venerdì 31 luglio 2009

OPINIONE DEL ROCKPOETA: Good & Bad News: 1-1

Buone notizie e meno buone realizzano un gol per parte: 1-1 e palla al centro

Partiamo con la buona notizia: l'AIFA ha dato il via libera per l'utilizzo della RU486 anche se entro l'ambito ospealiero e con tutte le cautele del caso ossia solo entro la settima settimana dal concepimento. Ecco il link:http://www.repubblica.it/2009/07/sezioni/cronaca/pillola-discordia/pillola-via-libera/pillola-via-libera.html

Ricordo che qualche blogger tra cui Enrica Galassi avevano avanzato dubbi sulla pericolisità del farmaco per la salute della donna.

Io onestamente resto ancora adesso convinto che si debba e sia giusto partire con l'utilizzo di questa pillola sia pure con tutte le attenzioni del caso e senza leggerezze.


Cambiamo argomento e veniamo purtroppo al gol del pareggio delle Bad News: parliamo del Progetto C.A.S.E. per L'Aquila ossia della famigerata New Town.

Secondo questo link sarebbe già partito e con ritmi tali da mettere a rischio l'incolumità dei lavoratori che di fatto non si fermano quasi mai. (http://www.repubblica.it/2009/07/sezioni/cronaca/sisma-aquila-13/new-town/new-town.html)

Oltre al link vi cito un passo dell'articolo: "Sono 1.500, gli operai chiamati a costruire le Case, e altri mille sono in arrivo perché altri cantieri stanno aprendo. Chi è partito tardi, deve fare più in fretta. In un piccolo cantiere di Sant'Antonio si lavora anche alle tre di notte. Gli operai che nei primi giorni non hanno trovato alloggio hanno dormito in macchina"

Oltre a questo va aggiunto che le case che realizzeranno sono insufficienti e che cmq gli Aquilani (o almeno una buona parte di loro) vogliono indietro le case del Centro Storico e non vogliono una città nuova ma una città dove, pur con case costruite secondo i criteri antisismici necessari, si ricostruisca veramente il cuore antico di quel luogo.

Ok, lo so , mi si può benissimo accusare di aver "barato". Infatti se solo apriamo la homepage di Repubblica, di notizie pessime ce ne sono ancora tantissime.

Ma per una volta, proviamo ad essere positivi e non dico di dichiarare un risultato di vittoria ma almeno un timido pareggio se non altro per una notizia che io credo meriti di essere positivamente considerata (la prima intendo) viste anche le molteplici pressioni di questi giorni affinché l'AIFA decidesse per il No.
----------------------------------------------------------
Per Votarmi Su OkNotizie: http://tinyurl.com/nl6u9s

31 commenti:

Blogger ha detto...

Evvabbè oggi pure io mi sono sbilanciato con la vignetta pro pillola , per un giorno si può essere contenti, hai ragione.
Un saluto, come stai, da parecchio non passavo, scusa.
A presto

Blogger

calendula ha detto...

scusa ma io il pareggio non lo vedo... capisco la felicità per la pillola abortiva, ma la notizia che stiamo per perdere uno dei nostri capoluoghi di regione più belli mi fa molta molta paura e mi fa dire... 0 a 1.....

Marco ha detto...

CIAO! Posso metterti nei miei link?

Paolo Borrello ha detto...

Sì la prima è veramente una bella notizia. Infatti non era affatto scontato che in un paese come il nostro, dove negli ultimi periodi vi è stata una tendenza crescente da parte dei vertici della chiesa cattolica a cercare di influenzare questioni che non dovrebbero essere di sua competenza,sarebbe stato possibile che la chiesa riuscisse ad impedire l'autorizzazione all'utilizzo della pillola abortiva.
Ciao

Alberto ha detto...

Contro la RU486 la Chiesa ha già fatto partire una nuoca crociata.

Agave ha detto...

Riguardo la RU486 non posso essere sicura della sua totale non pericolosità, ma sicuramente è molto pericoloso per le donne essere costrette a rivolgersi a cliniche clandestine o all'uso di "altri" metodi privi di qualunque sicurezza. Solo che ora cominceranno tuttte le campagne per obiezioni di coscienza...
La situazione dell'Abruzzo, vergognosa, quando vedo alcune New Town della Valle del Belice provo già orrore e temo per L'Aquila e dintorni... adesso che c'è Mr B poi...

Miryam ha detto...

Ok!Cerchiamo di essere, almeno talvolta, positivi.
Per quanto riguarda la prima notizia, bene l'introduzione della pillola ma la chiesa ha già minacciato le scomuniche.

