martedì 2 settembre 2008

OPINIONE DEL ROCKPOETA: Colonne D'Ercole

Vi ricordate sicuramente le Colonne d'Ercole.

Un tempo si pensava che la terra (piatta) finisse in quel punto. E che oltre ci fosse l'abisso.

Oggi, paradossalmente, sempre in senso metaforico ovviamente, siamo oserei dire, in una situazione opposta.

Crediamo che il fondo sia stato toccato, crediamo di sapere che più in basso di così non si cada. Pensiamo che non esistano Colonne D'Ercole oltre le quali c'è la fine di tutto.

Lo pensiamo, ma ci stiamo sbagliando, esattamente come gli antichi quando, al contrario, credevano che la Terra fosse piatta e che oltre quelle colonne ci fosse il nulla.

Pugno di ferro: quante volte da questo Governo, ma non solo da esso, abbiamo sentito pronunciare queste parole: per gli immigrati, per i criminali comuni, per i "cattivoni" della Cirio e del caso Parmalat, per i mafiosi ed i politici poco "seri" e per i teppisti da stadio.

Sui primi, possiamo affermare che il giro di vite esiste ma alla fine poi causa solo ulteriore disperazione tra poveri senza risolvere veramente la questione. Militari, norme restrittive al limite della costituzionalità, tutto perchè non sanno e forse non vogliono davvero proteggerci solo da chi delinque realmente ed affrontare seriamente la questione.

Per i criminali nostrani e comuni.... diciamo pure che li prendono, ma se una volta arrestati ci fosse un minimo di certezza della pena forse avremmo più fiducia nella giustizia. Il tutto sempre nel rispetto del principio d'innocenza fino a prova contraria e senza giustizialismo, ma questo non significa, eccedere in senso contrario. Certo, d'altro canto, se i processi non durassero secoli...

Caso Parmalat ed affini.... no comment, non credo ci sia da dire qualcosa no? Sic...

Sui mafiosi e sui politici ed i loro intrallazzi, beh credo che si possa tristemente sorvolare.... sappiamo bene come stanno le cose...

E veniamo ai teppisti da stadio... ah, qui l'espressione "usare il pugno di ferro" è di fatto stata praticamente abusata. Il problema che il pugno di ferro in realtà lo usano i teppisti (e nel vero senso della parola...) ma non certo lo Stato.

Della notizia del devastamento di quei convogli da parte di teppisti dichiaratisi tifosi (!?!) del Napoli credo che ne siate quasi tutti a conoscenza.

Temo altresì che abbiate purtroppo anche saputo che quei cinque arrestati ieri e che non erano peraltro su quel fatidico treno, sono già tutti di nuovo a piede libero.

As Usual...si urla un po' in qualche bettola televisiva e poi tutto resta com'è. Che senso ha fare tutti i biglietti e le tessere numerate se poi questi teppisti vanno cmq allo stadio e si muovono lo stesso senza biglietto? La Legge Pisanu di fatto la rispettiamo solo noi tifosi veri. Allora, a che serve?

Qualcuno, magari più rassegnato, dirà che contro questa piaga c'è poco da fare e che è un'utopia sconfiggerla.

Se questa affermazione prende spunto dai mali italici, posso forse anche tristemente concordare, ma non per questo arrendermi; se invece ha un fondamento più ampio, allora mi permetto di contraddirla.

In Inghilterra, il fenomeno degli hooligans era molto più grave della situazione peraltro allarmante che viviamo in Italia.

Ciononostante, l'FBI è riuscita a debellare il fenomeno. Allora forse, se la volontà esiste, i mezzi ci sono.

Ma.... quanto davvero si vuole ripulire il calcio dal marcio che lo permea sia dentro le sue strutture che fuori, eliminando frange pericolose ma forse....utili?

