martedì 3 febbraio 2009

OPINIONE DEL ROCKPOETA: -3 al Paradiso.

Ok, é tutta la sera che sto leggendo in rete alcune dichiarazioni.

Per es, il Vaticano con eleganza, tatto e sensibilità invidiabili afferma "Uccidono Eluana!"
E qui permettetemi, per amore di obiettività, un plauso sincero e sentito a Napolitano il quale ha subito rintuzzato queste volgarità rispondendo: "Sì al testamento biologico". Finalmente una risposta come si deve. Grazie Presidente.

E poi ancora Tettamanzi il quale ha dichiarato che Eluana lui l'ha vista e vive (notare che ha proprio detto "vive") senza ausilio di alcun macchinario (Eh?!?!?!?) Ok, diciamo che se vive io vorrei tanto che questa vita capitasse a lui ed quella lurida congrega del Vaticano. Ma loro vivono un filo di più rispetto ad Eluana e possono quindi benissimo permettersi di dare fiato alla loro bocca per invadere la sfera intima e privata delle persone con arroganza da Santa Inquisizione e con una volgarità senza eguali.

Tettamanzi l'avete presente no? il Cardinale di Milano, ed ex di Genova; ora qui abbiamo Don Angelo Bagnasco che é anche capocosca della CEI; curioso, la "mia" città sta tornando agli antichi fasti clericali di anni addietro quando vigeva il regno del Cardinale Siri...

Come sono orgoglioso di tutto questo....

Il Countdown é iniziato e parte da oggi e fa -3; ammetto di viverlo con ansia, con il timore che qualcosa o qualcuno possano ancora una volta stopparlo, o anche solo interromperlo, anche soltanto per un istante.

Solo 72 ore e poi Eluana potrà avere pace e con lei anche i suoi genitori che dovranno sopportare e subire ancora forse qualche giorno di rumore fastidioso, di quei volgari ronzii che non ti fanno dormire la notte. Ma poi tutto tacerà e tutta questa platea disgustosamente morbosa ed attaccata al dolore altrui, si rivolgerà come piranha affamati su altre vittime mediatiche da sbranare per vomitare le loro sentenze apodittiche e giudicare senza diritto alcuno l'animo più profondo di ciascuno di noi.

Tre giorni per iniziare il processo che entro due o tre settimane la farà riposare serenamente per sempre.

Ancora tre giorni e poi se esiste, per te Eluana si apriranno le porte del Paradiso. Te lo prometto.

----------------------------------
SuOkNotizie: http://tinyurl.com/bcj7qp

51 commenti:

la bislacca ha detto...

E' tutta la sera che le sento, Dani. E' tutta la sera che passo dallo scoramento più assoluto all'indignazione per i ministri di Dio in terra, che se Dio ci fosse davvero li fulminerebbe uno per uno.
Ci ho avuto a che pare personalmente con la disgustosa ipocrisia della chiesa.
Ora più che mai è necessaria una legge che regoli una materia così delicata.
E' già così doloroso, per quella povera gente, sopportare da anni la non-vita di una figlia ferma all'età di 17 anni. Ferma. Immemore.Insensibile. Cerebralmente morta.
Se Dio c'è la accoglierà a braccia aperte. Se Dio c'è chiuderà molte e molte porte in faccia.

Kylie ha detto...

Sì l'aspetta il Paradiso e la fine di un calvario.

sileno ha detto...

