mercoledì 23 marzo 2011

OPINIONE DEL ROCKPOETA: Nubi Oscure Sull'Italia

Le previsioni meteo del clima politico e non solo tale che riguardano l'Italia non sono positive e registrano due preoccupanti "perturbazioni" in arrivo.

Una, in realtà, già arrivata ieri intorno nel pomeriggio: in commissione é passata una clausola, emendamento o articolo "Paniz" (prende nome dal suo propositore) che riduce sensibilmente i tempi di prescrizione per gli incensurati. Ovviamente, Paniz é della maggioranza ed ovviamente questa norma fa sicuramente piacere al Cav....

L'altra nube é attesa per oggi e domani: é una nube reale e poco piacevole: é la nube radioattiva che arriva dal Giappone. In teoria, dicono gli esperti, (ed al riguardo vi riporterò qui sotto a breve un passo tratto da un articolo di Repubblica on line di ieri al riguardo) non ci sarebbero rischi per la popolazione. Resta il fatto che non é cmq mai piacevole sapere che sopra le nostre teste arrivano nubi non proprio "salutari" per la nostra esistenza.

Ecco lo stralcio preso da un articolo più ampio su Repubblica on line di ieri e che parlava anche della situazione a Fukishima : "La nube verso l'Italia. Oggi è sull'Islanda, domani sarà sulla Francia, poi gli effetti della nube radioattiva sono "attesi sull'Italia, prevediamo tra domani e dopodomani" ma "al momento non si rilevano assolutamente rischi per le popolazioni". Ad affermarlo è stato il responsabile del Servizio misure radiometriche del Dipartimento nucleare dell'Ispra, Giancarlo Torri. In Italia ad intercettare la nube "sono i sistemi della Rete nazionale di sorveglianza della radioattività, una rete che è sempre e comunque attiva su tutte le regioni italiane" ha spiegato Torri, aggiungendo che "a stamattina non si rileva nessun segnale di incremento di radioattività né sull'Italia né sull'Europa". "Al momento - ha ribadito Torri - non si rilevano assolutamente rischi per la popolazione. L'eventuale esposizione sarebbe molto rapida". "Con i nostri strumenti - ha concluso Torri - misuriamo normalmente valori da 10mila a 100mila volte inferiori a quelli che potrebbero avere impatto sulla salute delle persone, sono cioè valori bassissimi e pari a 10mila volte meno le dosi di radiazione naturale"

Sarà così, non c'é rischio, ma converrete con me che nessuna nube radioattiva é meglio che anche una piccola nuvoletta piena di elementi radioattivi non proprio salutari per noi....

Il 12 giugno siamo chiamati a sposarci: diciamo SI al Referendum per cancellare il nucleare. Sposiamo una giusta causa per noi e le nostre generazioni future.
--------------------------------------------------------------------
Per Votarmi Su OKNOtizie Clicca QUI

13 commenti:

enrica ha detto...

Caro Daniele,

non vedo come la prescrizione per gli incensurati possa essere d'aiuto a Berlusconi considerato che ha centinaia di processi aperti a suo conto ed una schiera di magistrati agguerriti contro di lui...
D'altro canto trovo che diminuire i tempi di prescrizione per gli incensurati potrebbe salvare moltissime persone innocenti la cui vita è stata rovinata a causa di azioni legali inconsulte e che oggi di trovano a dover attendere 20 o 30 anni prima di vedere riconosciuta la loro innocenza. Certo l'ideale sarebbe che i loro casi potessero essere giudicati nel corso di pochi mesi ma è già meglio che niente...
Per la nuvola radioattiva, ti dirò che con tutti i dati detti e smentiti sulla questione del nucleare in questi ultimi giorni, le informazioni che riceviamo sulla pericolosità delle radiazioni è a dir poco inaffidabile... Le persone già muoiono di cancro in Italia senza bisogno di una ulteriore nube radioattiva e permettimi di dire che provo un violento senso di protesta all'idea di tutti gli elogi che sono stati fatti ai giapponesi per il modo in cui hanno affrontato l'emergenza. Questi signori hanno messo a rischio milioni di vite costruendo centrali nucleari in zone sismiche e lo hanno fatto con il massimo del savoir fair... Perdonami ma io non trovo niente da elogiare in un comportamento irresponsabile come questo.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER ENRICA: incensurato vuol dire mai condannato e quindi fedina penale pulita e Berlusconi con tutti i processi cancellati per prescrizione di fatto é incensurato giurdicamente parlando.

