che ha fatto un gran casino dichiarando di non accettarla soprattutto poi se proposta con il ricatto. Io cmq non la farò quindi se volontaria ancora meglio.

Quanto alla ribellione per la quarantena sono fermamente convinto che a questo punto si potrebbe uscire con guanti, mascherina e rispettando il distanziamento sociale e che questa clausura è durata anche troppo per incapacità dei Borrelli e la sua cricca. Per carità non un "liberi tutti" , io per es, chiuderei la Lombardia ancora, ma una possibilità di muoversi più liberamente. Sì io sono insofferente soprattutto quando chi mi governa non mi convince per niente.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER GAS 75: concordo con la tua riflessione, purtroppo è possibile che quanto affermi sia la verità.

MikiMoz ha detto...

Ma vedi: sappiamo che dal 4 maggio le cose si allenteranno.
Sarà come dici tu. Non potevano rischiare il 25 aprile e il 1 maggio... Cioè, una data l'abbiamo, da tempo, per me è inutile essere insofferenti...
Io, invece, che proprio non sono legato all'area politica di chi ci governa, devo dire che Conte sta facendo un ottimo lavoro, con tutte le difficoltà del caso.
Rabbrividisco pensando a qualcuno come Salvini, a guidarci nella stessa situazione: me lo vedo a dire le stesse cazzate di Trump sulle punture di amuchina.

Probabilmente quella app non la farò nemmeno io, ma solo perché per ora mi sembra inutile e non voglio altri cazzi sul telefono.
Ma fosse necessaria, la farei: cioè, voglio dire... a parte che da subito hanno parlato di anonimato e privacy, io non penso che lo stato venga a monitorare Miki Capuano o Daniele Verzetti, cosa fanno e cosa mangiano, chi scopano.
Insomma, a meno che tu non abbia una vita segreta ambigua o pericolosa, o addirittura anche illegale e clandestina, non vedo dove sarebbe la paura. Basta il nostro cellulare a localizzarci, basta salire in auto per essere ripresi sulle autostrade. Basta fare una passeggiata e decine di telecamere ci riprendono. Non è che c'è un tizio che si mette a guardare la nostra vita... :)

Comunque, buon 25 aprile.

Moz-

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MOZ neanch'io vorrei Salvini ma non mi piace neanche Conte. Tu hai fiducia nel governo io in generale non mi fido nonostante non abbia una vita illegale ma non sappiamo chi potrebbe governarci in futuro. Io per primo sono d'accordo nell'aver atteso fino al 4 maggio sono le indiscrezioni che escono sul dopo che mi lasciano perplesso

Mariella ha detto...

La poesia è bellissima, ma l'ultima terzina che mi ha partitolarmente emozionato:
"Onoriamo questa giornata
Nel ricordo di chi ha dato la vita in passato
Per offrirci questo dono immenso che si chiama libertà"

Penso non si possa celebrare in maniera migliore la giornata di domani.
Grazie Daniele.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MARIELLA grazie a te io sono profondamente emozionato dalle tue parole

°°valeria°° ha detto...

Ricordiamoci di chi ha combattuto e di chi anche oggi combatte per la libertà.
Bellissimi versi Daniele.
Ciao Valeria

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER VALERIA parole che condivido in pieno

Gas75 ha detto...

@Moz: magari ci fossero tutte quelle telecamere che dici, a molta gente passerebbe il vizio di parcheggiare selvaggiamente, di non raccogliere i bisogni del proprio cane, di commettere atti di bullismo... Invece se non parte una telefonata da parte di un cittadino, non interviene nessuno.

fulvio ha detto...

Grazie delle tue parole, tutti devono ricordare e conoscere, sopratutto oggi che l'ignoranza storica la fa da padrona.
Buon 25 aprile.
Ciao fulvio

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER FULVIO grazie a te sono toccato dalle tue parole

accadebis ha detto...

Anch'io mi unisco al commento di Fulvio. L'ignoranza storica è una brutta bestia davvero e rischia di riportarci indietro di 75 anni. La Democrazia è un bene, un bene a volte fragile, ma è un bene di inestimabile valore da difendere, come dobbiamo difendere la memoria. Dispiace molto che questo corona virus si è portato via una generazione di persone che hanno visto la morte in faccia, hanno vissuto il dramma della seconda guerra mondiale. Quelli che ci siamo oggi dobbiamo veramente difendere tutto quello che abbiamo ricevuto in eredità.
Buon 25 aprile e alla prossima Amigu de Zena

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER ACCADEBIS Concordo con la tua analisi e credo che oggi la nostra democrazia sia in pericolo e la si debba difendere proprio in memoria di coloro che ce l'hanno donata. Spiace vedere che molti testimoni di quel tempo siano stati vittime del coronavirus.

Nick Parisi. ha detto...

Buon 25 Aprile

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER NICK grazie anche a te

Santa S ha detto...

