mercoledì 24 marzo 2021

L'Angolo del Rockpoeta®: "Parole Di Pancia"

PAROLE DI PANCIA

Parole di pancia
Così molto probabilmente
Le definirete
E forse con ragione
Parole di pancia
Così forse sentenzierete
Come se queste parole  
Fossero suoni staccati dalla mente
Provenienti da altri mondi interiori.

Parole di pancia
Ma anche lo stomaco 
È guidato dal cuore
Dal cuore e dalla testa

È un tutt'uno 
Non potete fingere di non capire
Adesso è il momento
Siamo vicini a quell'istante spartiacque
Troppo vicini.

Stillicidio infinito
Varianti strane ed illegittime
Straziano vite 
E sconvolgono anime

Le hanno prodotte
E poi sparse
Ora è il nostro turno

Governi forse inconsapevoli
Virologi compiaciuti 
Dalla loro improvvisa ed inaspettata notorietà
Mi nauseano
Nessuno di loro sa o vuole comprendere
Nessuno di loro sembra voler uscire da questo incubo.

Ora basta
Facciamo pulizia
Pagliacci ed incapaci
Corrotti e vili
Tutti fuori dai coglioni.

I TFR arriveranno
Saranno tanti
Ma se non basteranno
Allora sarà caos

E non venitemi ad obbligare
E non venitemi a fermare
E non illudetevi di minacciarmi
O le mie parole 
Sapranno tramutarsi 
In proiettili perfettamente indirizzati 
Verso le vostre fronti
E canne ancora fumanti sorrideranno
Nel vedere i vostri respiri ricurvi a terra
Immersi nel loro stesso sangue.

E ridarò la speranza 
Fermando Speranza
Cancellerò ghigni d'avvoltoio 
Tarpando quelle zozze ali ricurve
E quel becco marcio e putrescente.

E poi
Sibili di rinascita
Si spargeranno ovunque
In Italia
In Europa 
Nel mondo
Mirati
Voluti
Ed allora vedremo
Se questo fuoco di rabbia
Sarà fermato dal contagio del virus
Vedremo chi vincerà questo braccio di ferro
Pronti a perderlo 
Piuttosto che dover rinunciare ai nostri sogni 
Ed a non poter più respirare la vita.

Il conto alla rovescia è scattato
Tre mesi circa e poi resa dei conti
E chi di voi ha paura
Chi di voi pensa che tutto sia normale
Che questa situazione sia normale
Che non ci sia nulla di strano ed anomalo
Che sia possibile avere una variante di un virus
Capace solo di attaccare gli organismi più forti 
Chi è convinto che la democrazia non sia minacciata 
Che non ci schederanno tra allineati e non
Tra mansueti e non
Tra vaccinati e non
Nonostante si sia raggiunta l'immunità di gregge
Chi crede che sia logico rinunciare a tornare alla vita di prima
Chi pensa che sia giusto fidarsi di chi non ci ha mai regalato nulla
Di chi anzi ci ha sempre sottratto diritti e denaro
Chi è convinto che si veda la luce in fondo al tunnel
(Forse da qualche parte nel mondo ma non qui in Italia o nell'UE)
Capisco che vedrà con timore tutto questo
Comprendo che pensi che il caos non porti mai a nulla di buono.

Ma siamo ad una svolta
E per difendere quel poco che ci resta
Abbiamo ben poche opzioni

La prima è che davvero le cose si sistemino da sole
Utopia temo
L'altra è che basti un'azione di disobbedienza civile di massa
Ma se tutto questo non fosse sufficiente
Allora i proiettili dovranno essere il megafono 
Per le nostre parole

Per queste parole!

DANIELE VERZETTI ROCKPOETA®

26 commenti:

Ness1 ha detto...

Buongiorno Daniele, c'è tanto dolore ed amarezza tra le tue righe. Viviamo un momento storico che mai avremmo immaginato, eppure le guerre sono state cicliche nella storia. Questa è una guerra a tutti gli effetti solo che protagonisti e soluzioni sono diverse. Io non sono antivax ma non credo che la soluzione a tutti i problemi sono i vaccini. Perché i virus mutano ed i vaccini tamponano la situazione attuale. Sono importanti i tempi! Invece di giocare a lascia o raddoppia serve polso, lealtà, competenza! Io penso (da ignorante) che bisogna trovare la cura. Questo paese ormai è in ginocchio e la cosa piu "pericolosa" è il divario, che man mano si sta amplificando, tra le classi sociali. Quando un popolo di un paese non è unito ha già perso. Buona giornata

Franco Battaglia ha detto...

