mercoledì 29 febbraio 2012

OPINIONE DEL ROCKPOETA: Detenuto-Rifiuto

La Commissione di Bilancio stoppa una proposta di legge interessante. Era tesa ad incentivare le imprese ad assumere detenuti. Poter dare queste occasioni sappiamo bene che é importante per permettere poi in futuro un reinserimento nella società da parte del detenuto stesso.

Ma purtroppo niente da fare. Mancherebbero i soldi (tecnicamente la copertura finanziaria) ma poi i soldi per le armi invece si trovano sempre.

Peccato, rilanciare il mercato del lavoro anche attraverso questo aspetto era importante, soprattutto per poi dare l'occasione di un inserimento nel tessuto sociale di chi ha scontato una pena detentiva per impedire di trovarsi, una volta uscito, isolato, senza sbocchi lavorativi senza speranza e quindi riavvicinabile per es. dalla criminalità organizzata o tentato di ricadere nella spirale perversa di commettere nuovi ed altri reati.

Peccato, un'altra occasione persa...
----------------------------------------------------------------------
Per Votarmi Su OKNOtizie Clicca QUI

lunedì 27 febbraio 2012

OPINIONE DEL ROCKPOETA: Era Ora!

IMU alla Chiesa. Era ora! E non per una questione o ragione punitiva ma per equità.

L'emendamento prevede che siano soggetti a tassazione tutti gli immobili ecclesiastici all'interno dei quali si tengano attività commerciali e quindi tutti quegli immobili dove l'attività non commerciale non sia esclusiva. Inoltre si parla anche della possibilità di estendere l'IMU alle scuole paritarie.

I Salesiani al riguardo hanno subito protestato sostenendo che non potrebbero far altro che chidere le scuole stesse. Esagerati! E cmq se così fosse, mi spiace ma sarebbe giusto. Non vedo perché ci debbano essere privilegi. Viste le rette che poi sono previste, non penso che sia corretta l'esenzione dall'IMU.

Vedremo cmq sono soddisfatto da queste proposte che ritengo si sarebbero dovute prendere già tanto tempo fa. Attendo solo di vederle diventare legge...
--------------------------------------------------------------------------------------
Per Votarmi Su OKNOtizie Clicca QUI

venerdì 24 febbraio 2012

OPINIONE DEL ROCKPOETA: La Dittatura Del Colle

Dovevamo aspettarcelo. Un governo tecnico, insediato di fatto da Napolitano stesso su forte pressione dell'UE.... Beh era ovvio che al minimo accenno di ribellione dei partiti intervenisse con uno dei suoi moniti. Osservare il Garante della Repubblica di fatto soffocarla fa realmente sensazione.

Possiamo anche essere d'accordo (ma anche no se mi passate questa reminiscenza Veltroniana) sul fatto che emendamenti inutili o fuori tema siano sempre stati poco carini ed abbiano anche in passato rallentato leggi e provvedimenti (a volte però con uno scopo positivo anche se il fine non dovrebbe giustificare i mezzi, sia pur leciti però perché ammessi dalla Costituzione) ma é curioso che questo richiamo sia avvenuto solo adesso, con questo esecutivo e non prima in altre analoghe se non peggiori circostanze.

Tutto sommato anche con questo Governo il Parlamento e le altre realtà del Paese hanno meno peso e voce: da questo punto di vista nulla cambia rispetto al Governo precedente, il quale però va riconosciuto, pensava solo a far leggi pro-Premier; Monti almeno le fa Pro-UE e Pro- Merkel, quindi sotto questo punto di vista abbiamo fatto un notevole passo in avanti lol!

Alla fine però, i veri problemi restano in realtà altri e sono sotto traccia per non mostrarceli come sempre del resto.

E tutto prosegue sulla stessa falsariga di sempre.
-------------------------------------------------------------------------
Per Votarmi Su OKNOtizie Clicca QUI

mercoledì 22 febbraio 2012

OPINIONE DEL ROCKPOETA: Un altro Caso Eternit: Marlane Marzotto

Casale sta iniziando a vedere una luce di speranza. La sentenza sul caso della Eternit é una svolta importantissima. Ma, accanto a questa realtà che con molta fatica ed anni di lotta sta cominciando ad avere giustizia, ci sono altri casi che sono cmq ancora attendono anche solo di vedere iniziare quel lunghissimo iter che si spera porti ad avere giustizia.

