lunedì 15 febbraio 2021

L'Angolo del Rockpoeta®: "InsabbiaItalia"

INSABBIAITALIA

Classe politica
Assente
Incompetente
Ladra ed incapace

Magistratura
Luci ed ombre
Estremamente politicizzata

Politica che entra pertanto anche in questi ambiti
E sporca l'indipendenza della stessa
Mina la verità della medesima
Già da tempo:
Giochi di potere? WHY NOT?

Stiamo scoperchiando un vaso di Pandora
Pericoloso
Anche venendo ai giorni nostri

Da Palamara fino ad altre realtà inquietanti
Sordide
Ancora poco chiare
Ma che per il solo fatto di esistere 
Destabilizzano il potere giudiziario
Creano sgomento tra la gente comune
Creano incredulità e paura tra chi immagina
Quale potrebbe essere il passo successivo
Nella storia di un Paese dove nulla funziona
Tranne (forse) l'esercito...

E tutto questo
Accade
In un Paese dove Di Matteo ed altri eroi sconosciuti
Sono lasciati soli perchè cani sciolti
Ed in quanto persone integerrime

E tutto questo succede
In un Paese dove politica e magistratura 
Sono quantomeno latitanti rispetto alla realtà nostrana
Latitanti e disinteressate.

Ed a tutto questo ed altro ancora
Si è aggiunta la pandemia
Traduzione: baratro spalancato
E nazione pronta a caderci dentro.

E la verità 
Assai probabile
È che presto 
Anche l'ultimo velo di ritegno
Verrà gettato
E quel giorno
Un esecutivo di unità nazionale
(Forse non questo e non ora)
Un esecutivo di scopo (e che scopo!)
Realizzerà una maxi-legge 
Che chiamerà: "InsabbiaItalia"
Dove di fatto darà un colpo di spugna
Sanando ogni illegalità 
Compiuta da politici, magistrati, sottosegretari
E così via.

Perchè la legge è uguale per tutti
Tutti quelli che se ne possono avvantaggiare
Tutti quelli per i quali quella legge 
Crea un barriera di impunità

Perchè "La legge è uguale per tutti"
Ha di fatto acquisito una valenza relativa
Laddove con un'interpretazione ormai consolidata
"Tutti" va inteso come "Molti" o forse anche "Pochi"...

D'altronde l'interpretazione della legge
È una delle prime cose che si studia a Giurisprudenza
Ci sarà una ragione no?

DANIELE VERZETTI ROCKPOETA®

22 commenti:

Ness1 ha detto...

La legge NON è assolutamente uguale per tutti!il web è pieno di testimonianze!
Il resto l'Italia ce l'ha nel DNA
Buongiorno Daniele buona giornata

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER NESS1 disamina perfetta, efficace e concisa

Franco Battaglia ha detto...

L'esercito funziona? A me sembra che non funzioni neanche per spalare neve ed arrivare ad un Rigopiano qualsiasi.. funzionerebbe meglio sciogliendolo, ed impiegando i soldi che spreca in maniera utile..

Gus O. ha detto...

La tua disamina sulle cose oscene successe in Italia mi sembra perfetta. La mia preoccupazione è che Marta Cartabia sia travolta sulla questione della prescrizione con un nefasto *Salvi tutti!*

Ariano Geta ha detto...

Già Giovanni Giolitti, più di un secolo fa in un'Italia ancora agli albori come stato unitario, diceva che quando sono sotto processo i "nemici" le leggi si "applicano", quando sono sotto processo gli "amici" le leggi si "interpretano"...

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER FRANCO: funzionare nel senso più negativo del termine, ossia muoversi solo per un golpe. Sul resto, luci e molte ombre anche lì.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER GUS: sono molto incerto su questo esecutivo, tolti alcuni impresentabili che purtroppo ci sono molto dipenderà come dico sempre, da quale casacca indosserà l'esecutivo ossia se la nostra maglia azzurra o la casacca dell'UE. Purtroppo in Italia adesso la situazione del livello della classe politica e della magistratura è drammatica, non bella.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER ARIANO: massima quanto mai attuale direi...

Gas75 ha detto...

Versi duri e pessimisti come poche altre volte.
E più di altre volte li condivido, da persona schifata dell'attuale Sistema, fatta di menzogne, intrallazzi, tradimenti delle promesse elettorali, raggiri per tenere sulle poltrone pregiudicati, fomentazioni impunite dell'odio verso le minoranze per catturare consensi, strafottenza verso emergenze ambientali, incapacità di gestire l'istruzione, disinteresse verso le vittime più deboli di violenze, favori fatti al turismo e alla chiesa ma non a chi vive di arte, nessuna lotta ai neofascisti, sottomissione all'Unione Europea senza mai controbattere.
Il vaso per me, stufo di rispettare regole sopravvissute a un premier che si è dimesso, è colmo.

L'unica soluzione per me è una rivoluzione alla francese, e venga dopo di essa un "Napoleone nostrano", possibilmente non mafioso.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER GAS75: ovviamente condivido il tuo pensiero e la tua rabbia e sì ci vorrebbe una rivoluzione ma possibilmente che non portasse poi al governo di un solo uomo.

°°valeria°° ha detto...

ha ragione chi pensa che la legge non è uguale per tutti, è anche il mio pensiero. Ciao

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER VALERIA: purtroppo è quello che tocchiamo con mano oramai da tempo.

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Sulla legge uguale per tutti, ho dei seri dubbi.
Sereno pomeriggio.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER CAVALIERE non sei il solo...

LaDama Bianca ha detto...

che la legge fosse uguale per tutti è quello che vorremmo, ma di fatto non lo è.
E questo è un'altra di quelle macchie che creano malcontento e disillusione fra il popolo.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER LA DAMA BIANCA: ben detto!

Claudia Turchiarulo ha detto...

La politica con le sue leggi ad personam e i suoi inciuci ha portato il popolo ad allontanarsi sempre più dalla cosa pubblica, avvantaggiando chi pensa di poterci governare a proprio piacimento.
Le leggi disomogenee e applicate solo ai danni di pochi fessi, pure.
Insomma, più che una Rivoluzione Francese servirebbe un miracolo.
Ed io, come sai, non vi credo.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER CLAUDIA io penso che francese o no una rivolta potrebbe essere importante

Nick Parisi. ha detto...

La classe politica in Italia non è mai stata il massimo, però c'è da dire che in questi ultimi due decenni si è davvero visto il peggio del peggio.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER NICK concordo in pieno.

Patricia Moll ha detto...

La politica sporca tutto anche perchè come è praticata oggi in Italia è lercia.

Bastano gli appoggi giusti, le amicizie potenti e tutto si sistema. Se poi quei poveri diavoli del mondo della montagna vengono presi per il qulo con aperture e chiusura ad cazzum che gli frega a loro? Mai nessun magistrato li processerà e tantomeno condannerà.
Tra "amici" non ci si fanno le scarpe

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER PATRICIA: purtroppo sono tanti i settori che iniziano ad essere marci.