mercoledì 9 giugno 2021

L'Angolo del Rockpoeta®: "An Angel Called Saman"

 AN ANGEL CALLED SAMAN

"Se non hai mie notizie entro 48 ore
Avverti le forze dell'ordine amore"

"Mi vogliono uccidere
Vogliono ammazzarmi perchè rifiuto
Di sposare un mio cugino
Perchè non voglio un matrimonio combinato,
Se mi devo sposare 
Sposo te amore"

Sento le loro parole
Il tono alterato delle loro voci 
Percepisco stralci di frasi 
"Deve ubbidire, deve sposare 
Chi diciamo noi e basta!"

La mia paura cresce
Provo a scappare ma sono senza documenti 
Vorrei fuggire ancora 
Ma so che sicuramente mi troverebbero
E denunciarli 
È complicato.

Vero
Potrei avere anche dei testimoni
Il mio ragazzo per esempio
Ma loro farebbero fronte comune

Insomma dovrei finire massacrata,
Allora 
E solo allora
Forse
Riuscirei a dimostrare quanto vorrei sostenere

Certo
A quel punto sarebbe una magra soddisfazione
Cbe me ne farei di vedermi riconosciuta la ragione
Una volta che fossi cadavere.

Alla fine hanno vinto loro
No
Non nel senso che ho accettato le loro condizioni
Ma in quanto mi hanno uccisa per essermi rifutata 
Di accettare quell'orrore di matrimonio combinato. 

Avevo solo 18 anni
Il mio cuore palpitava d'amore per lui
E la mia anima pulsava senza sosta per i suoi occhi
E non per quelli di quel pervertito del mio Paese d'origine.

Ho voluto lottare per essere libera ed indipendente
Per scegliere chi amare
E come vestirmi
Ed il prezzo che ho dovuto pagare è stato altissimo.

Ciononostante lo rifarei
Non rinuncerei a lottare per la mia felicità
Forse
Col senno di poi
Sarei scappata prima
Molto prima
Senza più tornare.

E tu amore mio
So che andrai avanti
Devi andare avanti
E so che lo farai 
Portando per sempre nel tuo cuore 
I miei occhi
Il mio sorriso
E la mia anima
Che saprà proteggerti
Dovunque io sarò
Ovunque tu ti troverai. 

DANIELE VERZETTI ROCKPOETA®

22 commenti:

Pia ha detto...

Mamma mia che orrore.
È se non era per l'eroico fratello chissà quando si sarebbe saputo tutto ciò.
Tutti gli altri una famiglia di Mostri.
Povero ragazzo di lei. Chissà quanto starà soffrendo. Mannaggia.
Grazie Daniele.

MAX ha detto...

Emozionante Daniele.
Hai messo tutto l’amore del mondo in questi versi.
Per Saman per tutte le donne che subiscono questi soprusi e altri ancora.
Perché ci sia al più presto una fine a questo orrore.
Il cielo ha un angelo in più...ma non doveva andare così.
Non deve MAI andare così.
Ciao

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER PIA: vero va dato atto che suo fratello ha fatto la cosa giusta e non era affatto facile. Il suo ragazzo sarà a pezzi.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MAX: no non doveva andare così ma purtroppo molti, troppi uomini, rectius maschi, pensano che le donne siano una loro proprietà qualunque sia il loro grado di parentela o si tratti del partner. Sì c'è un angelo in più ma quello che fa male è sapere che purtroppo non sarà l'ultimo.

Gus O. ha detto...

Un grande poesia d'amore e di ribellione.
Grazie Daniele.

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Purtroppo viviamo in un mondo di bestie e di follia, hai fatto bene a ricordare Saman.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER GUS:: grazie,

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER CAVALIERE: Già un'altra vittima della bestialità dell'uomo

Claudia Turchiarulo ha detto...

La vicenda dei matrimoni combinati è tristissima. Povere ragazze.
Saman poteva salvarsi. È stata ingannata dalla famiglia che giurava di lasciarla libera di amare chi volesse.
Che orrore!

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER CLAUDIA: orrore è la parola giusta,

Franco Battaglia ha detto...

Disonore che sposasse chi voleva. Il delitto ancora un onore, invece. In fondo era così anche da noi fino a poche decine di anni fa. Crescere culturalmente è spesso questione di secoli. Non basta vedere cosa hai attorno se rimani legato al tuo cervello antico, al tuo cuore preistorico, ai tuoi sentimenti vergati da una civiltà solo agli albori. In realtà credo che in parte siamo ancora cattivi anche noi che ci scandalizziamo. Ma proprio perché viviamo un mondo moderno, spesso tolleriamo soltanto, la civiltà. Solo per paura di sentirci fuori posto. Ecco di tanti poi si dice: "Non l'avrei mai detto, era così gentile, sempre una parola buona".
Siamo asincroni. E con tanti ci sorridiamo.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER FRANCO: fa male vedere che questa mentalità retrograda non riesca ad estinguersi neanche qui dove i matrimoni combinati sono stati cmq aboliti oramai da tempo.Vero ancora pochi decenni fa il delitto d'onore esisteva e E poi sento dire che siamo noi che non vogliamo integrarli; vero i razzisti da noi ci sono non lo si può negare, ma anche a volte da parte loro non c'è un aiuto come Ion questo caso. Non è che molti di loro facciano qualcosa per aiutare questo processo. Per fortuna i giovani, non tutti ma molti, invece stanno entrando nell'ottica di un'apertura mentale che lascia sperare.

Farfalle Libere ha detto...

Come sempre le tue liriche sono emozionanti, questa è davvero struggente.Perchè il mondo è così violento? Povera ragazza, ennesima vittma dell' ingiustizia di questo assurdo mondo.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER FARFALLE LIBERE: non so perchè il mondo o meglio l'uomo sia così violento ma soprattutto quello che non so è come si potrà riuscire a far cessare questa violenza aberrante e portare l'uomo al rispetto del prossimo e ad un costante e solido desiderio di pace e non più di guerra.

vitty ha detto...

Versi molto belli e quanto mai tragicamente attuali. Bravo per aver dato voce a chi non può più difendersi!!!

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER VITTY: ti ringrazio benvenuta in questa agorà spero di rileggerti ancora

Maria D'Asaro ha detto...

Caro Daniele, posso confessare che a volte mi sento in colpa per avere generato figli costretti a vivere in un mondo così insensato, cupo e violento? Grazie per questi splendidi versi in onore e ricordo di Saman.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MARIA: ti capisco ma loro hanno una madre come te e quindi sapranno districarsi in questo mondo cupo anche se certamente non potranno non subire anche loro la sofferenza che questo mondo infligge o meglio che una parte degli esseri umani infligge

Ariano Geta ha detto...

In Olanda e in altri paesi occidentali quando uno straniero richiede il permesso di soggiorno gli si fa leggere anche un documento nel quale si fa notare che le leggi dello stato in cui si risiede diventano automaticamente leggi alle quali deve sottostare con la la sua famiglia... Non che questo impedisca tragedie del genere, però sarebbe importante metterlo in chiaro.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER ARIANO: vero ma non credo che tutti non lo sappiano, semplicemente anche i bene informati se ne fregano e non vogliono che le proprie figlie possano integrarsi e vivere come noi.

Patricia Moll ha detto...

Daniele hai dato voce, grande voce, ad una grande ragazza.
Non sai quanto mi dispiace quello che le è successo... Non sai quante volte mi son chiesta come è stato possibile ..
Ma quelli non pagheranno. Delinquenti, assassini ma non stupidi da tornare in Italia

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER PATRICIA: sembra li abbiano presi ma la vita di Saman non è recuperabile