giovedì 19 gennaio 2017

OPINIONE DEL ROCKPOETA®: Solvay, L'Odissea Continua

Dei problemi di Spinetta Marengo ve ne ho parlato già sia sul mio blog sia con un mio post - inchiesta  esaustivo che con un mio video(che potete rivedere qui sotto a fondo post) ed altri aggiornamenti successivi. Ora ecco a voi quest'ultimo aggiornamento su come certi "Primi cittadini" intendono il bene comune dei loro amministrati…

Il sindaco peggiore d'Italia, in base al sondaggio del Sole 24h, ossia il Sindaco di Alessandria, riceve dal Governo 18 milioni di euro e secondo voi che uso ne fa? Li investe per sostenere il processo contro la Solvay? O per il Lovassina? No, al contrario, come si legge nel post di Rete Ambientalista che QUI vi linko, tra le altre piccole cosucce, li investe in "...fioriere, lampadine e qualche miliardo di lire (immagino milione di euro ndr) alla povera Solvay per teleriscaldamento". 

Intanto la telenovela per la Solvay e contro la Solvay continua anche se nessuno o quasi ne parla, continua nel più assoluto silenzio e nella più assoluta indifferenza, ma non continuerà con il silenzio della mia piccola e solitaria voce che non si arrenderà mai.

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------
PEr Votarmi Su OKNOtizie Clicca QUI; Per Votarmi Su Off.Link Clicca QUI

mercoledì 18 gennaio 2017

L'Angolo del Rockpoeta® : Ammessi Nel Nome Dell'Ignoranza

Sempre più ignoranti, sempre meno attenzione all'istruzione. Non servirà la sufficienza in tutte le materie per essere ammessi alla maturità. Sempre meno sono i requisiti minimi richiesti. Chissà come mai, chissà quali ragioni ci sono sotto… Sarà forse per far sentire l'attuale ministro dell'istruzione meno in imbarazzo?

Battuta a parte,  non può non osservarsi in modo evidente come ci sia un disegno sempre più ampio per imbarbarire la cultura e la capacità linguistica (e pertanto di espressione ed apprendimento altrui) dell'Italiano. D'altronde lo vediamo nei social: l'attenzione alla lettura di post superiori alle due righe è ridotta allo zero, ed il modo più facile, l'espressione regina di comunicazione di sentimenti ed emozioni è l'emoticon sempre e cmq.

Inoltre ci sono certi docenti oggi che hanno e mostrano pecche anche a livello grammaticale (ricordo di aver visto con i miei occhi un ragazzo alle elementari a cui fu corretto "un albero" dalla maestra la quale pose incredibilmente l'apostrofo, assolutamente fuori luogo in quel caso).

A questo aggiungiamo che così facendo abbassiamo il livello meritocratico (in effetti che convenienza ho a sbattermi se poi intanto basta davvero poco sforzo per farcela?) ed inoltre la decisione di inserire nella media il voto in condotta sembra spingere ad avere studenti ignoranti ed omologati ad un unico disegno.

A tutto questo aggiungiamo la famosa legge sulla Buona Scuola e l'approvazione delle deleghe sulla legge 107. Ulteriori danni che la Fedeli sta facendo, danni devastanti.

E' da anni che denuncio un volontario disegno di impoverire e degradare il livello della scuola pubblica a vantaggio di quella privata da ricconi, e di come ci sia un accanimento feroce contro chiunque cerchi di fare davvero scuola nell'interesse dei ragazzi.  E pochi sono ormai i docenti (ed a loro tutto il mio plauso) che vogliono davvero resistere invece di lasciarsi inghiottire da queste fauci di distruzione. A questi ultimi va invece tutto il mio disprezzo

E' un allarme che rilancio e che mi permetto di rimarcare con questa poesia che qui vi lascio per riflettere, meditare e spero emozionarvi.

(D)ISTRUZIONE

Carta crespa
Sfrigola come olio bollente
Sulla mia faccia.

Scadenti amplessi verbali
Vomitati da insipienti professorine
E maestrucoli frustrati
Spengono l'intuizione di giovani menti.

Cattiverie di anime saccenti
Feriscono occhi accecati dal pianto
Privi di scudi per proteggersi.

Poveri disperati principianti di vita,
Siete merce contraffatta
Dentro un mercato delle vacche
Dove
Putrefazione del pensiero
Viene alla luce
Per uccidere sogni ed amori.

Vista assonometrica del mondo
Schematismo rigido
Ingabbiato in programmi scontati e ripetitivi.

E ci taglierete le mani per non scrivere
Reciderete le nostre corde vocali per impedirci di parlare
Ci caverete gli occhi per cancellare
Sguardi di denuncia.

