mercoledì 2 febbraio 2011

OPINIONE DEL ROCKPOETA: Il Lavoro Manca A Tutti

Disoccupazione giovanile al 29% mai così alta dal 2004.

Dato davvero preoccupante. Ma, il vero dato che emerge e si evince secondo me da questa analisi dell'articolo e dalla percentuale espressa anche nel mio post, comparando il tutto con altri dati sull'occupazione in generale, é che il lavoro manca per tutti.

Manca a chi é "vecchio" perché si preferiscono (si dice) i giovani, perché cassaintegrato, o sempre disoccupato o ha perso il lavoro in seguito a licenziamenti senza sussido statale.

Manca ai giovani perché si preferisce chi ha esperienza, o perché non hanno ancora basi solide professionali o ancora, non manca ma di fatto diventa precariato.

Manca alle donne spesso ancora discriminate nei confronti dei loro colleghi maschi.

Manca (quasi) a tutti quanti. Manca, insieme ad un altro elemento fondamentale: la speranza.
-------------------------------------------------------------------
Per Votarmi Su OKNOtizie Clicca QUI

9 commenti:

Ernest ha detto...

hai ragione daniele
sono stufo di parlare con amici che hanno perso la speranza!

Annamari@ ha detto...

Hai ragione Daniele, il lavoro manca a tutti, a me però manca la pensione, la libertà...Se non andiamo noi in pensione, come trovano il lavoro i giovani???

luce ha detto...

La speranza è in fondo al vaso di Pandore, e noi abbiamo ancora a che fare con rannia, mancamza di dignità, avidità superficialità, sfruttamento e tante cosette intrno intorno amene così.
Io 41 anni, donna, mamma,laureata ( purtroppo) ancora con il cervello che mi accompagna ( purtroppo) ma non c'è mercato per me, non servo a niente.
Io la vedo la speranza , mi sforco di vederla ogni giorno, ma è lontaaaaaaana, molto lontaaaaaana...

Giovanni Greco ha detto...

Il lavoro manca e chi lo ha lo perde di questo passo chissà come andremo a finire.

Adriano Maini ha detto...

Hai proprio ragione. Mi auguro solo che nel suo complesso la parte sana di questo Paese nutra ancora una ragionevole speranza, se crede di impegnarsi in uno sforzo spasmodico, di poter cambiare in meglio le cose.

Alessandro Tauro ha detto...

Santissime parole, Daniele. E non sai quanto sia importante l'ultimo degli elementi: la speranza.
Di sola speranza non si vive, è vero. Ma senza di essa non si sopravvive neanche...

fabio r. ha detto...

confermo: manca. ed il poco che c'è ormai è solo temporaneo, del doman non v'è MAI certezza... :-(

chit ha detto...

MAI perderla, la speranza, è pericoloso perchè senza di essa non s'intravvedono motivi per andare avanti. Ed io NON VOGLIO finire qui la mia esistenza quindi la speranza la custodisco con grande cura, c'è e guai a chi la tocca!?! (anche perchè in fondo è ancora una delle poche cose che ancora ci sono rimaste)

nic ha detto...

Giusto: mancano lavoro, speranza e prospettive future.
Ai nostri figli stiamo lasciando un'eredità magnifica.
Ho letto dei reading, Daniele: sono felice per te.
Per quanto mi riguarda sono ormai molto prossima all'evaporazione.