mercoledì 24 ottobre 2018

OPINIONE DEL ROCKPOETA®: Ultimo E Solo

 Vi ricordate di Ultimo? Domenica scorsa era ospite di Giletti su La7. Ultimo Catturò insieme ad altri suoi colleghi Riina nel 1993. Per quella ragione la mafia lo condannò a morte. Quindi da quel giorno, scorta. Scorta fino al 3 settembre di quest'anno quando l'Ufficio Centrale Interforze per la Sicurezza Personale (o UCIS) ha deciso di revocargliela. Scelta comunicata tra l'altro nella ricorrenza dell'assassinio del Generale Dalla Chiesa, il 3 settembre appunto. Adesso è solo, non può mostrare il suo volto ed è in balia degli eventi.

Due brevissime considerazioni:

1) Come si può togliere ad un simbolo della lotta alla mafia la scorta e tra l'altro "costringerlo" ad un lavoro di scrivania mortificandone lo spirito indomito e coraggioso che ha dimostrato di avere e che ancora ha.

2) Perché Saviano, paladino a parole della lotta alla criminalità organizzata, non si scaglia contro questa vergognosa decisione? Paura di perdere anche lui i benefici di una scorta di cui forse avrebbe più bisogno Ultimo?

Eh sì io mi aspettavo che nei giorni seguenti Saviano da qualche parte sparasse a zero sull'UCIS ed anche su Salvini che essendo Ministro dell'Interno può anche proporrre sia di dare che di revocare le scorte anche se poi l'UCIS organo (così si dice) indipendente decide in piena autonomia.

Invece nulla. Ed Ultimo, un eroe vero,, un uomo vero, è abbandonato da tutti.

Spero che il governo e soprattutto il ministro dell'interno cerchino di intervenire perché Ultimo non può stare senza scorta, perché un Paese degno di questo nome non lascia persone come Ultimo, sole.

38 commenti:

Ariano Geta ha detto...

In Italia è un copione che purtroppo si ripete spesso. Ricordo ancora quando le "teste di cuoio" della polizia liberarono il generale americano Dozier rapito dalle Brigate Rosse e fecero fare un figurone al governo italiano in carica che ricevette molte lodi dagli Stati Uniti. Peccato che poi gli autori del blitz vennero indagati (e in un certo senso infamati) per altre ragioni... In Italia chi fa il proprio dovere e per questo diventa un personaggio noto, sembra essere sgradito alle elite.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER ARIANO: riflessione la tua molto acuta, che diventa ancora più grave se inserita nel contesto di cui sia tu che io stiamo parlando.

Sari ha detto...

Sono scandalose le scorte ai politici di qualunque rango e a loro andrebbe tolta come qualsiasi altro privilegio non concernente l'incarico che svolgono. Togliere la scorta a Saviano, noto in Italia e all'estero, sarebbe un atto soggetto ad ampie critiche mentre il coraggioso Ultimo non ha altrettanta attenzione. Una vigliaccata togliergli la scorta, viene da pensare male...

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER SARI: non male, malissimo e probabilmente ci si azzecca pure...

Pino ha detto...

Ma perché gli ex Presidenti della Repubblica debbono avere la scorta?

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER PINO: altra bella domanda, che ampliata diventa perché soggetti che non dovrebbero avere bisogno di scorta la mantengono (specie se ex politici) ed uno come Ultimo invece la perde?

MikiMoz ha detto...

Ho visto pure io la trasmissione in tv e provavo imbarazzo.
Sbarcato a occuparsi di burocrazia d'ufficio, quindi totalmente declassato... ma non perché non è onorevole fare lavoro d'ufficio, ma perché una persona come Ultimo poteva dare altro in altri ambiti.
Paradossalmente solo nella fiction che porta il suo nome, l'eroe continua a esistere...

Moz-

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MOZ:già,le fiction, una delle iatture del nostro tempo, che in questo caso hanno pure illuso la gente sulla vita di Ultimo che invece è abbandonato da tutti. Che tristezza vedere un uomo così importante e con una dignità incredibile, umiliato e lasciato solo

maris ha detto...

Triste storia. Triste, amara, vergognosa e purtroppo specchio di come vanno troppo spesso le cose in Italia. Chi davvero lotta, non solo per se stesso ma per perseguire ideali di giustizia, viene lasciato solo. E chi si indigna? Nessuno delle alte sfere, solamente le persone semplici e vere ma che purtroppo non hanno potere decisionale e devono guardare queste assurdità...