Ma come mostri disperati
con ancora il cuore che batte
Cammineremo compatti mantenendo
Forte
Ed intatta
La nostra voglia di lottare e sognare

Ed allora
Come per magia
Ci riprenderemo i nostri occhi
La nostra parola e la nostra vita.

Anta nascosta
Forziere segreto,
Forzato alla ricerca di veri maestri di vita
Educatori dell'animo
E sostenitori dell'anima.

Istruzione soffocata
Da passacarte di una burocrazia corrotta,
Ma insegnanti resistenti
Si ribelleranno alla formattazione di giovani cervelli.

E con la cultura sulle barricate
Ansimanti respiri di lotta
si baciano appassionatamente
si toccano
Si desiderano
Si cercano
Come in un grande amore infinito,
Per non lasciarsi mai.

DANIELE VERZETTI ROCKPOETA®
--------------------------------------------------------------------
Per Votarmi Su OKNOtizie Clicca QUI

lunedì 16 gennaio 2017

OPINIONE DEL ROCKPOETA®: Società Malata Ma Anche Noiosa E Ripetitiva

A volte mi chiedo se la mia recente scarsa vena nel fare post e talvolta perfino a scrivere nuove poesie, nasca da una mia apatia interiore. Potrebbe anche essere, ma in realtà mi rendo conto sempre più che questa avvilente società non riesce neanche a bombardarci con nuove problematiche riciclando anche a distanza di anni sempre le stesse.

Disoccupazione, crisi economica, Berlusconi che si vuole ricandidare, e last but not least, Alitalia.

Ebbene sì io alcuni anni fa sul blog mi occupai della crisi di Alitalia e del rischio di licenziamenti anche di molti piloti criticati e giudicati dei fannulloni. Scrissi anche una poesia dal titolo "Esubero di Terra" sul tema. Poi sappiamo come andò a finire, Ethiad si aggiunse come nuovo partner.

E' però notizia di ieri che Alitalia è di nuovo in crisi ed avrebbe forse bisogno di un ulteriore nuovo partner. Si parla di un miliardo di euro di debiti se non ho inteso male, cmq insomma sono passati quasi otto anni e le notizie poi non sono tanto diverse da quelle di un tempo.
Mi sto rendendo conto che questa società oltre ad essere sbagliata per molti aspetti, risulta essere anche noiosa e tristemente ripetitiva.

Ecco, forse per questo a volte anche a me viene un po' di stanchezza e nausea e quindi non scrivo.
Vi lascio con quella poesia che scrissi all'epoca spero avrete il piacere di (ri)leggerla.

ESUBERO DI TERRA

Volo radente
Aironi infernali
Aspirano carburante prezioso
Ed attendono il tracollo.

Una vita dedicata al volo
La cloche ed il mio equipaggio
La mia famiglia abituale.

‹‹Privilegiato!‹‹ ‹‹fannullone‹‹
Questo mi sento urlare.

Ma io ricordo
Era notte
Questi aerei sono vecchi ormai
Ma noi voliamo lo stesso.

Ricordo
Un motore si ruppe
Furono minuti sottovuoto
Respiri pressurizzati.

Un pensiero rapido
Alla mia "famiglia di terra"
Mia moglie, i miei figli.

Poi
Testa e anima su quella "donna" bizzosa
Che ci aveva sottratto un pezzo del suo "cuore".

Atterraggio difficile ma riuscito.

Oggi, però, sono privilegiato - dicono -

Scarpa vecchia
Luogo comune svelato
Oggi mi vogliono cassaintegrato.

Ed io
Esubero di Terra
Alzo gli occhi al cielo
E mi chiedo
Dove sia un pilota di terra
Che con cuore e ragione
Voglia salvare questo grande velivolo che si chiama Alitalia.

Perchè la mia vita è lassù
Dove tutti siamo uguali.

Lassù,
Più vicino a Dio.

DANIELE VERZETTI ROCKPOETA®
--------------------------------------------------------------------------
Per Votarmi Su OKNOtizie Clicca QUI

sabato 24 dicembre 2016

L'Angolo Del Rockpoeta® :"OVERFLOW" (I miei auguri)

OVERFLOW

Buon Natale da Aleppo
Terrore ed isolamento
Macerie sul nulla.

Destrutturazione della verità
Assemblaggio affastellato
Di overflow da informazione mainstream
A cui credete
A cui abboccate.

Stanchezza mediatica
Forse semplicemente 
Non ascoltate
Orecchie tappate
Occhi chiusi
News-resistent.