Ma se noi piangiamo il mondo non ride.... E' sufficiente accendere l'elettrodomestico preferito dagli Italiani, per capirlo. D'altronde questo spartiacque virtuale riguarda il mondo intero e tutti coloro che lo abitano, senza eccezione alcuna.

Ed allora siamo davvero davanti a nuove Colonne d'Ercole: pensiamo di essere oramai giunti al fondo e riteniamo che si possa solo risalire la china; Siamo paradossalmente convinti, ma non è così, che queste colonne non ci siano. Ci sbagliamo: esistono e sono "reali".

E questa volta, oltre esse, c'è l'oblio e la stolta illusione di una speranza...


COLONNE D’ERCOLE

Cosa rimane del nostro mondo?

Volti cancellati senza più espressione
Vuoti simulacri abbandonati
In Torri d’avorio in mezzo al nulla
Brandelli di Passato senza memoria
Fanatismi deliranti.

Paesaggi Scheletrici
Natura disadorna
Umanità morente.

Arroganza liquida
Corrode Vite

Desideri amniotici
Di rinascita.

Ipnosi Cerebrale.

Cosa resta del nostro mondo?

Due Colonne:
Al di qua il Nulla
Oltre la stolta e perfida illusione d’un pallido Sole.

DANIELE VERZETTI, ROCKPOETA

56 commenti:

Dyo ha detto...

Beh, di spunti di riflessione ne offri parecchi.
Dico sempre che, al di là delle idee politiche, i nostri governanti dovrebbero usare il buonsenso. Senza inutili preconcetti o demagogia da due soldi.
Il teppismo da stadio è solo un'altra piaga. Ma mi chiedo a chi possano far comodo certi episodi di violenza.
Bella la poesia. :)
Ah: buonanotte, se hai la fortuna di riuscire a dormire.

Andrew ha detto...

bella la poesia!

Renata ha detto...

dyo ha detto tutto quello che c'era da dire e l'ha detto bene.

Rimane - di fronte a questa manifestazioni - tanta amarezza.

E ancora e sempre mi chiedo da chi sono stati educati questi individui? Che tipo di diseducazione hanno ricevuto? Com'è potuto succedere?

Si, il Governo, si la società, ma la famiglia non riesce più a gettare basi valide?

Certo è un caso limite, ma so di una famiglia che ha comperato l'automobile al figlio perchè era stato bocciato alla maturità. Era così triste, cosi abbattuto! ! ! !

Anche questi fatti mi lasciano basita.

Balua ha detto...

.. a me han sempre detto che l'albero delle mele le pere non le fa...


.. questi DELINQUENTI , che nulla hanno a che fare con tifosi, dove son cresciuti?

E i nuovo BULLI delle scuole? Chi li ha educati?

E chi gira in internet e cerca FARE MOLOTOV.. le fa e poi le usa filmandosi perchè vuole andare su You Tube??

No.. le colonne d'ercole del nulla e del vuoto riecheggiano nelle loro teste...

.. e non ci sono governi, governanti e governatori che tengano..

Diamo pur la colpa al governo attuale, a quello passato, alla scuola, alla società.. ma se non si rifà una sana educazione famigliare, a mio avviso qui non se ne esce...

E poi possiamo pure parlare delle pene.. Le leggi ci sono.. BASTA APPLICARLE..

.. senza indulti.. senza sconti.. senza tolleranza..

Probabilmente la volta successiva qualcuno ci penserà bene prima di sfasciare un treno, tirare una molotov o picchiare a sangue qualcuno..

.. ma qui in Italia sta passando il messaggio che LA SI FA FRANCA, sempre..

Ninfa ha detto...

bè non posso che appoggiare tutto quello che sostieni. siamo in un periodo buio della storia della nostra nazione,direi più che decadente. Speriamo per lo meno che non ci lasci del tutto disillusi alla fine del suo tragitto.

Anna ha detto...