Dopo l'overdose dei TG pomeridiani, mi rifiuto di sentire gli ululati delle jene, che in nome di un falso pietismo, anziché rispettare quelle persone straziate da un dolore terribile e lasciare la parole alla dignità in queste ore così pesanti,le jene in coro strappano brandelli di carne viva a quella martoriata famiglia.
Tutta la mia solidarietà alla famiglia Englaro per una scelta così difficile e sofferta.
Sileno

pmor ha detto...

hai visto le foto di quelli che fuori dall'ospedale di lecco tentavano di fermare l'ambulanza? mi sono chiesto se lo facevano perché avevano provato a vegetare o ad avere accanto a sé una persona cara che non parla, non si muove, non pensa neppure più... oppure se, come penso, riposti i cartelli con su scritti "solo gli assassini agiscono di notte" (complimenti per la sensibilità di chi vivo lo è davvero, ad esempio il papà di Eluana) guardino la persona casa di cui sopra per chiedere: "cosa mangiamo, stasera?"...

l'incarcerato ha detto...

Si, il paradiso l'aspetta.

Solidarizzo con il padre di Eluana, un uomo che non merita sentire tutto questo. Si stanno accanendo anche verso di lui...

Annarita ha detto...

E' disgustoso l'accanimento mediatico attorno a questa povera creatura e alla sua sfortunata famiglia.

C'è poco da attendere perché tutto si compia, ma saranno giorni interminabili.

Blogger ha detto...

Io ho paura per quella povera ragazza, ho paura che qualcuno in queste ore possa fare scemenze, l'Italia ne uscirebbe universalmente ridicolizzata ed Eluana viva, quindi sconfitta.
Aspettiamo.

Anche io domani sul tema.

Blogger

salvo ha detto...

Condivido in toto il tuo post e i commenti che sono seguiti.
Tutti questi ipocriti che si riempiono la bocca per il valore della vita, con in testa la chiesa,
nulla dicono su un ministro della repubblica Italiana che è anche ministro degli interni che semina odio e incita alla violenza quando afferma che nei confronti dei clandestini bisogna essere cattivi e non avere pietà, e poi si stupiscono quando dei ragazzi uccidono e bruciano oppure picchiano a sangue degli extracomunitari.
Un saluto a tutti voi.
Salvo

silvano ha detto...

Argomento difficile.
Ne ho scritto qualcosa anch'io un po' di tempo fa: http://31canzoni.blogspot.com/search?q=eluana

Mi auguro che tutto questo calvario della famiglia Englaro porti infine ad una legge sul testamento biologico, per dare certezze e togliere speculazioni selvagge.

ciao, silvano.

Lucia ha detto...

Potere. Sterile esercizio del potere. Decidere di voler far vivere "artificialmente" chi ( e per volontà di Dio, evidentemente) sarebbe già morto da anni.

Eppure ci sono tante, tantissime persone "vive", ma ai limiti. Persone che annaspano ogni giorno per sopravvivere...forse devono farsi attaccare ad un respiratore automatico perchè la chiesa e la società si accorgano di loro?

Angela ha detto...

Grazie Daniele, anima della grande libera Genova!

BECA ha detto...

Il drammatico è Sacconi che anche stamattina si ostina a fare dichiarazioni contro la sentenza, dichiarando che farà accertamenti sulla clinica che ospita la povera Eluana...

siamo ridicoli!

Romina ha detto...

A mio parere tutti i fanatismi sono sbagliati e pericolosi: il fanatismo cieco e ottuso di certi credenti, il fanatismo altrettanto cieco e ottuso di certi non credenti, cioè di tutti coloro che pretendono di avere Verità assolute, che in realtà non esistono, e d'imporle agli altri.

Detto questo, secondo me occorre il massimo rispetto nei confronti della famiglia Englaro e della sua decisione. Anch'io ritengo che quella di Eluana non sia "vita", cioè non abbia più la dignità di una vita, e se mi trovassi al suo posto vorrei morire.
Spero che non soffra e che l'aiutino a non soffrire: questo sì che sarebbe un atto cristiano.
Il Paradiso, se c'è, è assicurato.

flo ha detto...

A me l'intera vicenda lascia senza parole... e credo sia giusto così.
ps: aspetto di leggere la poesia che sai...
Ciao! :*

Bastian Cuntrari ha detto...

