martedì 31 agosto 2010

OPINIONE DEL ROCKPOETA: Nuovo Ulivo???

Ma allora il Pd non impara niente dai suoi errori (anzi no chiamiamoli con il loro nome, sono vere e proprie vaccate o sconcezze se li riteniamo in malafede!)

Bersani propone un Nuovo Ulivo , insomma la solita orgia stantia di partiti eterogenei, inutili (ed alcuni anche assai poco graditi almeno dal sottoscritto) per il momento al solo scopo di porre in essere una riforma della legge elettorale a quanto pare.

Berlusconi definisce questa proposta un'ammucchiata e devo ammettere ob torto collo che ha ragione. Niente di nuovo sul fronte Pd quindi....

Veniamo a cose serie: su facebook ed ora anche Saviano ci si é attivati per chiedere di fermare la lapidazione di Sakineh . Questa sì che é una notizia seria di cui occuparsi.

Permettetemi però di dire che quelle poche righe di Saviano questa volta mi sono parse un po' forzate, stucchevoli oserei dire, quasi come se scriverle fosse un dovere morale da ottemperare perché lui é Saviano.

Chiudo questo breve post con una notizia più leggera che almeno a me ha provocato una certa ilarità: un bagnino é stato salvato dai bagnanti in mare. Per chi non ci credesse o volesse saperne di più basta cliccare su questo link.

E' tutto in attesa di un settembre che si prospetta davvero incandescente (non dimenticatevi che c'é ancora in piedi la legge bavaglio...)
-------------------------------------------------------------
Per Votarmi Su OKNotizie Clicca QUI

lunedì 30 agosto 2010

L'Angolo del Rockpoeta: "Apnea D'Africa"

A Mogadiscio si muore ancora. Guerra civile continua. In Darfur si vive in un continuo stato di emergenza perenne. Questa poesia vuole essere un atto d'amore per l'Africa, un continente martoriato, bellissimo, sofferente, e dal resto del mondo usato, sfruttato ed abusato.

Apnea d'Africa



Profumi di continenti immaginari,

perdermi
con l'Africa nel cuore.

Tramonti rosso fuoco
da cartolina Tv
nascondono
dolore e fame.

Amore materno
respira
un continente un tempo vergine
stuprato dall'occidente

Albe intense
succhiano ogni tuo respiro

Apnea d'Africa
luce perduta
affranti respiri
non celano
miseria e tristezza.

Sono qui
per TE
Mio Cielo
Mia Terra
Mio Orizzonte
parlami
adottami
respirami
sentimi
amami.

DANIELE VERZETTI, ROCKPOETA
-----------------------------------------------------
Per Votarmi Su OkNotizie Clicca QUI

venerdì 27 agosto 2010

OPINIONE DEL ROCKPOETA: Nuovo Olocausto

Parole dure quelle che giungono dal Vaticano contro la Francia ed il rimpatrio dei rom che si sta verificando laggiù. Monsignor Marchetto ha parlato di nuovo olocausto.

Parole importanti che vogliono rimarcare il comportamento, dai più considerato vergognoso, tenuto dalla Francia sulla questione dei Rom.

Parole che riconoscono e ricordano il triste passato dei Rom, anche loro perseguitati dai nazisti come accadde per gli ebrei.

Parole nobili se non fosse che ancora una volta il Vaticano fa due pesi e due misure. Perchè non vediamo da parte loro un eguale atteggiamento di sdegno quando sono i gay ad essere presi di mira?

Vorrei ricordare a Sua Santità ed a tutta quella pletora di accoliti in abito talare che ha vicino a sè, che anche i gay furono oggetto della persecuzione nazista con eguale ferocia.

Ma forse per loro, in mancanza di "cure adatte" per farli tornare sulla "retta via", poteva anche essere, per qualche alto prelato, la soluzione migliore....

D'altronde ricorderete quando venne dichiarato da uno di loro che i pedofili sono di fatto tutti omosessuali....

In realtà, quello che osservo, è che più che essere tutti omosessuali, mi pare ce ne siano molti che indossano l'abito talare...