Parliamo anche qui di morti sul lavoro e del caso "Marlane - Marzotto" che Elena (blogger di "Solleviamoci" ed anche presente su facebook) ha voluto sottoporre all'attenzione di tutti noi.

Di questo caso se ne parla in rete QUI, ma anche in altri luoghi: Da giornali come il Fatto Quotidiano a siti come Il Cambiamento e tanti altri ancora. Basta cercare in rete e si trovano.

Anche qui parliamo, tra le altre cose, di amianto respirato senza protezioni durante la lavorazione ed altre situazioni di pericolo a cui i lavoratori di quello stabillimento tessile della Marzotto nel cosentino, furono posti in passato.

Dopo ben 15 anni e tre archiviazioni, finalmente grazie all'azione di tanti tra cui il Procuratore Capo di Paola Bruno Giordano e del sostituto Antonella Lauri ed all'impegno costante dei Sindacati Slai, Cobas ed al Giornalista ambientalista Franco Cirillo, si ha un processo con 13 imputati che dovranno rispondere delle accuse di omicido colposo plurimo aggravato (imputazione che però ora dopo la sentenza sul caso Eternit, le famiglie dei lavoratori decedeuti vorrebbero trasformare in omicidio volontario con dolo eventuale) oltre che, tra le altre imputazioni, quella di disastro ambientale. Infatti la Procura ha richiesto anche uno screening sulla popolazione a causa dei rifiuti tossici e degli scarti di lavorazione rinvenuti dai Carabinieri del NOE (Nucleo Operativo Ecologico) nell'area intorno alla fabbrica.

Resta però la grande difficoltà nel far decollare questo processo che per un motivo o per l'altro continua ad essere rinviato. L'udienza del 7 ottobre 2011 é stato il terzo rinvio in sette mesi. Ed il processo é ancora ben al di là dall'entrare nel vivo, anche dall'iniziare oserei dire.

Credo sia importante accendere i riflettori su questo caso e premere per avere giustizia e verità.

Ringrazio Elena che su facebook ha voluto sensibilizzare su questo caso e portarlo alla conoscenza di tanti di noi che in realtà non ne sapevano nulla e pertanto, purtroppo, lo ignoravano.

Mobilitiamoci affinché si infranga questo silenzio sulla vicenda Marlane.
-------------------------------------------------------------------------------------------------------
Per Votarmi Su OKNOtizie Clicca QUI

domenica 19 febbraio 2012

OPINIONE DEL ROCKPOETA: Emma, Vergogna!

Già parlare di un militare ultraottantenne con tutte le persone anziane civili che cmq non arrivano alla fine del mese con la minima, mi é sembrata una scelta opinabile, ma potremmo ancora sforzarci di provare a condividerla (forse). Avrei capito maggiormente se Emma (che non ha scritto la canzone ma ha ovviamente avallato la scelta della stessa, visto anche come l'ha bene interpretata, anche con grande emozione e convinzione) avesse cantato di tutti quei militari italiani giovani abbandonati dallo Stato dopo essersi presi tumori terribili per essere venuti a contatto nell'area dell'ex Jugoslavia, con l'uranio impoverito. Invece no, questo "povero" militare si trova a non arrivare a fine mese... Ma non é tutto qui. Analizzando le parole del brano (e vi rimando anche QUI per un'analisi esaustiva) si osservano alcune fastidiose affermazioni.

Ma la goccia che ha fatto traboccare il vaso é stato questo passaggio del testo:

"Se sapesse quanto sia difficile il pensiero che per un giorno di lavoro c'è chi ha ancora più diritti di chi ha creduto nel paese del futuro"

Di cosa si parla? Con chi se la prende il testo?
Con un precario a 700 euro al mese e sfruttato dalla società e magari anche lui/lei con figli?

Di quelli che rischiano di perdere il lavoro nelle FS e stanno da tempo su una gru a Milano?

Degli operai genovesi della Fincantieri?

Di tutti quei disoccupati che davvero non sanno come campare?

