lunedì 8 gennaio 2018

OPINIONE DEL ROCKPOETA®: L'Elisir Della Stupidità

Un altro caso di sterminio animale per la stupidità dell'uomo. In Kenia, per colpa della Cina, si stanno sterminando gli asini africani, animali che tra l'altro sono fondamentali per le popolazioni locali come mezzi di trasporto per portare acqua ed altri beni primari, per creare "l'ejiao", sostanza non riconosciuta dalla medicina officiale e che i cinesi da anni utilizzavano per curare le emorragie e per ristabilire "l'energia vitale".

Il boom però si è avuto di recente e cioè da quando i cinesi sono convinti che l'ejiao aiuti a rallentare l'invecchiamento ed aumenti la libido. I Masai, per pagare la scuola ai loro figli, hanno quindi deciso anche di essere parte di questo affare contrattando con i cinesi al fine di guadagnarci anche loro qualcosa.

L'inchiesta pubblicata sul settimanale americano Newsweek ha stimato, nell'ultimo periodo, lo sterminio di oltre 100.000 asini venduti a 165 dollari al capo.

Se non si interverrà presto, La Bejing Forestry University ha lanciato un grido d'allarme dichiarando che l'asino africano rischia l'estinzione.

Voi vi chiederete come sia possibile che i cinesi non abbiano questi animali, tenendo anche conto che fino a pochi anni fa la Cina era tra le nazioni con gli allevamenti di asini più importanti al mondo. Beh, la grande richiesta ha portato a dover guardare anche oltre confine per poterla soddisfare.

Asini sterminati per prendere la loro pelle, il tutto per produrre l'elisir della stupidità.

20 commenti:

iacoponivincenzo ha detto...

Questo dimostra solo quanto profondamente siamo diventati imbecilli, ognuno nella sua sfera di azione.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER VINCENZO Purtroppo hai ragione e noto che il trascorrere del tempo peggiora le cose.

MikiMoz ha detto...

Quanto vorrei che si scoprisse che il sangue cinese è un'ottima cura per il cancro.
Così a essere sterminati saranno loro :)

Moz-

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MOZ: speranza un po' truculenta ma efficace :-)

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Alla stupidità umana non c'è mai un limite.
Saluti a presto.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER CAVALIERE: pare proprio che sia così.

marcaval ha detto...

per lo stesso motivo hanno fatto danni grandissimi in Etiopia, dove l'asino era ed è un animale fondamentale.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MARCAVAL: non sapevo, vergognoso ed incredibile.

Rosanna Gazzaniga ha detto...

Più che coi cinesi bisognerebbe prendersela con il governo Keniota che sicuramente non ignora questo commercio...Sempre interessanti i tuoi post Daniele, complimenti.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER ROSANNA: credo che ci possa essere un concorso di colpa. PS: grazie di cuore per i tuoi complimenti!

George ha detto...

Ai danni dell'ignoranza e della superstizione non c'è limite, non sapevo di questa assurdità, me ne interesserò. Grazie RockPoeta.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER GEORGE: infatti, il credere a bufale come queste fa danni enormi.

Gianna Bonacorsi ha detto...

Prima le zanne d’elefante, poi le corna di rinoceronte, ora la pelle d’asino. Non commento, sarei da censura.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER GIANNA: infatti, l'uomo nella sua immensa stupidità trova sempre una "scusa" per far male agli animali ed alla natura.

Riyueren ha detto...

Caro Daniele, purtroppo la stupidità (e la crudeltà) non hanno limiti...e questo che tu ci dici si aggiunge al calvario degli Orsi della Luna (non so se ne hai mai parlato, ma se cerchi sul web vedrai che atrocità nei confronti di questi poveri orsi e tutto sempre per delle superstizioni).

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER RIYUEREN: no, non ne ero a conoscenza, mi sono documentato ed ho visto che anche in quel caso fonte di tutto è la Cina. Altra atrocità assurda per colpa di volgari superstizioni come anche tu hai commentato giustamente.

Mirtillo14 ha detto...

Ben detto : asini sterminati per l'elisir della stupidità !! Povere bestie , davanti al dio denaro non si guarda più a niente !

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MIRTILLO: parole sante le tue.

Kukuviza ha detto...

Un motivo ulteriore per avere un altro rifiuto verso certe mentalità. Mi rompe tantissimo dire "i cinesi" anche perché poi alla fine non sono certo gli unici, comunuque in generale non mi sembra che abbiano una grande compassione verso il mondo animale. La tigre è lì a rischio e ci hanno marciato parecchio con gli unguenti e balsami, vedi poi i festival a base di cane.
Io sono vegetariana e mi piange il cuore a leggere queste cose.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER KUKUVIZA: il disinteresse verso l'ambiente e gli animali è universale o quasi, ma certe nazioni sono più inclini di altre ad avere comportamenti vergognosi ed inqualificabili.