Vi auguro un buon weekend e perdonate se non riesco a venirvi a trovare come prima. Dalla prossima settimana tutto tornerà normale lol :-)))

Daniele il Rockpoeta
----------------------------------------------------
Per Votarmi Su OKNotizie Clicca QUI

mercoledì 25 agosto 2010

L'Angolo del Rockpoeta: "Trincea"

La Guerra: com'era un tempo e com'é ai nostri giorni.... Sempre efferata ma, oggi, talvolta, a causa di una tecnologia sempre più avanzata, sembra quasi un gioco....

TRINCEA


Guerra di trincea.

La Trincea come casa
La Trincea come fogna
La Trincea come bara.



Fatica e Paura
Freddo e Nausea
I cadaveri dei tuoi compagni
Di fianco a te.



E noi soli
Imbracciavamo il fucile

Soli
con le nostre paure.

E l’Alba
Non aveva più colore.

O forse lo aveva
Sempre lo stesso
Ogni mattina.


Inconfondibile.

Come il tanfo di morte e degli escrementi

Aria salubre di TRINCEA.



Oggi la guerra è diversa
Oggi la guerra è un orribile videogame.

E videogames “veri”
in commercio
preparano
quasi istruiscono
con largo anticipo
i soldati di domani.

E guardo la guerra di oggi

Intelligente
Chirurgica
Preventiva.

Così la definiscono
Il più delle volte.


LA BUGIA PIU’ COLOSSALE DEL TERZO MILLENNIO
CHE L’UMANITA’ E’ COSTRETTA A SUBIRE.


Guardo i Notiziari
E le immagini che trasmettono.

E mi rendo conto
Di come oggi la guerra
Sia ancora più sporca
Viscida
Orribile
Di come era ai nostri tempi.

E quasi rimpiango la mia Trincea.


Trincea come fogna
Trincea come bara
Ma il tuo nemico era reale.

Respirava come Te
E gli leggevi in faccia
La tua stessa paura.


Non aveva
Le simulate sembianze
Di una Sagoma Virtuale.



Quando Sparare
Non era un Gioco



DANIELE VERZETTI, ROCKPOETA

lunedì 23 agosto 2010

OPINIONE DEL ROCKPOETA: Sotto L'Ombrellone...

Siamo in dirittura finale. L'estate é oramai agli sgoccioli ma ancora gente in vacanza ( non tanti, la crisi si fa sentire...) c'é.

Ed allora immaginiamoci di essere sotto un ombrellone e vediamo cosa ci riserva questo periodo.

Crisi di governo: per ora é solo una dura diatriba che non pare aver portato frutti concreti. Vedremo, Settembre potrebbe essere un mese decisivo al riguardo. Per questo mi ci soffermo poco anche perché tutti i giornali e le tv ci sguazzano quindi ci si può "abbeverare" altrove per queste chiacchere da "bar della politica".

Credo invece sia importante affermare un principio di una ovvietà sconvolgente ma che, dato il modo in cui é regolarmente ignorato, tanto ovvio sembra più non essere.

Le sentenze vanno rispettate! Senza contare tutte le pronunce ignorate dalla Rai per reintegrare Santoro, vorrei qui invece mettere sotto i "riflettori del solleone" l'atteggiamento ostruzionistico e contra legem della Fiat di Melfi che ha caldamente "invitato" i tre operai reintegrati con regolare sentenza, a non riprendere il lavoro oggi. E' un malvezzo che va stroncato e che é figlio di un Berlusconismo feroce che ha de facto insegnato a sbattersene altamente della legge e della giustizia. Per fortuna i tre operai non si sono fatti intimidire ed hanno già dichiarato che saranno regolarmente presenti in fabbrica oggi.

Un'altra notizia su cui ho poggiato lo sguardo, scioccato, é quella in base alla quale anche in Italia sarebbe in forte aumento la tratta dei bambini. I dati inquietanti sono forniti da Save the Children e quindi assolutamente e tristemente attendibili e riguardano soprattutto minori stranieri non accompagnati (de facto abbandonati a se stessi, diamo il nome giusto ai fatti) presenti nel nostro Paese. Un allarme che spero non cada nel vuoto.