Di chi/cosa si parla in questo passaggio del testo?
Sarebbe interessante saperlo, ma cmq resta il fatto di un passaggio, oserei dire, quantomeno infelice.

In realtà, nel link sopra riportato ed anche altrove, hanno dato una risposta: nella fattispecie gli autori si scagliano contro il famigerato art.18 dello Statuto dei Lavoratori!

Ma ci sono altri aspetti cmq poco simpatici: per es. il padre dà del bamboccione al figlio trentenne che non trova lavoro e non se la sente né vuole mettere su famiglia vista la situazione né tantomeno avere un figlio. Infatti come si legge nell'articolo sopra linkato "...Nel nostro caso la voce narrante è un uomo (ho giurato fede mentre diventavo padre) ultraottantenne (due guerre senza garanzia di tornare) con un figlio bamboccione (che a trent’anni teme il sogno di sposarsi) e ormai ridotto in miseria (mi ritrovo a non tirare a fine mese)."

Sorprende trovare un'Emma che spesso ha ricordato i trascorsi umili sia pure dignitosi della sua famiglia, scegliere un testo di Kekko dei Modà dichiaratamente di centrodestra...

Non mi sono volutamente soffermato sulla musica (quella può pìacere o meno) ma sul testo che trovo davvero vergognoso. E non sono stato l'unico a quanto vedo e leggo...
------------------------------------------------------------------------------------------
Per Votarmi Su OKNOtizie Clicca QUI

venerdì 17 febbraio 2012

OPINIONE DEL ROCKPOETA: Il Pulpito Vacilla...

Per la prima volta, il pulpito dell'Europa sta vacillando. La Germania, o meglio l'esecutivo tedesco con a capo Angela Merkel ha un pericoloso ostacolo da affrontare: lo scandalo Wulff.

Per carità, come potrete anche leggere QUI, per quanto sia una cosa seria, é una bazzeccola in confronto agli scandali nostrani: in questo campo i tedeschi devono farne di strada per eguagliarci, sono ancora dei pivelli in realtà.

Però, da loro, proprio perché sono attenti al rispetto delle regole, questo scandalo rischia di travolgere la Merkel, forse anche perché qualcuno inizia a non digerire molto la sua intransigenza in Europa o forse perché altri, paradossalmente, reputano quella sua intransigenza insufficiente e pretenderebbero maggiore rigidità e difesa dei diritti tedeschi.

La questione é cmq seria se la Merkel ha dovuto rinviare l'incontro con Monti previsto per oggi a Roma.

A proposito di Monti, spero proprio riesca nell'intento di far giustamente pagare L'IMU (o ex ICI) anche alla Chiesa per tutti quegli edifici che non son luoghi di culto comprese le scuole parificate (perché provate un po' a vedere che rette hanno, altro che luoghi di assistenza...).

Sarebbe un passo in avanti non verso una punizione della Chiesa, ma verso una giustizia fiscale a cui anche il Vaticano dovrebbe tendere nel rispetto in primis dei suoi fedeli.

Vedremo cosa succederà in futuro, per intanto oggi assistiamo curiosi ed anche un po' bastardamente contenti ai casini che travolgono die Eiserne Lady (Lady di Ferro) dei nostri tempi.
--------------------------------------------------------------------------------
Per Votarmi Su OKNOtizie Clicca QUI

mercoledì 15 febbraio 2012

OPINIONE DEL ROCKPOETA: Contronotizie

Mentre Celentano con i nostri soldi fa il Predicatore e farfuglia inesattezze (per es. una é quella di affermare che raccogliere 1.200.000 firme ti dà automaticamente diritto ad avere un Referendum abrogativo, cosa che non é perché invece ti dà la possibilità di far valutare la sua ammissibilità da parte della Corte Costituzionale) per non dire la verità, molto più scomoda, (e cioé che la Consulta non può rifiutare un referendum per ragioni politiche o di opportunità sociale cosa che probabilmente invece ha fatto) ed attacca Famiglia Cristiana (per carità con ragione anche...) ma per es. non parla allora della pedofilia all'interno della Chiesa, dei diritti delle coppie di fatto, di eutanasia, ecc...., io, a breve, parlerò di tutt'altro. Aggiungo soltanto come chiosa a questa introduzione, che temo, Celentano rappresenti il tentativo o forse oramai la prova che il popolo italiano non possa capire le cose senza che qualcuno le semplifichi, le banalizzi o le spettacolarizzi. Insomma, se Celentano é Rock allora questa é la prova definitiva che Berlusconi anche se fuori dalla politica (forse) é cmq riuscito nel trasformare gli Italiani in un branco di pecore prive di un cervello appena funzionante. Mi auguro che non sia davvero così.

