mercoledì 5 settembre 2018

OPINIONE DEL ROCKPOETA®: Sono Un Po' Taser...

 Scusate il gioco di parole ma sono davvero un po' teso e preoccupato.

Da domani in 12 città italiane parte la sperimentazione del Taser. Una delle dodici è anche Genova. Tre mesi di sperimentazione. Io per non capirne molto, ho sentito che Amnesty ha fatto un rapporto che indica decessi avvenuti indirettamente per colpa del Taser, compreso il rischio di caduta dell'individuo dopo la scarica di ben 5 secondi.

Comprendo il combattere meglio la microcriminalità ma mi auguro che non accadano situazioni di abuso ed eccesso nell'uso del taser come spesso verificatosi negli USA. Ci sono regole abbastanza precise sulle fasi che precedono il suo utilizzo ma si sa che poi in quei momenti.....  Sono preoccupato nei casi di manifestazioni di lavoratori e studenti magari un po' arrabbiati...

Vedremo cosa accadrà in questi tre mesi.

28 commenti:

Pino ha detto...

Copiamo dall'America sempre le cose peggiori. Molte persone che avevano problemi neurologici, proprio in America, sono morte a seguito dell'elettroschock subito da queste pistole elettriche.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER PINO: purtroppo esprimi nel tuo commento una triste verità.

iacoponivincenzo ha detto...

Problemi neurologici a parte, le statistiche ci avvertono che il 55% della popolazione italiana ha problemi caardiaci e circolatori. Che succede se qualcuno colpito da una scarica crollasse a terra in apnea? Hanno i nosri poliziotti e carabinieri un fibrillatore? Lo saprebbero usare? Non è mica facile e due minuti scarsi dopo è già troppo tardi?
Mi domando quanto costerebbe in vite umane stroncate questa sperimentazione.
Posso sapere a chi è venuta la brillante idea?

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER VINCENZO: l'ha portata convintamente a termine questo esecutivo ma l'iter è partito nel 2014 quindi come vedi destra e sinistra e pseudo-centro pari sono.

MikiMoz ha detto...

In qualche modo dovremmo pur armare i nostri poliziotti. E se usi il manganello no, la pistola no... il taser si parlava proprio per evitare che si sparasse.
Oh, insomma, se qualcuno deve essere fermato, in qualche modo lo devi pur fermare... Gli abusi di potere spero non avvengano mai, e nel caso, puniti con scariche atroci di taser ;)

Moz-

LaDama Bianca ha detto...

In effetti la cosa può assumere contorni un po' spaventosi. Ma come dice MikiMoz, questi poliziotti andranno pur armati in qualche modo.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MOZ: il problema è che il taser può essere anch'esso molto pericoloso. Perché non pistole tranquillanti allora, non ci si accascerebbe in modo repentino e pericoloso.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER LA DAMA BIANCA: nessuno qui li odia solo che avrei preferito una soluzione più morbida.

Claudia Turchiarulo ha detto...

Sogno un mondo in cui tutto questo non sia necessario anche se, ahimè, appare sempre più inevitabile..

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER CLAUDIA: la protezione degli innocenti è sacrosanta ma temo cmq un abuso di questo mezzo come accade già negli USA

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Negli Stati Uniti ci sono stati problemi anche seri.
Saluti a presto.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER CAVALIERE: lo so, io ripeto nella mia ignoranza perché non utilizzare pistole tranquillanti che immobilizzerebbero cmq la vittima con meno rischi. D'altronde solo 6 sono i Paesi europei che lo usano, saranno 7 con noi da oggi. Poi quello che più mi preoccupa è soprattutto il non sapere esattamente le circostanze in cui si può usare: per esempio, in una manifestazione di studenti e/o precari un filo più nervosi, quindi non parliamo di criminali , ladri, assassini, perché non è stato detto che il taser non deve essere utilizzato?

Patricia Moll ha detto...

Sinceramente non so cosa dirti.
Giustamente miki dice "vanno armati in qualche maniera". Giustamente tu e altri io compresa abbiamo paura di questa novità.
Bisogna preparare prima bene bene gli operatori all'uso del taser come della pistola d'altronde ma... ma quando sei in piena bagarre, quando magari ti arrivano contro sanpietrini... sei ancora in grado di mettere in pratica le nozioni che ti hanno dato?
mah..... dubbio amletico!

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER PATRICIA: infatti io per es. lo vieterei nelle manifestazioni proprio anche per i dubbi che hai espresso nel tuo commento.

Patricia Moll ha detto...

Allora siamo in due, Dani.
In fondo, perdere la pazienza o aver paura o incavolarsi è umano, al di là di tutto

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER PATRICIA: infatti e spesso nelle manifestazioni a volte sono volate manganellate fuori luogo...