Il fondo è ancora lontano. Lo so.
Ma poi tu, che mi paragoni la polizia itliana a l'FBI. Credo tu conosca bene la differenza fra un Paese serio ed uno di buffoni.E poi non ho sentito mica tanto questo governo parlare di Parmalat e Cirio. Loro si accaniscno sui poveracci. Mica sui ricchi.La cosa triste è che li votano ricchi e poveracci. E qui continuiamo a scendere verso il fondo.
Ciao, caro amico, parto per le vacanze. Un bacio e l'affetto di sempre.

enzorasi ha detto...

I versi sono fra i migliori che tu abbia pubblicato...il paesaggio tra i peggiori. Dobbiamo fermarci tutti, qualche minuto, e aspettare che la rabbia e la disillusione violenta si smorzino. Poi possiamo anche crepare, ma in piedi e lucidi! Altrimenti moriremo stupidamente in mezzo alle Colonne d'Ercole.

Pier Luigi Zanata ha detto...

Questi fatti sono ormai una costante, ma non sono questi episodi, pur gravi e condannabili, a turbarmi, ma le opinioni dei politici, degli opinionisti, dei psicologi e psichiatri da tubo catodico a preoccuparmi.
Dyo i nostri politici? Una marea di dichiarazioni del tipo ''Esaminando il problema a monte, discendendo a valle, seguendo la corrente torreziale del fiume della violenza e' opportuno stabilire quali siano i motivi...'', ma andate in mona avrebbe detto il mio nonno. Il ministro Maroni e' sobbalzato sulla sua poltrona alla notizia degli scontri... ma solo perche' i responsabili non erano rumeni.
Bravo Daniele per farci riflettere.
Bella poesia. Non e' una novita' per me, piu' volte ho scritto che mi piace questa tua capacita' di raccontare in versi i temi sociali.
Vale

ArabaFenice ha detto...

come ho detto in più di un'occasione non è che non esistano le soluzioni per certi problemi. è semplicemente una mancanza di volontà d risolverli e di buon senso.

Comicomix ha detto...

Purtropo del nostro mondo resta poco. Spero che quell'illusione di pallido sole divenga il seme su cui far rinascere una piccolissima ragione di speranza.

Un sorriso sempre

Carlo

Pellescura ha detto...

I tfosi hanno applaudito dopo il minuto di raccoglimento per la morte del Presidente della Roma. Il giornalista ha detto che è stato un segno di civiltà. Ecco, a questo siamo arrivati, non fischiare un morto dovrebbe essere un segno di civiltà...

angela ha detto...

Non c'è la volontà,non c'è la capacità,i politici sono degli inetti,non se ne salva uno!
quello che è accaduto pei il calcio,dovrebbe accadere per il pane,invece no,perchè tanto si spaccia,si ruba,si truffa e la si passa liscia...il problema pane non tocca questa gentaglia,ne ha a josa!
gli altri,gli adulti,gli onesti, ormai addomesticati dal sistema,non riescono a farsi sentire,a capo chino tirano a campà.
La maggiore responsabilità ce l'ha la famiglia,genitori diseducativi al massimo,hanno messo i figli su un piedistallo,giusto per sentirsi,a torto,orgogliosi di loro!
Immagino che essi al rientro dei cari pargoli o non hanno detto niente...o si sono congratulati!
famiglia e Stato assieme dovrebbero educare,ma non vedo alcuna intenzione di farlo,anzi c'è una volontà volta tutta al contrario da ambo le parti.
caro saluto
angela

stella ha detto...

Per ora caro daniele seguiamo i consigli del saggio enzo. Fermiamoci a respirare un attimo...
Apprezzo tantissimo questi versi,soprattutto l'ultimo.

Tintus ha detto...

