sabato 30 novembre 2013

L'Angolo del Rockpoeta: "Copricapo di Lacrime"

COPRICAPO DI LACRIME

Televisore acceso
Sala da pranzo
Povertà Occidentale
Non si commuove più per chi sta peggio.

Pelle avvizzita
Corrosione di sopracciglia
Anime scavate come scapole sporgenti
Per denutrizione sociale e fame collettiva.

Etnia morente
Come un saltimbanco triste e senza pubblico
Si assottiglia,
Lentamente evapora.

Cultura e civiltà agonizzanti
Diaspore di Popoli cancellati dalle loro terre
Mezzi di disinformazione
Popolo Italiano in stato di ipnosi sinaptica globale
Estirpare la quale è quasi impossibile.

Ed indosso un copricapo di lacrime
Col quale ripararmi da stereotipate e asfissianti risate
E sorrisi di liquame.

Copricapo di lacrime
Che protegge dalle menzogne
Ma non ti salva da uno straziante senso di impotenza
Che ti ferisce mortalmente
Come una coltellata al costato
Lasciandoti riverso a terra in una pozza di sangue,
Simbolo estremo della tua sconfitta.

DANIELE VERZETTI ROCKPOETA
----------------------------------------------------------------------------------------------------------
Questo post partecipa ad un gioco di scrittura a tema con parole fornite via via dai partecipanti. Questa settimana le parole sono state scelte da Daniele(quindi da me in questa occasione lol) e sono: 

Sala
Corrosione
Etnia
Saltimbanco
Copricapo

Parole e partecipanti li trovate sul blog Verba Ludica (I Carbonari della Parola)

sabato 23 novembre 2013

L'Angolo del Rockpoeta: Giornata Contro La Violenza Sulle Donne

Vertenza AMT: accordo raggiunto. Vedremo poi che accadrà. Genova24 ha riportato cmq il fatto che questa votazione poco convincente e forzata probabilmente dovrà essere confermata con un referendum entro dicembre.

Sicuramente ancora molto ci sarà da fare ma forse questo accordo potrebbe anche essere un punto di partenza.

Ma ci saranno altre occasioni per riparlare di codesta questione, il 25 novembre sarà una giornata importante. La giornata contro la violenza sulle donne.

Io vi lascio già adesso a riflettere su come una certa "cultura" maschile vada eliminata. Vi lascio, a tal proposito, riflettere con una mia poesia contro lo stalking e le persecuzioni degli ex e per ricordare a tutti che a volte certe realtà non le vogliamo vedere ed invece dovremmo essere sempre vigili  per captare realtà  evidenti magari anche da piccoli segnali nonché per evitare di leggere poi pagine di diario sui media che confessano al foglio bianco le paure della vittima e pagine di diario particolari come questa:"postuma".


The Page She Could Never Write

Pallida
Inconsapevole
Mi desto
Cammino
Casa fredda

Ritratto assente

Perchè?

Eterea
Strana
Mi guardo attorno

Camicia da notte bianca
Ma non comprendo

Specchio di fronte a me
Finzione
Incubo
Immagine assente

Diario abbandonato
Parole sparse
Interrogativi ansiosi

Una rosa
Quella foto
Il mio diario chiuso

Lui sa
Lui sa
Lui sa 

DANIELE VERZETTI ROCKPOETA

giovedì 21 novembre 2013

L'Angolo del Rockpoeta: FERMATA A RICHIESTA

Non ne ho scritto sul blog ma volevo che anche qui oltre che su facebook fosse chiaro che sono con ed appoggio totalmente i lavoratori di AMT

FERMATA A RICHIESTA

Turno di notte
Occhi si appannano per il sonno e la noia.

Quattro disperati sono sul mio mezzo
Due poco raccomandabili.

E' vero,
La scritta recita "Divieto di parlare al conducente"
Ma se poi quello mi accoltella?

La targa mica vieta di uccidermi,
Solo di non distrarmi parlandomi.

E' giorno
Fa caldo
Estate
Autobus pieno
I tagli….

Meno corse
Meno linee
Meno lavoratori
Più lamentele
Più rabbia.

Questo fanno
Tagli alle corse
Tagli alla manutenzione
Tagli ai lavoratori…

E' tutto un "Taglia & Magna"
E proviamo a lottare per noi e per la gente
Ma orecchie da mercante
Sono quello che ci riservano le Istituzioni.

Istituzioni fatiscenti
Non ci ascoltano
E non ci aiutano.

E noi ci proviamo
Dentro questo pazzo autobus che è
La nostra comunità locale.

Tentiamo di richiedere una sana gestione
Investimenti concreti

E schiacciamo il pulsante
Su queste proposte
Come su una Fermata a richiesta
Ma il loro autista non recepisce
E di fronte a quella luce di speranza
Passa oltre
Condannandoci inesorabilmente al capolinea.

DANIELE VERZETTI ROCKPOETA

lunedì 18 novembre 2013

EVENTO: "GENOVA CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE: TORNARE A DIRE, AD EMOZIONARE"

Era il 24 Settembre del 2011 quando partecipai alla manifestazione "Genova contro la violenza sulle donne" questo mercoledì si inaugura una mostra fotografica che ripercorre gli ultimi anni di questa manifestazione. 38 fotografie (una ha immortalato pure il sottoscritto lol) ed inaugurazione in cui sarò presente e leggerò "Compressione Lenta"

Daniele il Rockpoeta
-------------------------------------------------

MARTEDI' 20 NOVEMBRE 2013 ORE 17.30

Associazione Archinaute - Gruppo teatrale l'Atelier - Rivista Marea

nel corso delle iniziative della Rete Provinciale Contro la Violenza
GeNOva dice NO alla VIOLENZA sulle DONNE

presentano la mostra fotografica
Genova contro la violenza sulle donne:
tornare a dire, a emozionare

nel sottoporticato della Provincia di Genova, largo Eros Lanfranco
dal 20 al 30 novembre 2013

Inaugurazione e piccolo rinfresco il 20 novembre alle ore 17.30 nell’adiacente Sala di Minoranza della Provincia

Uomini e donne che hanno testimoniato con il corpo, le parole, le emozioni il loro no all’ignoranza e all’indifferenza verso la violenza maschile.

