mercoledì 20 dicembre 2006

OPINIONE DEL ROCKPOETA: Mentana: Cavaliere senza macchia o furbetto mediatico?

Mentana ha deciso di ritirare la candidatura di Matrix dai telegatti.

Sarebbe una notizia della quale non mi occuperei di solito, anche perché ritengo i telegatti un argomento poco stimolante, ma in questo caso c'é un risvolto curioso.

La motivazione del giornalista di mediaset é che non condivide e non comprende l'eslcusione dalla candidatura di programmi come Report, L'infedele, Ballarò, Porta a Porta, per cui decide di ritirarsi dalla corsa al telegatto.

Lodevole decisione, che condivido, pur apprezzando Le invasioni barbariche e invece, personalmente, ritenendo Lucignolo un programma di informazione fasulla e di fatto una trasmissione che finge di essere trasgressiva e che vuole far credere di realizzare libera e alternativa informazione mentre in realtà poi fa solo costume...

Oggi essere liberi non lo si testimonia di certo attraverso un modo di vestirsi trasgressivo... chiunque può farsi i piercing, o i tatuaggi, é una scelta personale.

Sono le parole scomode, quelle che non si devono pronunciare mai, ad essere invece spesso perseguitate. Ecco perché ritengo Lucignolo un programma finto e furbo.

Tornando alla decisione di Mentana, è un “peccato” , come é stato sottolineato anche da altri, che questa sua volontà la esprima e la concretizzi solo ora a "urne quasi chiuse" come ha dichiarato anche la Bignardi.

Lasciando peraltro perdere i maligni che ritengono che lui ritirandosi voglia così evitare la sconfitta (anche perché a mio parere non era così impossibile invece una vittoria del suo programma) resta cmq la perplessità sulla scelta del momento per fare questa rinuncia.

Se voleva passare da paladino della libera informazione (o paladino Rai?) poteva farlo subito al momento dell'inizio delle votazione. Questa sua dichiarazione "tardiva" lascia anche in me onestamente molti dubbi sulla sua reale portata ferma restando la mia stima per la persona.

Ricordiamoci che di fatto Mentana é stato cacciato dalla direzione del TG5 perché obiettivo (non perché fazioso e tifoso del centrosinistra...)...

Poi che la giuria dei telegatti riservi un trattamento di favore per mediaset nelle candidature, é evidente, ed é il segreto di Pulcinella.... Dopotutto loro é l'idea del premio, e in giuria c'era pure Costanzo...

Per chi volesse leggerne di più:
http://www.corriere.it/Primo_Piano/Spettacoli/2006/12_Dicembre/20/mentana.shtml

5 commenti:

Laurie Laurie ha detto...

Si ma la cosa non è chiara soprattutto se da un lato Mentana dice che la sua è una protesta per la mancata candidatura di altri format giornalistici, mentre Vespa dichiara che: ''Enrico mi ha preannunciato la sua scelta che ho molto apprezzato anche perché io stesso ho chiesto a Sorrisi e canzoni che il mio programma fosse escluso dalla gara, in quanto non mi piace il modo in cui si vota: chi riesce a farsi telefonare di più, vince." cioè??? allora l'ha chiesto lui! ed allora un po' di serietà miei tronfi giornalisti!

Andrea ha detto...

Mah pare che Mentana abbia detto di aver saputo della candidatura solo tre giorni fa. Ma è possibile? Non credo proprio. Comunque credo che l'avrebbe vinto il gatto. così lo vincera la Bignardi

Giangi ha detto...

Interessante questo blog...il titolare in genere quando è on line, per chattare un po'?

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

non uso le chat non ci sono mai andato. Qui mi si trova spesso, più o meno. Oggi pomeriggio dovrei essere di nuovo on line.

Quanto invece ai commenti precedenti, beh vedo che avete scovato altre news ancora più chiarificatrici!

Credo anch'io che fosse molto difficile che Mentana non sapesse della sua candidatura. Ne ero al corrente io da molto più tempo di lui e non sono certo uno della giuria....

Sono molto curioso di sapere se qualcuno conterà le.... "schede nulle" contenenti un voto per Matrix, allo scopo di vedere chi avrebbe davvero vinto questo telegatto se Mentana non avesse ritirato la trasmissione dalla sfida.

Giangi ha detto...

Magari interessa l'aggiornamento con la risposta della Bignardi:
Ma la conduttrice di Le invasioni barbariche spiega: «Mi stupisco che la rinuncia arrivi a "urne" quasi chiuse e non quando è stata annunciata la terna tre settimane fa. Ma concordo pienamente con Mentana sul fatto che manchino programmi come Ballarò, per me trasmissione dell'anno, e Report ». Aggiunge altro stupore: «Sono felice di essere stata scelta, credo che La7 non sia mai stata in finale». Alle polemiche sui Telegatti è abituata: nel 2001 Cecchi Paone polemizzò contro Grande Fratello (condotto dalla Bignardi) perché la sua Macchina del tempo eil Quark di Piero Angela erano finiti a contendersi il Telegatto nella stessa categoria («Costume e cultura») del programma spia. «Alessandro aveva la bava alla bocca, gli dissi che non lo avevo mai visto così vivo come allora. Dopo quell'episodio siamo diventati amici»

Credo che la Bignardi meriti se vince visto che la7 non si prende dappertutto, fra l'altro