Ti ho già detto a mente serena: per fine aprile voglio tutto pianificato e funzionante. I vaccini stanno arrivando, l'esercito sta finalmente servendo a qualcosa. In America, in Florida già fanno festa ammucchiati. Questo per dire che se vince la vita, la memoria sparisce di botto, e i morti non insegnano nulla. Fai bene a fare la voce grossa e anche cattiva. Ma se anche un'eccellenza come la Lombardia boccheggia incapace, dobbiamo saper aspettare. E' un anno che dico aprite le caserme, mettete in mezzo l'esercito. Si sono svegliati solo ora. meglio tardi che mai, comunque, ma ora, a fine aprile voglio risultati certi.

Claudia Turchiarulo ha detto...

Le parole di pancia sono il minimo in questa situazione che va ben oltre il paradossale.
La protesta civile sembra ormai inevitabile, e quasi mi vien voglia di vederla realizzata. Ma non accadrà.
Aspettiamo. E speriamo?

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER NESS1: sui vaccini sono perplesso anch'io ma penso che in qualche modo lo faranno sparire il virus, spero solo il più presto possibile. La cura.... ho letto alcuni articoli che hanno anche rivalutato certe cure nonché ipotizzate altre ma è presto credo per esserne certi. Vero, sento tanto dolore ed amarezza per una situazione che qui da noi ed in Europa sembra non voler migliorare.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER FRANCO: spero tu abbia ragione, confido che le cose vadano meglio e spero accada davvero senza restrizioni tra vaccinati e non e finalmente organizzando una campagna vaccinale seria mostrando serietà e competenza. La Lombardia ha delle eccellenze sanitarie ma ci sono anche tante realtà che forse sono state sopravvalutate. Ok Fine aprile, vedremo. Tieni conto che Speranza sembra aver detto che i colori delle regioni potrebbero esserci anche quest'estate oltre che ovviamente da dopo Pasqua. Spero per davvero che la ruota giri...

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER CLAUDIA: la disobbedienza civile arriverà se entro l'estate massimo ottobre la vita non tornerà come prima. Mi auguro che non sia necessario arrivare a ciò.

Gus O. ha detto...

La pandemia dovrà durare almeno tre anni. La case farmaceutiche con i loro vaccini avranno entrate stratosferiche. Raccolgono denaro per versarlo al gruppo massone che ha organizzato la strage. Annullare la vita fisica con la morte e quella psicologica con la paura. Non ci sarà nessuna ribellione per il fatto che nel regime capitalista ognuno cura il proprio orticello cercando di impoverire quello che è accanto al suo.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER GUS: non credo che questa pandemia organizzata e voluta, possa andare oltre alcuni mesi ancora perchè ci sono già molte ribellioni sia pure in forma minore e credo che non interessi a nessuno una guerra civile. Hai ragione sul fatto che siamo dentro società globalcapitalistiche ma questa pandemia ha distrutto molti orticelli ed ha mostrato la debolezza di questo capitalismo globale ormai alle corde nonostante i suoi ultimi, si spera, colpi di coda.

cristiana marzocchi ha detto...

Siete tutti troppo pessimisti, per il mio carattere

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER CRISTIANA: io guardo i fatti e, relativamente quantomeno all'Italia ed all'UE, non riesco ad essere ottimista, non ancora almeno.

Riky Giannini ha detto...

Che sia possibile avere una variante di un virus
Capace solo di attaccare gli organismi più forti

Ecco, infatti non è così.
Semplicemente il Sars-CoV-2 e tutte le sue varianti alzano la testa in primis a ottobre (come tutti i virus respiratori) e poi ha questo picco tra metà febbraio e inizio marzo.
Gli organismi più forti sono attaccati, ma la malattia la passano comunque, meno agevolmente (non in modo asintomatico).

Comunque a fine febbraio 2022 avremo un nuovo picco del Sars-CoV-2, ma a quel punto dovremmo essere ben immunizzati e protetti. Vedremo.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER RIKY: veramente molti virologi e lo stesso Speranza più anche alcuni medici sul campo hanno detto che la variante inglese colpisce soprattutto i giovani se non quasi esclusivamente, anche senza patologie di altro tipo e ci sono casi di decessi di sedicenni, quarantenni, ecc....Anzi hanno fatto allarmismo ancora più accentuato contro le movida. Quindi se tu hai ragione, molti soggetti cosiddetti "competenti" hanno evidentemente mentito.