Chiudo con la boutade di Alemanno (mi auguro sia semplicemente tale) il quale, giorni fa; aveva dichiarato che vorrebbe imporre una specie di tassa per chi decidesse di manifestare scendendo in piazza nella capitale. Ora, l'incostituzionalità di tale "pensata" é così evidente e sotto gli occhi di tutti, che permettetemi di non spiegarla neanche, non volendo insultare la vostra intelligenza, ma resta il fatto che é sempre più preoccupante osservare come a destra ci sia in atto un tentativo sottile ma sempre più strisciante ed in evidente crescendo, di tappare la bocca a chi protesta.

Mi chiedo quale sarà la prossima mossa? Una tassa per scrivere sui blog? Ah, dimenticavo, sotto forma di sanzione pecuniaria per mancata rettifica, potrebbe presto già esserci.

Però, nel nostro caso ho fiducia. Penso che più che tassarci, vogliano semplicemente e mafiosamente chiuderci la bocca.

Daniele il Rockpoeta
--------------------------------------------------
Per Votarmi Su OKNotizie Clicca QUI

sabato 21 agosto 2010

L'Angolo del Rockpoeta: "Mind BONDAGE"

Mind BONDAGE

Spaziatura
La barra della tua mente corre
Fantasmagorica allegoria del tempo
Usucapione del pensiero.

Caustico ansimare
Estrae sterpaglia vocale
Scioglie
Da cunicoli intasati
Radiazioni di tela rossa
Come tramonti di confuso tepore.

Incrostazioni
Sobborghi petroliferi
Trivellazioni dentro quartieri dormitorio.

Torpore cerebrale
Catena di montaggio
Corpi e menti riprodotti in serie
Clonazione legalizzata.

E votiamo tutti uguale
Votiamo come ci suggeriscono
Come ci programmano di fare.

Una volta Soldatini di latta
Ora, sguardi riprogrammati fatti di carne e nulla.

Esperimento riuscito,
Senza nessuna meta liberamente predefinita
Oggi siamo tutti
Umanità anestetizzata che cammina.

DANIELE VERZETTI, ROCKPOETA
------------------------------------------------------------
Per Votarmi Su OKNOTIZIE Clicca QUI

venerdì 20 agosto 2010

OPINIONE DEL ROCKPOETA: Le Libertà Imposte

Oggi parliamo di blogspot. Esatto, oggi ci occupiamo della piattaforma che gentilmente mi ospita e con la quale, peraltro, mi trovo da sempre molto bene.

Ieri sera ho aperto il blog ed ho visto attivata (per ora solo sul vecchio blog "Bloggers for Burma" ma per loro stessa ammissione dovrebbe estendersi poi a tutti quanti) una funzione anti-spam. Questo significa che si dovrà sempre controllare quella cartella per vedere se per caso blogspot abbia deciso che un commento fatto magari da uno di voi che mi segue da sempre, sia spam.

Ora é vero che tempo fa si scatenò il problema di quei commenti anonimi senza senso inviati in serie ma, grazie anche ad Alberto Cane, risolvemmo la questione mettendo la "parolina di verifica". Quindi anche sotto quell'aspetto, tale funzione é inutile.

Inutile, anche perché se qualcuno decidesse di insultare chiunque, quel commento molto probabilmente non sarebbe considerato spam. Nessuno mette in dubbio la buonafede della piattaforma, dato che lo spam gira sempre, ma censurare preventivamente un commento crea non pochi problemi e ritengo quindi giusto dare la possibilità a chi non desidera tale funzione di disattivarla.

Detto questo, altri possono benissimo pensarla diversamente. Il nocciolo della questione é però che quel "regalo" sembra esserci imposto senza possibilità, ripeto, di eliminarlo se non gradito.

Ho scritto per avere informazioni al riguardo, e spero che mi rispondano che é possibile farlo ma temo di no.

E' vero, questa può sembrare una piccola cosa, ma ho voluto segnalarla anche perché il principio di fondo che la anima é serio: una libertà non può essere imposta, altrimenti diventa un ordine e quindi non é più qualcosa di libero e di positivo, ma una "libera coercizione".

Buon fine settimana Netpueblo!

