lunedì 23 settembre 2019

L'Angolo del Rockpoeta®: "La Danza Del Cappio" (Video)


20 commenti:

digito ergo sum ha detto...

un peso sociale, una creatura creata dalla società con ricadute sulla società, come sempre accade. non solo pesi insopportabili per le spalle delle vittime, ma di tutte le persone della sua vita. ma sono ottimista, c'è ancora tanto amore. ovunque.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER DIGITO voglio credere nel tuo ottimismo anche se faccio più fatica di te.

°°valeria°° ha detto...

Molto forte questo tuo post ma, assai vero.
Ancora una volta mancano i valori, il rispetto.
Non sono fatti isolati, non sono cose che accadono lontano da noi, il bullismo è una piaga che si è espansa...gesti e parole che umiliano, portando al suicidio.
Il bullismo c'è a scuola, c'è per le strade, nelle piazze di paese...
Il bullismo è un cancro che si espande...Se ne parla quando chi l'ha subito seglie di farla finita.
Manca l'informazione, mancano quei canali di protezione, a scuola non se ne parla, perchè spesso non lo si riscontra...
eppure c'è.
ciao VAleria

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER VALERIA: hai detto tutto tu benissimo e con assoluta profondità di contenuti, complimenti.

Mirtillo14 ha detto...

Io, quando ero una ragazzina delle medie, sono sempre stata presa di mira dai miei compagni maschi, perchè ero molto timida , chiusa e non sapevo difendermi. Ho vissuto gli anni delle medie come un incubo, non l'ho detto ai miei genitori e i professori, anche se vedevano, facevano finta di niente per non crearsi problemi. Poi, finite le medie, ho cambiato scuola e tutto è finito. Però non ho mai più voluto vedere i miei compagni di leva, nè maschi , nè femmine. Sono stata presa in giro dai maschi, le femmine non mi hanno aiutata. Sono passati molti anni , ho fatto il mio lavoro di insegnante e ho avuto la pensione, però non sono mai andata alle cene e alle gite che ha organizzato la leva, ho preferito tagliare tutti i ponti. Gli altri magari hanno dimenticato quel che mi hanno fatto passare, io no. Avevo bisogno di aiuto per uscire dalla mia timidezza e, invece, mi sono trovata alle prese con i bulli !!!
Ciao Daniele, sei molto bravo e i tuoi versi sono sempre graffianti. Bisogna sempre aver coraggio di parlare, dillo anche tu ai ragazzi che non debbono sopportare e basta, devono denunciare e chiedere AIUTO ! Ciao

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MIRTILLO: grazie dal profondo del cuore per questa tua importantissima e toccante testimonianza che servirà anch'essa a chi leggerà il post e magari è un ragazzo o una ragazza con questi problemi e capirà che deve aprirsi, non tacere e denunciare.

fulvio ha detto...

Caro poeta,hai ben rappresentato la logica misera delle menti deboli,devono apparire e allora non avendo altre qualità usano la cattiveria,qualità che tutti possediamo,spesso in misura eccessiva.
Ciao. fulvio

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER FULVIO: cattiveria dovuta anche ad una forte dose di ignoranza e di pessima educazione ricevuta in famiglia. Cmq è necessario che ci sia tolleranza zero verso questo fenomeno e che al contempo famiglie e scuola facciano azione di educazione al rispetto ed alla cultura dell'unione.

Claudia Turchiarulo ha detto...

Ha ragione Valeria.
Il bullismo è ovunque, ormai e mi chiedo quanto davvero le istituzioni e le famiglie vogliano combatterlo e debellarlo.
Onestamente, l'imbarbarimento della nostra società mi spaventa ogni giorno di più.
Che amarezza..

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER CLAUDIA: questo imbarbarimento della società è davvero allarmante.

MAX ha detto...

Complimenti una delle tue migliori interpretazioni.
Mi hai emozionato.
Il tema del bullismo è sempre tristemente attuale.
Purtroppo.
Ciao

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MAX: grazie per i complimenti sono emozionato! Purtroppo hai ragione il bullismo è un fenomeno a nuora profondamente attuale e molto sviluppato.

Mariella ha detto...

Ciao Daniele.
Il bullismo c'è sempre stato. OVUNQUE. Ed ha sempre fatto molto male. Conosco molti sopravvissuti, come me e come Mirtillo, il cui racconto mi ha commosso.
Non c'è alcuna novità oggi a parte il fatto che se ne parla di più. E per fortuna. Non vedo soluzioni, però.

ps: mi piace questa idea dei video in cui dai voce alle poesie che scrivi. Le rendi potenti e più immediate di quanto possa essere uno scritto.
Sono un po' assente in questo periodo, ma torno presto.
Un abbraccio.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MARIELLA: vero c'è sempre stato ma oggi ha raggiunto forse vette più gravi e violente. Giusto parlarne e spingere a denunciare. Grazie, sono contento che questa idea ti piaccia, ho intenzione di alternare poesie scritte ad altre in video. Contraccambio l'abbraccio ed a presto.

Mariella ha detto...

Oggi c'è piu violenza, vero. Ma io noto anche una maggiore fragilità e un'incapacità di reazione (mi riferisco soprattutto a quello che accade nelle scuole e tra i giovanissimi). E resto dell'idea che l'uso o meglio il cattivo uso del social network faccia la sua parte. Purtroppo.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MARIELLA: Concordo e poi è vero, l'uso pessimo dei social network è sicuramente un aspetto molto negativo che fa la sua parte pesantemente.

Patricia Moll ha detto...

Non so... forse con me non ci sonk msi riusciti perché msndavo immediatamente tutti affsnc.... però so cge è una piaga terribile e fa troppe vittime.
Bella è lanuova pubblicità antibullismo. Se temi che tuo figlio sia vittima o bullo.. ecco! Partire da li dalla famiglia e poi agire

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER PATRICIA concordo con te famiglia e scuola devono aiutare e poi denunciare

Gufo a molla ha detto...

Fanno molto effetto le tue poesie sentite dalla tua viva voce. Mi ha molto colpita, si sente la tua sincerità, il tuo dolore e veramente le tue parole diventano molto altro. Bravo.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER GUFO A MOLLA: grazie sono onorato e commosso dal tuo commento.