Per la seconda,mi dispiace infinitamente che un capoluogo così suggestivo come la città dell'Aquila sembra sia destinato a sparire...non credo che gli aquilani si arrenderanno...

P.S.Con un gruppo di altri blogger stiamo creando un blog di critiche e proposte per l'opposizione,se ti va di dargli un'occhiata puoi accedere dal mio profilo si chiama " la sinistra che vogliamo".
Mi piacerebbe avere una tua opinione ed anche qualche suggerimento...
Un caro saluto!

lucagel1 ha detto...

Ciao Daniele,un abbraccio...purtroppo senza il Principe...

Guernica ha detto...

MMMM lo sai che non vedo alcun pareggio caro Daniele!
La storia della pillola?Sai cosa penso. Ma voglio documentarmi nei minimi particolari a questo punto.

Per quanto riguarda le case a L'Aquila, come sempre dimostriamo l'incompetenza e l'irragionevolezza pratica.Ora la New Town e poi?Che ne sarà del centro storico??
Avanzeranno la solita scusa che non ci sono soldi ... ma perchè non stanno spendendo per riabilitarlo, piuttosto di fare L'Aquila 2???
Ma cosa ci vuole a fare i conti?
Beh...di sicuro i loro li avranno fatti bene.Non c'è dubbio.

Max C ha detto...

Pillola: potrà anche essere pericolosa ma il male minore sempre si possa definire un male da qualcuno. Spero venga usata nelle strutture e che non ne venga abusato fuori dagli ospedali.

New town: Per gli Aquilani meglio che niente, tiene presente che per ricostruire il centro potrebbero occorrere dei lustri e c'è gente che ha bisogno di un tetto. Prima si fa qualcosa , meglio è. Se guardiamo l'Irpinia alcuni paesi sono stati ricostruiti quasi in blocco in luoghi meno insicuri (vedi Lioni). Tanto anche se finiranno la New Town molti saranno ancora purtroppo senza un tetto questo inverno.

ci sono notizie peggiori in questo periodo, a parte i vizietti e le bugie del premier. C'è il FSA che non si quanto valga e che fine ha fatto se ha fatto una fine. C'è la crisi che viene minimizzata e gente che non arriva a fine mese. C'è la legge per il rientro dei capitali proprio adesso che entreranno in vigore a livello internazionale delle leggi specifiche contro gli stati che favoriscono l'evasione e questi che hanno capitali li beccheremmo tutti (basta aspettare).

Adesso smetto di scrivere perchè tanto c'è solo da innervorirsi, d'estate è un continuo avvicendarsi di notizie create ad hoc per distrarre la gente. E ormai nell'informazione pubblica (rai) e privata mediaset i giornalisti capiredattori di testata sono tutti assidui leccatori di culo del premier..sopravvive ancora RAI3 ma fino a quando ???

gians ha detto...

Le morti riconducibili all'utilizzo di tale pillola, non sono altro che fumo negli occhi, scatenato da comignoli clericali, inftti è provato che la pericolosità della ru486 è pari a quella dell'aspirina somministrata con posologie errate.

Crocco1830 ha detto...

Beh... vabbè, dai... un pareggio ci può stare. Buona la notizia sulla RU486.
Sul piano CASE sono molto preoccupato per le sorti di una bellissima città come L'Aquila. Soprattutto per la socialità che quel piano metterebbe in grave pericolo.

fabio r. ha detto...

ciao dichter. più leggo del casino delle c.a.s.e. all'aquila e più mi incazzo e mi rattristo....
sto veramente cominciando a credere che quell'amnesia collettiva quotidiana di cui parlavo nel blog sia totalizzante, tipo un virus alieno che ha colpito quasi tutti...
boh?

Romina ha detto...

Bene per la pillola, però mi chiedo: a quando un'intelligente esternazione di Maurizio Gasparri in merito a ciò? Sai com'è, mi mancano le sue uscite da premio Nobel sui temi etici. :D

Per l'Aquila sono pessimista su vari fronti. Non credo neppure che, se costruiranno nuove case, le faranno con criteri antisismici.

Cari saluti e buon fine settimana. :)

Vincenzo Cucinotta ha detto...

Mi dispiace doverlo constatare, ma mi pare che all'Aquila non siano proprio riusciti a fare sentire la loro voce e un piano alternativo. Per quanto certo capisca la difficoltà estrema della situazione, l'importanza del tema era tale da non permettere a quattro galgioffi capitanati dal signor B. di espropriarla dalle mani9 degli aquilani: come già scrissi da qualche parte, bisognava creare il caso,e questo non è stato proprio fatto.

libera ha detto...

son più pessimista di te, caro RockPoeta. Faccio fatica a vederci un pareggio nelle notizie che hai evidenziato. :( Purtroppo ne avanzano anche altre che non mi inducono all'ottimismo.

indierocker ha detto...

ma no, la grande notizia di oggi è george clooney e elisabetta canalis....

