venerdì 1 giugno 2018

L'Angolo del Rockpoeta®: Salviamo La Rete!

Vogliono di nuovo attentare alla libertà della rete, e questa minaccia, caso strano, arriva dalla tanto "buona" UE. Riguarda la riforma del copyright che se approvata così come leggerete nel link qui sotto, impedirà di vedere molti video su youtube, linkare articoli d'informazione e tanto altro ancora. Un'altra azione liberticida che vuole soffocare la libertà della rete e soprattutto dei suoi piccoli utenti indipendenti. Mi chiedo quanto sia utile questa UE visto come sembra di fatto essere schierata contro i singoli cittadini che ne fanno parte. La rete è libertà, comunicazione, lavoro, informazione, emozione. E' tutto quello che forse questi burocrati europei osteggiano e non comprendono.

A tal riguardo per maggiori informazioni, vi rimando a questo post di Cavaliere Oscuro del Web che ha lanciato l'allarme. Speriamo che molti levino alta la voce e si facciano sentire come facciamo noi in piccolo perché questo provvedimento è insensato, liberticida e ucciderebbe la rete. Pensate, ripeto, anche solo alla musica, ai video su youtube, insomma ripeto sarebbe la fine della rete.

Ed allora contro tutto questo leviamo alta la nostra voce ORA!


SBARRE DI CARTA

Combatto per la mia parola
Perché il mio respiro spezzi le catene dell'oppressione.

Sbarre di carta
Imprigionano il libero pensiero.

Sbarre legali
Soffocheranno battiti e vagiti di libertà.

Prigionieri del Nulla
Evasione impossibile.

DANIELE VERZETTI ROCKPOETA®

29 commenti:

LaDama Bianca ha detto...

Spero che la nostra voce, superflua o essenziale che sia, non venga mai zittita.
Staremo a vedere.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER LA DAMA BIANCA: lo spero anch'io.

MikiMoz ha detto...

L'ennesima cosa che, ciclicamente, sento (in varie forme) dal 2006 -anno in cui ho aperto il blog. Spesso si tratta di letture e interpretazioni sbagliate delle proposte di legge, tanto rumore per nulla e infatti da un bel po' me ne frego di queste questioni (esattamente come me ne sono sbattuto della nuova normativa, dopo i deliri cookies di tre anni fa) XD

Moz-

Carmine Volpe ha detto...

C'è una tendenza in atto per obbligare gli utenti a pagare l'informazione dei grandi editori la libertà dell'informazione fa paura

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MOZ: sono stati infatti molti i tentativi di boicottaggio della rete ma solo con il "casino" si sono fermati. La normativa di cui parli tu è cmq importante perché in teoria chiunque potrebbe sindacarti di non averla aggiornata anche se poi sono norme del cavolo perché se tu vuoi stare su quel sito o blog devi per riuscire a navigarlo accettare le condizioni altrimenti ciccia. Ed allora o accetti o non navighi quasi più. Assurdo.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER CARMINE: fa paura la libertà che il mondo virtuale offre in generale, e quella dell'informazione in particolare.

Cristiana Marzocchi ha detto...

Siamo sempre lì, il popolo bue deve restare tale, ma penso che imporre certe regole a tutta la UE sia inattuabile.
Cri

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER CRISTIANA: concordo in pieno con la tua considerazione. E poi, noi piccoli blogger, non abbiamo neanche quei dati. Io poi non ho neanche bottoni di fb o twitter.

Francesca A. Vanni ha detto...

Censurare per controllare, siamo alle solite.
Ho cercato qualche petizione e l'ho firmata, ma tanto temo che comunque i politici faranno ciò che vogliono, come sempre.
Bella poesia!

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER FRANCESCA: in passato, privacy policy a parte, siamo riusciti a fermare questi tentativi liberticidi, spero si riesca anche stavolta. Grazie per i complimenti!!!!

Santa S ha detto...

Lo avevo già scritto diverse volte, ma oggi ho voglia di ripetere questa citazione sollecitata anche dalle tue "sbarre"...
“Il modo migliore per prendere il controllo di un Popolo e soggiogarlo, è di togliergli la libertà poco alla volta, sgretolare i loro diritti con migliaia di piccole e semi-impercettibili riduzioni.
In questo modo la gente non si accorgerà che quei diritti e quelle libertà gli sono stati tolti, fino a dopo che questi cambi siano diventati irreversibili.” (da Volutamente Ignorante di Pat Miller)

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER SANTA: Citazione perfetta ed azzeccatissima.

