venerdì 16 giugno 2017

L'Angolo del Rockpoeta®: "Inferno"

Tutto il mondo è Paese se si tratta di poveri. L'incendio di Londra ne è la prova.

Molti abitanti di quel grattacielo avevano più volte manifestato il fatto che la facciata fosse da rifare sia all'esterno che all'interno per mettere in sicurezza alcune situazioni. Risultato, la facciata esterna in mattoni viene rifatta qualche anno fa in alluminio e non ci crederete ma è stata proprio quella nuova facciata a far propagare l'incendio verso l'alto a velocità supersonica. Alluminio,  ma questi "geni" dell'edilizia certe decisioni le studiano la notte o forse si gioca al risparmio ed al "prendi la mazzetta" anche laggiù tanto è la zona meno ricca e quindi sono solo dei pezzenti?

Ammetto che vedere che quanto è successo (la polizia spera che i morti siano meno di 100, lo spera capite???) mi ha lasciato stupito: Londra? Avrei immaginato un luogo in Italia o in Paesi del Sudamerica o aree degradate negli USA ma mai a Londra. Questa globalizzazione sta portando il peggio di ogni realtà ovunque, globalizzandola appunto.

INFERNO

Costruzioni realizzate in economia
Per i pezzenti
Questo il nuovo dogma degli anni duemila.

Alluminio
Sabbia
Materiali scadenti
Edifici pericolanti

Giovani e famiglie con una vita
Dei sogni
E delle aspirazioni,
Tutte andate in fumo.

Fuoco avviluppa le case
L'ansia cresce

"Fuoco sali con me!"
Sembra urlare l'alluminio

E si propaga l'inferno
E tu
Intrappolato
Vedi le fiamme salire
E ripeti come un mantra:
"God knows I'm good"
"God knows I'm good"
"Lui lo sa e si volterà da questa parte
Allontanerà gli occhi degli inferi
Dalla mia famiglia"

E tra le urla di terrore
Ed il crepitio delle fiamme
Solo silenzio

Dio si è voltato dall'altra parte
Dio sta con i ricchi.

DANIELE VERZETTI ROCKPOETA®

25 commenti:

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Si risparmia sempre sulla sicurezza e purtroppo simili tragedie diventano quotidiane.
Saluti a presto.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER CAVALIERE: vero, ma curiosamente quesito discorso vale sempre per gli edifici popolari...

Francesca A. Vanni ha detto...

Ciao Daniele!
Guarda direi che questo Dio inesistente lo possiamo anche mettere da parte.
La responsabilità, come per i danni causati dai terremoti in Italia, è tutta di chi ha preferito lucrare anziché investire nella sicurezza degli edifici (quelli in cui ovviamente non vivono i vari architetti, ingegneri...).
Adesso bisognerebbe prenderli uno per uno e metterli in galera, come minimo.
Un abbraccio.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PE FRANCESCA: la colpa è solo dell'uomo, ma nella poesia ho immaginato quei momenti dove qualcuno umanamente può sperare che la sorte lo aiuti e se crede, Dio lo aiuti. Da lì il resto della poesia...

iacoponivincenzo ha detto...

Mi hai bruciato sul tempo. Proprio stanotte ho scritto una poesia su questo delitto londinese, dal mio punto di vista. Ero sicuro che lo avresti fatti anche tu.
La tua poesia come sempre ha sollecitato i ´miei sentimenti più intimi ed il tuo sdegno ha contagiato il mio, ma non solo ne sono certo.
Alluminio 0,3 millimetri che si usa nelle costruzioni. Me lo ha detto un ingegnere tedesco che abita di fronte a me. Te capiss? Fogli di carta. Avessero messo cartoncino si sarebbe esteso più lentamente perché il cartoncino avrebbe bruciato e basta, mentre l'alluminio è un perfetto conduttore di calore.Qualche idiota dovrà andare in galera per questi cento e passa morti, e ci vorranno settimane, magari qualche mese per identificarli tutti.
Quanti sono? Tutti gli abitanti degli ultimi sei o sette piani, che non hanno avuto una chance.
Dio guarda i ricchi, dici tu. Non esiste, dice Francesca. Avete ragione entrambi: non esiste e se esistesse gli è venuto il torcicollo per guardare i "suoi" ricconi.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER VINCENZO: hai fatto centro! Io con quei versi finali volevo proprio dire quello ossia non esiste ma se esiste è evidente da che parte sta. Scandaloso, si usa materiale scadente e nel caso dell'alluminio pure pericoloso perché ottimo conduttore di calore.