Mio bis-nonno è stato presidente dell'Inter quando ancora si chiamava AMBROSIANA (diventata poi INTERNAZIONALE e aver portato 3 stranieri in Italia). Mio nonno mi raccontava che la domenica il calcio era una festa per tutti: per le famiglie, per i bambini e si andava allo stadio quasi come fosse la gita della domenica! Era solo sport e divertimento, non interessi e soldi che muovono ogni cosa, dal solito burattinaio di turno che, a seconda dei suoi comodi, tira i fili come vuole! Da quando le società di calcio sono state quotate in borsa, sono diventate delle vere e proprie aziende che devono fatturare e macinare soldi. E poca imorta se lo spettacolo per i tifosi "VERI" è scadente, se fanno il "derby-biscotto", se si accoltellano sugli spalti e fuori dagli stadi: l'importante è portare a casa il risultato in termine di "soldi".

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

PER TINTUS: ed il colmo è che non ci riescono visto il disavanzo di bilancio di certe società...

MioCapitano ha detto...

Pugno duro contro i teppisti da stadio. Abbiamo già tante cose di cui vergognarci qui a Napoli e proprio non sentiamo il bisogno di infangare ancora di più il nome di questa città.Mi risulta che le leggi antiultras ci siano, non saranno severe come quelle inglesi, ma non vengono applicate.

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

PER MIO CAPITANO: infatti.... ma soprattutto si conoscono bene i nomi e le facce delle frange più violente del tifo organizzato di ogni squadra.

Basterebbe che certe connivenze finissero. E che lo Stato sapesse dare un minimo di certezza della pena.

Forse basterebbe avere un vero Stato ed un vero Governo e veri politici...

Forse quello che servirebbe non è poi così poco allora ahimè....

PS: niente infanga la vitalità e la bellezza di Napoli e della sua gente.

Ciao
Daniele

Maximilian Hunt ha detto...

E la cosa più strana è che qualcuno aveva proposto di squalificare il campo del napoli per X giornate per questo evento, nel quale, la scietà non credo sia responsabile di nulla.

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

PER MAXIMILIAN: la proposta nasce da due aspetti: uno legale per il quale si è cmq responsabili a livello societario (responsabilità oggettiva) per i fatti commessi dai propri tifosi allo stadio e al di fuori di esso (anche se non so se perfino un treno ancora lontano dalla stazione di arrivo possa essere considerato come luogo fuori dallo stadio, luogo che di solito contemnpla aree limitrofe fino alla stazione dello stadio luogo del match). E l'altra ragione, non legale, è che cmq molte società, anche tutte, conoscono i nomi di molti di questi facinorosi.

Credo che cmq proibire le trasferte almeno a certe tifoserie sarebbe necessario. E poi forse se Stato e Società collaborassero si riuscirebbe a far fuori non la tifoseria organizzata tout court ma quelle frange violente che esistono al suo interno.

pansy ha detto...

Bella la Poesia!! :)

cieloblu ha detto...

Ciao Daniele,finchè tutto gira intorno ad un fatto economico è difficile in questo Paese risolvere problemi come quello del calcio,se nessuno avessi "INTERESSI" basterebbe secondo me sospenderlo tutto il campionato,ma non si può,non solo i deliquenti vanno messi in galera e non a passeggio il giorno dopo.
Il mondo civile sarebbe ora che si facesse sentire di più!!!

libera ha detto...

amarezza che condivido e da madre condivido,purtroppo, pienamente il commento di angela.
Non mi stanco di ringraziarti per le tue poesie di denuncia.

Annarita ha detto...

Carissimo Daniele, quanti spunti di riflessione ci offri! Comprendo la tua amarezza... Viviamo tempi bui e il futuro non offre sicurezza.
Chi ci governa dovrebbe usare il buon senso come afferma dyo,...ma non ve n'è l'ombra, purtroppo.