Sugar Free ha detto...

Io non posso ancora firmare le petizioni (uff, ancora poco e sarò maggiorenne pure io!) però i miei genitori hanno già fatto tutto il fattibile.
Cosa ne penso?
Che sembra una cosa ciclica, vogliono fermare l'informazione e la libertà ma non ci riusciranno!
E complimentoni per la poesia ;-)

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER SUGAR FREE: è vero ciclicamente ci riprovano e noi dobbiamo essere sempre pronti a rintuzzare questi vili attacchi. Grazie per i complimenti con tutto il cuore :-)))

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Il 1984 di Orwell sempre più reale, tra l'altro è presente da una vita nella mia libreria.
Saluti a presto.

Stefania, detta Stella Dfa ha detto...

Premesso che, (dicono) i controlli di rete che vorrebbero attivare riguardano soprattutto siti dannosi, come ad esempio quelli della pedopornografia o quelli che celano atti terroristici, la verità è che stanno nascondendo le loro reali intenzioni, quelle ormai, di manipolarci tutti! aggiungo che a questo punto nel calderone delle sciocchezze, potrebbero direttamente inventare una macchina che limiti l'aria sulla terra così da tassarci e limitarci con i controlli anche quella, tanto fin'ora ci hanno depauperato quasi di tutto! sono cavolate! ci controllano tutti da una vita e queste sono solo scuse inventate per un loro tornaconto personale! La verità è che lo fanno già da tempo, ma nessuno, fino ad oggi se n'era accorto! a causa della stessa rete sono stati costretti a venirne fuori per non perderci la faccia!la rete è diventata una libera potenza mondiale e questo è l'unico modo che hanno per contenere atti sovversivi, ma non hanno capito che otterranno l'effetto opposto! qui si rischia molto! anche perchè la rete stessa permette velocemente un numeroso scambio di dati e di info. appunto, e loro han tutto da perdere! ecco il motivo di quest'uscita della UE.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER CAVALIERE ci stanno provando

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER STELLA vogliono soffocare la libera circolazione di notizie e di cultura con pretesti puerili ma vanno fermati.

Patricia Moll ha detto...

Che aggiungere? Niente!
Ti condivido volentieri

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER PATRICIA Grazie è importante che si levino alte più voci possibile.

franco battaglia ha detto...

Concordo con Moz, spesso certe risoluzioni contorte sono molto meno caustiche di quanto non appaiano.. il giro di vite è nell'aria però.. aspettiamo il nuovo governo al varco..

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER FRANCO non si speriamo ma nel dubbio meglio lottare

marcaval ha detto...

Stupenda la poesia ! e mille grazie per diffondere questo ennesimo tentativo di censurare la rete.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MARCAVAL grazie infinite a te per le parole bellissime che hai per me.

Arwen Elfa ha detto...

E' un continuo tentativo di sopprimere la libertà della rete.
Purtroppo ultimamente i tentativi sono sempre più repressivi e si susseguono troppo per non arrivare dove vogliono
E' uno sfinimento. Bella come sempre la tua poesia
Grazie per l'informazione passero dal Cavaliere per aggiornarmi, lo avrei fatto comunque, perchè lo seguo da tempo

Arwen Elfa ha detto...

Anche io ho creato al Rifugio un post su questa questione. Se non lo hai ancora fatto unisciti all'associazione Save The Link Org. Io ne faccio parte ora ! Trovi link sul mio blog

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER ARWEN Concordo con te sino sempre più serrati e numerosi gli attacchi alla libertà della rete. Grazie per aver anche tu fatto il post segnalatomi il link e per aver apprezzato la mia poesia.

George ha detto...

Speriamo ci sia una mobilitazione generale, contro questo neofascismo al governo. Il mondo è diventato un posto orribile dove vivere, se non ci mettiamo intesta l'idea che il neoliberismo liberticida ci vuole tutti silenti consumtatori.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER GEORGE: questo liberticidio della rete non è voluto dal neonato governo Italiano ma dall'UE e sarebbe importante mobilitarci tutti per fermarlo