Restano dolore e rabbia.

cristiana2011 ha detto...

Ma voi ignorate intellettuali e filosofi e il Papa stesso, che vi chiuderebbero la bocca con la fatidica frase " SIA FATTA LA LA VOLONTà DI DIO "
Cri

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER CRISTIANA: infatti, e, sempre partendo dall'assunto che esista un dio, noi constatiamo, in quel caso che la sua volontà è quella di stare con i ricchi. D'altronde il Vaticano non è un ente povero….

MikiMoz ha detto...

Tutto il (terzo) mondo è paese.
Visto ieri notte in tv, non ci volevo credere.

Moz-

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MOZ: Immagini scioccanti.

Patricia Moll ha detto...

E tu pensa a quella mamma che si è sentita dire vado in paradiso e vi proteggo di là?
Da morire!
Parole... non ce ne sono

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER PATRICIA: Da spezzare il cuore

marcaval ha detto...

Quello che è successo a Londra è proprio un crimine , ormai in questa economia globalizzata si sono persi i diritti , tutti!!

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MARCAVAL: Concordo pienamente andando avanti così diventeremo come degli schiavi

Ofelia Deville ha detto...

Che dire, speculare sulla pelle della povera gente è diventato un must. Si costruiscono palazzi ignorando tutte le norme della sicurezza, si costruiscono scuole che crollano al primo soffio di vento, si costruiscono case antisismiche con la sabbia. Poi sono tutti pronti a "giocare allo scarica barile" e i criminali come sempre ne escono puliti.
Che mondo di merda (passami la volgartità)
Ofelia

p.s. Ho trovato il film che cercavi "La zona" se hai una mail ti invio l'indirizzo del link!

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

Per Ofelia: hai ragione su tutto
Ps grazie ma non cerco quello quello dopo

Sugar Free ha detto...

Londra non mi stupisce.
È un posto come tanti altri dove anche lì c'è la speculazione edilizia.
Certo è che dire che è colpa dell'Italia che non dà lavoro è una bella cazzata :-(
Un abbraccio!!!

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER SUGAR FREE vero oramai questa speculazione e ovunque

franco battaglia ha detto...

Ho provato il tuo stesso pensiero .. una notizia che sarebbe passata tragicamente rassegnata se il fatto fosse avvenuto da noi o in sudamerica... Londra stupisce anche me, perché vuol dire che nessun luogo, neanche di crescita furiosa ma apparentemente accorta, è immune dalla cupidigia e dal malaffare. Di ben poca consolazione, al contrario del nostro paese, c'è che lì qualcuno pagherà sicuramente.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER FRANCO: sai visto che non ci aspettavamo un tale tragico evento dovuto alla cupidigia dell'uomo come hai rilevato a questo punto ni fomando:"e se anche l'epilogo fosse italiota ossia la faranno tutti franca?"

ReAnto R ha detto...

Dio non esiste nè in America latina, nè in Africa e nè a Londra.Esiste l'uomo che è anche un po' una testa di cazzo . Ciao, Antonio

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER ANTONIO: la mia era una provocazione ovviamente e condivido in massima parte la tua opinione sull'uomo

ReAnto R ha detto...

Tranquillo Daniele , avevo capito , ;o)

Elio ha detto...

Ciao Daniele, effettivament mi sono sempre chiesto se certi architetti non preferiscano scegliere l'estetica al posto della sicurezza e mi chiedo perché non dovrebbero rispondere penalmente delle loro decisioni. Qui a Montpellier stanno restaurando delle HLM (abitazioni popolari) e, visto il materiale che viene utilizzato mi chiedo se non potrebbe succedere un fatto analogo anche se sono al massimo di quattro piani. Hai visto l'ultimo incendio in Portogallo ? Ma quando si parla di quattro punti di partenza dell'incendio non si può pensare ad un attentato ? No ! Tutti i telegiornali francesi parlano di un finto uragano che avrebbe creato una situazione estrema collegata alle alte temperature. Ho l'impressione che ci nascondano molte cose. Grazie per le tue visite (Sono meno assiduo in questo momento causa esami clinici ma, ti rassicuro, non sono in punto di morte). Buona serata domenicale.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER ELIO; ben ritrovato!spero che i tuoi esami vadano bene. Hai ragione il dubbio anche per le HLM a Montpellier può sorgere. Ho seguito poco la questione portoghese ma i tuoi sospetti potrebbero essere logici anche se parlano di fulmine.