Io, invece, come già accennato sopra, mi occuperò di cose diverse che ritengo debbano essere sviscerate senza demagogia spicciola, anche se così deluderò ahimé il popolino italiota perdendo quindi, probabilmente, in questo post molti visitatori.

Per es. vorrei scrivere qualcosa a proposito del "gran rifiuto" di Monti per la candidatura a Roma delle Olimpiadi del 2020. Spaccatura all'interno del mondo politico e di altre realtà sociali. Io devo dire che sono ancora dubbioso. Da un lato é vero che un grande evento porta denaro, occasioni di occupazione, rilancio economico e d'immagine, ma dall'altro abbiamo la triste esperienza in passato di altre manifestazioni (per es. su tutte i mondiali di calcio del '90) dove gli scandali ed i "magna - magna" sono stati veramente tanti provocando molti danni al Paese.

Credo quindi che in questo momento storico, non avallare la candidatura di Roma per le olimpiadi del 2020 sia una scelta giusta più che per un discorso di costi (da questo punto di vista sarebbe forse un errore, perché più che di costi parleremmo di investimenti con un ritorno e nuove infrastrutture che sorgerebbero) per una ragione di assenza di etica a 360° che comporterebbe gli stessi sprechi e le stesse ruberie del passato. Manca da noi, e siamo ben lontani dal vederla anche solo concepire, una mentalità pulita del realizzare affari ed opere pubbliche. Credo che fino a quando non si sarà iniziato a risanare questa "malarealtà" del nostro Paese, sarà arduo poter accettare con serenità di lanciarsi in avventure di questo genere.

Intanto in Siria si muore ancora nonostante se ne parli soprattutto solo nelle televisioni americane ed estere in generale. Ma di questo non frega nulla a nessuno qui. D'altronde anche noi abbiamo i nostri problemi.

Solo che secondo me, fino a quando continueremo a vedere soltanto i "nostri problemi" e non riusciremo a catalizzarci tutti in un unicum, un'unità di intenti per essere solidali, difficilmente potremo mettere in difficoltà se non in scacco la nomenclatura nazionale.

Concludo, last but not least, dicendo che é fresca fresca la notizia che per L'ISTAT l'Italia é ufficialmente entrata in una recessione tecnica.

E questo dato non ha bisogno credo di ulteriori commenti, né di prediche semplificative di alcun tipo.

Buona giornata Netpueblo.
-------------------------------------------------------------
Per Votarmi Su OKNOtizie Clica QUI

lunedì 13 febbraio 2012

OPINIONE DEL ROCKPOETA: Casale, Sentenza Eternit

Sto seguendo in diretta su RAINEWS24 la lettura del dispositivo della Sentenza per i fatti di Casale legati alla Eternit.

Ebbene é una sentenza storica: Schmidheiny e De Cartier sono stati condannati, ciascuno di loro, a 16 anni di carcere

A questo aggiungiamo l'interdizione perpetua dai pubblici uffici più risarcimenti danni vari tra cui 25 milioni di euro al Comune di Casale Monferrato e 4 milioni di euro da risarcire al Comune di Cavagnolo (sono i risarcimenti più eclatanti ma poi parliamo di somme di 100.000 euro a varie realtà colpite e danneggiate dal loro criminale operato) più ovviamente le spese processuali a loro carico. Oltre a questo anche il risarcimento alle varie famiglie che hanno perso i loro cari. I nomi , adesso, mentre sto scrivendo, vengono letti dal magistrato, e suonano come una pugnalata al cuore che toglie il respiro ma al contempo, sono anche una ventata di giustizia che anche se non potrà restituire quelle vite almeno farà, mi ripeto, giustizia e restituirà verità e dignità alle vittime ed ai loro cari.

