lunedì 21 gennaio 2019

L'Angolo del Rockpoeta®: "Nosocomio"

Postata tempo fa da Patricia, a commento di un suo vecchio post, eccovi una desolata, metaforica e triste fotografia del nostro Paese, oggi.

NOSOCOMIO 

Nosocomio malato
Ospita
Vergogne incancrenite
Estremismi latenti
Magie efferate
Bruciando
Ruderi di vita
Estirpando sogni

DANIELE VERZETTI ROCKPOETA®

25 commenti:

Maria D'Asaro ha detto...

Potente 'fotografia verbale' di una triste realtà che abbiamo il dovere di combattere. Grazie Daniele. Buona settimana.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MARIA: hai detto bene,abbiamo il dovere di combatterla e di non accettarla supinamente

iacoponivincenzo ha detto...

Sí, ci siamo: il nostro è un nosocomio. Peccato solo che la gente entri malata e non ne esca mai guarita, ma peggiorata o crepata. Faranno a costoro un'autopsia e troveranno scarafaggi estinti nello stomaco e formiche nello sfintere anale. Unica difficoltà conoscerne la direzione di marcia, se di conquista verso l'interno ovvero di fuga verso l'esterno.
Non lo sapremo mai.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER VINCENZO: un nosocomio marcio e malato dal quale si può solo uscire orizzontalmente

LaDama Bianca ha detto...

Ritratto triste ma vero.
Gli estremismi, poi, mi pare si stiano diffondendo a macchia d'olio.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER LA DAMA BIANCA: C'è poco da stare allegri.

Mirtillo14 ha detto...

E' una triste realtà ma non ci dobbiamo arrendere. Dobbiamo fare marcia indietro, dobbiamo , tutti insieme, prenderne coscienza e cercare di migliorare le cose. Per un futuro migliore e più vivibile. saluti.

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Il troppo estremismo può portare solo rovina.
Sereno pomeriggio.

MikiMoz ha detto...

Un ritratto della vita: siamo quindi tutti rinchiusi in una struttura così.

Moz-

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MIRTILLO: è un dovere tentare.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER CAVALIERE: è una delle cause.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MOZ; di fatto sì.

cristiana marzocchi ha detto...

Come dici bene, Daniele.
Il nostro è un Paese di vecchi , ma il delitto più grave è estirpare i sogni dei giovani.
Cri

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER CRISTIANA: sintesi perfetta.

Mariella ha detto...

Questa tua poesia è particolarmente dolorosa.
Se tutti noi un giorno fossimo derubati dei sogni, la vita non avrebbe più senso.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MARIELLA: speriamo non accada mai

maris ha detto...

Una fotografia così veritiera da far paura. La tristezza sta nel non sapere da dove iniziare per venirne fuori, con tutto ciò che di marcio c'è.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MARIS: ciascuno di noi dovrebbe scegliere un punto di partenza e da lì iniziare a ripulire questo marcio.

Carmine Volpe ha detto...

Un po forte ma è il senso delle cose l'idea che si avverte è proprio questa

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER CARMINE: infatti, è proprio quello che si avverte e si prova.

Arwen Elfa ha detto...

Tremendo questo brano. Però devo dire che da una idea piuttosto completa di quello che è la nostra società odierna.
Invece di estirpare i mali maggiori si tende a occultarli e nasconderli bene . . .
Buon pomeriggio e migliore nuova settimana Daniele :-)

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER ARWEN: voleva essere una poesia breve ma intensa come un pugno nello stomaco.

Laura ha detto...

Non so' se è inerente ma ,letto la tua prosa denuncia, ho visto qualcuno che nascondeva la sporcizia sotto il tappeto ......
Laura

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER LAURA; la mia poesia è chiara, non ho capito cosa vuoi dire.

Laura ha detto...

Intendevo che quando non si è ben curati e puliti , magari perchè si è vecchi ,
si nascondono queste mancanze di vera e dovuta assistenza .
Buona giornata. Laura