Daniele Verzetti, Rockpoeta
-------------------------------------------------------
Per Votarmi Su OKNotizie Clicca QUI

mercoledì 18 agosto 2010

L'Angolo del Rockpoeta: "Ritrovarsi" (Coast To Coast)

Anche oggi un film e precisamente Basilicata Coast to Coast: se pensavate di trovare un post su Cossiga, mi dispiace ma avete toppato lol :-))). Per parlare (a chi interessa) delle diatribe tra Finiani, Pdllini e opposizione, bastano ed avanzano i media tradizionali. Quindi anche oggi, ancora per oggi se volete lol, vi parlo di un film che ho visto. Un film intimista ma che offre anche uno spaccato su una regione di fatto dimenticata e che quasi nessuno mai menziona. Belle le parole iniziali di Papaleo quando afferma che di fatto la Basilicata non ha nulla da invidiare a Sicilia, Calabria ed altre regioni vicine poiché, afferma ironicamente Papaleo, forse manca solo la mafia ma, afferma sempre il regista ed attore del film, con invidiabile sarcasmo, "siamo pronti ad avere anche noi una fetta di mafia". Film già uscito da un po'; una pellicola malinconica, con bella musica e che ha, forse, proprio nei momenti di ritrovo comune a suonare tra loro e nei rapporti interpersonali che si creano e si consolidano, i momenti più poetici ed intensi, tanto da aprirti il cuore. Sottolineo anche la presenza di una straordinaria Giovanna Mezzogiorno.

Ricordo, peraltro, che tempo fa tanti di voi che mi seguono l'avevano visto e anche molto apprezzato. Mi spiace, ma il finale non l'ho molto digerito. Ed allora, la poesia che segue si ispira e prende spunto proprio da lì, per inseguire in realtà un pensiero probabilmente diverso dalla filosofia e dal motivo portante del film; ma questo é quello che ho sentito, provato e quindi scritto.

PS: cmq state tranquilli :-))), che non mi sono affatto stancato di parlare di sociale. Questo é un blog che non ha certo intenzione di arrendersi e di disinsteressarsi di quello che succede intorno a noi.

Daniele il Rockpoeta

RITROVARSI

E tu illuditi
Illuditi di ritrovare te stesso
Quando non arrivi mai in tempo.

E tu credici
Credici di esserti ritrovato
Nella mediocrità di una vuota sofferenza
E di un accontentarti di un sentimento sopito e dimenticato.

Vite diverse
Disilluse
E di fatto quasi tutte senza speranze, senza futuro.

Provano a ritrovarsi
Forse ci riescono
Ma ancora una volta quel loro piccolo sogno non lo raggiungono.

E Si ritrovano
Compatti
Nel loro fallimento.

DANIELE VERZETTI, ROCKPOETA
-----------------------------------------------------
Per Votarmi Su OKNotizie Clicca QUI

lunedì 16 agosto 2010

L'Angolo del Rockpoeta: "Io Non Devo Avere Paura"

Un film intenso, duro, poetico, per niente eccessivo nel rappresentare la realtà del personaggio, dei bassifondi di Los Angeles e di un'amicizia davvero unica: un film (di cui qui potete leggere meglio la trama) basato su una storia vera e che mi ha ispirato questa poesia che al suo interno contiene anche spazi personali e separati dal contesto e dalla trama del film stesso. Quando si scrive di emozioni e con l'emozione di qualcosa che si é visto, percepito, raccolto, é facile realizzare commistioni, come se si trattasse di un brano fusion anche se la poesia é tutt'altro che d'atmosfera.

Io Non Devo Avere Paura

...Io non devo avere paura...
...Io non devo avere paura...
...Io non devo avere paura...
...Io non devo avere paura...

Cammino in tondo
Ondeggio la testa per riflettere,
Per acquisire serenità e concentrazione.

Io lo so che non devo aver paura
Ma vi sento
Vi odo
Le ascolto...

Compongo parole di vita e suono note fatte di respiri
Compongo parole di vita e suoni fatti di respiri
Compongo
Con penna ed archetto
Cercando spazi ampi per vivere.

Ma non ho più l'anima
Sento i battiti del mio cuore
Ma sono spenti, vuoti, sordi
Non sanno più soffrire
Perché hanno paura.