Io vorrei che tutti coloro che, come prefiche, si battono il petto e strappano i capelli attorno al capezzale di Eluana, si dessero la pena di leggere le parole del Dottor Amato De Monte, l'anestetista che l'ha accompagnata in ambulanza da Lecco a Udine, e che fa parte dell'equipe che dovrebbe (il condizionale è d'obbligo) prepararla per l'ultimo viaggio. Credo che, come medico, di pazienti devastati ne abbia visti molti.
"...questa ragazza, che ci e' stata presentata nel fiore della giovinezza, una bella ragazza con la gioia di vivere, e ... invece (mi sono trovato, ndr) davanti a una persona che è completamente diversa, e dalle immagini concrete, e dall'immaginario che penso ognuno di noi si era creato di questa ragazza". L'articolo è qui.
Buon viaggio, Eluana.

Pietro ha detto...

Questa discussione durerà ancora per un sacco di tempo...

..:: Symbian ::.. ha detto...

Come scritto su altri blog su questa vicenda...penso che nessuno sia in grado di dare una sentenza corretta della situazione e quindi SILENZIO.

Tanto silenzio e tanto rispetto per questa famiglia.

http://cristianbelcastro.blogspot.com

luce ha detto...

Caro Daniele, io mi sento solo di pregare per Lei, per il padre e per tutti coloro che le saranno avvanto fino alla morte, che spero sia vita per lei.
Questa questione mi fa molto male, avendo io due figli tutto è amplificato e difficile da immaginare...

Un abbraccio triste a te.

Jane (Pancrazia) Cole ha detto...

Un abbraccio ad i genitori di Eluana, che hanno dato a tutti una grande lezione di dignità.

tendarossa ha detto...

La cosa più sconcertante è l'enorme rilievo che viene dato all'opinione di cardinali vari. Le loro opinioni - rispettabilissime, ma quanto quelle di chi non la pensa allo stesso modo - vnegono presentate come se fossero "la" verità. L'Italia è un paese (sulla carta) laico che fa di tutto per non sembrarlo.

tendarossa ha detto...

Dimenticavo: anche a me ha colptio vedere gli attivisti "pro life" cercare pateticamente di fermare l'ambulanza...

Silvia ha detto...

Ancora poche ore e poi per Eluana ci sarà l'Eternità, finalmente. Quell'Eternità fatta di Pace che tutti hanno cercato di negarle con ogni mezzo, in maniera vergognosa.

Con il cuore sono con lei e con la sua coraggiosa famiglia.

tendarossa ha detto...

Dimenticavo, Daniele: suggerisco (pensando di fare cosa gradita) la lettura di questo articolo:

http://www.unita.it/news/81081/le_sei_bugie_sul_caso_englaro_ecco_come_stanno_le_cose


Giusto per fare ulteriore chiarezza!

tendarossa ha detto...

Pardon qua su blogspot mettere link è un pelino complicato. L'indirizzo:

http://www.unita.it/news/81081/le_sei_bugie_sul_caso_englaro_ecco_
come_stanno_le_cose

Alberto ha detto...

La cosa che più mi ha colpito e fatto indignare è stata quella signora con crocefisso al collo, candela in una mano e un grosso pane nell'altra. Si vergogni.

lealidellafarfalla ha detto...

Non c'è da aggiungere niente alle tue parole.
Un saluto
fabrizio

Daniele Verzetti, il Rockpoeta ha detto...

PER BASTIAN CUNTRARI: brava! E' quello che dico anch'io da sempre. Eluana non é quella delle foto oramai Eluana non esiste più.

