giovedì 30 ottobre 2014

OPINIONE DEL ROCKPOETA: Gli Youtubers

Ok, anch'io ho un canale youtube. Ci sono 29 video due dei quali li avete visti anche qui pubblicati di recente oltre a tutti quelli legati a "Rockpoeta on the Road"

Sono spesso mie poesie collocate in un contesto specifico per denunciare cose legate al sociale   quando non video di alcuni miei live, e cerco nel mio piccolo di farli il più professionale possibile salvo quando si sono trattate di riprese amatoriali poi gentilmente messe a mia disposizione.

Poi vedo gli Youtubers, quelli che vanno per la maggiore e sembrano essere i depositari della verità. Da Alessandro di Breaking Italy (forse uno dei pochi che si salva nell'insieme) ad altri come DellyMellow o Fraffrog ed altri ancora che sono assolutamente un coacervo di egocentrismo vuoto condito da spruzzi di comicità floscia e, se e quando si occupano di attualità, di contenuti sociali predigeriti e "spiegati" come se dall'altra parte ci fossero dei poveri imbecilli (il che forse in parte sarà anche vero e forse l'unico ottimista a credere che nel mondo virtuale ci siano più persone in gamba resto solo io).

Massima libertà di fare quello che si vuole e di lasciar vedere quello che si desidera, sono soltanto rimasto sorpreso negativamente. Sono andato a vederne alcuni (non tutti quindi la mia non vuole essere un'indagine sociologico-scientifica perfetta) nella convinzione di imparare qualcosa, di poter ricevere input e nuovi stimoli. Delusione totale.

Questo non significa che ora si debbano bollare tutti coloro che mettono propri video in rete come persone vuote e senza idee (anche perché tra quelli ci sono anch'io e quindi già per questa ragione l'equazione non regge lol) ma certamente ammetto che da molti di loro mi aspettavo freschezza, originalità e veri contenuti, come accade invece, e qui salto di palo in frasca per questo esempio e me ne scuso, per molti giovani che fanno musica e mettono i loro brani in rete: in questo caso, abbiamo invece molte realtà interessanti che meriterebbero maggiore visibilità di quella che già possono avere.

E' vero, questo post non tratta di tematiche sociali di rilievo come tendo a fare solitamente, ma avere un quadro dello spaccato della nostra società è importante per capire dove stiamo andando e dove potenzialmente potremmo essere diretti.
-----------------------------------------------------------------------------------------
Per Votarmi Su OKNOtizie Clicca QUI

martedì 28 ottobre 2014

OPINIONE DEL ROCKPOETA: Il Cattivo Esempio

Ho appena ascoltato in una intervista sull'emittente ligure Primocanale, l'Assessore al Bilancio della Regione Liguria Rossetti del PD il quale ha dichiarato che con minime variazioni porteranno in consiglio per l'approvazione, il bilancio consultivo su cui la Corte di Conti ha di fatto posto parere contrario su molti punti di non poco conto.

La ragione principale per cui si attua questa "disobbedienza"? Semplice, poiché lo Stato, il Governo, si comportano nei confronti della Corte dei Conti allo stesso modo, non si capisce perché la Regione Liguria non possa fare lo stesso.

Badate bene, formalmente ha ragione, di fatto però è grave non prendere in considerazione le sottolineature e le correzioni che la Corte di Conti vuole che tu faccia in sede di approvazione del Bilancio consultivo. Aggiungo anche che esiste il rischio che poi per rispettare certe "coperture" e certe somme che devono essere messe a garanzia (per es. la Corte dei Conti ha chiesto 27 milioni di euro a garanzia dei Future che la Regione Liguria ha sottoscritto contro i 17 e mezzo che invece la Regione ha stanziato) si verifichi la necessità in fase di nuovo Bilancio preventivo, di aumentare le tasse come IRAP ed IRPEF.

Intanto il PD trema: si vociferano candidature importanti per le primarie liguri: a parte la Paita (detta anche Attila flagello di Dio vista la gestione dell'assessorato alla protezione civile), Cofferati, Zanda, ecc…

Insomma non ci vogliono mollare. Quasi quasi io li denuncerei per stalking. Lasciateci non vi vogliamo più non perseguitateci oltre.

