giovedì 6 febbraio 2014

OPINIONE DEL ROCKPOETA: "La Santuzza"

PREMESSO che:

1) Gli insulti alla Boldrini ed alle deputate del PD non sono una cosa elegante (ed uso un eufemismo)

2) Di Battista del M5S è uscito vincente dall'intervista con la Bignardi e che l'atteggiamento pervicace nell'insistere sul padre fascista del deputato grillino, è stato ampiamente visto da tutti (fare la domanda va bene, volerlo sottolineare con insistenza ogni cinque minuti quando si parla d'altro e l'argomento era stato trattato da Di Battista e superato, lascia come minimo alquanto perplessi...)

3) Non c'era pertanto bisogno, alla luce del punto "2)", di sottolineare una conclamata verità (La Bignardi è sposata con il figlio di Adriano Sofri e quindi poteva fare la domanda in casa sua)

4 ) Hanno regalato de facto 7 miliardi e mezzo di euro alle principali banche Italiane private

PREMESSO tutto ciò OSSERVO che:

1) La crisi non cala

2) Spacciare per successo l'elemosina di 500 milioni di euro è davvero pietoso.

3) Si evita di parlare dei problemi del Paese, quelli reali

Ed infine CONCLUDO che riassunto migliore di quanto ha detto stasera Travaglio nel suo intervento da Santoro non credo ci sia e mi sento di condividerlo pienamente.

PS: un suggerimento a tutti i grillini: da oggi basta insulti alla Boldrini, da oggi la Boldrini è, e Travaglio mi permetterà di utilizzare un soprannome messo da lui, "La Santuzza"

PS2: Io non ho certo partecipato a quella ignobile gazzarra di commenti volgari contro la Boldrini, ma leggo a volte il blog di Grillo e non mi sento un potenziale stupratore.

Spero che il messaggio sia chiaro anche a Laura Boldrini alias "La Santuzza"

Daniele Verzetti Rockpoeta
-------------------------------------------------------------------------
Per Votarmi Su OKNOtizie Clicca QUI

19 commenti:

manuela ederlezi ha detto...

Non so se guarderò l'intervento di Travaglio: mi sono battuta contro il mondo (esagero, eh :) ) quando ancora era "quello str... di destra, uomo di Montanelli bla bla bla", perché mi aveva conquistato il suo acume e perché gli riconoscevo il merito di essere riuscito a spiegare all'umanità i retroscena della politica che pochi altri avrebbero saputo illustrare con tanta chiarezza. Oggi invece mi fa un po' male guardarlo: è diventato ridondante, commerciale e un filino isterico. Atteggiamento che è coinciso con una sua maggiore notorietà (improvvisamente anche la sinistra lo ama) e con il suo tifo per il M5stelle.
Premesso ciò, condivido tutto quello che dici.
Questa politica italiana è gestita con emotività, e credo sia la cosa peggiore che possa accadere alla politica. Quando l'emotività avrà interamente invaso anche la popolazione (e non manca molto), saremo alla parola 'fine'.
Sobrietà e razionalità: sono queste le qualità auspicabili. Non le hanno né la Boldrini e purtroppo nemmeno più Travaglio.
Scusa il poema, ma la situazione mi angoscia profondamente
un saluto
Manuela

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MANEUELA: Permettimi un consiglio spassionato: tu clicca su quel link ed ascoltalo.

Io trovo l'intervento di Travaglio caustico ma sobrio e puntuale.

Il "tifo" per il movimento forse è anche figlio delle idee e delle ragioni che ha il movimento stesso.

Aggiungo infine che, a mio sommesso avviso, la cosa peggiore che può avere la politica prima ancora dell'emotività (leggasi secondo me più correttamente "comportamento esagitato") è la malafede legata agli interessi di bottega che oramai tutte le parti presenti in Parlamento difendono (tranne rare eccezioni di alcuni deputati sparsi nell'emiciclo).

Ed in questo quadro ahimè la Boldrini si è serenamente e magistralmente inserita calandosi perfettamente nella parte di un arbitro che equilibrato non è e non può più essere.


manuela ederlezi ha detto...

Alla fine ho ascoltato l'intervento di Travaglio. Immagino sia corretto quanto afferma. Rimane dunque solo la prospettiva di prepararci a un futuro dove il paese sarà in mano a mummie corrotte da una parte e a un branco di adulti mai cresciuti che battendo i piedi e facendo pernacchie ottengono la decadenza dei decreti.
Che estasiante visione.

Daniele Verzetti Rockpoeta® ha detto...

PER MANUELA: Apprezzo che tu l'abbia ascoltato. La prospettiva che tu vedi davanti non è l'unica se tutti apriamo gli occhi e capiamo come oggi sia importante il nostro impegno civile in ogni cosa che facciamo dall'arte alla vita di tutti i giorni.