Una giornata importante, storica e di speranza. Questa sentenza farà scuola nella giurisprudenza. Viene in concreto riconosciuta l'esistenza della fattispecie di disastro ambientale doloso. Un grazie anche Guariniello che non si é mai arreso ed a tutti quei familiari che non si sono mai lasciati scoraggiare dal tempo che trascorreva e dal timore di restare tragicamente delusi. Così non é stato.

Oggi, forse, é un nuovo giorno per la giurisprudenza in tema di morti sul lavoro.
-------------------------------------------------------------------------------------------
Per Votarmi Su OKNOtizie Clicca QUI

domenica 12 febbraio 2012

OPINIONE DEL ROCKPOETA: Polis Morente

Atene: é guerra civile. Più di 25.000 in piazza, mezz'ora fa: ora scontri; é comprovata anche la presenza di black block ma cmq resta una capitale europea culla di cultura passata, in prossimità della fine.

Io faccio fatica a credere che non ci possano essere altre strade per evitare il default, che quelle di affondare un popolo. Io non accetto di crederlo.

QUI il video su RAINEWS24 per vedere cosa sta accadendo. Una città assediata, morente.
------------------------------------------------------------------
Per Votarmi Su OKNOtizie Clicca QUI

sabato 11 febbraio 2012

OPINIONE DEL ROCKPOETA: Monti Ed Il Suo "Panzana -Italia"

Prima il Decreto "Salva - Italia" che per adesso non ha migliorato tanto le cose. Ora invece abbiamo le parole "Panzana - Italia".

Con tutto il rispetto per Monti, ma venirci a dire che ha tranquillizzato gli investitori di Wall Street e che li ha convinti a puntare su di noi mi sembra davvero eccessivo. Sì, eccessivo tenendo presente che la borsa di New York per importanza, forza e giro d'affari sta a quella di Milano come Come l'intero continente Africano sta alle Isole Far Oer, e tenendo anche presente che, soltanto pensando al NASDAQ (dove sono quotati i principali titoli dell'high tech - tra cui google per es), vedo difficile che colossi di quel livello si interessino più di tanto al nostro Paese.

Ma intanto la missione di Monti per leccare qualche pezzo grosso e promettergli che magari tagliando qualche altro diritto acquisito come l'art.18 le cose miglioreranno, prosegue.

La Grecia precipita (forse la vogliono davvero far crollare per raccoglierne e spartirsi i cocci...) e noi stiamo in piedi ancora per miracolo forse perché davvero se andassimo in default, noi sì che ci porteremmo dietro gran parte dell'Europa dell'Euro per una sorta di malefico effetto domino.

Il nostro esecutivo, alla resa dei conti, sembra davvero essere un Governo costituito da gente spocchiosa, arrogante, neanche così competente come vogliono farci credere nonché, e di questo ne sono sempre più convinto, inserito dall'UE per una sorta di commissariamento "soft" al fine di provare a farci uscire dalla crisi avvantaggiando (salvando?) anche la Germania in primis e la Francia in seconda battuta.

Cmq tranquilli, Sento già arrivare a cavallo i nostri! Sono gli investitori da New York!
Siamo salvi!

C'mon, Wake Up Italy!
-----------------------------------------------------------
Per Votarmi Su OKNOtizie Clicca QUI

mercoledì 8 febbraio 2012

OPINIONE DEL ROCKPOETA: Svuota Carceri

Grande bagarre sembra essersi scatenata su questo decreto "svuota-carceri".

In effetti non é che questo decreto sia la madre di tutte le soluzioni, é sicuramente un altro parziale provvedimento tampone, ma per quel poco che ho letto sembra contenere qualche buona idea, o almeno diciamo, qualche soluzione di buon senso.