Fine febbraio 2022? Dove hai preso questa notizia io non l'ho letta da nessuna parte? Ah, se le fonti sono Speranza, Rezza, Ricciardi ed altri accoliti del ministro della salute, non li citare nemmeno, sono solo dei terroristi inaffidabili ed inattendibili :-)))

Ariano Geta ha detto...

Per il momento, come opzione mi aggregherei alla protesta civile, non andrei oltre. Ma sono fiducioso che fra tre mesi la situazione possa essere migliorata, non tanto per capacità politica quanto piuttosto per necessità economica: un'Europa in cui il settore terziario rischia l'estinzione farà molta più paura del covid.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER ARIANO: anch'io sarei per quella sperando che possa portare i frutti sperati. Ok io mi auguro che vada come dici tu ma gli scenari restano inquietanti.

Riky Giannini ha detto...

Mi sono espresso male, forse.
Ciò che è falso, secondo me - e comunque il mio parere è supportato da pareri di medici, addetti ai lavori ecc. che sento per lavoro - è che le varianti del Covid colpiscano SOLO o PREVALENTEMENTE i giovani.
E' falso.
I giovani si ammalano di più degli anziani perché i giovani, in questa fase storica NON rispettano il distanziamento sociale.
Poi si può ragionare sui bambini, che prima sembravano quasi "immuni" e ora invece sviluppano i sintomi.
Ma nel contempo ci insegnano che gli asintomatici sono contagiosi, ergo cambia poco la questione.
Ciò che dicono i virologi in tv viene spesso travisato dai giornalisti o loro stessi sbagliano il modo di comunicare.
Il messaggio "La variante inglese" colpisce SOLO o PREVALENTEMENTE i giovani è stato voluto far passare perché si è cercato di fare pressione sui giovani e soprattutto sui genitori, affinché chiudessero i loro figli in casa.
Ma non esiste genitore che tiene il figlio chiuso in casa, nemmeno mia sorella.
E' rischioso, per questo io e i miei genitori non vediamo mio nipote da ottobre.
Infine, ho citato febbraio 2022 perché come tutti i virus respiratori, anche il Sars-CoV-2 ha un picco, che mi sembra si ripeta ciclicamente tra metà febbraio e inizio marzo.
Ergo, a febbraio 2022 si balla la rumba di nuovo, ma avremo le armi per difenderci.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER RIKY: allora se dice che i giovani prendono di più il covid19 per colpa loro e non per altro, neghi l'esistenza della variante inglese... Eh già la questione dei bambini... Ripeto, io so che i giovani lo contrarrebbero di più in quanto per i giovani ed i "Meno Giovani" questa variante sarebbe più cattiva. Vedremo se sarà vero no...

Mariella ha detto...

Sull'argomento non ho più nulla da dire...

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MARIELLA: neanch'io infatti non ne posterò più per il momento salvo non ci siano colpi di scena tali da portarmi a pubblicare nuove. liriche sulla pandemia.

LaDama Bianca ha detto...

Per me non è un male scrivere parole di pancia, anzi.
L'addome non è forse una delle parti più importanti del nostro corpo?
E se le parole ci arrivano da lì, dalle viscere, non possono che essere reali ed autentiche. Come questa poesia, appunto.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER LA DAMA BIANCA grazie di cuore per queste tue importanti parole

Nick Parisi. ha detto...

Sibili di rinascita...
Mi auguro che prima o poi una rinascita possa arrivare, ma che ci si possa mettere alle spalle tutto questo brutto periodo.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER NICK speriamo sarebbe bellissimo

Patricia Moll ha detto...

SEi più amareggiato e incavolato del solito in questa poesia.
Ti capisco e ti comprendo però dall'altro lato voglio saper ancora aspettare. Per poco magari ma aspettare che finalmente le cose cambini. Che funzionino.
Qualcuno che dovrebbe essere all'altezza dei nostri problemi c'è. Confido in lui

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER PATRICIA: hai tenuto però il più stretto riserbo su questo "Lui" che io non vedo quindi... un piccolo suggerimento? Aiutino:-)))?

Capisco che vuoi attendere, ma Il tempo per aspettare è oramai davvero pochissimo però.

Patricia Moll ha detto...

Lui Figliuolo

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

Ah capito.