lunedì 26 giugno 2017

OPINIONE DEL ROCKPOETA®: Ed il Cdx Dice Grazie a Grillo

 E così una volta privi dei fuoriusciti genovesi dal movimento cinquestelle, quelli "cattivi" che operavano sul territorio, che non avrebbero mai votato nessuno al ballottaggio, ecco che a Genova vince per la prima volta il Centrodestra.

Da chi hanno preso i voti? Semplice, molto probabilmente sono arrivati dagli elettori cinquestelle del primo turno e tra questi forse anche da molti degli adepti rimasti nel movimento. E così il movimento stesso, ha distrutto una speranza, forse l'ultima.

Non stanno meglio quelli del PD che sono crollati quasi ovunque e che continuano con Renzi ostinatamente a non considerare gli interessi della gente,  e la gente li punisce. E' fallito anche il tentativo di mimetizzarsi dietro liste civiche fittizie.

Il crollo del PD a Genova è storico ma di fatto anche il crollo del movimento ha portato voti al centrodestra e non perché il movimento fosse in passato un soggetto politico più legato a quell'area, ma perché il centrodestra ha raccolto le istanze, in parte, del movimento, movimento che con gli errori che ha fatto a Genova, a Parma e forse quasi ovunque, rinnegando principi fondamentali che facevano del movimento stesso l'unico luogo dove la politica si faceva dal basso, si è fatto in sostanza un chiaro autogol.

Ora il futuro è oscuro, forse si è ritornati al passato, ma è presto per dirlo, la Storia ci insegna che a volte  vince la restaurazione ma a volte i cambiamenti importanti possono giungere inaspettati anche prima di quanto si immagini.

24 commenti:

Remigio ha detto...

Sei troppo pessimista sui 5 stelle, caro Daniele. E' presto per giudicarli. Diamogli ancora un po' di tempo e un po' di fiducia. Agli altri abbiamo permesso che governassero il paese per un quarto di secolo: e sappiamo tutti come sono andate le cose...

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER REMIGIO: vedi, qui non si tratta di errori, strategie sbagliate, qualche inciampo, ma una scelta consapevole e voluta per questo temo non si torni più indietro. Spero di sbagliarmi, io ero dentro al movimento so chi è uscito come me e ne condivido le ragioni. Vero è che tutto può cambiare ancora, spero che succeda.

Sugar Free ha detto...

Ciao Daniele!
Io ancora non posso votare, però a scuola sto studiando che destra e sinistra si sono sempre alternate.
Secondo me è normale, vedremo come vanno le cose.
Un abbraccio!!!

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER SUGAR FREE: è corretto ma il problema è quando l'alternanza è fittizia ossia che si tratti di Destra o di Sinistra poi in realtà non cambia nulla e sono di fatto la stessa sbobba. Ciao!

Ofelia Deville ha detto...

E ora che tutti i rappresentanti dei vari partiti e sottopartiti politici si facciano un serio esame di coscienza, capiscano dove hanno sbagliato e correggano il tiro. Il segnale che il popolo ha mandato è stato forte e chiaro, le gente non ne può più, c'è bisogno di un cambiamento vero che risollevi il paese e non di pagliacciate.

ReAnto R ha detto...

Vi faccio gli auguri amici genovesi e starò a vedere.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER OFELIA; Concordo con te in pieno.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER REANTO R; io i tuoi auguri me li prendo proprio tutti.

cristiana2011 ha detto...

Un colpo al mio cuore anche perchè , essendo nata a Genova , la sento molto vicina.
Quando la sinistra si accorgerà che ha continuato a darsi la zappa ...sui piedi, sarà sempre tardi.
Cri

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PR CRISTIANA: non ricordavo che fossi nata a Genova, bella scoperta! E' che ormai quella non è più una Sinistra.

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Il vero vincitore di questa tornata è il continuo crescere dell'astensionismo.
Saluti a presto.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER CAVALIERE: al ballottaggio è normale che votino di meno dato che molti altri avversari politici sono stati eliminati al primo turno. Peraltro a Genova, la percentuale sia pur bassa di votanti ieri è cmq risultata più alta di quella del ballottaggio di cinque anni fa.

Francesca A. Vanni ha detto...

Secondo me se il popolo ha votato centrodestra è perché ha bisogno di qualcosa di stabile e forte, non più di balletti, girotondi e riunioni da cui non si tira fuori niente.
Ora sta ai neo eletti mantenere le promesse.
Un abbraccio, Franny

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER FRANCESCA: a Genova il movimento se non si fosse sfaldato avrebbe vinto e governato bene. Chiaro che venendo meno i cinquestelle, chi decideva di votare ugualmente, era quasi scontato che avrebbe messo la X sul centrodestra visto poi l'ultimo quinquennio di PD, roba da vomitare.

Sari ha detto...

Il guaio è che qui non ci sono destre e sinistre da votare ma solo persone che si servono delle vecchie strutture per fare soldi, personali naturalmente. E fanno leggi che servono a salvare i loro interessi e pesano gli eventi per sfruttarli e non risolverli. Siamo al partito unico. Seguo però con interesse Anna Falcone e la sua alleanza per i diritti.
Ho votato i 5stelle degli inizi ma poi ho visto quel che fanno, programmati a dire le stesse cose scansando le domande scomode. La democrazia del web, comunque, non mi ha mai convinta perchè non è affatto democratica, esclude, infatti, una bella fetta di società e questo non è affatto bene.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...