Innalzando a 18 mesi di pena residua la possibilità di scontare la stessa ai domiciliari, si fa un piccolo passo in avanti. Inoltre eliminare anche il fenomeno delle "porte girevoli" ossia di chi entra in carcere per l'immatricolazione ma poi mandato ai domiciliari, libera un po' di gente dagli istituti di pena. Mi sembra però ancora poco, e che cmq il problema del sovraffollamento resti acuto dato che sono ancora molti i detenuti (anche i recidivi per es.) che dal carcere non si schiodano e che restano in luoghi con capienza nettamente inferiore al numero degli "ospiti" che li popolano. Inoltre, nulla per migliorare la sicurezza e la qualità della "vita" nel carcere: nulla, mi pare infatti, per inasprire le pene nelle ipotesi di casi di violenza carceraria soprattutto quando effettuata da chi dovrebbe invece oltre che sorvegliarli, cmq proteggerli da violenze e barbarie.

Prendere posizione netta non é semplice, forse é un provvedimento poco signficativo, ma per una volta vedere che qualcosa anche di piccolo viene tentato di fare, mi sembra positivo.

Vedremo gli sviluppi, gli eventuali emendamenti (ben 500 promossi dalla Lega) e se verrà approvato (cosa forse probabile visto che l'Esecutivo ha posto la fiducia sul provvedimento).

E poi vedremo se alleggerirà almeno un po' una situazione molto complessa oltre che drammatica come quella delle carceri e del loro stato di degrado in Italia.
------------------------------------------------------------------------------------------
Per Votarmi Su OKNOtizie Clicca QUI

lunedì 6 febbraio 2012

L'Angolo del Rockpoeta: "Occlusioni"


OCCLUSIONI

Ricerca di informazioni
Rete occlusa da spazzatura
Cecità provocata
Costretta, forzata.

Poche realtà virtuali aprono gli occhi
Molte li chiudono.

I nostri cervelli si ingolfano,
Come Lavandini intasati
Perdiamo coscienza della verità.

E con la coscienza della realtà
Svanisce in noi anche la passione nella vita
Eclissandoci in un quotidiano grigio e ripetitivo.

Anime evanescenti
Comprano nei supermercati
Camminano come automi per strada
Si indignano oramai per riflesso condizionato
E solo per pochi minuti al giorno.

Lamentarsi é l'unico hobby
Ribellarsi, prendere in mano la propria vita
Richiede coraggio.

Essere spettatori della propria vita é più semplice che praticarla.

DANIELE VERZETTI, ROCKPOETA
------------------------------------------------------------------------
Per Votarmi Su OKNOtizie clicca QUI

mercoledì 1 febbraio 2012

IL ROCKPOETA INTERVISTA ARMANDO SIRI

Vi ricordate Questo post? Qui mi occupavo di Armando Siri, candidato Sindaco di Genova e leader del Partito Italia Nuova (P.I.N.) concludendo il post stesso auspicando la possibilità di ottenere un'intervista con lui. Ebbene l'intervista mi é stata concessa.

Qui di seguito vi riporto le 10 domande principali che mi ero riproposto di fargli ( e che sono state poste) ma molte altre nate sul momento sono presenti all'interno dell'intervista stessa.

Per apprendere le sue risposte e approfondire meglio la conoscenza di Armando Siri vi propongo di ascoltare l'intervista che trovate nel link sottostante.

NB :detta intervista audio parte intorno al 30°secondo di registrazione quindi non preoccupatevi se i primi istanti sono muti


QUI DI SEGUITO LE 10 DOMANDE PRINCIPALI DELL'INTERVISTA

1) Ci dica qualcosa di Lei qualcosa di più di quello che già un po' si sa curiosando in rete

2) Prima di addentrarci diffusamente sulla sua candidatura a Sindaco di Genova e sul suo programma per la città, volevo farLe un paio di domande a più ampio respiro ma che ritengo siano uitli per chiarire a chi ci legge alcuni suoi punti di vista. Nello Statuto del suo Partito all'art. 2 si legge tra le altre cose che "L'Associazione sposa e persegue la sensibilizzazione verso un modello di Stato nazionale monocratico-costituzionale ed un sistema fiscale ad aliquota fissa" Monocratico: la Treccani riporta che questo aggettivo deriva da una parola greca il cui significato é "monarchia" e "comando assoluto" Nel linguaggio giuridico poi si usa per quegli organi giudicanti non collegiali ossia costituiti da una sola persona (il Giudice di Pace per fare un es.) In alcune sue interviste, inoltre, ho visto che senza mezzi termini ed anche in modo colorito ha affermato che la Costituzione andrebbe riscritta. Alla luce di tutto questo, che forma di governo prevederebbe per la Repubblica Italiana? Non quello democratico attuale suppongo, almeno da queste sue affermazioni e da quanto riportato nel vostro Statuto. Può chiarire meglio questo punto?

