giovedì 5 maggio 2016

OPINIONE DEL ROCKPOETA® : La Storia Non Ha Padroni

Oggi Renzi e la Merkel hanno sentenziato che L'Austria è fuori dalla Storia. Ovviamente stanno alludendo al comportamento assurdo della nazione Austriaca sulla questione migranti, Austria che vorrebbe perfino riunire il Tirolo (per me se lo riprendessero anche…).

Peccato che alla Merkel ed a Renzi sfugge un particolare: non siamo noi a sentenziare l'uscita dalla Storia di un popolo, di una nazione o di una corrente di pensiero, ma la Storia stessa nel tempo. E quindi solo il tempo ci dirà se questa sentenza così grave si realizzerà veramente.

Intanto domani 40 anni fa c'era il terremoto in Friuli. Un sisma devastante ma, al contrario di quanto è accaduto a L'Aquila, tutti i comuni vollero fortemente ed ottennero, di ricostruire dove tutto era già esistente e rigettando quel piano C.A.S.E. che si è voluto invece approvare in Abruzzo e che solo ora si ammette che è stato un fallimento. E così in Friuli la ricostruzione fu, nei tempi necessari, alquanto rapida ed efficace.

Ho un ricordo legato a quel giorno di quarant'anni fa. Ero alle elementari e la mia classe aveva istituito un rapporto epistolare con un'altra classe di un altro istituto elementare proprio di Udine. Il mio amico epistolare si chiamava (ed essendo un mio coetaneo penso e spero si chiami ancora lol ) Piergiorgio M.

Ricordo le preoccupazioni che poi, fortunatamente, furono stemperate dalle notizie in arrivo dato che fummo informati tempestivamente che tutti loro avevano sentito il sisma ma senza conseguenze particolarmente gravi.

Un momento forte di comunanza e solidarietà, momento che non avrebbe potuto essere fermato né da muri, né da barriere di alcun tipo.

Intanto Renzi prova a passare alla Storia con l'APE. APE sarebbe una soluzione per andare prima in pensione (intorno ai 65 anni ma vedendosi ridurre la pensione spettante). Che dire, l'A.P.E. che apprezzo è solo l'insetto (sempre che non tenti di pungermi eh) e che è fondamentale per l'uomo (alcune tesi scientifiche dicono no ape no uomo) ma purtroppo sembra essere in forte riduzione.

Questo mentre la casta i vitalizi continua a prenderli...

Ci sarebbero tante altre cose da dire, ma chiudo tornando sulla notizia iniziale da cui sono partito; la Storia non ha padroni e non siamo noi a decidere chi entra o esce da essa.

Cmq, nel caso che magari abbiano ragione quei due buontemponi, io dichiaro fuori dalla Storia Gandhi, Giulio Cesare e Napoleone.

Hai visto mai che riscrivo la Storia…
------------------------------------------------------------------------------------
Per Votarmi Su OKNOtizie Clicca QUI

OPINIONE DEL ROCKPOETA® : Adinolfi E Le Sue Liste Con L'Aiuto di Dio...

E' stato attaccato giustamente Salvini per le simpatie spinte verso Casa Pound, Ora  però anche Adinolfi ci si avvicina pur di riuscire ad avere consensi e seguaci (o forse, visto il nome della lista, sarebbe meglio dire fedeli?) per candidarsi a guidare molti comuni d'Italia con lo scopo di lanciare soprattutto una crociata anche legale contro i gay e le famiglie di fatto e l'ideologia gender.

D'altronde le liste hanno un nome che è tutto un programma. Si chiamano "Liste con l'aiuto di Dio", forse prendendo ispirazione dal film The Blues Brothers i quali erano "In missione per conto di Dio" Una missione in quel caso, però, molto più nobile.

Che dire, c'è da augurarsi che se Dio davvero esiste, l'aiuto al Marione nazionale non glielo dia affatto e che anzi affossi impietosamente quelle liste.

Va detto che non è la prima volta che molti tirano per la giacchetta l'Altissimo, il quale di solito a questi viscidi richiami ha sempre o quasi sempre saputo rispondere picche.

Peraltro non stupiamoci di questa trovata: Adinolfi è da qualche anno che cerca il suo posto al sole, ossia tradotto in parole povere, la sua "poltrona" e la sua carica prestigiosa e danarosa.

Pertanto, siccome si rende anche conto che perfino nel PD sarebbe uno dei tanti e non avrebbe possibilità di eccellere, ecco quindi percorrere la soluzione personale, unita da quel bigottismo cattolico che con la fede vera non ha nulla a che vedere.