Sui giapponesi: la questione nucleare l'hanno gestita all'italiana e, si sta scoprendo, anche sempre vissuta in quel modo visto come la società che gestisce l'impianto ha compiuto molte irregolarità anche in passato. Cosa diversa é la parte del terremoto e dello tsunami: le case hanno rettto piuttosto bene al sisma ma nulla si é potuto fare per lo tsunami che é stato devastante. Quello che ora si deve fare é aiutare quella popolazione e sperare che quella centrale finalmente cessi di dare problemi.

Ciao
Daniele

Ernest ha detto...

hai ragione daniele
possono dire quello che vogliono ma sempre di radiazioni si tratta
un saluto

Ross ha detto...

Bravo Daniele, fai bene a insistere sul referendum.
Non allentiamo la tensione positiva che si è creata attorno all'opposizione al nucleare, e non facciamoci fregare ora che il Consiglio dei Ministri ha approvato la moratoria sul ritorno delle centrali e tenterà di convincerci che non c'è più alcuna urgenza o necessità di preoccuparci e di partecipare al voto. Stiamo in campana.

Adriano Maini ha detto...

Sono molto d'accordo con quanto hai già risposto: mi hai tolto un po' gli argomenti, invero.

Uhurunausalama ha detto...

Per la prima notizia,non ho più commenti:ormai gli si lascia fare qualsiasi cosa e loro la fanno per salvarsi la pelle.
La nube,oggi è arrivata qui in Francia,vero,stiamo bene,scontato ma è comunque inquietante sapere che cosa stiamo respirando oltre al solito schifo.
So solo che farò ogni sforzo per riuscire a venire a votare per il referendum,altrimenti mi rivolgerò al consolato.Bisogna evitare una possibile catastrofe!

elena ha detto...

Scusa Daniele ma non commento la prima parte del tuo post. Non voglio parlarne, di quell'individuo. Già mi tocca sopportarlo mio malgrado... quindi, tengo in serbo la bottiglia perché prima o poi finirà anche lui... :)
Per quel che riguarda la nube invece, che dire... be', innanzitutto vorrei sapere CHI e a che titolo, con che qualifiche ha detto che non sarà pericolosa (perché capisci bene che se fosse stato Veronesi...) e poi certo, magari non ci farà venire delle bolle rosse in faccia subito, ma nel lungo periodo? Secondo me per non spaventare la gente tendono a minimizzare sempre e comunque. Con questo non voglio creare falsi allarmi, ma solo invitare tutti sempre e comunque a tenere gli occhi aperti. Anche a L'Aquila era tutto sotto controllo e poi il terremoto - prevedibilissimo e previsto - ha falciato via tutto... non vorrei che adesso ci subissassero di notizie drammatiche maancheno, in modo da... diciamo anestetizzarci, così poi diventiamo malleabili e loro continuano a fare i comodi loro. Spero di sbagliarmi... ciao!

mammadifretta ha detto...

io sono convinta che ci nascondano molte cose..d'altronde dire chela nube causerà danni darebbe solo panico.
Io da buona apocalittica sono pronta al peggio, e dato che sono siciliane e dalle mie parti tstiamo tenendo il nasoin sù una volta dipiù, non parlo solo della nube

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MAMMADIFRETTA: per prima cosa benvenuta in questa agorà, spero tornerai ancora!