Grazie per esserti interessato della situazione critica che sto affrontando insieme a tante altre persone in questo periodo, ho letto che sei ripassato da me e ti ho risposto lì sul mio blog.
Un abbraccio.

iacoponivincenzo ha detto...

Saviano è una pecora nera, inutile aspettarsi da lui qualcosa di buono e di onesto.
La scort per certa gente è sacrosanta. Mai toccare la vera ANTIMAFIA.
Diano un cesso a Saviano, che ci si nasconda, mascherato da quello che è e date la sua scorta ad Ultimo.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MARIS: hai detto cose sacrosante, è una vergogna.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER VINCENZO: Su Saviano sfondi una porta aperta, peccato per me dopo Gomorra è stata una delusione ma poi sono sopravvissuto benissimo e l'ho inquadrato alla grande.

Claudia Turchiarulo ha detto...

Inserire nello stesso post Ultimo e Saviano mi fa rabbrividire.
Al secondo la scorta la darei solo per condurlo, come dice Vincenzo, al bagno.
Assurdità tutta italiana.
Scempio.

LaDama Bianca ha detto...

Degli eroi ci si scorda presto ed ecco quello che succede. Sono un po' schifata, lo ammetto.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER CLAUDIA: già intanto ora Saviano credo viva a New York con casa e scorta pagati dallo Stato. Forse ne avrà anche bisogno, ma io inizio a pormi qualche dubbio a tal riguardo, ma Ultimo sicuramente la deve avere!!! E vedere Saviano che non si è minimamente speso per lui mi disgusta

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER LA DAMA BIANCA: il tuo disgusto è anche il mio.

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Chi collabora con la giustizia, deve avere la scorta, senza nessun dubbio.
Saluti a presto.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER CAVALIERE: Ultimo poi non ha collaborato era un uomo delle forze dell'ordine sia pure speciali quindi è ed è stato un servitore dello Stato e non un pentito quindi a maggior ragione ha diritto ad una scorta.

Patricia Moll ha detto...

Un'idea ce l'avrei, Danielema è veramente cattiva. Te la dico? Non è che Ultimo conta zero? Non è che "sarebbe quasi ora che si togliesse dai maroni"?
Saviano... Saviano ha troppo seguito per togiergli la scorta. Ultimo in fonndo chi è? Nessuno (si spera) ne conosce in volto quindi.. ectoplasma.
La scorta hai politici la farei fare alla banda bassotti. Si capirebbero benissimo

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER PATRICIA: è un sospetto che ho anch'io ed abbiamo in molti. Saviano è scandaloso, ho anche commentato su fb un suo post andando off topic ma segnalandogli la vicenda di Ultimo. Nessuna risposta e sono stato ovviamente ignorato anche dai suoi ciechi accoliti.

Mirtillo14 ha detto...

Perchè tante persone, che non ne hanno bisogno hanno una scorta ed Ultimo no ? Chi collabora con lo Stato deve essere anche protetto dallo Stato, altrimenti si tireranno indietro tutti per non subirne le coseguenze. Saluti

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MIRTILLO: giusto. Sottolineo tra l'altro che Ultimo non era un collaboratore di giustizia o un pentito ma un servitore dello Stato, un membro delle forze dell'ordine, ovviamente facente parte di un commando speciale e quindi ancora più meritevole della scorta.

Paola S. ha detto...

Il fatto è che tutto quello che possiamo dire risulta superficiale perché non basta la nostra indignazione.
Saviano al'inizio con il suo bel parlare mi aveva fatto simpatia poi però basta poco per capire chi sono i veri eroi.
La cosa bella è che poi ti invitano a denunciare, a non stare zitti quando si tratta di mafia ma dimmi tu, chi ha il coraggio di farlo, chi può avere VOGLIA di farlo se poi si leggono 'ste cose?!
Troppo ci sarebbe da dire su queste cose...figurati, io poi vengo da una città che di queste cose ormai è marchiata indelebilmente ed ho capito che chi ha veramente coraggio non è chi sta dentro un grande ufficio a parlare ai microfoni; sono i poveri cristi, magari padri di famiglia, che dormono con un occhio aperto pure di notte perché hanno fatto il proprio dovere morale ma poi si sono visti abbandonati proprio da chi poi fa le belle prediche.
No comment.

digito ergo sum ha detto...

ultimo è una significante per lo stato. perché lo ha ferito da dentro. ingroia gli si è scagliato contro e poi, con la faccia a 4 guance, ha deciso pure di buttarsi in politica (come se la cosa, in fondo, potesse quasi quasi stupire qualcuno). ultimo ha dato allo stato ciò che lo stato non desiderava e non sapeva maneggiare. e quando fai cose così, lo stato che non si condanna mai, che abusa e che si auto-assolve, te le fa pagare fino a che sei in vita. quando al camposanto non ti ci manda lui.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER PAOLA: "Saviano al'inizio con il suo bel parlare mi aveva fatto simpatia poi però basta poco per capire chi sono i veri eroi." La penso proprio come te!