Il drammatico fenomeno degli hooligans è stato debellato in Inghilterra, ma ai nostri teppisti da stadio chi ci pensa? Chi può controllarli e renderli innocui? Non certo l'FBI che non abbiamo! E non c'è nemmeno la volontà di farlo, purtroppo:(

Bella, bella, bella la tua poesia...come al solito metti a segno.
Mi hai fatto vEnire la pelle d'oca.
Unico, come sempre:)

Bacioni
annarita

Giovanni Greco ha detto...

Bella molto bella!

intrigantipassioni ha detto...

... io sono nel mezzo di questa bufera... pur avendo optato per il 'pugno di ferro' noi impiegati della giustizia siamo stati obbligati a cedere a varie leggi che permettono la liberta' troppo rpecoce di una ciminalita' (parlando in generale e mettendola tutta nello stesso "calderone") spietata e senza senso...
... Noi continuiamo a lavorare con il cuore, con tutta l'anima, con la voglia di regalarvi un'Italia migliore... ma a volte e' come se dopo aver seminato venisse uno stormo infinito di uccellini a portare via tutto.... e farci sentire inutili per il lavoro andato in fumo....

...

Max C ha detto...

Oltre le colonne d'Ercole..Finis Mundi..dicevano i Romani non il nulla... Peggio quindi. Era la fine del mondo..che però era paragonata a Hic sunt Leones oppure Hic sunt Barbari. Mi hanno sempre fatto pensare, ed anche sorridere di come fossero semplici ed immediati i Romani.
Adesso i barbari li abbiamo al governo, ai leoni darei in pasto i barbari..se potessi ed in quanto alla fine del mondo...beh...direi che ci stiamo impegnando per arrivarci !

Mr.Tambourine ha detto...

Bellissima la poesia, mi piacciono molto queste immagini così evocative. E i tuoi spunti sono come sempre degni di applausi.
C.

Daniele Verzetti, il Rockpoeta ha detto...

Benvenuto MAX C.

Quindi vedo sei per ripristinare il Circo Massimo però..... con la protezione animali come la metteresti? I nostri "barbari" sono davvero indigesti per tutti lol!

Anonimo ha detto...

I tuoi bei versi chiosano molto bene il mondo del calcio e dello sport,in genere.Tutto è marcio o sulla via di diventarlo.
Cristiana
Vieni a prenderti un premio che ho dedicato a tuttii bloggeramici,per cortesia!

fabio r. ha detto...

hi rockdichter. sai, i geografi dell'antichità provavano a ridisegnare la m,appa del loro piccolo mondo, e dopo le colonne d'ercole, così come nell'Africa più profonda, immaginando il luogo ostile ed inabitabile per gli uomini, scrivevano sulla carta: hic sunt leones.
Beh, seguendo il tuo discorso, direi che questa scritta oggi dovrebbe stare proprio qui, nel bel mezzo dell'italica gente.. e chiedendo ampliamente scusa ai leoni...
Ave

il Russo ha detto...

Le colonne d'Ercole le abbiamo irrimediabilmente passate o si riesce ancora a tornare indietro? Quello che fa specie é che la nostra giustizia riesce ad essere eccezionale contro i rom stupratori beccandoli nel giro di 12 ore, sembra incapace di fronte a chi devasta un treno o aggredisce a coltellate dei ragazzi: forse che nel secondo caso sono dei potenziali elettori, quindi persone di serie A ergo utili mentre nel primo clandestini quindi reietti che si possono tranquillamente fermare senza scrupoli? Se anche la giustizia agisce secondo etnia stiamo freschi...

Lliri blanc ha detto...

Che dire Daniele! A volte qui nel tuo spazio mi sento inadeguata...sei sempre molto esauriente nel proporre questi drammatici temi sociali.E centri sempre il bersaglio dell'anima con i tuoi versi!
grazie

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

Io continuo a pensare che il calcio venga utilizzato come valvola di sfogo utile al prolungamento della stupidità e barbaria. Quella valvola, fatta appositamente per non far salire troppo la temperatura di una vita incomprensibile.
Grazie per la poesia sempre stupenda.
Un caro saluto.