PER TENDAROSSA: grazie per il link invito a leggerlo come quello messo da BASTIAN CUNTRARI; se qualcuno in buona fede ha ancora qualche dubbio forse si chiarisce davvero le idee. Io po ammetto di essere proprio a favore anche dell'eutanasia quindi in questo caso dove di fatto non si tratta neanche di vera eutanasia in senso tecnico, dove di fatto Eluana non sta vivendo, mi sembra che non ci sia molto da fare. Aggiungo che la Chiesa e tutti quei tromboni ipocriti e benpensanti non hanno il diritto di sindacare su una volontà così privata. Auspico davvero una legge seria, giusta, liberale su queste ed altre realtà

E qui veniamo al commento di LUCIA, soprattutto la seconda parte: concordo con te ed io anche in quei casi, nei casi come Welby dove il soggetto é cosciente ma oramai condannato e sofferente, credo che si dovrebbe permettere alla persona di decidere della propria esistenza.

Mi permetto infine, LUCIA, di darti il benvenuto in questa agorà sperando di poterti trovare ancora qui tante altre volte.

Daniele.

Daniele Verzetti, il Rockpoeta ha detto...

PR ALBERTO: sappiamo sempre recepire solo il peggio dagli USA....

princicci ha detto...

ciao daniele...certo che esiste!!!!ed è certo che anche la povera eluana avrà un posto in paradiso!!!spero davvero che finalmente la lascino andare, che possa riposare in pace.....chi dice che quella è vita in realtà non sa quello che dice secondo me il ronzio fastidioso di cui parli presto tacerà e nel silenzio della loro casa i suoi parenti potranno finalmente pregare per lei e lei proteggerli dal cielo!!!!claudia

tommi ha detto...

Io non so cosa l'aspetterà e non aspetto quel giorno con ansia, anzi. Però di una cosa sono sicuro, nessuno deve intromettersi nei drammi privati di una famiglia. Ognuno deve poter soffrire in silenzio e deve poter decidere della vita propria o dei propria cari senza pressioni.
Ma che la scelta sia giusta o sbagliata, purtroppo non lo saprà mai nessuno.
tommi

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

PER TOMMI: qui io rivendico il diritto di scegliere. Uno può voler continuare così per sempre un altro no. Hanno diritto entrambi a veder rispettare la loro volontà.

Ale ha detto...

saranno giorni molto lunghi per chi tiene a lei...
sono contento per la decisione che è stata presa, e spero come te che non ci siano altri intoppi

lucagel1 ha detto...

Caro Daniele il tuo pensiero è vicino al mio...quanta ignoranza,arroganza,maleducazione,affarismo...già la santa chiesa....tutta una tristezza..e sullo sfondo un vuoto legislativo voluto e concordato,solo che la bolla doveva scoppiare,sulla pelle di Eluana e dei suoi poveri genitori,li hanno chiamati assassini...ti rendi conto?Ci rendiamo conto?
Banalmente ti ricordo domenica,Roma-Genoa....Ciao

Rosa ha detto...

Come sempre, siamo bravi e sempre pronti a giudicare quando il dramma è in casa d'altri!
Speriamo che quanto prima si spengano i riflettori su questa dolorosa vicenda e sopraggiunga il giusto SILENZIO.

Che la PACE sia finalmente con tutta la famiglia Englaro e con te mia piccola Eluana.
Perdono per questa inutile e lunghissima sofferenza!

riri ha detto...

Finalmente questa ragazza esaudirà il suo desiderio, ce n'è voluto di tempo, blablabla, finalmente ...
ti abbraccio

amatamari ha detto...

Bellissimo scritto...
Grazie

Giovanna Alborino ha detto...

dopo tanti anni di sofferenza non vedo perche' tanto clamore inutile...io sono per l'eutanasia, che senso ha, sopravvivere grazie ad una macchina...

ciao dani

Anna ha detto...

La chiosa del tuo post mi ha commossa. Non credo al paradiso, ma credo che comunque Eluana troverà la pace che merita.
Spero che riescano a trovarla in terra anche i suoi genitori. Persone dignitosissime alle quali sono sentitamente vicina.

Paola ha detto...

Ciao Daniele,
non mi va di parlare di ciò che la famiglia ha chiesto gentilmente il "silenzio stampa"....ma
ti lascio solo il mio pensiero per Eluana già lasciato in altri blog...