PER SARI: Condivido nell'insieme il tuo commento, il problema dei cinquestelle è che a Genova neanche la democrazie del web è stata rispettata perché come i bambini piccoli e capricciosi, Grillo ha annullato la votazione con un "fidatevi di me" che era tutto un programma… E da quel momento ha sancito la fine della politica e democrazia dal basso che già nell'ultimo anno stavano scricchiolando parecchio all'interno del movimento.

Patricia Moll ha detto...

Anche in ASti ha vinto il centrodestra. Una roccaforte del centro sinistra come è sempre stata la città... boh!
Al primo turno cd al primo posto e m5s al secondo. Centrosinistra terzo.
Ieri al ballottaggio cd 54.90 e m5s 45.10.

Boh!!!! Staremo a vedere... speriamo solo di non tornare indietro come tanti anni fa quando un sindaco di cd si fece ridere dietro tanto da morire....

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER PATRICIA MOLL: sembra di vivere un periodo di restaurazione quando il movimento non esisteva ancora ed esistevano solo il cdx di Berlusconi ed il Csx.

Riyueren ha detto...

No comment. Tranne una cosa che mi pare di averti scritto proprio su questo blog un po' di anni fa. Quello che dice sempre mio padre (che tra l'altro aveva pronosticato il risultato): "A sinistra sono degli incapaci, a destra sono capaci di tutto". Ora vedremo cosa succederà. Io è meglio che taccio e torno alle mie foto.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER RYUEREN: Ora io quel detto lo cambierei leggermente dicendo "Destra e Sinistra pari sono ed entrambe sono capaci di tutto"

iacoponivincenzo ha detto...

Queste votazioni, caro Daniele, ci indicano chiaramente alcune cose:

1- Siamo alla frutta, anzi al caffè. Il Signor Renzi, che dopo la prima votazione europea, la mitica col 40% dei voti non ha vinto più niente, con la sua bazza protesa in avanti, la sua presunzione di essere l'unto del Signore continua imperterrito nella demolizione del PD, che ora più che mai è ridotto ad un letamaio da PDR, portando al collasso l'intero centrosinistra, tanto da non far sperare in ninete di buono nel futuro, e lo dimostra la spocchia con cui riesce ancora a cantare vittoria dopo una simile legnata sui denti. Ma il nostro purtroppo non è minimamente intelligente e quella che lui valuta come tempra da statista altro non è che la furbizia del ladro. Perde clamorosamente il referendum e SCAPPA cercando di fare la figura del martire, ma evitando di sanare una ferita mortale. Prende una mazzata e si guarda bene, da segretario del suo partito, di metterci la faccia PRIMA per poter dire che lui, l'unto del signore, non ha partecipato e quindi non ha perso.
Hecce Homuncolus. Hecce mentula canis.

2- Grillo, altro grosso istrione imbelle e buono solamente ad arringare ubriachi e saltimbanchi pari a lui, insorabilmente distrugge pezzo per pezzo una creatura NON sua ma di Casaleggio, che non vive più mentre lui che doveva essere solo un megafono non è nemmeno capace di tacere né di contrdobattere alcunchè. Distrugge una speranza, un sogno di tantisimi, circa il 30% dell'intero elettorato, lasciando metà della nazione nel caos da lui stesso generato e senza avere la minima idea di come uscirne fuori.

3- Il Berlu canta ancora e questo è triste perché se solamente lascia scorrere l'onda di marea, data la pochezza dei competitori, rischia di vincere come coalizione la prossima tornata politica. Ahinoi Salvini ministro degli interni con la sua boria e la sua insofferenza ad ogni buon senso. Io sto già all'estero e ci rimango, pingo e mi dolgo per voi tutti e per queste mia benedetta terra tartassata anche dai santi.

4- La peggiore. La gente è rimasta a casa. A Trapani correva da solo il PD. Non sono stati in grado di raggiungere il 50% i coglionissimi ed adesso il Comune sarà commissariato.
Non li leggo nmmeno i giornali tedeschi.
Che squallore, Daniele, che quallore.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER VINCENZO:

1) in effetti Renzi non si è proprio visto in questi ballottaggi,Vile e codardo.

2) hai detto bene, era una creatura di Casaleggio senior, e Grillo sta distruggendo quell'utopia realizzabile, quel sogno che stavamo toccando con mano e stavamo vedendolo trasformarsi in realtà.

3) Rischio concreto perché il cuscinetto dato dai cinquestelle è sparito. Siamo alla Restaurazione di quando prima del movimento c'erano soltanto centrodestra e centrosinistra.

4) Quanto successo a Trapani ha del surreale e tragicomico. E sì, è un desolante squallore.

Alligatore ha detto...

Mi sembra che il tuo amico Vincenzo Iacoponi abbia riassunto perfettamente la trista situazione italica. Il Pd renziano è finito, Grillo non sa più cosa recitare, la destra si appresta a tornare a governare (come nome, di fatto i governi tecnici da Rigor Mortis in giù hanno fatto una politica di ultradestra, facendo cose che il povero vecchio sporcaccione non riusciva a fare ... e, detto tra noi, non è di lui, semplice simbolo, che dobbiamo temere).

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER ALLIGATORE: concordo con te, Vincenzo ha fatto una sintesi perfetta.