sabato 11 febbraio 2012

OPINIONE DEL ROCKPOETA: Monti Ed Il Suo "Panzana -Italia"

Prima il Decreto "Salva - Italia" che per adesso non ha migliorato tanto le cose. Ora invece abbiamo le parole "Panzana - Italia".

Con tutto il rispetto per Monti, ma venirci a dire che ha tranquillizzato gli investitori di Wall Street e che li ha convinti a puntare su di noi mi sembra davvero eccessivo. Sì, eccessivo tenendo presente che la borsa di New York per importanza, forza e giro d'affari sta a quella di Milano come Come l'intero continente Africano sta alle Isole Far Oer, e tenendo anche presente che, soltanto pensando al NASDAQ (dove sono quotati i principali titoli dell'high tech - tra cui google per es), vedo difficile che colossi di quel livello si interessino più di tanto al nostro Paese.

Ma intanto la missione di Monti per leccare qualche pezzo grosso e promettergli che magari tagliando qualche altro diritto acquisito come l'art.18 le cose miglioreranno, prosegue.

La Grecia precipita (forse la vogliono davvero far crollare per raccoglierne e spartirsi i cocci...) e noi stiamo in piedi ancora per miracolo forse perché davvero se andassimo in default, noi sì che ci porteremmo dietro gran parte dell'Europa dell'Euro per una sorta di malefico effetto domino.

Il nostro esecutivo, alla resa dei conti, sembra davvero essere un Governo costituito da gente spocchiosa, arrogante, neanche così competente come vogliono farci credere nonché, e di questo ne sono sempre più convinto, inserito dall'UE per una sorta di commissariamento "soft" al fine di provare a farci uscire dalla crisi avvantaggiando (salvando?) anche la Germania in primis e la Francia in seconda battuta.

Cmq tranquilli, Sento già arrivare a cavallo i nostri! Sono gli investitori da New York!
Siamo salvi!

C'mon, Wake Up Italy!
-----------------------------------------------------------
Per Votarmi Su OKNOtizie Clicca QUI

4 commenti:

Jasna ha detto...

ciao daniele... hai reso l'idea... un abbraccio J

Aries 51 ha detto...

Perdona il linguaggio ma le sparate di questi becchini mandati a fare il lavoro "sporco" non si discostano dalle cialtronerie dei pluriindagati/condannati che hanno occupato le Istituzioni negli ultimi decenni.
Quello che dici (e non dici, ma è sottointeso) è una realtà macroscopica. E diventa intollerabile che gli Italiani, anche quelli con il cervello in coma, non se ne rendano conto.
La Grecia precipita, è vero, ma i Greci hanno ancora una coscienza e reagiscono. Le dimostrazioni di massa e la lettera-provocazione del sindacato di Polizia Poasy alle autorità Greche sono segnali forti, da non sottovalutare.
E in Italia ?
In Italia a Roma ora c'è la neve e
nei prossimi giorni comincia Sanremo.
Celentano ci sarà ?...

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER ARIES; non c'é nulla che non vada nel tuo linguaggio e neanche nei tuoi concetti.

luce ha detto...

L'Italia non è una nazione, ma un grande paesone con fiere, giostrai, boss e poliziotti piccoli boss, il parroco potente, l'avvocato che sa tutto, il farmacista che cura tutti, il politico che salva tutti, e pochi pazzi che pensano.
E leggono.
E capiscono te e chi ti commenta.
E sperano come me.