Ciao Eluana,
ti dovremo salutare per sempre.
Sui giornali hanno messo una tua foto sorridente è così che ti ricorderemo.
E' difficile da colmare, il vuoto che lasci alle persone più care, ma avrai la forza, da lassù, di guardarle e proteggerle, e sarai nel ricordo di ognuna di loro.
Un addio particolare, sentito da me e credo da molti che frequentano questo blog.

Dolce serata un bacio

Anonimo ha detto...

profondo questo post Daniele,mi unisco al rispettoso silenzio dei genitori di Eluana,che meritano molto di più, e contro l'arroganza degli stupidi che urlano senza conoscere.

aria

Daniele Verzetti, il Rockpoeta ha detto...

PER PAOLA: il punto é che sono gli altri ad impedirle di essere lasciata in pace. Il Vaticano, certa classe politica non vuole accettare questa decisione e qui in questa agorà si vuole difendere quel diritto che altri vogliono negare con parole anche volgari e eccessive.

Il silenzio sarei il primo a volerlo fare ma non si può lasciare che certe parole e certi atteggiamenti possano tranquillamente essere considerati civili.

Andrew ha detto...

daniele sul blog trovi una bellissima poesia, vieni a leggerla. Ma le tue sono migliori ;-)
un abbraccio

sam ha detto...

Sì, si sono veramente scatenati gli integralisti...

Frida ha detto...

Non ci sono aprole da aggiungere, è vero, bisognerebbe avere solo il coraggio del silenzio e smetterla con questi accanimenti mediatici, che si aggiungono a straziare dopo quelli medici..

Agave ha detto...

Quanto sdegno nel vedere la Tv in questi giorni. L'ipocrisia, l'insensibilità, la morbosità. La gente che ferma l'ambulanza, i giornalisti più morbosi che mai, la Chiesa che parla di vita, ma loro sono sicuri di rispettare la vita? Non mi sembra proprio.
Spero che questa donna possa trovare la pace e che la sua famiglia venga rispettata almeno adesso, che dovrebbe essere un momento di dolore più intimo.
Evelin

Fabioletterario ha detto...

Daniele, malgrado non volessi, oggi ne ho parlato anche io. Ma da un altro punto di vista...

PF1 ha detto...

finalmente anche Napolitano ha messo sotto silenzio i neopapisti. Questi politici che fanno i credenti a fasi alterne e solo sulle cose che gli fanno comodo. Ci sarebbe anche un comandamento che dice non rubare, ma non mi sembra che venga ascoltato da molti dei nostri governanti. Quanto al Vaticano può dire quello che vuole, anche bischerate su "omicidi" e "vita", ma l'importante è che finalmente la laicità dello stato viene salvaguardata (anche troppo tardi, ma meglio tardi che mai) e che la povera Eluana se ne possa andare. Un abbraccio virtuale a Beppe Englaro. Solo lui sa le sofferenze che ha patito.

Daniele Verzetti, il Rockpoeta ha detto...

PER PF1: infatti sono stato contento anch'io di vedere qualche accenno di reazione-ribellione alle vergognose affermazioni del Vaticano e del suo leader maximo.

Mi unisco anch'io al tuo abbraccio virtuale per Beppino Englaro.

Benvunuto in questa Agora PF1, spero di ritrovarti ancora.

Daniele

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Sono sempre più nausato da quello che accade intorno ad Eluana.... Berlusconi che vara il Dl che Napolitano non firma per fortuna.

Cosa dire... se fermano Eluana non esiste più stato di diritto per cui in tali circostanze.....

Arthur ha detto...

anche io credo che sia giusto che ua persona decida se vuole esserealimentata oppure no

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

GRAZIE ARTHUR so che sei credente e questo dimostra ancora una volta che il rispetto reciproco esiste anche tra i cattolici. Cosa di cui non dubitavo.