Buon 25 aprile anche a te. Sui "guardiani del tempio" ho qualche perplessità, purtroppo la libertà ricevuta differisce da quella conquistata, diventa quasi un'astrazione, visto che c'è la dai per scontata e se la rosicano non te ne accorgi neanche.
Sui tuoi versi come sempre magma per le nostre menti assopite.
Sull'app mi sto documentando, voglio capire, la salute è un bene primario, come la libertà di cui è espressione. Pensa a whatsapp chi non non ha scaricato la chat sul proprio telefono, saranno in pochi. Eppure autorizziamo di tutto, così quando si usano le mappe ecc. Il problema credo sia più di sicurezza, è quella che temo, l'app dovrebbe funzionare con il bluetooth ed è la vulnerabilità del protocollo di comunicazione wireless Bluetooth che mette a rischio la privacy e la sicurezza.
A questo punto perché lo stato non ci dota di uno smartphone con app inclusa con un provider a sua scelta che noi teniamo collegato durante i nostri spostamenti, visto che dobbiamo salvaguardarci e salvaguardare gli altri. Se è un dispositivo sanitario che sia gratuito e staccato da quello nostro personale.

marcaval ha detto...

Buon 25 Aprile a tutti!!!

Anonimo ha detto...

Ero impaziente di poter tornare a leggere le tue poesie, come sempre le tue parole non mi hanno deluso!
E' importante ricordare e conoscere la nostra storia. Per fortuna quest'ultima la conosco. Negli ultimi anni ho imparato anche a conoscerne il significato più profondo, sentire le sensazioni di chi quegli anni li ha vissuti sulla propria pelle. Da chi ogni anno, giovane o anziano che sia, in questa giornata non si perde mai la manifestazione dedicata a chi ha combattuto e a chi durante quella battaglia ha perso la vita. Purtroppo da altoatesina io mi sono persa tutta questa parte, ma il bello di scoprire nuovi luoghi, nuove tradizioni, fanno aprire gli occhi.
Buona Festa della Liberazione!
Barbara

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER SANTA: io per esempio non ho whatsapp. Per aiutarti a capire meglio la questione dell'app ti rimando oltre che el mio primo commento in risposta a Moz a questo video su youtube che spiega molto meglio di no perché' non di dovrebbe fare l'app. Ecco il link: https://www.youtube.com/watch?v=EC-pn_tNkmw&fbclid=IwAR0zCF8bQIo8WsB4pxMlfSDeABulyKCPYMDJslxg3AG81Dqif6S6O5XvCy0

È vero, la libertà ereditata sembra più scontata ma forse ora dopo questi restrizioni molto pesanti qualcuno in più capirà cosa significa essere liberi e che sacrificio immane è perdere questo diritto.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MARCVAL: anche a te di cuore!

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER LABI: in primis grazie per la generosità nel parlare sempre dei miei versi! Concordo con te, è importantissimo conoscere la Storia e ricordarla perché la memoria storica ci serve per cercare anche di non ripetere gli errori del passato e saper riconoscere il ritorno di germi di tristi realtà passate. Buon 25 Aprile anche a te.

mr.Hyde ha detto...

Molti eroi sono morti per la nostra liberta'. Non dimentichiamolo quando cantiamo nelle piazze, dai nostri balconi dalla nostra postazione web..Ci è stato donato un bene prezioso, non sciupiamolo, non facciamocelo rubare...

Buon 25 aprile!

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MR. HYDE: non facciamocelo rubare hai detto bene, ed ora più che mai dobbiamo saper tenere gli occhi aperti ed essere pronti ad intervenire per non farci rubare la libertà

maris ha detto...

Buona Festa della Liberazione, Daniele! Hai dato come sempre abilmente voce a riflessioni ed emozioni che non posso far altro che condividere. E' una memoria da onorare e da rispettare e tramandare, a maggior ragione ora che i testimoni diretti di quel 25 aprile '45 sono sempre meno e tocca a noi farcene portavoce con le nuove generazioni, spesso troppo sprovvedute.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MARIS hai espresso pensieri e concetti che condivido. Grazie anche per le tue bellissime parole sui miei versi

Patricia Moll ha detto...

Tu sai cosa sia per me il 25 aprile. Ne ho parlato più volte del nonno prigioniero di guerra perchè alpino a Norimberga, degli zii partigiani e della nonna in mano alle camicie nere perchè volevano sapere dei suoi due fratelli... non sto lì a ripetermi oltre.
Quest'anno, sento il 25 aprile ancora di più per la mancata libertà di cui ora godiamo noi. Un passo indietro dopo tanto sangue e tanti sacrifici di quegli anni. Dicono che sia per il nostro bene... vedremo se sarà così. Solo il tempo lo dirà.

A te,, anche in ritardo, rifaccio i soliti complimenti perchè sai dare voce ai sentimenti di tante persone, persone che magari non li sanno esprimere.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER PATRICIA anch'io quest'anno lo sento di più per le stesse tue ragioni. Ti ringrazio hai sempre parole importanti per i miei versi

Voltaire ha detto...

Il mantenimento della libertà richiede memoria ma anche, come sottolinei, perseveranza nella volontà di conservarla. Se si molla la presa è finita. Un saluto a te.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER VOLTAIRE: infatti ed a me pare che la si stia pericolosamente mollando.