martedì 26 aprile 2011

OPINIONE DEL ROCKPOETA: La Caccia Come Nuova Materia Scolastica...

Almeno a Spezia sembrerebbe possibile. Più precisamente a Rocchetta di Vara nello spezzino. Paese di cacciatori (!) hanno deciso di insegnare ai bambini a difendersi dai cinghiali con tanto di azione mimata di uccisione dell' animale.

Voi vi direte che questa "spettacolare ed intelligente" iniziativa é stata organizzata da una associazione di cacciatori quindi ente privato. Errore! Iniziativa comunale e, tanto per chiarire che gli imbecilli non hanno un unico colore politico, dal Sindaco legato al Centrosinistra.

Non é neanche chiaro poi se questo corso si terrà durante le ore di lezione ma é stato organizzato con le finalità sopra esposte per bambini di quarta e quinta elementare.

Vi riporto l'inizio dell'articolo con anche le parole del Sindaco così vi fate un'idea più precisa: "Chiusi nel parco con un cinghiale e i cani segugi. Un cacciatore insegnerà ai bambini della quarta e quinta elementare di Rocchetta di Vara, nello spezzino, come si uccide un animale. "Niente visioni truculente né ostentazioni delle armi però", avverte il sindaco Riccardo Barotti, per tacitare subito le obiezioni degli ambientalisti. "Il nostro slogan è: Rispettiamo la natura". E spiega: "In Val di Vara la maggior parte degli uomini è cacciatore. I bambini a casa sentono spesso parlare di caccia dai padri e dai nonni. E' inutile nascondere l'argomento: per cui abbiamo pensato di organizzare queste lezioni affinché i bambini imparino correttamente cos'è la caccia e come ci si difende dall'assedio dei cinghiali".

"E' inutile nascondere l'argomento".... qui più che nasconderlo lo si promuove bellamente direi!!!!

Aggiungo che poi l'età così bassa mi trova ancora più disgustato nel riportarvi questa notizia.

Addstriamoli da piccoli ad uccidere. Prima gli animali e poi......
-------------------------------------------------------------------------------------
Per Votarmi Su OKNOTizie Clicca QUI

11 commenti:

egill-larosabianca. ha detto...

Di questi tempi bisognerà anche
adeguarsi.Così pensava il sindaco
mentre terminava di masticare un
ultimo boccone di arrosto di maiale.
Egill

Ross ha detto...

Aberrante.
Questo sindaco può cercare di giustificarsi in tutti i modi, ma la realtà non cambia: la caccia è la prima e più facile espressione di una mentalità assassina e di dominio che conduce allo stesso modo (e con le stesse identiche armi) alla guerra contro gli animali e a quella contro gli uomini. Altro che un modo per "imparare la natura", con queste lezioni si sta cercando di addestrare i bambini alla cultura dello sterminio.

Ernest ha detto...

Questa è la nuova educazione civica che vogliono...
Orrore senza colore davvero!

Daniele Verzetti, il Rockpoeta® ha detto...

PER ROSS: concordo nessuna differenza e stesse armi. D'altronde in questo modo tutto é più semplice: stesse armi per cui poi é anche più facile "crescendo": cambia solo il bersaglio ma la dimestichezza con "l'attrezzo" usato non cambia anzi esiste già dato che l'arma usata non muta.

PER EGILL: oramai siamo ben oltre la fase dell'adeguamento, Siamo passati ad una vera e propria Neutralietà emotiva di cui forse poi parlerò più avanti.

elena ha detto...

mah... sarà che son vecchia e fissata... ma io penso che se davvero avessero voluto insegnare cos'è la caccia ai bambini, avrebbero dovuto chiamare ad insegnare un pellerossa o un nativo australiano... o cmq un appartenente ad un popolo in cui la caccia sia ancora mezzo di sopravvivenza proprio e della comunità. Non come i cacciatori de noantri che... lasciamo perdere che non voglio scadere nel turpiloquio visto che non sono nemmanco a casa mia... poveri cinghiali. Anche ammesso che ci siano sempre stati (non sono un'esperta di fauna locale, soprattutto perché non è la mia zona), se adesso sono in sovrannumero forse la colpa è dell'uomo e dei suoi comportamenti - ad esser gentili - irresponsabili... ma se ammettiamo questo parte la caccia all'uomo? mah... che tempi!

AriaDallaTerra ha detto...

Ciao, è la prima volta che visito il tuo blog e sono allibita da questa notizia.

Ma che bella pensata...invece di far riflettere i piccoli Esseri Umani che rappresentano la speranza del pianeta, sulle motivazioni per le quali siamo arrivati ad una disarmonia tale da abolire i normali equilibri, si addestra l'infanzia all'uso delle armi...ma non è illegale?

Il problema dei cinghiali è reale, anche qui da me che vivo in Maremma, dove a causa del taglio dei boschi e al ripopolamento effettuato dai cacciatori già dagli anni '70 con cinghiali ungheresi più grossi e più prolifici, questi animali hanno raggiunto un numero tale da creare grossi problemi agli agricoltori, ma non è certo questo bagno di sangue la soluzione.

AriaDallaTerra ha detto...

Ciao, è la prima volta che visito il tuo blog e sono allibita da questa notizia.

Ma che bella pensata...invece di far riflettere i piccoli Esseri Umani che rappresentano la speranza del pianeta, sulle motivazioni per le quali siamo arrivati ad una disarmonia tale da abolire i normali equilibri, si addestra l'infanzia all'uso delle armi...ma non è illegale?

Il problema dei cinghiali è reale, anche qui da me che vivo in Maremma, dove a causa del taglio dei boschi e al ripopolamento effettuato dai cacciatori già dagli anni '70 con cinghiali ungheresi più grossi e più prolifici, questi animali hanno raggiunto un numero tale da creare grossi problemi agli agricoltori, ma non è certo questo bagno di sangue la soluzione.

Ciao
AdT

calendula ha detto...

l'ho sentito stamattina alla radio... speravo sino all'ultimo che fosse una stronzata ( come in effetti è) e invece non cè limite all'idiozia...

giorgio ha detto...

con i tempi che corrono e la politica del governo il sindaco avrà pensato che fosse meglio imparare da piccoli lottare per la soppravivenza

enrica ha detto...

E' interessante il fatto che si parli di come difendersi dai cinghiali. Si tratta forse di un problema costante quello di difendersi dai cinghiali in questo paese? Intendo, i bambini andando a scuola potrebbero trovarsi di fronte ad un cinghiale furioso che tende ad attaccarli?

Daniele Verzetti, il Rockpoeta® ha detto...

PER ENRICA: i cacciatori oramai non sanno più cosa inventare per giustificare il loro.... come lo c hiamano?... ah sì, "sport"....