Hai ragione, tutto questo incoraggiare a non essere giustamente onerosi, e poi lo Stato non protegge chi con coraggio rompe quel muro, crepa quella parete di illegalità.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER DIGITO: analisi cruda, la tua, ma assolutamente veritiera. Su Ingroia, stendo un velo pietoso.

Carlos Portillo - podi ha detto...

Tantissimi politici spagnoli avevano una scorta,... erano minacciati da ETA. Sciolta l'organizzazione terroristica, tolta la scorta. Come ha detto Giorgio Mulè - Forza Italia - le condanne della mafia non vengono mai annullate.

podi-.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER PODI: giusto e quindi ancora più inspiegabile questa decisione.

Carmine Volpe ha detto...

Ultimo di nome e di fatto verrebbe da dire, la riconoscenza questa sconosciuta, non conosco in base a quale giudizio viene scelto a chi dare e non dare la scorta ma è chiaro che ci sono persone che per quello che hanno fatto contro la mafia sono più sotto mira di altre.
Se si sceglie di non proteggerle qualcosa vorrà anche dire e non mi sembra nulla di positivo.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER CARMINE: i criteri sono scritti in questo link http://www.interno.gov.it/it/ufficio-centrale-interforze-sicurezza-personale-ucis e tra quelli previsti c'è anche la minaccia dovuta al crimine organizzato. Ho detto tutto, ed è vero se si sceglie di non proteggere certe persone, una ragione, per nulla positiva come scrivi anche tu, ci deve pur essere e qualcosa significherà...

MAX ha detto...

Vedrai che gli ridaranno la scorta , son fiducioso come non la toglieranno a Saviano.
Una cosa me la chiedo però: fino a quando uno deve vivere con la paura di essere braccato...fino a quando deve proteggersi?
Son passati 20 anni e sembra un utopia poter vivere serenamente...fino a quando si è in pericolo?

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MAX: spero tu abbia ragione. Quanto alla tua domanda, tutta la vita perché le condanne della camorra e della mafia sono a vita, purtroppo.

Sergente Elias ha detto...

L'Italia è il Paese dei Barbagianni di collodiana memoria dove Pinocchio, derubato venne imprigionato e il gatto e la volpe (ladri) liberati.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER SERGENTI ELIAS: hai dipinto il quadro perfetto, nulla da aggiungere.

franco battaglia ha detto...

Non sono d'accordo sul dare addosso a Saviano, ammetto che non si è speso finora su Ultimo, ma rappresenta un argine palpabile del contrasto a questo Stato complice di ogni efferatezza. Le dobbiamo custodire certe personalità, anche se rischiano di assurgere a personaggi, perdendo un po' della loro genuinità, del loro coraggio, della loro forza contro il Sistema.
Intanto confido in un ripensamento su Ultimo e sui tanti eroi silenziosi che combattono per la nostra serenità. Anche se andrebbe fatto ancora tanto. La vera disgrazia dell'Italia è il potere costituito, più forte di ogni mafia, più ricco di ogni bandito, ipocrita e menefreghista.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER FRANCO: permettimi rispettosamente di non concordare con il tuo commento. In primis io ho anche commentato un post su fb di Saviano e scritto un post che non ho visto neanche pubblicare chiedendogli di parlare di Ultimo. Silenzio tombale. Inoltre lui da solo non ne parla, e più che Paladino a difesa delle efferatezze del Governo mi sembra un sovvenzionato dal PD.

Concordo sulla tua frase finale, proprio per questa ragione mi sembra che Saviano parli solo di un tema, solo di quello forse perché fa audience, ma il resto non lo considera nemmeno. Mi spiace ma sono molto deluso da Saviano oramai da tempo e nel rispetto del tuo pensiero, resto sulle mie posizioni. Grazie per avermi commentato spero sempre di leggere un tuo commento sul mio blog.

franco battaglia ha detto...

Ehi siamo adulti e consapevoli...non è che per un contrasto d'opinione -venialissimo tra l'altro - non ti seguo più..😁

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER FRANCO: non ne ho mai dubitato, ti riconosco una intelligenza e sensibilità tali da non averlo minimamente pensato :-)))