Uomini e donne che ci hanno messo la faccia, perché c’è bisogno di una presa di parola pubblica e di assunzione di responsabilità da parte di tutti e tutte.

Nelle cinque edizioni della non stop di musica, teatro, danza, ascolto svolte a Palazzo Ducale, abbiamo dato spazio alle emozioni per comunicare la possibilità di un radicale cambiamento nelle relazioni tra i generi.

Le 38 fotografie della mostra vogliono rappresentare la forza comunicativa dei corpi nello scambio di idee e riflessioni.

sabato 16 novembre 2013

L'Angolo del Rockpoeta: " Campania Avvelenata"

Caivano, Terra dei Fuochi….  oggi 50.000 in corteo ed adesso, solo adesso da parte dello Stato si muove qualcosa. E poi dicono che infanghiamo le Istituzioni quando le accusiamo di essere mafiose  ( o colluse con la mafia, che poi nella sostanza è la stessa cosa ossia lo Stato sta dalla parte dei cattivi).
Questa poesia per loro che vivono in quei luoghi con la paura, con acqua e cibi inquinati e con la rabbia di vedersi ancora una volta presi in giro dopo anni di denunce.

CAMPANIA AVVELENATA

Terra bruciata
Infangata
Afrore tossico di rifiuti incendiati.

E noi moriamo
Giovani, vecchi, bambini,
Di tumore
In queste terre marce

Abbandonati da Dio e dallo Stato 

Terra riarsa
Acido nel cuore
Veleni nel sangue
E ripercorriamo inutilmente

Sentieri di speranza
E passati di illusione
Sotterrando solo bare bianche
E cadaveri divorati fin nelle viscere. 


Condannati ad una morte lenta
Leucemia di Stato
Uno Stato indifferente ed immobile


Ed intanto
Rifiuti tossici in spazi verdi
Bruciati
Avvelenano aria
Acqua
Terra. 

Uccidere i nostri figli nutrendoli
La più feroce e crudele condanna 
Il più atroce destino
Il più triste futuro. 

DANIELE VERZETTI ROCKPOETA
--------------------------------------------------------------------------
Per Votarmi Su OKNOtizie Clicca QUI

martedì 12 novembre 2013

OPINIONE DEL ROCKPOETA: Ricordare, Certo, Ma Come Si Deve...

Sono passati 10 anni da quel novembre del 2003.

Io nel novembre del 2008 ricordai questa giornata qui sul mio blog. 

Lo faccio anche oggi con quello stesso post QUI LINKATO affinché ci si ricordi bene e tutto…

Daniele Verzetti Rockpoeta
--------------------------------------------------------------------------------------------------------
Per Votarmi Su OKNOtizie Clicca QUI

mercoledì 6 novembre 2013

ROCKPOETA PER LA SIRIA


ATTENZIONE ATTENZIONE!!! :-)))


Sabato 9 novembre sarò in Sala Matisse presso Circolo ARCI No.à Corso Regina Margherita 154 a TORINO per una serata benefica per una raccolta fondi per la Siria (e precisamente per i bambini del Campo di Atma) attraverso offerte libere e acquisto di dipinti donati da pittori torinesi e di altre parti d'Italia esposti per l'occasione nella Sala Matisse.

PER L'OCCASIONE,  OLTRE A CONDURRE LA SERATA  IN COPPIA CON TINA  MASOERO ORGANIZZATRICE DELL'EVENTO, LEGGERO' NELLA PRIMA PARTE ALCUNE POESIE DI  LUX COCCIA POETA LOCALE E LO INTERVISTERO'.

A SEGUIRE DALLE 22.00 CIRCA NELLA SECONDA PARTE DELLA SERATA, SI ENTRA NEL VIVO ED IL ROCKPOETA FARA' UN READING CON PROPRIE POESIE A TEMA SULLA SIRIA.

SUCCESSIVAMENTE CI SARA' UN COLLEGAMENTO CON SEBASTIANO NINO FEZZA CINEREPORTER RAI IDEATORE DELLA RACCOLTA FONDI CON IL SOSTEGNO DI AUXILIA ONLUS

Per maggiori info vi rinvio al mio sito internet e cliccare alla voce READINGS oppure su facebook per chi è iscritto al social e precisamente vi invito a cliccare QUI

LA SERATA INIZIA ALLE ORE 21.00

Daniele Verzetti Rockpoeta

lunedì 4 novembre 2013

L'Angolo del Rockpoeta: "Quel Giorno"

Due anni fa una tragedia evitabile, membri della protezione civile locale,un ex Sindaco  un ex assessore  accusati di aver modificato e quindi falsificato a suo tempo gli orari di esondazione del Rio Ferreggiano ed una inchiesta che stabilirà le responsabilià e con l'ex Sindaco già rinviato a giudizio. Ed io che non dimentico…

Quel Giorno

Sentii un rumore lontano
Come un'onda che sale
Un branco di lupi che ti rincorre
Poi solo acqua
Devastazione
Il nulla.

E le loro colpe a galleggiare insieme ai nostri morti.


DANIELE VERZETTI ROCKPOETA
-----------------------------------------------------------------------------------
Per Cliccare Su OKNOtizie Clicca QUI