...Io non deve avere paura...
...Non devo avere paura...
...Non devo avere paura...

Ma é come un muro
Non riesco a scalfirlo
Non ho il coraggio di abbatterlo
Senza la mia vita
I miei sogni
Le mie speranze realizzate.

Ed ho paura
Al minimo battito d'ali
Al semplice fruscio d'un respiro
Ho paura
Ho rabbia e paura.

Devo riflettere
Pensare
Capire
Scrivere
Suonare
Amare.

E non devo avere paura
Non devo più avere paura.

DANIELE VERZETTI, ROCKPOETA
----------------------------------------------------------
Per Votarmi Su OKNotizie Clicca QUI

venerdì 13 agosto 2010

OPINIONE DEL ROCKPOETA: Artico Nucleare

12 Agosto 2000: dieci anni ed un giorno fa un sommergibile atomico russo esplose in seguito ad una manovra. Morirono 118 marinai russi abbandonati dentro a quel sottomarino diventato la loro bara, a 110 metri di profondità nel Mare di Barents, non distante dalle coste norvegesi. Non so se lo ricordate o se non lo sapevate neanche. Questo fatto di terribile gravità fu denominato, appunto, la tragedia Kursk dal nome del sommergibile affondato.

All'epoca come potete leggere dall'articolo di quell'anno , c'era perfino il sospetto che quel disastro si fosse consumato già da qualche giorno prima rispetto a quello ufficiale che poi tutti gli altri Paesi hanno saputo (un po' come successe a Chernobyl, dove le notizie giunsero non proprio in tempo reale.... eh questi Russi sono proprio dei gran mattacchioni...)

Ebbene, oggi a distanza di dieci anni, di fatto abbiamo materiale radioattivo a cielo aperto in pieno Artico.

I reattori del sommergibile (miracolosamente inesplosi nell'incidente) sono ancora adesso in attesa di stoccaggio e sono ancora abbandonati in un deposito all'aperto. La cosa "curiosa" é che non sono da soli.... Sono in "graziosa compagnia" di ben altri 40 reattori nucleari, lì da decenni, in attesa anch'essi di una sistemazione sicura!

A tutto questo, come se già non fosse abbastanza, aggiungiamo che la rotta Nord-Est, che tocca le coste siberiane, sempre più battuta commercialmente, é seriamente pericolosa perché disseminata di scorie radioattive, di relitti di imbarcazioni nucleari ed altre "mirabilia" potenzialmente pericolose.

Leggendo il link che vi ho lasciato, potrete voi stessi constatare come quella rotta nell'Artico sia di fatto simile (per oggetti sparsi lungo la tratta, quasi ovunque disseminati) al nostro Universo: quest'ultimo é colmo di satelliti al punto da risultare trafficatissimo per le astronavi che lo percorrono, l'Artico, invece, é costellato anch'esso (come l'Universo) di oggetti e relitti radioattivi che rendono questa tratta, ad oggi molto trafficata e percorsa da petroliere ed altre navi commerciali, pericolosissima ed a rischio di gravi sciagure.

E' triste constatare per l'ennesima volta come a distanza di 10 anni la situazione sia perfino più drammatica di quella di allora e di come certe notizie, compresa quella qui trattata, tutto sommato non abbiano un'eco ed un'attenzione degne di quelle che invece dovrebbero assolutamente avere e ricevere.
------------------------------------------------------------------
Per Votarmi Su OKNotizie Clicca QUI

giovedì 12 agosto 2010

L'Angolo del Rockpoeta: "Mani Su Tela" (Bambini a Scuola Di Guerra)

Ho letto questa notizia. Da fare accapponare la pelle. Ed é tutto vero. Bambini addestrati alla guerra per l'islam. Vi lascio il link alla notizia ed alle foto.

I sogni di bambino sono come colori su una tavolozza, in attesa di fondersi dando vita ad un quadro unico e meraviglioso. Ma in questo caso tela e colori lasciano il posto al terrore ed alla morte.

Mani su Tela

Mani su tela
Dipingono
Astrazioni del tempo.

La Realtà, un brusco risveglio.


Ed innocenti

cadono
a Terra
come le foglie
in Autunno.

