lunedì 20 aprile 2009

L'Angolo del Rockpoeta: "Segnali di Fumo"

Eccomi qui, deciso a non rinnegare la chiosa del mio ultimo post "Scelta Obbligata" anche se leggendo le notizie che ci sono intorno a te a volte ti chiedi se spazzare via tutta questa voglia di lotta e spegnerti non sarebbe un'ottima o forse comoda ma "serena " soluzione; un'eutanasia della mente.

Ma la mia "malattia", "demenza socialis" non me lo permette. Anche se osservare il panorama nazionale é sconfortante, e allungare il collo per curiosare su quello mondiale non incoraggia.

SEGNALI DI FUMO

Segnali di fumo
Banchine di luce
Accarezzano futuri incerti
Respiri nulli di qualcosa che fu.

Carrozzone mediatico
Elezioni fatte con presevativi gratuiti per donne insoddisfatte da uomini impotenti
Fieri anch'essi, come i primi, di avere un partito a queste elezioni.

Impotenza della mente
Incapacità di soddisfare anima e cervello.

Iceberg che si distaccano dal loro mondo
Perduti
Corrosi da correnti ignare di uccidere ecosistemi morenti.

Colpi di calore mediatico
Disattivano i pochi neuroni viventi
Rifugiati politici del nostro tempo.

Noi disposti a credere solo a chi ha un nome
Pronti a berci le menzogne di quella scatola maledetta
Non vogliamo o sappiamo più leggere la verità
Credere a chi la scrive, la vive, la sopporta ogni giorno.

Ed allora
Data la mia malattia,
La mia "demenza socialis" che mi impedisce di smettere di illudermi
Raccogliete il mio ultimo desiderio
Deportate i miei pochi neuroni pensanti rimasti.

Disattivatemi.

DANIELE VERZETTI, ROCKPOETA
----------------------------------------------------
Update: Disattivate pure me ma non Anna, forte e coraggiosa come sempre:http://miskappa.blogspot.com/2009/04/nausea.html

42 commenti:

flo ha detto...

Ma scherziamo? Non sia mai che il Rockpoeta venga disattivato, bisogna sempre affermare le proprie idee e non gettare la spugna!
Ciao;)

libera ha detto...

Non ci penso nemmeno a disattivarti. Ce ne fossero di persone affette da "demenza socialis".
Lo sconforto è all'ordine del giorno si sa, ma tu con questa Agorà ci obblighi a fare una ulteriore riflessione, quindi vedi la "colpa" è un po' anche tua se poi ci contagi con questa demenza.
saluti Rock.

la bislacca ha detto...

Daniele, rimani attivo, che a disattivarmi ci sto pensando io da tanto. Da profana sto studiando una lobotomia parziale, qualcosa che con un tasto, on-off, consenta di accendersi alla bisogna, e di spegnersi.

Guernica ha detto...

Disattivarti?
Non credo proprio!
Anche io ieri ero un po' abbattuta.Capita!
Ma poi passa.
Cerchiamo di non fare prevalere mai lo sconforto perchè uccide lo pirito e la voglia di vivere!
E poi sai come sono felici quelli non affetti da "demenza socialis"???

Guernica ha detto...

Hem spirito!:D
Pirito non so che cosa sia...

Silvia ha detto...

Io avrei qualcun altro in mente da disattivare :)

Paolo ha detto...

La speranza è quello che tiene vivi...

fiordicactus ha detto...

No, disattivarsi, è far il gioco di certe persone!;-)
Daniele, te l'ho detto, anche se su certe cose, non sono del tutto d'accordo con te, per ogni "notizia importante" che sento, passo di qua, sicura di trovare un post, bello, chiaro e condivisibile, cosa che non si può dire di altri nel mondo del web!;-)

Ciao, R

Alberto ha detto...

Resistere, resistere, resistere, che fra un po' è il 25 aprile.

La Mente Persa ha detto...

IO la penso come Silvia :))))))))))))))))))))))))))

Pier Luigi Zanata ha detto...

Mai rinunciare alle proprie opinioni.
Vale

Stefi ha detto...

Mio caro RockPoeta®,
non condivido ma rispetto il tuo sentire..quindi,
in un compromesso,
ti propongo una breve,brevissima,
..diciamo da oggi a mercoledì, ibernazione. ☺

Un bacio

Stefi

M!KA ha detto...

disattivarti,no. se vuoi, puoi andare in stand-by per un pò.. 'n paio d'ore, va'.. per esser buoni. anche se io sono una di quelle che a volte preferisce non accendere la tv per non sentire tutte le notizie, perchè mi mettono ansia e dispiacere, dico che serve uno come te, che con disinteressata informazione, informa interessatamente chi lo legge.. un abbraccio al rockpoeta.

cristiana ha detto...

