martedì 9 marzo 2010

Rockpoeta On The Road: "Coriandoli"

Benvenuti al sesto episodio di questa rubrica. Buona Visione!



Per chi volesse vedere il video anche in HD clicchi su VIMEO

E' tutto. Per il prossimo episodio vi aspetto martedì prossimo.

Daniele il Rockpoeta

--------------------------------------
Per Votarmi Su OKNotizie Clicca QUI

24 commenti:

Number 23 ha detto...

Bellissima poesia,un paese alla frutta ci sta bene ma secondo me è gia bello dire alla frutta... ci risolleveremo??

luce ha detto...

Il martedì è diventato un appuntamento salutare anche se la medicina , ogni volta, è amara.
Hai ragione , sono coriandoli che lasciano il solco,ma non permetteremo che ci facciano scomparire specie se ci saranno voci come la tua a ricordarcelo.
Grande emozione, grande l'azione.
Un abbraccio

Alberto ha detto...

Chissà mai se un giorno questi coriandoli si trasformeranno in monetine da tirare, come già successe. Chissà mai. Grazie Daniele, ciao.

Guernica ha detto...

Bagnasco.
Ho pensato più volte a Bagnasco.E non lo capisco, così come tutte le sfere alte della Chiesa.
Un'incongruenza continua tra ciò che predicano e i fatti che compiono.
Oppure è timore? Paura? Di dire le cose come stanno, di urlarle dai pulpiti?
Oppure è perchè l'impasto è lo stesso, rispetto a quello che dovrebbero condannare?
Discorsi, sempre gli stessi, anche vecchi.

Coriandoli?
Eh no.I coriandoli sono allegri.Servono per festeggiare.E qui non c'è proprio un ca**o da festeggiare.
Bisognerebbe che riprendessero a chiamare le cose con i loro giusti nomi.

L'interpretazione è bellissima, esce ed entra da un cuore all'altro.Se lo trova aperto e non pietrificato.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER GUERNICA; esclusa la paura, forse per il resto si tratta di un mix di tutte le altre ragioni da te addotte.

"Coriandoli": sai com'é Don Angelo é molto 'lieve" nelle sue espressioni....

"L'interpretazione è bellissima, esce ed entra da un cuore all'altro.Se lo trova aperto e non pietrificato."

Grazie spero che cuori aperti a ricevere ne esistano ancora molti.

Adriano Smaldone ha detto...

bello seembra quasi un grillo 168 mi raccomando falli sempre questi video li guardo molto volentieri :)

enne ha detto...

Curiosamente non ho mai amato i coriandoli: nemmeno quelli veri, quelli che si tirano a Carnevale.
Figuriamoci le metafore di Bagnasco...

Gians ha detto...

Bel testo come sempre, eppure la metafora del Bagnasco mi pare del tutto inopportuna, i coriandoli da sempre sono simbolo di gioco e spensieratezza, quindi non credendo il presidente della cei uno sprovveduto secondo me il riferimento era appunto al fatto che gli italiani sono dei menefreghisti, non seguono la parola di dio e non vanno a messa la domenica. ;)

Tua madre Ornella ha detto...

Daniele bravo!

Se almeno loro si fossero tenuti fuori ....dal meccanismo...invece ci sono dentro fino al collo...

Un grande abbraccio
Ornella

Niente Barriere ha detto...

Bravo Daniele, Rockpoeta on the road è oramai uno stupendo appuntamento settimanale di riflessione. Impedibile.
Il Paese è alla Frutta e loro continuano ..continuano a raschiare il barile ... pavidi ingordi.
Sono sempre, e rimango, ottimista, anche grazie al tuo contributo di denuncia.

Ciao e Buona Serata ^^

Matteo ha detto...

Mi piace l'ossimoro. Cosa c'è di più leggero e innocente dei coriandoli? Cosa c'è di più lieve e candido delle tonache immacolate della Chiesa e del volto "rispettabile" del potere. Per parafrasare uno scrittore si potrebbe dire "l'insostenibile leggerezza del potere".

Gunther ha detto...

se siamo alla frutta secondo lui, sapesse secondo noi....certo che però anche lui potrebbe fare di più, se questo paese è alla frutta un po è anche merito suo di quello cre rappresenta, bravo

☆Vale ha detto...

un coriandolo d'amianto che si posa su una fossa d'ipocrisia

Efesto ha detto...

Chissà se i coriandoli che stanno cadendo in Germania saranno di neve o di piombo.
Lo sai Daniele, più scendiamo nella melma e più mi sento ottimista. Comincio a sperare che tutti i segni lasciati da quei coriandoli abbiano la capacità di svegliare molte coscienze.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER VALE: Sì esatto, hai proprio detto bene!

PER EFESTO: spero tanto che tu abbia ragione e che questo tuo ottimismo lieve sia veramente realtà. Perché é tempo che le coscienze si sveglino veramente e presto.

GM C ha detto...

frammenti di vita o vita in frammenti? Frantumi direi! e dovremo provare a incollarli e metterli insieme perchè possano essere ancora un grande foglio colorato :)

GM C

marina ha detto...

coriandoli pesanti ma necessari
grazie, marina

Daniela ha detto...

Sempre grande, Daniele!

Guernica ha detto...

Lo spero anche io, ma intanto vedrò bene di procurarmi uno scalpello...non si sa mai :P

Alligatore ha detto...

Imperdibile, con i coriandoli anche se carnevale è passato (forse s'incazza, visto che sono in quaresima...)

l'incarcerato ha detto...

Ottima recitazione come al solito. E il contenuto è sempre di grande importanza.

chit ha detto...

Coriandoli che non portano proprio nessunissima allegria...

chit ha detto...

Coriandoli che non portano proprio nessunissima allegria...

cristiana ha detto...

Sassi acuminati,altro che coriandoli.
Bravo.tanto per cambiare.
Cristiana