venerdì 15 dicembre 2017

OPINIONE DEL ROCKPOETA®: Biotestamento, Finalmente Ora C'è. Ed Ora Eutanasia!

La notizia è di ieri mattina, in questo post vi voglio lasciare in conclusione un video di Rep Tv dove vengono spiegati, per grandi linee, i principi cardine di questa legge. E' tutto sommato nel suo insieme una buona legge sia pure con alcune storture (leggasi possibilità di obiezione di coscienza anche se l'ospedale deve cmq garantire le volontà del malato) ma mi auguro che il biotestamento diventi un importante apripista verso l'eutanasia nella sua accezione più totale, ossia verso il modello olandese e belga per intenderci cioè il più ampio possibile ma con tutte le verifiche ed i controlli del caso.

Sì, eutanasia perchè se il nascere non è una nostra scelta, vivere e morire devono esserlo.

Questo è il breve video sul biotestamento a cui vi lascio. (andate sul link, da youtube è stato assurdamente rimosso)

Daniele il Rockpoeta®

26 commenti:

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Un primo passo molto importante.
Saluti a presto.

Remigio ha detto...

Dopo 11 anni ce l'abbiamo fatta. E grazie anche alle parole del Papa, di questo Papa il quale ha detto che: “può essere moralmente lecito rinunciare o sospendere le cure”.

Sari ha detto...

Il malato è troppo spesso fonte di facile guadagno e l'accanimento terapeutico una vera crudeltà. Non so, non ho letto di questa legge ma accompagnare alla fine delle sofferenze un malato senza speranza è un gesto civile, da buon samaritano.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER CAVALIERE: giusto, un primo passo anzi il primo passo.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PERE REMIGIO: Risultato importante ma ora si deve fare il passo finale.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER SARI: concordo con te sul concetto di "gesto civile".

Nou ha detto...

Io mi auguro che per l'eutanasia non ci voglia così tanto tempo...io, per me, ci conto per quando sarà giunto il momento. Intanto è bene che abbiamo approvato questa legge.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER NOU: anche io mi auguro che l'eutanasia sia presto regolamentata.

Mirtillo14 ha detto...

Ho letto questa notizia e credo sia un passo importante. Se mi dovessi trovare in situazioni disperate , in cui la vita non è più tale da essere vissuta con speranza e dignità, credo che sceglierei l'eutanasia, non solo per me stessa ma anche per i miei familiari, perchè non vorrei essere un peso per nessuno. Però credo che ora debba seguire una regolamentazione, delle direttive chiare e precise perchè la legge venga applicata. Buon pomeriggio

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MIRTILLO: sfondi una porta aperta, favorevolissimo all'eutanasia. Sto solo aspettando (spero non Godot) che questa legge venga presa in considerazione.

iacoponivincenzo ha detto...

Giusto ciò che scrivi. Non ho potuto scegliere io dove, quando e da chi nascere, ma come vivere e come morire lo stabilisco io, visto che questa vita è LA MIA, visto che il suicidio non potrebbe essere mai punito, né infatti il tentato suicidio viene punito.
Sentire un trombome vatik-ani-sta dire che Eulania "stava bene in salute" fa vomitare. Guarda tu a quali aberrazioni mentali porta il baciapilaggio, il leccaculaggio di certi prodromi della diarrea volontaria. La vita vegetale si addice alle piante, che pure hanno un'enorme sensibilità. Mi basta osservare certe piante grasse, che io detesto e che Anna Maria ama, come reagiscono alla presenza mia e a quella di lei: quando entra lei nella stanza queste piante drizzano le spine e quasi le ammansiscono; infatti lei non la pungono mai, me ogni volta che possono. Ma un essere umano ha un cervello pensante ed un cuore che non batte solamente mandando in circolo il sangue ma anche quando soffre e quando gioisce.
La vita vegetale quindi non potrà mai significare buona salute, ditelo a quel grosso impasto di idiozie.
Ed i credenti, anche loro, hanno il dovere di dare ascolto a chi non la pensa come loro.

Arwen Elfa ha detto...

Ho visto Daniele e devo dire finalmente, almeno abbiamo questo.
Auspico che presto avremo anche la possibilità di eutanasia, sebbene questa cosa in Italia sarà molto più ardua raggiungerla per via della nostra religione della presenza del Papa Etc Etc.
Per ora meglio il biotestamento che niente. Naturalmente mi auguro che più prima che poi anche noi saremo in grado di scegliere se e come continuare a vivere .

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER VINCENZO: non mi stupisco quasi più di nulla, mi indigno e mi nauseo, quello ancora sì. La libertà di scegliere non può essere assolutamente negata mai!

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER ARWEN: primo passo fatto, ora si deve lottare per quello ancora più importante, l'eutanasia, nonostante le difficoltà oggettive che si troveranno lungo il percorso.

Francesca A. Vanni ha detto...

Mettiamola così: se nessuno ritira la legge, la cambia, etc... un passo avanti è fatto. Ora vediamo di procedere verso quella strada che ci riconosca la possibilità di morire in modo dignitoso, perché non siamo "bestie" (nessuna offesa agli amici animali!) ma persone.
Come hai detto tu, non si scelgie di venire al mondo ma si deve scegliere come andarsene dignitosamente.
Un abbraccio.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER FRANCESCA: la legge è stata approvata definitivamente è già passata da tutti e due i rami delle Camere. Giusto, si deve scegliere una morte dignitosa.

Un abbraccio

cristiana2011 ha detto...

Se per la legge sul biotestamento ci sono voluti decenni, per una legge sull'eutanasia ci vorrà almeno un secolo, cioè quando una rivoluzione, mi auguro, debellerà il virus della destra che sta espandendosi alla velocità della luce.
Cristiana

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER CRISTIANA destra e clericali anche questi ultimi sono un ostacolo

Lucrezia Ruggeri ha detto...

Ci sono voluti secoli per riavere "quasi" una morte dignitosa, come quella che avevano i nostri avi latini.
Ora lottiamo per l'eutanasia, che sancirà del tutto questo enorme passo avanti!
Baci!!!!

Sugar Free ha detto...

Spero presto per l'eutanasia!
Un grande abbraccio.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER LUCREZIA Concordo con te

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER SUGAR FREE assolutamente Sì

Patricia Moll ha detto...

Dico solo questo. ERA ORA!
Un individuo deve avere la possibilità fino a quando è in grado di pensare e ragionare, di scegliere se morire quando la vita non è più vita.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER PATRICIA con me sfondi una porta aperta

marcaval ha detto...

A fine legislatura sono riusciti a lasciarci una legge importante, non perfetta ma sicuramente fondamentale!

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MARCAVAL Concordo con te