Il problema é che quello che tu consideri un modo di pensare apocalittico, spesso viene purtroppo superato da una realtà ancora più tragica e drammatica. Quanti avrebbero immaginato quello che é accaduto in Giappone, rischio nucleare compreso?

C'é poco da stare allegri purtroppo...

A presto
Daniele

maria rosaria ha detto...

caro daniele, premesso che sono assolutamente contro il nucleare vorrei lasciarti questo link http://www.facebook.com/home.php?sk=group_137443376324016 perché tu legga quante inesattezze ed imprecisioni ci sono state da parte dei media italiani, repubblica.it in prima linea, (volutamente e in maniera strumentale) nel trattare il caso del sisma e dei danni alla centrale nucleare con il conseguente enorme rischio radiazioni in giappone. io ai test sono risultata fortunatamente negativa. eppure ero lì e se le notizie che arrivavano dall'italia erano allarmistiche e catastrofistiche, quello che ci dicevano lì è risultato essere compatibile con i risultati dei test su tutta la compagnia. nella maggior parte della quale sono state riscontrate tracce minime di iodio 131 radioattivo assolutamente non pericolose per la salute, e nessuna di cesio. mi domando come mai su alcuni soggetti non vi sia stata traccia alcuna.la dose che si considera accettabile per la popolazione ordinaria è di 1 millisievert/anno. in zone vulcaniche (p.es. Napoli) la stessa radiazione naturale è superiore a questo valore (dell'ordine di 2 millisievert/anno e più).
la nube che sta passando sull'europa secondo ampie spiegazioni che ci hanno fornito in loco è diversa da quella di chernobyl. con questo non voglio assolutamente giustificare o approvare il nucleare... però fare allarmismo a volte stressa molto più rispetto ad altro. un bacio

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MARIA ROSARIA: grazie per questo tuo intervento molto importante dato che tu eri a Tokyo. Guarderò il link che hai riportato nel tuo commento sicuramente.

Devo dire però che anche la tv nipponica NHK non é stata tanto tenera e che molte notizie riportate dai media erano anche quelle date da emittenti giapponesi. Io stesso vedo e prendo NHK (in inglese) e le immagini e le notizie date da quella televisione erano molto preoccupanti. E' vero che ho visto interviste in Italia di esperti molto più allarmati e con scenari apocalittici, ma cmq la mia sensazione é che ci siano state quantomeno a livello locale (Fukushima e dintorni) situazioni piuttosto serie e che probabilmente si é sfiorata una tragedia che per fortuna sembra ora scongiurata.

Resta il fatto che cmq un'energia così pericolosa ed al contempo non determinante nella risoluzione della crisi energetica credo non abbia senso portarla avanti.

Mi rincuora sapere che la nube che sta passando da noi non sia davvero pericolosa e che tu non vada in giro con un'aura fosforescente addosso :-)))

maria rosaria ha detto...

e allora ti lascio anche questo ancor più illuminante e se non altro interessante http://mondoalbino.wordpress.com/2011/03/17/follow-the-russian-stream/

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER MARIA ROSARIA: letto. Credo che la verità sia nel mezzo in questo caso. Che l'acqua a Tokyo non sia bevibile per i bambini é notizia di fonti giapponesi e che certi cibi siano risultati contaminati anche.

Credo che ci sia stato un eccesso di allarmismo ma il post ultimo che mi hai riportato é forse un filo parziale pro-giappone. E' un dato di fatto che quella centrale sia stata mal gestita da una società che si é comportata all'italiana.... Le immagini di Tokyo non dico deserta ma poco "frequentata" le ho viste su NHK.

Resta un Giappone che cmq ha dimostrato di essere pronto a reagire e, per quanto concerne il sisma, di avere case all'altezza della situazione. Non oso pensare a cosa sarebbe successo da noi con un terremoto del genere.....