mercoledì 12 dicembre 2018

L'Angolo del Rockpoeta®: "Neuromarketing"

Per conoscere meglio di cosa si tratta esattamente vi rimando a questo link
Io vi lascio con questa poesia che a suo modo ne parla, lo commenta...

NEUROMARKETING

Sensory branding
Inganno olfattivo
Narici sedotte da bugie cerebrali
Papille convinte da falsi profumi.

Neuromarketing
L'ultima frontiera del controllo occulto della mente.

Oggi é per comprare prodotti...

Domani, per sedurre le nostre sinapsi verso 
Scelte sociali contronatura?

Ci dicono che questa scienza serve
A capire meglio le nostre esigenze

Permette loro di soddisfare i nostri bisogni

Il marketing con un'anima...

Menzogne! Possono ingannare i nostri sensi
Ma attenzione, non lasciamo che riescano ad inficiare
La nostra capacità di pensiero.

Neuromarketing
Il Diavolo del terzo millennio.

DANIELE VERZETTI ROCKPOETA®

28 commenti:

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Siamo diventate cavie di laboratorio.
Sereno giorno.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER CAVALIERE Peggio siamo anche governati mentalmente o almeno ci vogliono provare...

iacoponivincenzo ha detto...

Manipolazione dei cervelli, di tutti, speriamo soprattutto dei loro. Si tratta di prendere tutti i brevetti per 99 anni, tutti i diritti a favore....di chi? Del prossimo futuro dominante, del fortunante fortunoso che si troverà a poggiar le chiappe sulla sedia maggiore, e da lui ad altre chiappe, e ad altre ancora, minimo quattro volte, poi scadranno i termini del contratto ed i posteri ne scriveranno un altro. E tutti vissero da schiavi e da mignotte.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER VINCENZO brevetti non per aiutare la gente ma per spremerla meglio e/o condizionarla in modo totale.

LaDama Bianca ha detto...

E' una manipolazione continua. Il peggio è che ci stiamo abituando.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER LA DAMA BIANCA hai ragione su tutta la linea.

Claudia Turchiarulo ha detto...

Purtroppo ne siamo vittime quasi tutti, più o meno consapevoli.
E, come dice Dama, ci stiamo davvero abituando.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER CLAUDIA vero ma dobbiamo non assecondare questo andazzo.

cristiana marzocchi ha detto...

Interessante l'articolo, anche se ormai tutti - o quasi- ci rendiamo conto di essere in balia della pubblicità. Sappiamo che esiste anche la pubblicità subliminale, che stimola in qualche modo i nostri ricettori.
Si diceva " la pubblicità è l'anima del commercio ", ma anche in questo caso i prodotti più ricercati e venduti appartengono a compagnie che possono investire cifre abnormi in essa.
Cri

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER CRISTIANA qui si tratta di tradire i sensi ed ingannati salvo avere una grande forza di volontà e questo è vergognoso.

Patricia Moll ha detto...

Cponcordo con la Dama Bianca.
Una maipolazione continua a cui in troppi si sono assuefatti. Non tutti ma sempre troppi.
Libero arbitrio, ragionamento, pensiero... merci mancanti da magazzino

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER PATRICIA avete ragione entrambe e sta a quelli come noi risvegliare gli animi da questo torpore e da questa assuefazione.

Elio ha detto...

E' da molto tempo che si cerca con vari mezzi di convincere un acquirente ma normalmente ci si limitava all'imballaggio od alla forma dell'oggetto. La prossima volta che entro in un negozio e sento odore di vaniglia, scappo via. E purtropppo non sarà finita qui.
Ottimo il tuo commento in poesia. Ciao.

Mariella ha detto...

Sicuramente succede che a livello inconscio ci facciamo condizionare. Ma l'idea del libro mi sembra ottima per prenderne coscienza e stare attenti, molto attenti.
Per non diventare tutti ostaggio del Grande Fratello.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER ELIO hai centrato il punto ora non ci sono più limiti e non si guarda più in faccia a nessuno. Grazie per i complimenti.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MARIELLA infatti dobbiamo impedire di diventare schiavi oltre che ostacoli del Grande Fratello

Federica R ha detto...

Che ansia, da studentessa di psicologia a me tutto ciò mette ansia! Siamo così raggirabili, così manipolabili, così emozionali...tutto a uso di chi ci può fare sopra i propri interessi!

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER FEDERICA vero ma sta a noi saperci difendere.

Laura ha detto...

Io non compero mai nei supermercati a basso costo. Ci deve guadagnare la ditta ,gli
operai , i trasportatori , il negoziante e poi c'è l'IVA . Domanda : Cosa ci danno
da mangiare ??? Siamo noi che dobbiamo difenderci leggendo sempre il contenuto e non
pensare che xchè fanno tanta pubblicità il prodotto sia buono .
Veramente un post interessante , Daniele . Buona giornata .

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER LAURA: mai lasciarsi ingannare e sempre agire con la testa. Grazie per questo tuo commento!

Sari ha detto...

Anch'io, come Laura, non compero nei supermercati a basso costo e per quel che posso mi rifornisco nei piccoli negozi dove i gestori sanno tutto della merce che vendono. Mi rendo conto, però, d'avere il tempo per farlo
I bisogni creati dalla grande distribuzione sono semi d'infelicità e creano sudditanza. Trovo la pubblicità immorale, così come diversi prodotti televisivi. L'ultimo che mi ha fatto sobbalzare è quello che vede una classe davanti a un adulto che sommnistra idee a bambini non in grado di difendersene. Come non si è ancora intervenuti?
Sei sempre forte, ciao.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER SARI: il neuromarketing in teoria potrebbe essere usato da chiunque ovunque però già mettere in atto la tua strategia è qualcosa di estremamente importante e positivo.

"I bisogni creati dalla grande distribuzione sono semi d'infelicità e creano sudditanza". Concordo in toto con te. Quanto al programma televisivo da te citato, non l'ho presente mi spiace ma sembra inquietante da come lo descrivi.

Grazie per i complimenti, ne sono onoratissimo!

Nina ha detto...

difficile difendersi. dicono che brandire un paio di libri al mese possa aiutare.
a pensare con la propria testa.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER NINA lo penso anch'io peraltro anche i latini dicevano mens sana... es i libri aiutano sicuramente

Pino ha detto...

In un famoso libro che si intitola "La caverna" lo scrittore portoghese Saramago immagina un mondo controllato da un grande centro commerciale sulla cui facciata è presente un gigantesco cartellone che proclama : "Ti venderemmo tutto quello di cui tu hai bisogno se non preferissimo che tu abbia bisogno di ciò che vendiamo". Ormai siamo ridotti così: compriamo non quello che ci serve, ma ciò che ci viene imposto

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER PINO acuta riflessione scaturita da una grande lettura.

Nou ha detto...

Io sono sempre stata refrattaria ai raggiri, però so che le metodologie di marketing sono diaboliche e potrei cadere vittima senza saperlo...ma farò attenzione.Leggerò "La caverna" sicuramente!
Un abbraccio e complimenti per la poesia.
Nou

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER NOU vero il marketing è diabolico e ci si può cadere nella sua trappola. Anch'io leggerò "La caverna" di Saramago. Grazie per i complimenti