Anonimo ha detto...

Bella poesia!,come sempre, si adatta ai tempi e ai momenti.
Senza nulla togliere alla bella città di Napoli e alla gente onesta, mi chiedo chi è che aizza questa specie di tifosi ?
Ciao,
aria

Franca ha detto...

Questo Governo è bravissimo in materia di "sicurezza": forte con i deboli e debole con i forti...

sagami ha detto...

post ricchissimo, pieno di spunti....
poesia davvero bella
s.

Sergio ha detto...

Gli "ultras" e le tifoserie sono alimentati dalle società. Vengono foraggiati da queste ben bene perchè sostengano la squadra e poi si lasciano sfuggire il "giocattolo".
In ogni caso le società sono responsabili e dovrebbero pagare!
Però non vogliono pagare, ma solo guadagnare. Se poi hanno dei "buchi" nei bilanci è sempre Pantalone a pagare.

Daniele Verzetti, il Rockpoeta ha detto...

PER SERGIO: Bentornato in primis!!!!

Non tutte le società sono colluse oggigiorno. Alcune, per es, subiscono disordini proprio perchè questi teppisti cercano di ricattarle per farsi dare biglietti gratis ed altri benefits....

ANNA ha detto...

Ciao Daniele, non si fa niente perchè è tutto un giro di soldi nel calcio niente si ferma davanti a nulla... abbiamo avuto esempi passati di partite che non andavano assolutamente giocate e invece... non si rispettano i morti figuriamoci i vivi!

Raggio di sole ha detto...

Concordo con il commento di Balua...applicare le leggi e condanne più severe !!!
In Inghilterra hanno fermato gli hooligans...perchè non possiamo farcela anche noi con questi bulli da 4 soldi ??????

Sempre eccellenti le tue poesie Daniele.

Buonanotte Rockpoeta!

riri ha detto...

Ciao Daniele,a volte anche l'illusione di un pallido sole....aiuta a sentirsi con più calore .......
Un abbraccio.
Le tue poesie sono crude,nude,a volte fanno paura ma io continuo a vedere oltre ed oltre c'è sempre la vita:-)
Buona notte e grazie

Anonimo ha detto...

Però l'esponi il Premio,vero?
Scusa e buonanotte
Cristiana

Anonimo ha detto...

Figurati caro Daniele! Tienilo nel cuore in conto dell'amicizia e dell'ammirazione che ho per te!
Cristiana

ARMANDO PARIS ha detto...

PURTROPPO ALLA INCOSTITUZIONALITA' CI HA ABITUATI IL GOVERNO PRECEDENTE A COLPI DI DECRETI LEGGI E FINANZIARIE, METTENDO MANI SUL PORTAFOGLIO DEGLI ITALIANI E METTENDO OCCHI E ORECCHIE SU CONTI CORRENTI E PROPRIETA'!FA ANCOR PIU' MALE VEDERE UN GOVERNO DI SINISTRA CHE INPOVERISCE CHI E' GIA' POVERO.
MALE FA ... ANCHE VEDERE VOTARE UN IMBECILLE COME BERLUSCONI, SOLAMENTE PERCHE' E' IL MALE MINORE!LA SAPETE UNA VERITA'? NOI ITALIANI SIAMO UN POPOLO DI SCEMI ! CI STA BENE TUTTO! TANTO ABBIAMO MILLE LEGGI CHE CI PERMETTONO DI DELINQUERE SENZA RICEVERE GROSSI DANNI E PUNIZIONI! LO STATO E' ASSENTE E QUANDO ARRIVA QUALCUNO CHE PROVA HA FARE UN PO' DI PULIZIA, LO LEVANO DA MEZZO! E MI RIFERISCO AI MAFIOSI! PER QUANTO RIGUARDA LO STADIO BHE .... DICO CHE SAREBBE ORA DI CHIUDERE IL PALLONE!
TANTO PENE SEVERE O NO QUI SI DELINQUE LO STESSO! FINCHE' DEI COJONI COME MASTELLA FANNO L'INDULTO PERCHE' C'E' IL SOVRAFFOLLAMENTO NELLE CARCERI, NON CAMBIERA' NULLA! BISOGNA COSTRUIRLE E DARE CERTEZZA DELLA PENA! PER GLI STRANIERI DICO : MANDIAMOLI TUTTI A CASA .... PERCHE' A LORO DELLE NOSTRE REGOLE NON IMPORTA UNA MAZZA! PROVATE A TRASGREDIRE LE REGOLE IN UN PAESE STRANIERO E POI NE RIPARLIAMO!
SOLO UNA COSA CI PUò SALVARE.... UNA CLASSE POLITICA GIOVANE E PREPARATA!
UN SALUTO