...

...no?

alessandra ha detto...

finalmente anche l'italia introdurrà la ru486... anch'io non ho ancora capito quanto effettivamente possa essere pericolosa o quanto la dichiarata pericolosità sia strumentale a chi rema contro... comunque non potrà esser peggio di un intervento chirurgico per non arrivare a parlare dei metodi "casalinghi"...
Circa l'Aquila... costruire una città nuova anzichè ricostruire il centro storico mi pare come lasciare una ferita aperta nel cuore della terra, e pertanto nel cuore dei suoi abitanti.
buona giornata... e buon week end :-)
ale

Saamaya ha detto...

Con un po' di ipocrita ritardo, ma ci siamo arrivati anche noi, alla RU486. Vedrai che ora ripartranno con la campagna disinformativa sulla pericolosità del farmaco (ne uccide 100 volte di più l'aspirina ma il movimento per la Vita non mi par che si preoccupi in medesima enfasi).

Sono attenti, all'improvviso, alla salute delle donne.

Sì sì, ci crediamo: un po' come gli imprenditori edili -e politici conniventi- abruzzesi (ma è cronaca recente anche per la Sicilia..) sono attenti alla salute ed alla vita dei propri cittadini.

Un saluto svolazzante...

l'incarcerato ha detto...

Daniele, passo per salutarti, riprenderò a Settembre. Sarà un altro anno denso di battaglie e spero di risultati.

Sempre uniti!!

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

Io non mi sbilancio per la pillola visto che credo per rispetto, debba essere la donna a decidere per se stessa.Per me è una cosa giusta, ma spetta loro scegliere dato che dovranno essere loro a prenderla.
Si...restiamo ottimisti.
Un caro saluto e buona domenica.

oscar ferrari ha detto...

già il fatto che la Chiesa sia contraria alla pillola del giorno dopo è buon segno, magari il prossimo referendum si farà su quest'argomento

Vale ha detto...

buon agosto...

YourWay ha detto...

bello, complimenti!

http://oneenergydream.blogspot.com/

Tua madre Ornella ha detto...

Caro Daniele
fermiamoci solo alla prima notizia,
quella del via libera per l'utilizzo della RU486 , che è molto importante, in quanto è un segno di libertà, l'utilizzo e la verifica sulla salute quella sarà nostra cura valutarle, ma l'importante è la libertà di poterla utilizzare (rispetto a tutte le restrizioni in atto....)
L'Aquila per me è un argomento doloroso, per cui non lo commento... Ti abbraccio
Ornella

inessuno ha detto...

Per quanto riguarda la Ru486 è una vera conquista!!

Sulla ricostruzione in Abruzzo, perderemo un patrimonio con le New House.

La Mente Persa ha detto...

Sono favorevole alla RU, poi dovremmo esser noi donne a legiferare e parlare della nostra condizione e invece lo fanno i preti che non hanno la responsabilità di allevare dei figli!
Sui cantieri dell'Aquila non ho parole, nemmeno i posti da dormire hanno assicurato a questi operai, che vergogna!

gians ha detto...

A presto caro Daniele, ci si sente a breve, diciamo dopo una meritata pausa estiva. ;)

chit ha detto...

Uno come me che rivendica, per se e per il prossimo, il diritto di scegliere bè, non può che gioire alla notizia che riguarda la RU486.
Per quel che invece riguarda l'Aquila credo che prima o poi (settembre se non vado errato giusto?) si arriverà alla resa dei conti e 'qualcuno' spero si sia salvato i link dei video e degli articoli con le promesse fatte. Staremo a vedere...

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

In primis un bentornato a MAX C ed a LUCAGEL!!!!

Un benvenuto a MARCO E YOUR WAY.

PER MIRYAM: verrò a vedere ma sono un po' scettico. Già in un'altra circostanza avevo pensato (anche se con qualche perplessità) che si potesse fare qualcosa in tal senso ma alla fine fu un buco nell'acqua. Passerò cmq a vedere promesso :-)))

PER INDIEROCKER: sei indietro, sembra che fossero fotomontaggi :-)))

Voglio ha detto...

Ti rispondo qui senza nessuna intenzione di spammare, ma non sono sicura che lo leggerai se rispondo sul mio post.

Noi ci conosciamo già, forse non ti ricordi. L'anno scorso tenevo un blog di poesie (usando il tempo e lasciandosi usare). Se le ripubblicherò probabilmente ti verrà in mente!
Grazie del complimento.
Nicole/Voglio