DANIELE VERZETTI, ROCKPOETA
-------------------------------------------------------------
Per Votarmi Su OKNotizie Clicca QUI

martedì 10 agosto 2010

OPINIONE DEL ROCKPOETA: Scajola E Vendola: Due Facce Di Una Stessa Medaglia?

Tremate gente che Scajola sta tornando.... Come, torna? E da che parta passa? Dal portone principale (o quasi).

Si chiama Fondazione Cristoforo Colombo e non é un ente dell'Apt ma un centro (cito testuale) "di riflessione politico-culturale" al quale hanno subito aderito circa 60 parlamentari del Pdl i quali hanno (con la benedizione dall'alto...) ottenuto di mettere a capo (anche questa volta a sua temporanea insaputa) l'ex ministro Scajola.

Da Luigi Morgillo a Matteo Rosso (esponenti liguri del Pdl) a tanti altri ancora, sono felici di quanto sta nascendo ed auspicano un ritorno a pieno regime di Scajola in politica (almeno a livello locale) per rilanciare il Pdl in Liguria...(e già che c'é anche l'Aeroporto di Albenga...)

E dall'altra parte che succede? Abbiamo Vendola che pare voler aspirare alla leadership, più che del Pd, direttamente del Paese. Sembra interessante, é bravo dialetticamente, sembra in gamba ma poi, anche se non ho trovato altre fonti oltre a Terra Nostra risulta di fatto che abbia stanziato molti milioni di euro come Regione Puglia per un ospedale privato a Taranto che sarà realizzato (con denaro interamente pubblico secondo quanto sostiene il sito on line Terra Nostra) dalla Fondazione Don Raffaele in mano a Luigi (Don) Verzé, socio del Cav.

Le ragioni di questa decisione di Vendola mi lasciano perplesso. Per vedere meglio gli intrecci tra Verzé, il Cav e gli altri vi rimando per semplicità e sintesi al link di Terra Nostra, ma onestamente, molte perplessità restano. Certo, il sito in questione sembra non essere mai troppo tenero con il Governatore pugliese ma in base a quanto ho riportato e letto una prima domanda che mi faccio é: perché non stanziare quei soldi per un efficiente ospedale pubblico?
Ed allora mi chiedo se Scajola e Vendola, non siano poi due facce della stessa medaglia...

Lo so che non é politicamente corretto quello che scrivo, ma a volte penso che bisognerebbe davvero fare piazza pulita di molta gente.....

Detto questo vi lascio con una simpatica battuta agostana forse proprio del Cav o cmq di qualche lacché del Pdl: "Fini dovrebbe lasciare (la presidenza della Camera ovviamente ndr) in quanto non é più super partes" .

Fatemi capire, e prima che invece era del Pdl? Cosa avrebbero dovuto dire gli avversari politici al riguardo?

No comment.
------------------------------------------------------------
Per Votarmi Su OkNotizie Clicca QUI

lunedì 9 agosto 2010

OPINIONE DEL ROCKPOETA: Earth (And Space) Invaders

Due notizie apparentemente non collegabili tra loro ma forse invece....

L'India vuole costruire un mega-tunnel sotto l'Himalaya di 8800 metri (sarà lungo quasi quanto L'Everest, invece, é alto) "invadendo" il paesaggio della natura tibetana dal lato indiano.

Non bastano i cinesi a funestare l'ambiente del Tibet (oltre a massacrarne gli abitanti): no, ora ci si mette anche l'India. Ufficialmente la ragione sembrerebbe quella di togliere dall'isolamento le popolazioni stanziate in quell'area , ossia il passo del Rothang, ma molti sospettano che invece si tratti di un progetto teso a migliorare le difese militare indiane. Attraverso questo passo, anche l'India potrebbe ammassare con rapidità le proprie truppe a ridosso del confine cinese....

La seconda notizia nasce da un annuncio dato a Londra ad una conferenza mondiale da uno scienziato (astronomo e fisico) nonché professore ad Harvard di nome Dimitar Sassalov; costui sostiene che nella nostra galassia esisterebbero ben 140 pianeti simili alla Terra.
La NASA in realtà non conferma (ma neanche smentisce) quanto dichiarato da Sassalov ma la notizia resta molto interessante.