Pino Amoruso ha detto...

Siamo alle solite...purtroppo :(
la storia si ripete. Sono scettico al riguardo, basterebbe forse che le pene inflitte siano fatte rispettare fino in fondo.

A presto ;)

alianorah ha detto...

A me sembra ormai che il Nulla sia tanto al di là, quanto al di qua, delle Colonne d'Ercole. Un Nulla gigantesco, che speriamo non finisca per inghiottire anche quel poco di umanità che gli esseri umani riescono ancora ad avere.

Radio Pazza ha detto...

Ciao, scambio link?

Bak

ps. radiopazza.blogspot.com number 7 is online

Daniele Verzetti, il Rockpoeta ha detto...

PER CRISTIANA: nel cuore e sul desktop :-)))

Daniele Verzetti, il Rockpoeta ha detto...

PER ARMANDO: dissento sinceramente da alcune tua affermazioni. Mi pare, con tutto il rispetto, che a volte tu tenda a generalizzare eccessivamente.

E' il caso del tuo punto vista sugli stranieri, o forse rectius immigrati dato che anche un cittadino canadese è uno straniero.

Al riguardo, molti sono gli immigrati che hanno una vita regolare ed una famiglia. Io questo lo vedo anche nella mia città.

Va però fermata la criminalità in generale e, per quanto concerne gli immigrati che delinquono, costoro dovrebbero essere trattati alla stregua degli italiani che delinquono. Paradossalmente il problema è che oggi, e vale anche per gli italiani, delinquere a volte paga o cmq non si subiscono danni pari a quanto commesso.

L'es dei teppisti napoletani che hanno assaltato il treno è un es. Non erano extracomunitari ma non sono stati presi e quelli arrestati sono stati già rilasciati.

Squadrismo no, giustizia a prescindere dal colore della pelle, sì sempre.

Per quanto concerne il parlare delle colpe dei governi precedenti, la lista sarebbe lunga.... e non mi interessa arrivare al peccato originale

Io ora voglio persone serie, capaci, pulite, non razziste e disposte a cambiare il mio Paese.

Daniele Verzetti, Rockpoeta

cieloblu ha detto...

Caro Daniele concordo con te nella risposta data ad Armando tutti tendono a generalizzare e dare la colpa agli extracomunitari,noi popolo di emigranti!!!!,senza sapere che tutto è gestito dai Governi che sono mantenuti dalla MAFIA...e dove ci sono progetti ben precisi per portarci allo sfacelo,è un declino irreversibile,si può solo prendere coscienza e far sentire la propria voce.

ARMANDO PARIS ha detto...

non era mia intenzione generalizzare .... forse mi sono espresso in maniera non chiara.... ma il mio intervento non era di forma razzista! ho vissuto molti anni all'estero e in particolare nei paesi arabi ... quindi sono stato a mia volta uno straniero! purtroppo,scusatemi se lo dico, in questo paese, a forza di falsi moralismi, non cambiera' nulla. un saluto a tutta la comunita'
ARMANDO PARIS

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

ARMANDO: non ti ho tacciato di razzismo tranqullo.

