venerdì 13 febbraio 2015

OPINIONE DEL ROCKPOETA: Fiumi di Vergogna

Ah la notte… Gli artisti spesso dichiarano che scrivono, compongono o dipingono di notte… I giovani, molti giovani, amano la notte e piace loro viverla.

Di notte però molti dormono o cmq non pensano certo di guardare i lavori alla Camera riunita in "seduta fiume" per le riforme costituzionali.

Seduta fiume votata perché per qualche strana ragione, Renzi ora ha una premura pazzesca di chiudere alla Camera entro domani se non vado errato o cmq molto prima della fine di febbraio nonché, come si era invece in prima battuta deciso, per marzo.

Capita però che io sia sveglio e segua i lavori. E' curioso vedere che Renzi che alla Camera non si vede mai, intorno alle due sia presente e guardi tutti, quasi come un mafioso che vuole intimidire sia i suoi che forse la stessa Boldrini.

Capita di vedere che Forza Italia è spaccata e che il Presidente della famigerata Commissione dei 9 non abbia minimamente intenzione di convocare la stessa prima della mattina in sostanza per lasciare la Boldrini in difficoltà visto il clima arroventato che si respira in aula.

Questa riforma costituzionale è uno scandalo: Senato che resta ma non eletto dal popolo bensì costituito da Consiglieri Regionali scelti dai Partiti e spesso, come possiamo vedere sfogliando le pagine dei giornali o guardando tv o cercando in rete, inquisiti e che quindi godrebbero pure dell'immunità.

Impossibilità di avere le preferenze nonché altri accorgimenti volti a svilire de iure (perché de facto già questo accade) il Parlamento di ogni possibile potestà legislativa facendo assurgere il Governo a padrone delle due Camere e quindi costruttore di leggi che il Parlamento dovrà limitarsi a ratificare buono buono senza discutere e chinando il capo.

Ma, tornando alla seduta di stanotte, capita che I Cinque Stelle esausti da questa vergogna, si mettano ad urlare una parola. Questa parola provoca le ire della "Serva Boldrini" (così come definita in aula da alcuni del movimento), la quale minaccia di espellerli tutti. E di fatto inizia a farlo richiamandoli uno alla volta quasi come un appello nominale. Arrivato al quinto però si ferma e sospende la seduta. Hai visto mai - avrà pensato - che qualche pazzo insonne stia seguendo tutto questo alle tre del mattino e ne scriva, senza contare anche i testimoni ed i protagonisti stessi dell'evento.

Ah dimenticavo forse la nota più importante: la parola "incriminata" che i parlamentari del Movimento urlavano a gran voce  era: O - NE - STA, O - NE STA, O -NE - STA!
-----------------------------------------------------------------------------------------------------
Per Votarmi Su OKNOtizie Clicca QUI

6 commenti:

Sara ha detto...

Miracolati e arroganti.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER SARA: concordo, se alludi a Renzi, Boldrini Pd, Forza Italia, NCD, Scelta Civica ecc...

Sara ha detto...

No, lo sai come la penso.

Daniele Verzetti Rockpoeta® ha detto...

PER SARA: certo hai votato quell'arrogante della Paita su cui ricadono moltissime responsabilità sull'ultima alluvione e non solo.

lucasette ha detto...

Faccio bene a dormire di notte! Articolo da diffondere Daniele, vado a farlo: poi discutiamo della pancia del Mediterraneo...ma non di notte.

Daniele Verzetti Rockpoeta® ha detto...

PER LUCASETTE: lo so fai bene eccome!!!! Accidenti a a me ed a quando ho meno sonno :-))))