Cambiare la mentalità propria a volte caratterizzata da una forte pigrizia latente e combattere contro scelte che non sono democratiche e non sono tese a scongiurare la fine di questo Paese deve essere l'obiettivo primario per risolvere la crisi che ci attanaglia.

Le pernacchie non sono un concetto ma quando dall'altra parte viene abolita la parola e la possibilità di dialogare resta poco, resta la resistenza con quasi ogni mezzo possibile. Violenza esclusa, possibilmente.

EnZo ha detto...

Lucido, breve, ineccepibile, corretto e non di parte. Condivido pienamente questo post.

Daniele Verzetti Rockpoeta® ha detto...

GRAZIE ENZO!

Tina ha detto...

Ecco, mi serviva proprio un post come il tuo per far aumentare la mia "sociale incazzatura"

Una cosa però vorrei ricordatela Daniele, Travaglio e Santoro sono quelli che hanno rimesso il Caimano in luce, quindi, parlassero meno.

Detto questo, non guardo Santoro e Travaglio dalla sera che hanno annunciato la presenza del Califfo, non guardo la Bignardi perchè mi sta sul lato B il suo modo di fare giornalismo, mi sono incazzata con il grillino in quanto come appartenente a Lotta Continua (ne uscirò solo da cadavere) non può dare dell'assassino a chi non ha ammazzato nessuno, badasse al suo capo che ne ha fatti secchi 3 in un colpo solo ed è stato condannato per omicidio preterintenzionale per guida in stato di ebbrezza, sulla Boldrini...sarebbe ora che si mettesse un cerotto alla bocca in maniera permanente.

Insomma, se non si è capito, farei imploderei il parlamento mentre sono in seduta comune, nei miei 65 anni di vita non avevo mai visto niente di così vomitevole e Daniele, vale per le formazioni di tutto l'arco costituzionale, uno schifo che passerà alla storia.

Come mai non citi il pirla sindaco di Firenze?

Notte buona Daniele ;-))
Tina

Daniele Verzetti Rockpoeta® ha detto...

PER TINA
partiamo dal fondo. non cito RENZI perché ho fatto poco tempo fa un post a mio avviso lol molto illuminante ed ancora in homepage che ti linko qui visto che evidentemente non l'hai letto http://agoradelrockpoeta.blogspot.it/2014/01/opinione-del-rockpoeta-lastuzia-di.html ed a quello ti rimando.

Il Caimano o come lo chiamo io il PREGIUDICAV onestamente è stato tenuto vivo tante volte dalla sinsitra o presunta tale che vorrei non proseguire oltre né aggiungere altro…

Sul movimento, mi spiace ma vedo in tanti di loro persone preparate e che sono pulite. Cosa che non vedo negli altri...

Grillo non ha fatto secco tre persone non è un killer si è trattato di incidente d'auto e cmq non si è avvalso di Napolitano che cercava di convincere i giudici a disinteressarsi di certe questioni… E poi, se penso ai pregiudicati in parlamento (volutamente minuscolo) sinceramente…. E lui infatti in Parlamento non c'è

Detto questo io da quel Parlamento salverei solo i deputati pentastellati e non per partigianeria ma per mio sincero pensiero. Io ragiono sempre con la mia testa e non sono né di destra né di sinistra, sono legato al mio libero pensiero che tale resta.

La nausea è tanta anche per me ma voglio lottare e credere in qualcosa che possa cambiare.

Notte buona anche a te Tina :-)))

Sara ha detto...

a me il monolitismo dei grillini lascia molto perplessa, il blog di Grillo l'ho riletto stasera dopo mesi e deborda volgarità e maschilismo.

Daniele Verzetti Rockpoeta® ha detto...

PER SARA: qui il punto è se concordi con il mio pensiero visto che non è in toto filo-movimento sono questi i temi importanti a mio avviso.

EnZo ha detto...

Ciao Daniele, non vorrei che il mio intervento scatenasse inutili polemiche qui a casa tua. Sento però la necessità di dire che in questo post e in alcuni commenti (come quello di Sara)emerge appunto la tragedia della mancata comunicazione di cui il web pare malato in modo inguaribile. Si chiama sindrome del "pacchetto tutto compreso": se critichi un particolare o un aspetto DEVI criticare tutto il resto. I nemici di qua gli amici dall'altra parte.
Ideologia a gogò sempre, chiasso e slogan a vita. Nel marasma io penso che passino in silenzio le vere cose importanti: la Costituzione come patto sociale non rispettato per esempio. Il giornalismo prezzolato, l'emotività senza alcuna base storica e culturale. Pare sia diventato fondamentale schierarsi interamente a favore o contro il M5S e soprattuto farlo ciecamente. Il resto? Non conta. Ciao scusa la lunghezza e scusa anche ai tuoi interlocutori sperando non se la prendano a male.

Daniele Verzetti Rockpoeta® ha detto...