Solo mi sei sembrato a volte tendente a generalizzare.

Prendo atto del tuo commento e ti rinnovo il Benvenuto in questa agorà.

PS: so benissimo come l'islam sia nei loro Paesi molto severo. Anche per es con le donne. Ma anche in quei luoghi ci sono coloro che vogliono cambiare le cose.

Daniele

ARMANDO PARIS ha detto...

P.S.

GLI IMMIGRATI SONO TANTI IN ITALIA ... POCHI SONO QUELLI CHE VIVONO CON LE LORO FAMIGLIE IN MANIERA ONESTA .... LA MAGGIOR PARTE SONO COLORO CHE SONO IRREGOLARI E CHE DELINQUONO! E' VERO NON POSSIAMO FARE DI TUTTA UN ERBA UN FASCIO PERO' INTANTO PROVIAMO HA MANDARE VIA CHI DELINQUE E UCCIDE. A MAGGIOR RAGIONE PERCHE' GIA' ABBIAMO I NOSTRI CHE CI PENSANO! POI PROVATE A VIVERE IN UNA METROPOLI E A METTERE IL NASO FUORI DALL'ITALIA NON SOLO PER SCATTARE FOTOGRAFIE E PRENDERE IL SOLE!
FATTO CIO' SCOPRIRETE UN ALTRO MONDO! PROVATE HA DIRE AD UNO ZINGARO DI SOSTARE IN FRANCIA E SENTITE COSA VI RISPONDERA' ..... PROVATE HA SPACCIARE IN COLOMBIA E VEDETE COSA VI FARANNO.... PROVATE AD ANDARE NELLE FAVELAS IN BRASILE E PROVATE AD USCIRNE VIVI! PROVATE A VEDERE UN POCHINO PIU' IN LA DELLA VOSTRA FALSA MORALITA'! PROVATE ..... ! SCUSATE MA QUANDO C'E' VO C'E' VO ! E SOPRATTUTTO PROVA A NON CANCELLARE QUESTO COMMENTO SOLO PERCHE' FORTE E SCOMODO ! PROVATE A RIMEDIARE IL CIBO GIORNO PER GIORNO SENZA CHE NESSUNO VE LO SERVA, PROVATE HA TROVARE UN LAORO SENZA CHE NESSUNO VE LO TROVI! PROVATE E FORSE POI POTETE PARLARE ! CHIEDO UMILMENTE SCUSA MA I MORALISMI DI MASSA NON MI SONO MAI PIACIUTI!

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

ARMANDO: i numeri parlano chiaro. i reati di immigrati non sono quelli maggiori.

Poi molti delinqueranno anche ma quello su cui non concordiamo è limitare il discorso agl immigrati.

Chiunque delinqua va punito con certezza della pena e severità. Chiunque.

Io non sono per i falsi moralismi ma neanche per l'ecesso opposto.

Ciao
Daniele

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

PS SCUSA MA LA FRASE DI NON PROVARE A CANCELLARE IL COMMENTO NON L'ACCETTO PERCHè NON TI HO CANCELLATO PROPRIO NULLA ARMANDO!

QUI SI CANCELLANO SOLO COMMENTI OFFENSIVI RAZZISTI VOLGARI PROVOCATORI E NON OPINIONI ANCHE NON CONDIVISE MA ESPRESSE IN MODO INTENSO MA SENZA OFFESE GRATUITE. PER ADESSO I TUOI COMMENTI A PRESCINDERE DALLE OPINIONI ESPRESSE,. NON RIENTRANO IN QUELLA CASISITICA PER CUI NON VENGONO CANCELLATI.

E CON QUESTO HO DETTO TUTTO!

DANIELE VERZETTI, ROCKPOETA

isline ha detto...

Hai colto nel segno! Non potrei essere più d'accordo.