lunedì 10 settembre 2018

L'Angolo del Rockpoeta®: "Cani di Silicio"

CANI DI SILICIO

Cani di silicio
vi morderanno.

Cani dallo sguardo vitreo
vi aggrediranno.

Nessuna speranza
Nessun rifugio
Multicenter bruciati
Dalla furia dell'Intelletto.

Aberrazioni della logica
termineranno.

Spazi, luce, aria,
tutto questo
sarà la nuova realtà.

DANIELE VERZETTI ROCKPOETA®

26 commenti:

Claudia Turchiarulo ha detto...

Non so a cosa pensavi mentre descrivevi questo scenario freddo, macabro, quasi apocalittico.
E so che non me lo dirai.
Ma forse, è meglio proprio così.
Buon inizio di settimana.

Carlos Portillo - podi ha detto...

Sono d'accordo con Claudia,... ho pensato a uno scenario apocalittico anch'io.

Buon lunedì.

podi-.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...


PER CLAUDIA: L'ho scritta molti anni fa ma ricordo che era legata alla già allora ignoranza della massa e questo fervente amore quasi religioso per i multicenter a discapito della vita vera, quella al di fuori di luci artificiali e vuote, vita che risvegli i sensi dell'intelletto e della umanità. E quindi un'ipotesi apocalittica ma in parte metaforicamente reale di un prossimo futuro

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER PODI: lo è vuole esserlo ma tra le righe esiste anche già presente un'apocalittica realtà

Anna Piediscalzi ha detto...

Più che apolittico è distopico^^
Mi piace.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER ANNA: grazie, felice che tu l'abbia apprezzata

iacoponivincenzo ha detto...

Meraviglioso se questo avvenisse in breve, ma tu lo lasci intendere come un'univerale desiderata, che quindi avrà bisogno di molto tempo, di molta usura di molto strascicamento di budella, espressione romanesca che indica la pazienza dolorosa di chi lotta quasi inanemente per liberarsi di un morbo. Ma ce la faremo o forse ce la faranno, dopo di noi.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER VINCENZO: l'ho scritta alcuni anni fa ed ancora non trova la sua attuazione quindi ci sarà da attendere ancora un po' tempo. Voglio anch'io essere fiducioso come te, devo esserlo. PS: fantastica ed efficace l'espressione romanesca!

MikiMoz ha detto...

È davvero questo il futuro che ci attende? Io spero di no, spero possa esserci ancora un barlume di realtà.

Moz-

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MOZ: sta a noi per certi aspetti dare una svolta al futuro quindi ci può ancora essere speranza se non si continua ad affondare. In realtà, la conclusione non è negativa, spazi, aria pulita, certo doverla vedere raggiunta attraverso quella distopica apocalisse scocca un po'. Per questo sta a noi il cercare di fare la differenza in meglio.

Carmine Volpe ha detto...

cani si silicio è un riferimento alla realtà più che corretto

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER CARMINE: ti ringrazio per queste tue parole.

Shadow Lady ha detto...

Sai Rockpoeta, questa tua poesia mi ha dato una fitta ..."cani di silicio" mi rimembra Emily Dickinson quando dice [cit.] "un'appagamento di quarzo ..." un qualcosa di freddo e dolorso che l'uomo accetta inerme, disarmato, senza possibilità di scelta, di appello; Il mondo diventa dolorosamente artificiale, come la stessa felicità, questo perchè come tu dici, l'ignoranza delle masse è più forte! mamma mia quanta verità dentro te! Sinceri complimenti! bellissima.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER SHADOW: sono davvero emozionato dal tuo commento, colpito dalla profondità delle tue parole. Ed è vero fino a quando le masse saranno possedute dall'ignoranza in maniera così potente le speranze di cambiare qualcosa saranno pochissime. Grazie per i tuoi complimenti mi onorano e mi commuovono moltissimo.

Patricia Moll ha detto...

Mi hai dato un grande senso di solitudine. Di freddo.Di vuoto interiore.
Penso che però la strada presa dall'umanità sia quella.Ognuno per sè e per il proprio smartphone.
Stagionata magari ma sempre più attuale
Complimenti!

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER PATRICIA: le tue sensazioni sono assolutamente tra quelle che la poesia voleva far provare. Purtroppo si sta andando pin quella direzione.

Mariella ha detto...

Io voglio scendere.
Gran pezzo.Duro.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MARIELLA: Grazie.

LaDama Bianca ha detto...

E' uno scenario disastroso e violento, con il quale spero di non dovermi scontrare mai. Un saluto e a presto :)

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER LA DAMA BIANCA: è lo scenario di una natura che si ribella paradossalmente attraverso elementi che di naturale non hanno nulla. E noi, saremo le vittime di un qualcosa che abbiamo creato noi.

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Se non cambia qualcosa, il futuro non sarà tanto roseo.
Saluti a presto.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER CAVALIERE: assolutamente d'accordo. Guardavo ieri sera Presa Diretta sulla questione dello scioglimento dell'Artico, c'è veramente da preoccuparsi e non fra secoli fra anni, già ora!

Mirtillo14 ha detto...

Un futuro davvero inquietante !!! Io spero proprio che non sarà così !! Buona serata

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MIRTILLO: diciamo che speriamo di non ottenerlo in questo modo perché non sarebbe cerato "piacevole" Un futuro fatto di spazi, aria e luce è auspicabile ma non passando attraverso l'apocalisse

Maria D'Asaro ha detto...

Immagini potenti e inquietanti. Prevarrà la luce sulle tenebre? Se ognuno s'impegnasse ...
Buona serata.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MARIA: speriamo che l'impegno di tutti porti al successo della luce