PER ENZO: standing ovation, sposo in toto il tuo commento!!!!!

benito cremonini detto kreben ha detto...

lA STANDING OVATION al commento di Enzo, che io condivido in pieno, mi pare non molto coerente con la frase "Detto questo io da quel Parlamento salverei solo i deputati pentastellati e non per partigianeria ma per mio sincero pensiero." Tutti, ma proprio TUTTI (magari comprendendo i CACCIATI dal capo supremo), GLI ALTRI KATTIVI?

Daniele Verzetti Rockpoeta® ha detto...

PER KREBEN: sinceramente il contrasto lo vedi tu. Continuo a pensare che anche tu faccia di tutte le erbe un fascio su questa questione.

Ritengo onestamente che il lavoro dei parlamentari attuali del movimento sia valido. Poi se vuoi polemizzare su altre cose fallo, sottolineo solo che io anche in altri post ho tranquillamente criticato ove non ero d'accordo l'operato del movimento. Alcune cose infatti non le condivido, ma trovo le idee e le azioni in linea di massima convincenti

Aggiungo e ripeto che anche tu cadi non so quanto volontariamente, nella sindrome del "pacchetto tutto compreso" di cui parla ENZO. ; sinceramente mi spiace vedere che da tutto quello che ho scritto tu ti sei soffermato esclusivamente su un mio commento non sprecando neanche una parola sul contenuto del mio post. Sinceramente giudicare in modo settoriale senza valutare la persona lo trovo errato:sarebbe un po' come giudicarti negativamente e con pregiudizio per avere (parole tue nel tuo ultimo post) fatto parte da giovane del MSI. Io non lo faccio, io ti valuto per le tue opinioni ora, e su tutto quello che scrivi.

Quanto alle epurazioni in realtà espulsioni una sola gli altri si sono allontanati per scelta propria. Ci sono delle regole nel movimento una di queste è non tenersi i soldi, altri non erano così d'accordo. D'altronde tu sai bene che si entra in una associazione si deve condividere lo statuto e le sue finalità Non puoi entrare in una associazione contro la caccia e poi voler sparare ad una quaglia.

Detto questo, e concludo, certe uscite di Grillo non mi hanno convinto, tutto è perfettibile, ma qui pregiudcav non ne abbiamo e neanche Democristiani dell'ultim'ora.

PER QUANTO CONCERNE GLI ALTRI KATTIVI io non sono per l'olio di ricino caro Kreben, spero perà che democraticamente vengano sostituiti da chi vuole sinceramente tentare politiche serie per il Paese.

benito cremonini detto kreben ha detto...

io mi sono soffermato su quel "solo" il ché in italiano corrente significa che "tutti" gli alti etc. Mentre Enzo specificava Io questo volevo dire e mi pare fosse chiaro. Per la cronaca io partecipo abitualmente su FB a un sito di orientamento stellato e finora nessuno ha trovato da ridire e a volte abbiamo avuto opinioni coincidenti. Comunque finita qui, nei miei ormai troppi anni ho conosciuti quelli che credevano solo nel Duce, poi quelli solo con la bandiera rossa, poi chi adora tuttora quel tal Pregiudicato senza dimenticare quelli che se il Papa suda son pronti a detergere il suo sudore, che non mi spavento per questo nuovo fideismo assoluto in un nuovo SOLO LORO e TUTTI gli altri NO.

katherine ha detto...

Io, sinceramente, non so più in chi credere. Pensare di tornare al voto e che solo i cinquestelle ottengano la maggioranza non è troppo credibile, loro, d'altra parte, non sono disposti a venire a patti con nessun altro, pertanto finiremo nuovamente nella stessa situazione di adesso, come un gatto che si morde la coda.

Daniele Verzetti Rockpoeta® ha detto...

PER KREBEN: io non amo il fideismo assoluto chi mi segue da più tempo mi conosce e lo sa.

Io non sono un "credente" del movimento ma trovo che molte mie idee siano state recepite da esso.

Il mio "solo" ( e sottolineo che "salverei" era metaforico perché io non perseguirei mai nessuno) era nel senso che tranne forse pochissime e rare eccezioni, onestamente non ho trovato negli "ALTRI" soggetti meritevoli di essere apprezzati, mentre nel complesso ho trovato (seguendoli anche live dalla Camera e dal Senato attraverso i canali 524 e 525 di Sky) che i deputati del movimento fossero e siano molto attenti, studino i provvedimenti ed abbiano proposte interessanti. I comportamenti da ultras e da "obbedienti ciechi" non fanno e non faranno mai per me ovviamente perché io invece li temo moltissimo.

Ciao
Daniele

kreben ha detto...

O.K. e ... scusa

Daniele Verzetti Rockpoeta® ha detto...

PER KREBEN: Tutto ok :-)))) sei il benvenuto in questa agorà vieni quando vuoi

Ciao
Daniele