venerdì 11 luglio 2008

L'Angolo del Rockpoeta: Causa ed Effetto.

Ne parlavamo qualche post fa.... forse quella riportata qui potrebbe essere anche la sorte di un eventuale Zapatero Italiano, se fosse seguito dalla gente....

LA PIAZZA

Una Piazza
Un palco
Un Uomo parla alla Gente
Attenta
Silenziosa
Emotivamente coinvolta.

Poi uno sparo
E lui si accascia
A terra.

La Gente si accalca
Sbigottita
Attonita
Impaurita
Scioccata.

800 persone
erano lì per lui.

Tante ne riusciva a
contenere questa Piazza

Troppo poche per
quanti
davvero
avrebbero voluto esserci.

Vedevano in Lui
La speranza
Di una rinascita.

Chi era?
Poco importa

Fate Voi
Un Giudice?
Un Politico?
Un imprenditore coraggioso
Che non ha pagato il pizzo?

Scegliete liberamente

E quando è morto?
Oggi.
La data esatta?

Semplice, è morto in una delle tante giornate nere
E funeste per il nostro Paese


DANIELE VERZETTI, ROCKPOETA


La Causa e....l'effetto

I DUE TORDI

Desideriamo le ali
Per volare alti

Convinti di essere felici

E attraversiamo
Campi sterminati di nulla

Guardiamo verso il basso
Inorriditi
Da voragini di efferatezza
E sciacallaggini del tempo.

E restiamo attoniti
Ma continuiamo
Imperterriti
Cocciuti
Testardi
A volare

Convinti
Che troveremo il Paradiso

Convinti
Che siamo
Troppo in alto
Per essere abbattuti

Due spari
E la nostra insipida stupidità
È impallinata
Come due tordi
Convinti di essere
Al di sopra di tutto - di tutto questo -
E di passaggio
In una riserva di caccia.


DANIELE VERZETTI, ROCKPOETA

Quale effetto? Quello di volere le ali non per sognare di cambiare le cose ma soltanto per cercare di schivare il marcio che vediamo, nel puerile tentativo di non farci toccare da esso. Inutilmemte però...

27 commenti:

riri ha detto...

Ciao Daniele, in parte è vero quello che tu affermi con queste bellissime poesie..a volte le ali nn servono,ma spesso è bello sognare che volando in alto nn si veda tanta crudeltà...
Penso che rimanga in noi un pò di fantasia, a volte sperduti ci ritroviamo a sognare...forse questo mondo nn è nostro...forse nn esistiamo..oppure siamo morti viventi?
Un abbraccio

Raggio di sole ha detto...

Bellissime le tue poesie Daniele!!!
Avere le ali e volare liberi nello spazio , ma senza mai guardare giù....

Buon fine settimana Daniele

Un bacio
Gisella

titania ha detto...

La prima è bella, ma la seconda è non solo bella, sconvolgente secondo me. Versi di grande sensibilità, al contempo impietosi nel guardare le cose; il Rockpoeta che preferisco. Ciao!

Sergio ha detto...

Belle ed "attuali" queste due poesie!
Complimenti!

Carpe Diem ha detto...

Ciao Daniele,
bellissimo leggerti questa sera....
io e kira
Un abbraccio.

Pellescura ha detto...

La vertigine non è
paura di cadere...
ma voglia di volare..
(Mi fido di te ) :-)

l'incarcerato ha detto...

sei una grande testa di capra Danile. le tu epoesie riescono sempre a coinvolgermi.

Datemi le ali anche a me, ve ne prego...

SCHIAVI O LIBERI? ha detto...

Io voglio le ali per cambiare... Cercare di schivare il marcio è inutile, prima o poi vieni impallinato.
Complimenti per le poesie.

Silvia ha detto...

Che belle! Dovremmo riflettere attentamente su tutto questo... sì... grazie per queste belle parole che spingono alla riflessione!

Ciao, ciao!! ;-))

Baol ha detto...

Buon weekend!

Alianorah ha detto...

Tanto prima o poi si cade, e se giù c'è la cacca, là si va a finire.

Giovanni Greco ha detto...

Belle ed interessanti...
Lasciano il tempo di riflettere.

Alessandra ha detto...

ciao Daniele ...son tornata! e ritrovo le tue poesie da leggere, da pensare, da "ascoltare" ...davvero bello ritrovarti! ^___^

il brutto è pensare di voler un paio d'ali per schivare il marcio che ci sta intorno.

un abbraccio e un bacio Ale

ArabaFenice ha detto...

La prima poesia mi ha ricordato la tragica morte di dimebag darrell, la seconda mi ha ricordato il gabbiano jonathan. ciao:-)

Mat ha detto...

io vorrei una piazza rumorosa, nn violenta. non un rumore fastidioso. un rumore assordante e deciso a cambiare le cose.

ROSA E OLIVIER ha detto...

"eres como la noche, callaDA Y CONSTELADA." Pablo Neruda

Saluto mille!

riccardo gavioso ha detto...

temo che oggi ci siano molti tordi che volano sopra la Storia convinti che quel che è accaduto non potrà più accadere. Eppure, lontano, inizio a sentire l'eco degli spari che si avvicinano...

una buona domenica

Poetryfree ha detto...

Ciao Daniele...
Non voleva pagare, ed è morto...
Due miei cugini lavorano in quel lido... sono andati a casa sua dopo l'accaduto, e li c'era il figlio, sindaco, e un altro figlio proprietario del lido affianco al suo.

Sai cosa ha detto il figlio ai miei cugini?

"domani vi voglio attivi... voglio aprire il lido... acnhe con i carabinieri!" purtroppo non ha potuto aprire, le indagini non hanno consentito... ma lui voleva aprire! non s'è piegato il padre e non si piegherà lui!

Bhe, non ho altro da dire...
Buona domenica Daniele...

Anna ha detto...

Volare per estraniarsi può servire a noi per sopravvivere, ma volare per sognare cose giuste, quando soprattutto si è in tanti, può essere l'inizio di un sogno che si avvera. La speranza non deve morire, mai.

il Russo ha detto...

la morte la porta la liberta' e la violenza perdera'
e ogni gabbia uccide un uomo ma la rabbia fa' resistere
e ha scolpito sulla pelle che chi piange ridera'.....

maurob ha detto...

Si la libertà non ha prezzo ... in questo paese dove la libertà viene sempre meno rispettata ...

TIZIANO TESCARO communicator,Vicenza ha detto...

Ciao Daniele sono passato per augurati un buon inizio settimana.

Nicola ha detto...

Sogno una piazza,permanente, volando alto e poi basso,come le circostanze della vita,senza se senza forse...
Complimenti per la tua lirica

Fabioletterario ha detto...

Accidenti, Daniele!!!!! Ma lo dico davvero, accidenti! Io che non sono un amante della poesia, mi hai tenuto incollato! :-)

l'incarcerato ha detto...

Daniele! non sarai andato in vacanza senza avvisarci?
;)

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

INCARCERATO: no, o meglio ho fatto un po' di mare qui e domani staro via due giorni ma ferie vere ancora no.

PER TUTTI: perdonatemi se in questi giorni non sono riuscito a passare da voi. Vedo di farlo oggi se riesco

Grazie per il vostro affetto!
Daniele

Lady Clouds ha detto...

compliemnti... davvero bellissime...