ENNO' caro,casomai bisognerebbe clonare persone come te per poter combinare qualche cosa.
Cristiana

Anna ha detto...

Ciao Daniele.

Daniele Verzetti, Rockpoeta ha detto...

ANNA HO RISPOSTO DA TE!!!!! Sono con TE siamo con te!!!!!!

TUTTI!!!! ED I VIGLIACCHI ZITTI!

Pier Luigi Zanata ha detto...

Ho recuperato il filmato di Silvan e ho pubblicato un post su ''...Cosi' ' sed mi pare''. Ho anche provveduto a inviare in dono a LKorena Bianchetti un libro di Richard Stengel dal titolo inequivocabile ''Manuale del leccaculo''.
Vale

gians ha detto...

Bisogno di riposo? ;)

Anonimo ha detto...

Direi che il titolo del mio post sul Che c'azzecca, eccome.
No?
Non bisogna mai mollare.
Sopratutto perchè c'è molta gente che merita di essere aiutata.
Grazie della visita, ancora una volta.
(Lo ammetto sono più spesso su "Facebook").
Dan (Macca)

amatamari ha detto...

Posso concederti una disattivazione temporanea per rigenerarti...

:-)

p.s.
Grazie per i tuoi segnali di fumo

Pino Amoruso ha detto...

Grande Anna!!! Dai Daniele non scoraggiarti...Dobbiamo andare avanti...
A presto ;)

Blessing Sunday Osuchukwu ha detto...

Non sarebbe giusto.....

progvolution ha detto...

non se ne parla, ci servi attivo!
Sussurri obliqui

irenespagnuolo ha detto...

Ci disattiviamo insieme, reciprocamente, vicendevolmente, in groviglio di attidisattivazione esplosiva?!?!
No, no...facciamo finta di tenere duro, almeno :)

Irene

Mg2 revolution ha detto...

Continua così che sei un grande!!davvero!

Luisa ha detto...

Quasi ti invidio, che hai ancora qualcosa da disattivare. Io ho disattivato tutto da un bel pò, mi rifiuto di partecipare a questo ballo indecente.

l'incarcerato ha detto...

Carissimo Daniele, già siamo in pochi, e tu vorresti disattivarti? E poi chi ci rimane?

sileno ha detto...

Daniele, Daniele
lo sai che dobbiamo tenere accesa almeno la brace sotto la cenere ed ogni tanto ravvivarla.
Un abbraccio
Sileno

Jane (Pancrazia) Cole ha detto...

Mi accodo a Silvia: sono ben altri coloro che dovrebbero essere disattivati.

Lunga vita al nostro RockPoeta! :)

cieloblu ha detto...

A volte il silenzio vale molto di più di tante parole..........
ma a volte bisogna anche dire e far capire informare....educare....
Buona giornata.....

P.S niente sole...solo pioggia!!!

3my78 ha detto...

Almeno l'illusione lasciatecela no? Ogni tanto fa bene disattivarsi, ma non definitivamente mi raccomando.
Buona settimana

emanuela ha detto...

Non voglio disattivarti, semmai rendere la tua malattia contagiosa. Disattiviamo la scatoletta, magari, o usiamo con la nostra demenza.
Un abbraccio

maria rosaria rossini ha detto...

mollare per rigenerarsi e ricaricarsi... è questo che intendi, lo so.
bacio, caro dani

Ormoled ha detto...

Disattivare no, forse è sufficente un po di riposo...
Le cose girano sempre, basta guardare la storia.
Ciao Daniele.

Daniele Verzetti, il Rockpoeta ha detto...

La mia "stanchezza" non vuol dire che smetto di postare ma solo che cmq l'amarezza é tale che molte cose che vedi ritieni non ricoprano quella importanza che altre invece ti sembra abbiano

princicci ha detto...

Daniele caro......disattivarti?????SAREBBE UN VERO PECCATO......ci mancherebbe davvero il tuo talento e la tua grande umanità...e poi sei in grado come pochi di OBBLIGARE la gente a riflettere!!!!!!un bacio Claudia

iNessuno ha detto...

No al disattivamento, Si alla resistenza!!

chit ha detto...

Nessuna intenzione di disattivarti anzi, semmai trovare il modo per darti più voce ;-)

tendarossa ha detto...

Dopo tutti questi messaggi di (giusta) solidarietà, m'aggiungo anch'io per dirti: disattivarci meno disattivarci tutti :)

Kylie ha detto...

Ti lascio un saluto ed un abbraccione.
A presto!

luce ha detto...

DISATTIVARTI?MA SEI IMPAZZITO!
mai!!!

Un abbraccio graaande graaaaande

1,2,3stella ha detto...

ma nient'affatto !!!
io adoro i neuroni pensanti e per loro (ma solo per loro) sono per la rianimazione senza limite!!!