E come serrande abbassate sulla vita
Ci rifugiamo
Dentro ingannevoli cave abbandonate
Nella patetica speranza 
Di non essere toccati dal mondo.

Ma è pura illusione
Se puoi sfuggire le notizie
Non puoi scappare dalla vita.

DANIELE VERZETTI ROCKPOETA®
-------------------------------------------------------------------------------------------------
PS: Nella speranza di cambiamenti veri, importanti e di pace Buon Natale a tutti e Felice 2017.

mercoledì 21 dicembre 2016

L'Angolo del Rockpoeta®: Scudo D'Infamia

Approvato lo scudo salva-banche. Alla fine se non pagano i correntisti (ossia cmq sempre inerti cittadini) paga la comunità intera ossia tutti noi.


SCUDO D'INFAMIA

Scudo d'infamia
Salva banchieri corrotti
Ricicla denaro sporco
Macchiato del sangue di innocenti risparmiatori.

Sacerdoti del denaro
Divinità dell'etereo
Vomitano false promesse
Rivalutano carta straccia
E promettono altre bugie.

Scudo d'infamia
Salva banchieri corrotti
E come un compattatore impazzito
Schiaccia povera gente incolpevole
Ridicolizzando la giustizia.

DANIELE VERZETTI ROCKPOETA® 
---------------------------------------------------------------------------
Per Votarmi Su OKNOtizie Clicca QUI

lunedì 12 dicembre 2016

OPINIONE DEL ROCKPOETA®: I Nomi del Nuovo (Si Fa Per Dire) Esecutivo

Perché non sto scrivendo fiumi di parole sul nuovo nascente esecutivo? Forse perché ancora una volta, contro ogni volontà popolare, fanno come vogliono loro. Eh sì perché, totoministri a parte - ma ne rimarranno molti del governo appena caduto - la maggioranza del neonato esecutivo sarà la stessa (Verdiniani compresi) di quella che l'ha preceduto. Si accomodino pure, poi intanto entro un annetto penso che il popolo presenterà loro il conto.

BREAKING NEWS: ecco la lista dei ministri, come volevasi dimostrare. La Boschi sottosegretario. Nessuna poltrona ai Verdiniani che per ora giurano che non voteranno la fiducia in Parlamento.

Interno: Minniti
Esteri: Alfano
Economia: Padoan
Giustizia: Orlando
Difesa: Pinotti
Ambiente: Galletti
Sviluppo Economico: Calenda
Sanità: Lorenzin
Scuola: Fedeli
Rapporti col Parlamento: Finocchiaro
Lavoro: Poletti
Pubblica Amministrazione: Madia
Trasporti: Delrio
Agricoltura: Martina
Cultura: Franceschini
Affari Regionali: Costa
Coesione: De Vincentis
Sport: Lotti
Sottosegretario Presidenza del Consiglio: Boschi
---------------------------------------------------------------------------------------
Per Votarmi SU OKNOtizie Clicca QUI

lunedì 5 dicembre 2016

OPINIONE DEL ROCKPOETA®: Referendum, El Dia Despues

Perbacco! Scorro i post a ritroso e vedo che tranne forse in uno en passant non ho scritto molto sul Referendum appena vinto (ops così se non l'avevate ancora capito o non mi conoscete bene ora sapete come ho votato :-)!)

In realtà il mio parere credo fosse abbastanza chiaro per chi ancora mi segue ed inoltre su quel demoniaco di facebook qualcosina in più avevo scritto.  In realtà, bastava avere buon senso e voglia di non precipitare in un baratro autoritario per capire cosa votare. E le ragioni del NO erano anche nel merito della stessa riforma, piuttosto ben espresse da alcuni giornalisti e da molte aree politiche, cinquestelle in primis.

Ora, Renzi si è dimesso attraverso l'ennesimo e piacevolmente sperato colpo di teatro, così ben preparato da non riuscire a togliermi dalla testa che era stato già pianificato avendo contezza dell'esito, forse, attraverso i sondaggi commissionati da tutti i partiti anche nei giorni che precedevano il voto.

Oggi è  un nuovo giorno, un giorno importante perché tutti voi, tutti noi, abbiamo salvato la NOSTRA COSTITUZIONE!

E da oggi si torna in trincea contro questa casta, ma avendo maggiore consapevolezza della nostra forza come popolo e con rinvigorito entusiasmo.

PS: Perdonate lo spagnolo nel titolo ma per uno cresciuto anche ad Inti-Illimani, questa è la lingua della rivoluzione.
------------------------------------------------------------------------------------------
Per Votarmi Su OKNOtizie Clicca QUI