venerdì 16 novembre 2018

L'Angolo del Rockpoeta®: "Carnevale Funebre"

Scioccante sapere che l'Appello per la strage di Viareggio del 29 giugno 2009 dove un treno che trasportava gas deragliò provocando, incendiandosi, 32 morti innocenti, a causa della prescrizione rischia di squagliarsi perché scattando ingurgiterebbe in un sol boccone il reato di incendio e lesioni colpose. Anni fa scrissi questi versi che qui vi lascio nuovamente, con il cuore affranto.

CARNEVALE FUNEBRE

Marcia funebre
Carnevale nero
Carri funerari lungo la passeggiata
32 Figure per nulla allegoriche
Ma reali e assenti.

Assenti come la giustizia
Ancora non pervenuta.

E' la giustizia italiana
Il vero Carnevale di Viareggio

Perenne e sublime.

DANIELE VERZETTI ROCKPOETA®

26 commenti:

digito ergo sum ha detto...

a volte mi chiedo se questa italia non sia indegna al pari di quei paesi che immaginiamo lontani, in cui i più elementari diritti umani sono calpestati in modo consapevole e seriale.

la speranza di sopravvivere, l'obiettivo di vedere i propri figli crescere, e la certezza di non avere giustizia davanti alle fatalità, all'eventualità e al dolo.

'se fossi fuoco arderei il mondo' ha detto...

"reali e assenti"ossimoro bellissimo e calzante..
certe volte la giustizia italiana è veramente inqualificabile.

Claudia Turchiarulo ha detto...

E' meglio che non ti dica cosa penso della giustizia italiana.
O forse, non dicendolo, sono già stata abbastanza eloquente.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER DIGITO: la domanda che ti poni è molto fondata, e forse potremmo anche osare di abbozzare la risposta, risposta che a mio avviso, entrambi conosciamo già...

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER SE FOSSI FUOCO ARDEREI IL MONDO: lo è purtroppo spesso. Grazie sono onorato dei tuoi complimenti.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER CLAUDIA: magistralmente eloquente.

iacoponivincenzo ha detto...

La Giustizia italiana è un vero Carnevale, se non fosse una tragedia.
Ma non solo la giustizia: TUTTO ciò che riguarda le leggi, perché le leggi vengono fatte da uomini di parte; rimodernate -leggi capovolte- da uomini di parte.
Quindi: CACCIATE GLI UOMINI DI PARTE.
Verranno altri uomini di parte.
E VOI LI RICACCERETE.
Riverrano di altra parte.
E VOI LI RICACCERETE.
E poi sarete morti.
E allora speriamo che i nostri figli siano migliori di noi.

LaDama Bianca ha detto...

Pochi giorni fa qui da te parlavamo della giustizia italiana e delle sue tante falle.
Questa pure ha dell'incredibile. Impossibile non indignarsi, non sentirsi un po' schifati, oltre che amareggiati.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER VINCENZO: hai scritto una triste verità. La soluzione sta nel trovare uomini onesti non di parte o che cmq nel fare le leggi le realizzino avendo quella imparzialità e quella onestà intellettuale necessarie per non farsi leggi ad personam o leggi che cmq non sono capaci di risolvere alla radice il problema del quale si occupano.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER LA DAMA BIANCA: eh già perché i problemi gira e rigira poi sono sempre gli stessi, mai risolti, mai voluti risolvere.

MikiMoz ha detto...

E da Carnevale Nero rischia di diventare una barzelletta. Pensa tu.

Moz-

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MOZ: purtroppo hai ragione e questo mi fa ribollire il sangue,

Mirtillo14 ha detto...

Qualche giorno fa parlavi del reato di prescrizione e questo è uno dei risultati : 32 morti, anni passati in un niente e l'ingiustizia per chi ha perso la vita senza colpe e senza giustizia. Il Carnevale lo fa la giustizia italiana, se permette queste ose. Saluti, caro amico Daniele.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MIRTILLO: è un cane che si morde la coda: a volte sono gli stessi processi ad essere troppo lunghi altre volte i giudici non sospendono prescrizione, ma è chiaro che l'istituto in questione va riformato in qualche modo per continuare da un lato a tutelare gli imputati, ma anche a garantire giustizia alle vittime. Contraccambio i tuoi saluti

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Troppe stragi e tragedie impunite, rimaste orfane di giustizia.
Saluti a presto.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER CAVALIERE: verissimo, purtroppo.

Patricia Moll ha detto...

A solito in Italia il colpevole è la vittima. Come sempre... che schifo!

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER PATRICIA: condivido!

iacoponivincenzo ha detto...

L'ha detto oggi al TG1: la Corte di Cassazione ha mandato assolti dall'accusa di omicidio quei tre carabinieri che hanno arrestato in strada -per schiamazzi- quell'ex giocatore della Fiorentina, sbattendolo seminudo a pancia sotto sulla strada e montandogli sopra con le ginocchia sulla schiena per un quarto d'ora, impedendogli di respirare. Lo han fatto letteralmente schiattare come si ammazzavano i maiali una volta. Un puro atto barbarico quello dei tre carabinieri mascalzoni, ed un atto di inciviltà dell'alta corte . esclusivamente minuscolo.
Cosa vuoi parlare di giustizia quando poi, tutte le testimonianze, anche la ripresa col cellulare di un testimone oculare non sono servite a far condannare dei delinquenti in divisa, cui comunque la Cassazione ha tolto con tale sentenza onore e dignità.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER VINCENZO qui ci devono essere stati altri vergognosi cavilli per questa sentenza e non la prescrizione ma il concetto generale di una giustizia da riformare di giudici da formare meglio e da assumere di più nonché meno cavilli non muta.

Laura Andrighetto ha detto...

Passata da Viareggio pochi mesi dopo l'incidente , sono rimasta shockata nel vedere
tutto quel nero di bruciato . Colpevoli ? Come al solito , nessuno . La scritta:
" La Giustizia è uguale x tutti " Non so se mi fa ridere o piangere .
Dove sono finiti gli Italiani con una dignità ? Scomparsi ? Che Italia lasciamo ai
nostri figli e nipoti ?
Complimenti x la poesia , proprio un Carnevale nero . Saluti . Laura

MAX ha detto...

Un triste carnevale.
Una giustizia che fa acqua da troppe parti ormai.
Bisognerebbe sperare che... gli imputati rinunciassero alla prescrizione , se hanno un minimo di dignità!
Ciao

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER LAURA sulla giustizia uguale per tutti stendo pure io un velo pietoso. Molto toccante la tua testimonianza. Va sempre peggio è non so che Italia troverà in eredità la prossima generazione.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MAX bella proposta ma dubito che lo faranno. In realtà forse basterebbe avere più giudici e Pm, meglio preparati e con tempi certi di giudizio e poi quindi prescrizione almeno per certi reati tolta o allungata. Sarebbe già un buon inizio forse...

Mariella ha detto...

Amico mio, siamo un paese che non ha scampo.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MARIELLA Ho il tuo stesso presentimento purtroppo