mercoledì 17 aprile 2013

OPINIONE DEL ROCKPOETA: Chi Aveva Ragione?

Da qualche tempo ovunque in rete, tra i blog e su facebook, si vedono molti elettori preminentemente del PD, avere atteggiamenti, nella migliore delle ipotesi,  ironici, sarcastici, velenosi, accusatori per non voler fare inciuci, e deridenti verso il M5S.

Bene alla luce dei fatti recenti, fare un atto di mea culpa no? Alla fine un PD sempre più spaccato al suo interno, sembra fare l'inciucio con il Cav. in modo così squallido e palese dall'aver causato di fatto unan spaccatura con Vendola ed il suo partito.

Amato, Mattarella, D'Alema ed il più gettonato, anche se con il veto dei Renziani, MARINI, sono i nomi pensati faticosamente da questa mirabolante Sinistra...

Invece da quei vituperati Grillini che nome esce? Stefano Rodotà, l'uomo più pulito, corretto e di sinistra possibile, Ed allora pensi "Stupendo, tutti convoglieranno su quel nome adesso!" Ma non è stato così... Eppure a quel nome tutti o quasi gli utenti della rete legati al PD si sono emozionati ed hanno scaldato il loro cuore illusi che fosse fatta. Ed invece no...

Alla luce dei fatti sinceramente io sentirei maggiore imbarazzo ad essere un tesserato PD che M5S nonostante tutte le imperfezioni che possono esserci in un movimento appena nato o meglio fresco di inserimento nell'agone politico. 

Ed allora auspico che Bersani faccia marcia indietro ed appoggi i Grillini sul nome di Rodotà.

In caso contrario, quell'imbarazzo per me sarebbe davvero forte; quasi un fetore irrespirabile.

Fetore di Prima Repubblica.

Daniele il Rockpoeta
-----------------------------------------------------------------------
Per Votarmi Su OKNOtizie Clicca QUI

4 commenti:

Princicci ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Claudia ha detto...

Hanno già deciso Daniele...Hanno deciso compatti per Marini, perchè sono una massa di disonesti...Non c'è speranza per l'Italia, il buonsenso è andato a farsi benedire purtroppo!!! FARISEI, TUTTI!!!!!

Ernest ha detto...

Come sai nn sono tesserato ne Pd ne M5s... dico che la dirigenza del Pd deve andarsene perchè votare Marini è un errore,e abbracciare Alfano è imbarazzante, da sommare ad altri fatti in passato. si poteva prendere la palla al balzo e mettere Grillo in un vicolo chiuso dopo le sue dichiarazioni di possibile collaborazione. Oggi cmq una cosa importante è successa nonostante il diktat del segretario i parlamentari Pd, alcuni , hanno votato contro. Mi domando se questo fosse accaduto nel M5s cose vedremmo ora, epurazioni?!?! Ma questo non è il problema ora. Io come ho sempre detto credo che il M5s possa essere utile al paese, anche se nn condivido parti del NON Programma, ma non tramite i mezzi di Grillo E Casaleggio che sono lontani dalla democrazia o cmq in linea con la vecchia politica. Ad esempio le ombre sulle quirinarie sono tante, quanti hanno votato, chi ha votato. Io non credo alla democrazia 2.0 dove dietro a 100 nickname può esserci una persona, e non credo alla democrazia della dirigenza Pd, vorrei un partito di sinistra che sappia prendere in considerazioni i problemi che cisono e che dia spazio al proprio popolo che sembra aver preso vigore ultimamente.
un saluto

Daniele Verzetti Rockpoeta® ha detto...

PER ERNEST. e le ombre sulle primarie? Sei mai andato a votare per le primarie? Ti hanno mai riferito dove e come si vota? Perché non è che ci sia molta più trasparenza tanto che qualche Renziano aveva anche dubbi su reale esito del voto

Quel tipo di democrazia è migliorabile, non deve essere l'unica ma integrante si. Io al momento non vedo Grillo all'angolo, il Movimento sceglie una sua linea giusta o sbagliata condivisibile o meno. Quanto alle epurazioni ce ne sono state due di due soggetti che poi abbiamo visto che fine hanno fatto (uno subito si candidò con l'IDV se non erro) e poi basta. Ci possono essere elementi di dubbio e perfettibili ma nessuno del movimento pensa lontanamente di fare inciuci e tradire l'elettorato come ha fatto il PD tant'è vero che moltli elettori PD oggi sono infuiriati con Bersani. Aggiungo che un altro merito del M5S è quello di aver riavvicinato molti alla politica attiva quella vera pulita magari caotica, confusa ma non lobbistica e non (ancora almeno poi il futuro non posso ipotecarlo nè leggerlo) inquinata.