Certo, ci vuole anche una alternativa seria e se il M5S vuole essere tale alternativa, deve però necessariamente risolvere le problematiche interne di cui ho già scritto in precedenza su queste pagine.

Daniele Verzetti Rockpoeta®
-----------------------------------------------------------------------------------------
Per Votarmi Su OKNOtizie Clicca QUI

lunedì 27 ottobre 2014

OPINIONE DEL ROCKPOETA: "Lo Scivolone di Grillo"

Delle farneticazioni ben presentate da Renzi (unica cosa interessante è il rilancio del Reddito di Cittadinanza che però non è farina del suo sacco…) c'è ben poco da dire se non che, se il lavoro cambia non significa che si devono tranciare i diritti dei lavoratori. Anche volendo seguire il solco delle sue proposte, va detto che prima si dovrebbe rilanciare l'occupazione e poi allora, volendo, renderlo più flessibile. Solo così potremmo dire che chi perde lavoro poi dopo poco lo ritrova. Ora chi perde lavoro non lo ritrova più e le imprese non licenziano più per riassumere giovani a costi stracciati, ma licenziano per non riassumere più e basta.

Insomma, per riprendere una metafora di Renzi, sarebbe come avere un I Phone 6 e sperare di farlo  funzionare senza la batteria…

Detto questo, non posso esimermi dal commentare lo scivolone di Grillo in Sicilia.

Caro Beppe, la mafia non è stata corrotta dallo Stato ma semplicemente quello che è successo è che una nuova generazione più spietata, più "moderna" e più feroce, ha preso il potere sostituendo o, per dirla alla Renzi, "rottamando" la vecchia guardia che aveva, come tu hai detto, "una sua morale".  Gli assassinii di Falcone e Borsellino hanno segnato una svolta che poi ha portato alla crescita della N'Drangheta che ha saputo, meglio di mafia e camorra, intraprendere il filone internazionale di affari e  malaffare ad altissimo livello.

Per carità, se pensiamo al capo claque di Renzi che invitava ad applaudire (le immagini di Sky tg 24 sono evidenti) ed anche alle clownesche dichiarazioni della minoranza PD che parla ma non fa,  ci rendiamo conto che certi scivoloni sono gravi ma non tali da determinare un revirement teso a riapprezzare il PD, ma resta il fatto di un Grillo e di un movimento che forse si devono interrogare su alcune questioni interne e capire dove vogliono davvero andare.
--------------------------------------------------------------------------------------------------
Per Votarmi Su OKNOtizie Clicca QUI

venerdì 24 ottobre 2014

L'Angolo del Rockpoeta: " Songs"

SONGS

California girls in my ears
But I have you in my eyes
And want you in my life

Road to nowhere
Shit in our mouths
Death in our hands

That day I died
I cried louder for a breath,
No answer
No hope.

But It's all right
X Factor is coming back
And we don't care how fat and full 
Of  heard lies we are.

And we sing lalala
Instead of Tatati
And tears run high over my head.

We sing without words
Speachless
And I know
El pueblo will always be defeated.

DANIELE VERZETTI ROCKPOETA

martedì 21 ottobre 2014

ESSERE IN CARTELLONE ALLA CLAQUE...

Essere stato in conferenza stampa giovedì 16 ottobre mattina ed essere stato inserito nel cartellone della stagione 2014/15 della Claque in Agorà a Genova, mi ha riempito di orgoglio.