Ariano Geta ha detto...

Vado controcorrente e dico che secondo me potrebbe essere una buona soluzione per aiutare gli agenti di polizia e, nel contempo, evitare l'uso di "attrezzi" peggiori come manganello o peggio ancora pistola.
Gli abusi non li determina il taser ma la mano di chi lo usa, ci si augura che il buonsenso ci sia sempre.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER ARIANO: il punto è che quel taser può essere cmq anche indirettamente pericoloso e non vorrei dovessimo scoprire che verrà più usato contro manifestanti arrabbiati piuttosto che veri criminali.

marcaval ha detto...

Esatto! Anch'io sono molto preoccupato dall'uso che se ne farà alle manifestazioni.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MARCAVAL: infatti è proprio quello il punto cruciale.

Carlos Portillo - podi ha detto...

A Salt, Catalogna, è stata usata per la prima volta sabato scorso senza danneggiare alla persona... si vedrà.

podi-.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER PODI: così la Spagna è uno dei 6 Paesi europei che lo usa, non lo sapevo. Vedremo...

MAX ha detto...

Ben venga tutto quello che serve a proteggere noi tutti.
Se servirà da deterrente ai malintenzionati è cosa buona e giusta.
Spero nelle capacità e nella serietà di chi userà questi mezzi di difesa e cioè le forze dell’ordine.
Stiamo a vedere, di solito non mi fascio la testa prima del tempo.
Ciao

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MAX: neanch'io me la fascio prima del tempo, ma sulla base di certi reiterati comportamenti delle nostre forze dell'ordine anche in un recente passato in molto manifestazioni, diciamo che avere qualche timore è legittimo e forse sarebbe stato il caso di vietare l'uso del taser in quelle circostanze.

Shadow Lady ha detto...

Il problema dell'omologazione non è pertinente soltanto alle classiche americanate, ma a un contesto generale ben più ampio e con problematiche radicate che sfociano in uno scenario piuttosto surreale! Se da un lato la delinquenza aumenta e, di conseguenza carabinieri e polizia Sono vincolati A non usare le armi (Salvo in casi estremamente necessari) dall'altro lato si rischia appunto, l'abuso di potere o peggio, che ci si approfitti (con la scusa della moda) di usare questi mezzi in maniera poco pertinente, con la classica scusa della salvaguardia di tutti! Il mondo perfetto sarebbe quello in cui nessuno ruba e uccide e tutti vissero felici e contenti, purtroppo dobbiamo fare i conti con la realtà e, questa realtà è triste e amara ... È, Sfortunatamente deve vederci pragmatici e cioè constatare che la delinquenza c'è e va estirpata alla radice! Io non sono d'accordo con l'uso del taser perché se una persona magari è innocente rischia appunto dei danni seri, ma Diciamoci la verità, chi viene sorpreso a rubare, chi viene sorpreso a uccidere e scappa... Come dovrebbe essere ripreso? Io sono contro la violenza ma, allo stato attuale dei fatti con tutto quello che accade nel mondo ... E, tutto sommato ad un passo da noi... non so quale sia la cosa più giusta! Preferirei che questo attrezzo non entrasse in vigore, Perché i fatti ci mostrano che in giro ci sono troppe teste calde anche tra chi dovrebbe difenderci. La tua preoccupazione Daniele, da parte mia, è ampiamente condivisa. Un caro saluto

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER SHADOW LADY: io ho provato tra i miei commenti in risposta ai vostri a suggerire le pistole tranquillanti, quelle che si usano per far addormentare orsi, leoni, rinoceronti, insomma mica gattini! Questo perché anch'io condivido la tua disamina e se in qualche modo ladri, stupratori e delinquenti vari vanno fermati in qualche modo, ci sono altre situazioni e contesti nei quali questo uso mi preoccupa senza contare appunto che se un soggetto viene colpito cade come un sacco perché paralizzato e quindi può battere la testa sull'asfalto e morire. Non dimentichiamoci infatti che chi lo usa, una volta utilizzato deve obbligatoriamente chiamare l'ambulanza quindi proprio bene non fa. Sottolineo che solo, con noi, 7 Paesi europei lo usano e non mi risulta che negli altri che non lo usano ci sia più criminalità. Vedremo, ripeto è chi lo usa anche che mi preoccupa un po' visti anche certi trascorsi...

Sabina_K ha detto...

Mi aggancio alla tua ultima risposta, quella per Shadow, e condivido pienamente la tua preoccupazione, visti certi trascorsi (penso, in particolare, proprio alla tua città...).
In effetti, basterebbero i sedativi!

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER SABINA: vedo che siamo sulla stessa lunghezza d'onda.