lunedì 23 aprile 2018

L'Angolo del Rockpoeta®: "Mind Power"

MIND POWER 

La cultura attrae anime sensibili
Urta maiali putrefatti dediti allo sperpero

Cultura osteggiata
Uccisa
Sciolta nell'acido come i nemici dei mafiosi

Alimentare l'anima crea cuori pensanti
Ribellioni silenziose
Forma uomini non manipolabili.

Analfabeti del pensiero
Questo loro vogliono

Analfabetismo culturale
Per controllare menti inconsapevoli
Consapevolmente...

DANIELE VERZETTI ROCKPOETA® 

24 commenti:

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Sono in perfetta sintonia con i tuoi versi.
Sereno giorno.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER CAVALIERE: grazie ne sono onorato.

iacoponivincenzo ha detto...

Grande verità dicesti, amico mio: costoro ci vogliono tutti ignoranti e webeti, ma non gli basta. Ci vogliono insensibili, perché anche uno zoticone che a malappena sa fare due conti e scrivere dieci parole in fila potrebbe possedere una sensibilità tae da fargli scoprire trappole nascoste. Costoro vorrebbero un popolo di trinariciuti, inoffensivi e stolidi. Basta assistere ad un qualsiasi programma televisivo -gli tessi da anni- per rendersene conto. O innocue minchiate come Don Matteo, basate sul carisma di Terence Hill e di Frassica, e adesso anche di Natalina, oppure polpettoni musicali intollerabili a lungo andare.
I romanzi che vengono pubblicati dalla GRANDE Editoria sono balordaggini della modella di turno tutta culo e tette, che ci racconta le battaglie che avvengono di notte tra le sue lenzuola, oppure specie di diari scritti dal centravanti alla moda.
Con questo metodo si appiattisce l'interesse comune e si apre la porta alla dittarura delle menti, preludio necessario di quella totale.
La ricerca delle comparazioni nel tuo testo me lo ha reso immediatamente interessante: la parola è l'unica arte che io conosca per innalzare i toni e renderli sublimi. Tu hai una particolare propensione per questa arte, perchè è un'arte, Daniele.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER VINCENZO: è da anni ormai che questo procedimento di imbarbarimento culturale e controllo delle menti è in atto e forse ora è al suo apice e forse è giunto pure a conclusione. Libri, tv, social network, tutto è indirizzato verso un linguaggio rozzo ed un contenuto di pancia quando non di becero svago. Grazie delle tue parole, sono davvero sempre una cura contro questa superficialità dilagante ed una boccata d'ossigeno fondamentale.

LaDama Bianca ha detto...

Più cose si sanno più si diventa pericolosi. E immagino che questo dia fastidio a più di qualcuno.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER LA DAMA BIANCA: affermazione perfetta.

Sari ha detto...

Oggi è la Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore e mai post fu più azzeccato di questo tuo. Leggere aiuta a formare il pensiero e, conseguentemente, procura libertà... per questo spaventa tanto ogni potere. Un libro ti cambia, ti forma, ti parla di te più che di sè e quindi diventa mezzo prezioso e indispensabile alla crescita personale.
Grazie. E un saluto.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER SARI: ammetto che non sapevo di questa "ricorrenza" ma quelle parole ed il tuo commento restano forti ed importanti oggi come sempre. Condivido il tuo pensiero in toto.

MechanicalRose ha detto...

Un popolo ignorante è un popolo facile da governare...

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MECHANICAL ROSE: concetto ineccepibile.

Patricia Moll ha detto...

L'ignoranza intesa proprio come mancanza di conoscenza fa comodo a chi comanda, a chi dirige perchè può fare qualunque str..ta e far credere che sia una panacea per il male del momento.
Sconfiggerla per loro sarebbe una batosta pechp si ritroverebbero a parlare con persone che sanno controbattere.
Leggere, studiare, informarsi fanno degli uomini, Uomini. Tutto quello che i signori di cui sopra fanno volentieri a meno

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER PATRICIA: Vero, l'ignoranza, la superficialità il disinteresse, tutte cose che sono in contrapposizione con il leggere, lo studiare, il coltivare la propria sensibilità e quindi saper pensare con la propria testa.

Francesca A. Vanni ha detto...

L'ignoranza è diventata ormai "la nuova cultura", si prende in giro chi scrive, chi fa arte, musica, cinema, teatro in modo serio e cerca di divulgare la cultura.
Docenti che non sanno più insegnare e media passivizzanti fanno il resto.
Socrate inorridirebbe!

Mirtillo14 ha detto...

Questo post ci sta benissimo con la giornata del libro. Purtroppo la nostra è più una società dell'ignoranza, dell'inconsapevolezza, della superficialità, che della cultura . Leggere arricchisce, aiuta a conoscere, a prendere posizioni. La nostra società ne ha bisogno. Un saluto.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER FRANCESCA: E non soltanto lui!

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MIRTILLO: sono della tua stessa opinione.

Mariella ha detto...

Hai trovato un ottimo modo grazie alla tua poesia, per festeggiare la giornata mondiale del libro.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MARIELLA Ti ringrazio

maris ha detto...

Quanta amara verità nei tuoi versi, Daniele! Perchè l'ignoranza è una piaga vera e propria, che ha ripercussioni ben oltre la sola sfera strettamente culturale. Questo non tutti lo comprendono, ma di certo lo comprendono quelli che vorrebbero manipolare chiunque... e invece la conoscenza, la cultura sono un baluardo da valorizzare.

Un carissimo saluto e buona giornata mondiale del libro, anche se siamo già a sera.

maris ha detto...

PS: la giornata mondiale del libro era ieri... perdonami, mi sono confusa con la data e ora ci ho ripensato!

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MARIA ti ringrazio hai lasciato un commento bellissimo e che condivido in pieno. Contraccambio di cuore il tuo saluto.

George ha detto...

BUONA LIBERAZIONE!

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER GEORGE grazie

marcaval ha detto...

Hai molto più che ragione.
Ti racconto un aneddoto: l'anno scorso ero seduto in un campo e leggevo un libro, passa una signora e mi guarda, io le sorrido convinto che stia sbirciando per vedere il titolo del libro invece mi chiede cosa sto facendo e commenta così "Lei ha del tempo da perdere"!! Non sono stato in grado di risponderle!! :-)