martedì 12 maggio 2009

OPINIONE DEL ROCKPOETA: Again And Again...

Ancora ed ancora e di nuovo.

A Lecce crolla una Palazzina: vedremo se siamo di fronte all'ennesimo "incidente" sul lavoro o invece è stata davvero fatalità.

http://www.repubblica.it/2009/05/sezioni/cronaca/palazzina-lecce/palazzina-lecce/palazzina-lecce.html

Ed intanto prendo atto che il rischio amianto è sempre presente e non parlo soltanto di vecchi edifici fatiscenti ancora con asbesto ovunque ma anche di imprese che svolgevano "serenamente" la loro attività con l'amianto. In teoria questa impresa aveva nel 1991 cambiato la sua attività in una "non pericolosa"ma, come si legge su Repubblica on line, "La fabbrica è rimasta aperta fino a cinque anni fa quando l'ultimo titolare, erede di una famiglia tedesca, ha deciso di fermare la produzione. I 25 dipendenti sono stati ricollocati in altre aziende e l'area industriale bonificata."

Ed ora gli effetti dell'amianto si iniziano tristemente a vedere con ben 2 Paesi nel Cremonese a rischio asbestosi. Questo il link: http://www.repubblica.it/2009/04/sezioni/cronaca/incidenti-lavoro-3/cremona-amianto/cremona-amianto.html

Sono inoltre contento di scoprire che il Papa ci "permette" di avvicinarci e dialogare con gli ebrei e gli islamici. Lo ha rimarcato sottolineando il desiderio di riconciliazione della Chiesa cattolica con gli ebrei . Insomma volemose bene tutti! Apprezziamo il suo "sforzo", viste certe derive Vaticane anche recenti che lasciavano presagire ben altri orizzonti...

http://www.repubblica.it/2009/04/sezioni/esteri/benedetto-xvi-33/israele-12mag/israele-12mag.html

Intanto sarebbe anche interessante ed istruttivo avere un panorama più chiaro sulla situazione a L'Aquila leggendo ancora una volta Anna qui: http://miskappa.blogspot.com/2009/05/noi-terremotati.html

Ed infine Mr. Cesare Battisti sembra che abbia dichiarato ad ARTE, Tv franco-tedesca, che ha paura di rientrare in Italia (e ci credo qui si farebbe la galera mica la bella vita brasilera da rifugiato politico!) e che piuttosto che tornare da noi si ucciderebbe.

Prego Mr. Battisti, se gradisce si accomodi.

http://www.repubblica.it/2009/01/sezioni/cronaca/battisti-brasile-2/battisti-minaccia/battisti-minaccia.html

8 commenti:

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Comunicazione di Servizio lol: sono ancora fuori Genova e pertanto mi scuso se non sono riuscito a passare da tutti voi.Tra domani ed i prossimi giorni tornerò a trovarvi come ho sempre fatto con immenso piacere!

Vi abbraccio tutti
Daniele

Bastian Cuntrari ha detto...

Spero solo che con l'estradizione di Battisti le autorità (Presidente Napolitano in testa) continuino ad insistere. E che Battisti sia uno che mantiene le promesse...
Oggi sono più cattiva del solito, Daniele, ma ne ho le palle piene!!!

La Mente Persa ha detto...

Confido in un altro reading, mi dispiace non esser stata presente :(
gio

Tuya ha detto...

a me invece non importa un fico secco di battisti, ma non nascondo che questo modo di trattare gli anni di piombo mi infastidisce molto. Uno stato che si impunta su cesare battisti e poi tiene ancora il segreto di stato su tutto il resto, no non lo trovo assolutamente coerente......anzi anche un pochetto di cattivo gusto.

Ormoled ha detto...

Mamma santa ce n'è per tutti i gusti, e quella della palazzina la apprendo ora.
Buona giornata e buon rientro

gians ha detto...

Beh, almeno su Battisti una volta tanto godo di una certa linea dura di questo governo. Un caro saluto.

Anna ha detto...

Sei in vacanza? Grazie per la citazione e per la visibilità che dai al mio blog ed al nostro dramma. Battisti potrebbero mandarlo ad espiare qui. Credo che di motivi per uccidersi ne troverebbe un bel po'.

la bislacca ha detto...

Nessuna pietà per Ulzana.
Era il titolo di un vecchio film western.
Superfluo parafrasarlo.
Hasta la vista, Daniele. :-)