Cmq, in questo clima da apocalisse (sia nel mondo che anche in Italia) in questa enorme Torre di Babele, una lista in più non sciocca né preoccupa. Casomai preoccupa questa recrudescenza cattoipocrita che mi ha sempre profondamente nauseato.
-------------------------------------------------------------------------------------
Per Votarmi Su OKNOtizie Clicca QUI

domenica 1 maggio 2016

OPINIONE DEL ROCKPOETA® : W Il Primo Maggio Precario...

Precario
Job Act
Disoccupati al minimo storico
Risata fragorosa

Oggi festa del lavoro
Oggi vorrei diventasse giornata del e sul lavoro.
Oggi riflettiamo su cosa significa questa data
Senza stordirci come coglioni davanti alla tv per il concertone.
---------------------------------------------------------------------------------------
Per Votarmi Su OKNOtizie Clicca QUI

lunedì 25 aprile 2016

OPINIONE DEL ROCKPOETA® : C'è Poco Da Celebrare...

Io oggi non festeggio e non celebro proprio nulla.

Siamo in una dittatura, siamo in un periodo nel quale molta gente è assuefatta al nulla, non ha più voglia di partecipare, votare e difendere i propri diritti.

Ed allora che senso ha celebrare i valori ed il senso del 25 aprile con parole tronfie, ridondanti o anche profondamente riflessive e volte a riappropriare, purtroppo inutilmente, di certi contenuti?

Nessuno se intanto gli Italiani, o almeno molti di loro, se ne fregano.
Nessuno, se l'Italiano è bravo solo a parole a commuoversi in certe occasioni (e questa è una di quelle, anche se non per tutti tra l'altro) ma poi non fa nulla per fare propria una azione di resistenza e di nuova voglia di partecipazione e per riappropriarsi dei suoi diritti base.

E quindi oggi per me è una giornata importante perché segna un momento significativo per la nostra Storia Italiana e per tutti noi  ma al contempo la considero alla stregua di una importante ricorrenza, solo Storia appunto, come la breccia di Porta Pia o altre date storiche.

Dittatura soft, popolazione assuefatta e certamente per nulla partecipativa, insomma quello conquistato con fatica quel giorno ora va di fatto ripreso. Ed allora, basta proclami, facciamo seguire ai bei principi anche fatti. Tutti quanti, i politici ma anche tutti noi cittadini. Solo così allora questa data per me tornerà ad avere un senso, quel senso che ha e che tutti noi dovremmo rispettare ed onorare non solo con parole ed atteggiamenti di facciata, ma con fatti concreti e profondi.

Daniele Verzetti Rockpoeta®
------------------------------------------------------------------------------------
Per Votarmi Su OKNOtizie Clicca QUI

giovedì 21 aprile 2016

OPINIONE DEL ROCKPOETA® : Legittima Difesa, Parliamone...

Parliamone….

Vedere che il Parlamento non sa mai fare una legge semplice e chiara amareggia.

Io non sono a favore delle armi, non sono favorevole all'estrema facilità con cui per es. negli USA si possono avere ed acquistare armi da fuoco.

Detto questo, però, alcune cose che ho sentito oggi da politici ed opinionisti mi hanno lasciato perplesso

1) Partiamo con il dire che la legittima difesa è tale se è commisurata all'offesa e se il difendente pondera il pericolo. Ora, voi siete in casa, di notte entrano i ladri non siete sicuri se sono armati o no ma sicuramente è possibile che vi possano anche fare del male, perché non ci si deve difendere a prescindere?

2) Ho sentito dire che se passasse il progetto della Lega ossia legittima difesa sempre senza neanche passare attraverso un'indagine, se spari o cmq colpisci ed uccidi una persona che viola il tuo domicilio, tutto questo porterebbe ad un far west legato ad un incremento delle armi da parte degli Italiani.

Permettetemi di dire che questa connessione è tecnicamente errata. E lo dico con cognizione di causa: una legge che stabilisse il principio voluto dalla Lega, non modificherebbe tutti i passaggi che sono necessari (e rispetto agli USA giustamente molto più severi e rigorosi) per acquisire in Italia un'arma.

Per es. un obiettore di coscienza non potrà mai avere un regolare porto d'armi nella sua vita.

3) E poi "con più armi, più femminicidi": diciamo che potrebbero essere più facilitati, ma onestamente questi bastardi che uccidono le loro mogli, compagne o ex, lo fanno spesso con qualunque arma trovano, anche a mani nude. Quindi io tenterei di favorire una cultura del rispetto della donna e pene durissime contro questi bastardi, perché tali sono.