QUI VI LASCIO IL LINK DELL'ARTICOLO DOVE PARLANO DELLA STAGIONE E CITANO ANCHE ME E POI SOTTO LE DATE, COMPRESA LA MIA APPENA PASSATA

La Claque 2014/2015
Stagione fino al 31 dicembre 2014
OTTOBRE
Venerdì 17 : PALCO NUDO / Operatori scolastici live
Sabato 18 : DANIELE VERZETTI ROCKPOETA® / Life of dreams?
Giovedì 23 : CRISTINA DONA’ / Così vicini
Venerdì 24 : LIGURIANI / Stundai
Sabato 25 : XENIA ENSEMBLE E SILENT QUARTET / EUTOPIA Le strade del suono
Domenica 26 : ZIBBA / Mentre tour
Venerdì 31 : ABSTRAXION + WOLAND / Electropark 
NOVEMBRE
sabato 1: PORT ROYAL / Electropark
Giovedì 6 : AVANGARDE BOYZ + MARTIN BASILE
Venerdì 7 : MENCONI TRIO + ABA / Zenart
Sabato 8 : ACOUSTIC GUITAR PROJECT GENOVA 2014
Giovedì 13 : FRANCESCA ISOLA / Quelle brave ragazze
Venerdì 14 : MANIMAN TEATRO / Cabarettisti contro improvvisatori
Sabato 15 : Le trame del legno di Federico Bagnasco / EUTOPIA Le strade del suono
Giovedì 20 : ALESSANDRO BERGALLO / Prima o poi doveva succedere
Venerdì 21 : MARINA REI / Pareidolia
Sabato 22 : HENRY CARPANETO / Voodoo Boogie
Giovedì 27 : WOMEN FROM MARS / Silent reflections
Venerdì 28 : PICCHIO DAL POZZO / Live
Sabato 29 : ROBERTO NAPPI CALCAGNO / RNC LAB
Domenica 30 : MARCO TINDIGLIA & ANDY SHEPPARD / GEZMATAZ WINTER / Meeting Point
DICEMBRE
Giovedì 4 : MARCO FADDA
Venerdì 5 : ORCHESTRA BAILAM / Taverne Cafè aman e Tekès
Sabato 6 : ACOUSTIC GUITAR PROJECT GENOVA 2014
Domenica 7 : MLADEN / Intimista
Giovedì 11: SIRIANNI & REBAUDENGO / Nella prossima vita
Venerdì 12 : DANIELE FRANCHI / I Believe
Sabato 13 : CRISTINA NICO + CLAUDIA PISANO
Giovedì 18 : ALESSANDRO BERGALLO / Prima o poi doveva succedere
Venerdì 19 : LA STANZA DI GRETA
Sabato 20 : LI FIJII DER PAPA / Che te reading?
Mercoledì 31 : CAPODANNO/ CARAVAN SOCIETY 

mercoledì 15 ottobre 2014

Per Il Mascherona… Repetita Juvant :-)))



Venite numerosi! Si parla tanto di fare qualcosa per aiutare i centri antiviolenza ma poi tutti parlano soltanto e non fanno mai nulla di concreto. Questa volta, invece, qualcosa di concreto possiamo davvero farlo, tutti insieme!

Daniele il Rockpoeta
---------------------------------------------------------------------------------------------------
Per Votarmi Su OKNOtizie Clicca QUI

venerdì 10 ottobre 2014

L'Angolo del Rockpoeta: E Di Nuovo Come Sempre...

Un'altra alluvione, un altro morto. Tre anni passati invano come spesso tutti noi genovesi abbiamo più volte denunciato. 

7 Ottobre 1970, 4 Novembre 2011, 9 Ottobre 2014… Come se non sapessimo che tutto questo si sarebbe potuto evitare se si fosse agito per tempo...

AGGIUNGO SOLO CHE IO SONO STANCO DI…

MACERIE DI PIOGGIA

Acqua esonda dentro sofferenze acute
Ferite mai chiuse
Macerie di terra, fango e pioggia
Mai abbandonate.

Pioggia bagna volti prosciugati dall'amarezza
Con dignità dipinta sui loro sguardi
E polvere tra le dita.

Terra sfatta, crollata
Bagnata fradicia
Ma soprattutto schiacciata da bugie ed inettitudine.

Una faccia alza lo sguardo verso il cielo
Beve lacrime di pioggia e rabbia.

DANIELE VERZETTI ROCKPOETA
------------------------------------------------------------------------------------------------
Per Votarmi Su OKNOtizie Clicca QUI