3) Abolizione art. 53 Cost: a me pare, come ho anche scritto sul mio post che la riguardava, che abolirlo significherebbe di fatto togliere il Welfare. La ragione per cui chi ha di più paga di più in proporzione nasce dal fatto che alcuni servizi non vengono o non dovrebbero venir fatti pagare ai meno abbienti. Ci sono servizi che quindi vanno elargiti anche gratuitamente o prezzi socialmente accessibilii per chi non può e quindi ecco il costo per lo Stato cambia e non é identico da persona a persona. Inoltre un'imposta fissa potrebbe essere pesante per una piccola impresa e irrisoria per una grande azienda quindi essere iniqua e non giusta perché non contemperata al reale guadagno di ciascuno. Non sarebbe meglio semplicemente combattere in modo più serio l'evasione fiscale?

3) Veniamo ai fatti di casa nostra e pariliamo di Genova e della sua candidatura a Sindaco, Sulla base anche dei suoi 10 punti del programma ho alcune domande che vorrei porle: la prima nasce da un'osservazione e cioé che tra le priorità da Lei inserite manca un qualunque riferimento a spese ed investimenti per cercare di arginare nel breve ed anche nel medio lungo periodo fenomeni terribili come quelli accaduti il 6 novembre scorso: parlo delle alluvioni e delle relative esondazioni di fiumi e torrenti. Perché non pensare a finanziamenti privati in cui Lei crede molto tra l'altro (anche se ritengo sia arduo trovarli onestamente per ogni progetto) per uno scolmatore? Perché non parlare di una più costante pulizia dei fiumi?

4) Riqualificazione Sopraelevata: a parte che trovare 18 milioni di euro é un'impresa davvero difficile che però se il progetto fosse valido le augurerei di recuperare veramente, desidererei conoscere in profondità il piano di riqualificazione di questa arteria croce e delizia dei genovesi. Può per cortesia andare nel dettaglio della questione e spiegare che progetto avete per la Sopraelevata?

5) Vuole provare a convincermi della reale fattibilità del suo progetto parcheggi a Genova?

6) Vigili e Sicurezza: non pensa che non siano attrezzati e preparati per affrontare per es. i rischi di perlustrazioni in aree a rischio come alcuni vicoli del centro storico? E poi, d'accordo che non ci saranno secondo il suo progetto più multe ( ma dubito perché ci sarà sempre chi lascia l'auto dove non deve anche a costo di non pagare pochi spiccioli, tenga presente che siamo pure a Genova....)ma alcuni serviranno sempre anche per controllare ed aiutare il traffico e la circolazione. Quanti effettivi pensa davvero di destinare alla sicurezza sottraendoli alle loro attuali funzioni?

7) Case e Facciate: nel punto in questione si legge che il Comune si impegnerà a stanziare 90 milioni di euro in cinque anni. Ora, da dove li prenderà? Anche questi da Privati? E come?

8) Pensa davvero sia utile pensare ad una corsia preferenziale per le moto che poi se non ho inteso male, sarebbe quella che già esiste per i mezzi pubblici? Non esisterà il rischio di incidenti? Al riguardo le sottopongo un'altra questione legata ai motociclisti: non sarebbe anche giusto parlare di tolleranza zero verso tutti coloro i quali a Genova vanno tranquillamente contromano per saltare la coda ignorando il codice della strada e lei più basilari norme di sicurezza?

9) Lei, in questa corsa alla poltrona di Sindaco corre da solo, o ci sono altre forze politiche ad appoggiarla oltre ovviamente al suo partito?

10) Nel ringraziarla per questa intervista, chiudo lasciandole come mia abitudine lo spazio per un piccolo intervento libero, scevro da domande da parte mia. Si sbizzarisca.

----------------------------------------------------------------------------------------------
Per Votarmi Su OKNOtizie Clicca QUI