4) Il PD sostiene che nella sua legge (che però pur se più blanda è stata boicottata ancora una volta da NCD - come accadde per le unioni civii -) ci sarebbe un limite necessario: ossia si modificherebbe l'art 59 del Cp legato alle circostanze quindi si renderebbe la legittima difesa in casa quasi sempre dimostrabile, dicono i membri del PD, ma non scatterebbe automatica. Ora, dico io, quindi questo vorrebbe dire indagini, processo eventuale, avvocati ecc…

5) Sentir dire che se un bimbo va in un giardino a recuperare un pallone potrebbe trovarsi ammazzato da un proprietario troppo impaurito, lo vedo un caso limite e cmq se uno ha la pistola potrebbe cmq usarla anche senza la legge e poi sbagliare drammaticamente.

 La mia posizione? Io non sarei in linea di massima favorevole alla legittima difesa automatica per proteggere il proprio domicilio e le persone in esso, non lo sarei se ci fossero più agenti che poi catturassero questi soggetti ed anche più certezza e severità nelle pene come deterrente.

Ma non abbiamo nulla di tutto questo, quindi non vedendo neanche all'orizzonte la possibilità che questi due elementi si verifichino, forse ahimè la proposta della Lega è da condividere.
------------------------------------------------------------------------------------------
Per Votarmi Su OKNOtizie Clicca QUI

mercoledì 20 aprile 2016

L'Angolo del Rockpoeta® : Quando Le Cazzate Stanno A Zero!

Quello che dicono NON  fa il petrolio...

Genova, Polcevera, quando le cazzate stanno a zero

E, a proposito, il petrolio in parte ha anche raggiunto il Mar Ligure, ma "state sereni" sono tutte fandonie, tutti illazioni, tutte menzogne per infangare il Governo ed il Sommo Conducator Renzi…

Ripeto, quando le cazzate stanno a zero!

OIL ANGELS 

Ali pesanti
Nere come la pece

Sembro un angelo del male
Ma sono solo un angelo del mare
Imbrattato e soffocato 
Da un liquame nero e fetido

Sono come un cigno nero
Solo artificialmente scurito 
E mortalmente appesantito
Da questa densità maleodorante

E come un Cavaliere Nero
Fosse anche il mio ultimo gesto 
E consumasse il mio ultimo respiro
Piomberò su di voi come un kamikaze
Per morirvi tra le braccia
Lasciandovi un senso di disgusto e di colpa
Planando sulle vostre teste 
Defecandovi sopra

DANIELE VERZETTI ROCKPOETA®

-----------------------------------------------------------------------------------------------
Per Votarmi Su OKNOtizie Clicca QUI

domenica 17 aprile 2016

OPINIONE DEL ROCKPOETA® : Io Non Sono Più Italiano

ITALIANI SIETE UN POPOLO OSCENO E NAUSEANTE. E la cosa incredibile è che vi lamentate anche, siete patetici.  E dico SIETE perché io non sono come voi e non mi sento neanche più uno di voi. E per favore, e questo vale anche per chi di voi che mi segue ha sicuramente votato, non lasciate commenti, per questo post vi chiedo io di non postarli. Troppa amarezza. Le parole non seguite e surrogate da fatti non hanno mai avuto senso per me

E se penso all'autunno quando si voterà per impedire lo scempio della Costituzione mi vengono i brividi ad immaginarvi in quell'urna.

Potevate anche votare NO. E' il fatto di esservi fatti anestetizzare dai media e da Renzi che lo trovo disgustoso. Potevate anche votare NO quindi non per forza di cose essere della mia idea. Io rispetto moltissimo tutti coloro i quali ieri sono entrati in quella cabina elettorale ed hanno voluto con forza dire che che non volevano assolutamente abrogare quella norma. Non li condivido ma li rispetto. E li rispetto perché, nonostante la differenza di posizione sul tema, abbiamo entrambi un punto in comune importantissimo: vogliamo con forza esprimere le nostre idee e la nostra volontà in democrazia.

Astenersi ieri non ha solo voluto significare un modo vile per far affossare un'idea, una speranza, ma anche di fatto dichiarare che dell'avvalersi di uno strumento democratico per affermare la nostra volontà popolare, non ve ne frega niente. Così darete spazio a chi questa volontà vuole sottrarcela per poi sussurrarci "teneramente" all'orecchio che "loro" sanno bene cosa è meglio per noi...
Per questo il post ha quell'ìnizio e ieri sera era privo di questa parte. Cmq è sempre più difficile pensare di voler restare in un Paese come il nostro.
-----------------------------------------------------------------------
Per Votarmi Su OKNotizie Clicca QUI