lunedì 24 ottobre 2011

OPINIONE DEL ROCKPOETA: Di (Mala)Sanità Si Muore

Questo articolo sul sito del Corriere della sera on line é del.....2004

Ed oggi? Secondo voi va meglio? Ovviamente no. Da Aprile 2009 a fine Settembre 2011, ben 470 casi segnalati in Commissione Parlamentare di cui 329 hanno comportato il decesso del paziente. Ben 106 di questi casi sono stati causati da disfunzioni o carenze strutturali. Ecco cosa succede a tagliare la sanità...

Attenzione, i dati di oggi sembrano essere più bassi ma in realtà tengono in considerazione solo i casi segnalati in Commissione Parlamentare. Quindi sicuramente gli episodi in questione potrebbero essere molto più numerosi

E questo articolo purtroppo é di oggi e lo troviamo su Repubblica on line, posto nella sezione "salute".

Che ironia....
-------------------------------------------------------------------
Per Votarmi Su OKNOtizie Clicca QUI

5 commenti:

Ernest ha detto...

e tutti gli altri casi di cui non sappiamo niente...

enrica ha detto...

Caro Daniele,
io non credo che alla sanità manchi denaro. Penso che il denaro che ha sia speso male e perlopiù sprecato come avviene in molti altri campi...

l'incarcerato ha detto...

Hai ragione, c'è un grave problema di malasanità. Si muore, è vero. Ma almeno c'è la possibilità di denunciare i medici o altri responsabili e si spera in una giustizia. Si muore anche di malagiustizia e i responsabili(i giudici) non hanno nessuna responsabilità penale e non puoi denunciarli. Anzi se li critichi ti denunciano loro e ti fanno cornuto e mazziato. Scusa se sono andato un po' off topic ma ho approfittato di te per fare questa denuncia :) Ah già e con il rischio di essere etichettato come un berlusconiano. Quando finirà questa assurda farsa dell'anti o pro Berlusconi forse tutti noi potremmo cominciare a ragionare tutti insieme e parlare senza restrizioni mentali del "malaSistema". Dico forse perchè quel destroide di Travaglio e Di Pietro(gente di destra osannata a sinistra, assurdo solo in Italia),qualche altro capro espiatorio lo troveranno e allora si ricomincerà. Daniè, sono nauseato! ;)

l'incarcerato ha detto...

ps e come ben sai, e qui non andremo mai d'accordo, io non condanno assolutamente i fatti del 15. Prossimamente ci ritornerò sopra facendo(cosa che non faccio quasi mai) un copia e incolla di un articolo che rappresenta in pieno le mia idea in tal proposito. Un abbraccio!

Daniele Verzetti, il Rockpoeta® ha detto...

PER INCARCERATO: d'accordo o meno (alludo al tuo ps) vedere una mente libera e combattiva come la tua ancora sulla breccia e qui a commentare, riempie il mio cuore di goia. Grazie Inka!