Interessante ed inquietante.... 140 pianeti simili al nostro pronti ad essere colonizzati, edificati, uccisi.... Eh sì perché, come avevo già scritto in un'altra occasione simile tempo fa, noi, come é ampiamente dimostrato da quello che facciamo alla e sulla Terra, siamo peggio di uno stormo di cavallette: siamo delle voraci e fameliche locuste.

Dove passiamo noi, non resta più nulla.
-------------------------------------------------------
Per Votarmi Su OkNotizie Clicca QUI

venerdì 6 agosto 2010

L'Angolo del Rockpoeta: "Nuvole Sacre"

Ispirato da una mostra fotografica a Milano, di cui ho letto in rete, che ricorda gli orrori dell'atomica ad Hiroscima e Nagasaki, vi posto questa poesia per non dimenticare.

NUVOLE SACRE

Aria corrosiva
Funghi non commestibili vi avvolsero

E quelle "Nuvole Sacre"
Vi trascinarono dentro un inferno di fuoco.

E loro, i Santi,
Piangono vacue lacrime di coccodrillo

DANIELE VERZETTI, ROCKPOETA
-------------------------------------------------------
Per Votarmi Su OkNotizie Clicca QUI

mercoledì 4 agosto 2010

OPINIONE DEL ROCKPOETA: Allarme A Scoppio Ritardato

Pensate ad un museo importante dotato di un imponente sistema d'allarme. Fatto? Bene.
Ora un altro piccolo sforzo: immaginate che un ladro vi si introduca in modo anche piuttosto maldestro, quindi senza avere ideato un piano particolareggiato e senza essersi preparato a dovere. Si introduce ed appena poggia i piedi sul pavimento, dovrebbero scattare impazziti tutti gli allarmi. Ed invece per qualche strana e miracolosa ragione non succede nulla. Lui, stupito da tanta grazia, fa razzia e se ne va. Un paio d'ore dopo che il ladro ha lasciato il museo, gli allarmi finalmente scattano!

Ecco leggete questa notizia: metafora a parte, é la stessa cosa. Io dico solo che L'Incarcerato, io ed altri lo scriviamo da tempo. Sono già ovunque. E da anni....

Have a nice wednesday

Daniele il Rockpoeta
-------------------------------------------------------
Per Votarmi Su OKNotizie Clicca QUI

lunedì 2 agosto 2010

OPINIONE DEL ROCKPOETA: Ipocriti, Out!

Aveva ragione Adriano Celentano. Il Papa è rock. Forse non lo è nei contenuti, nel modo di porsi o nell'essere aperto verso gli altri ma nei prezzi....SI!

Tra il 16 e 19 settembre il Pontefice sarà in Gran Bretagna non solo come Papa ma anche come Capo di Stato e quindi come padrone, signore incontrastato ed assoluto di quello sputo di terra (ma assai ricco e potente) che è lo Stato Vaticano.

Dicevo all'inizio che il Papa è rock in quanto è stato deciso che sia per la veglia che per la celebrazione di un certo Cardinale Newman che sarà fatto santo, chi vuole assistervi dovrà pagare un biglietto: 10 sterline per la veglia e 25 sterline per la celebrazione!

Vergogna con tutti i soldi che hanno.

Altra notizia importante, Il due agosto credo sappiate che data è... 2 Agosto 1980.

Anche in questo caso tutti questi anni e non è stata fatta giustizia

Ed allora giustamente i familiari delle vittime hanno dichiarato qualche giorno fa che OGGI non avrebbero voluto in piazza nessun politico.

Mi associo alla loro richiesta. Va detto, peraltro, che saranno accontentati. Nessun Ministro sarà a Bologna. No comment. Vergogna Stato, uccidi i tuoi figli, non concedi neanche giustizia a distanza di anni e sei anche privo di dignità.

Ma loro, come la madre di Ilaria Alpi, come Ornella la madre di Niki e tante, tantissime altre persone in queste situazioni, non si arrendono e non sono sole.

ANCHE IO VOGLIO VERITA' E GIUSTIZIA!
--------------------------------------------------------
Per Votarmi Su OKNotizie Clicca QUI