mercoledì 22 febbraio 2012

OPINIONE DEL ROCKPOETA: Un altro Caso Eternit: Marlane Marzotto

Casale sta iniziando a vedere una luce di speranza. La sentenza sul caso della Eternit é una svolta importantissima. Ma, accanto a questa realtà che con molta fatica ed anni di lotta sta cominciando ad avere giustizia, ci sono altri casi che sono cmq ancora attendono anche solo di vedere iniziare quel lunghissimo iter che si spera porti ad avere giustizia.

Parliamo anche qui di morti sul lavoro e del caso "Marlane - Marzotto" che Elena (blogger di "Solleviamoci" ed anche presente su facebook) ha voluto sottoporre all'attenzione di tutti noi.

Di questo caso se ne parla in rete QUI, ma anche in altri luoghi: Da giornali come il Fatto Quotidiano a siti come Il Cambiamento e tanti altri ancora. Basta cercare in rete e si trovano.

Anche qui parliamo, tra le altre cose, di amianto respirato senza protezioni durante la lavorazione ed altre situazioni di pericolo a cui i lavoratori di quello stabillimento tessile della Marzotto nel cosentino, furono posti in passato.

Dopo ben 15 anni e tre archiviazioni, finalmente grazie all'azione di tanti tra cui il Procuratore Capo di Paola Bruno Giordano e del sostituto Antonella Lauri ed all'impegno costante dei Sindacati Slai, Cobas ed al Giornalista ambientalista Franco Cirillo, si ha un processo con 13 imputati che dovranno rispondere delle accuse di omicido colposo plurimo aggravato (imputazione che però ora dopo la sentenza sul caso Eternit, le famiglie dei lavoratori decedeuti vorrebbero trasformare in omicidio volontario con dolo eventuale) oltre che, tra le altre imputazioni, quella di disastro ambientale. Infatti la Procura ha richiesto anche uno screening sulla popolazione a causa dei rifiuti tossici e degli scarti di lavorazione rinvenuti dai Carabinieri del NOE (Nucleo Operativo Ecologico) nell'area intorno alla fabbrica.

Resta però la grande difficoltà nel far decollare questo processo che per un motivo o per l'altro continua ad essere rinviato. L'udienza del 7 ottobre 2011 é stato il terzo rinvio in sette mesi. Ed il processo é ancora ben al di là dall'entrare nel vivo, anche dall'iniziare oserei dire.

Credo sia importante accendere i riflettori su questo caso e premere per avere giustizia e verità.

Ringrazio Elena che su facebook ha voluto sensibilizzare su questo caso e portarlo alla conoscenza di tanti di noi che in realtà non ne sapevano nulla e pertanto, purtroppo, lo ignoravano.

Mobilitiamoci affinché si infranga questo silenzio sulla vicenda Marlane.
-------------------------------------------------------------------------------------------------------
Per Votarmi Su OKNOtizie Clicca QUI

2 commenti:

Lalique ha detto...

ciao
buongiorno
blog visit
http://laracroft3.skynetblogs.be http://lunatic.skynetblogs.be

elena ha detto...

grazie Daniele, non tanto per avermi citato (cosa che mi importa poco, almeno in questo caso) ma per averne parlato. Speriamo che finalmente anche le tante vittime della Marlane abbiano finalmente giustizia...