mercoledì 20 ottobre 2010

OPINIONE DEL ROCKPOETA: Tomasi Di Lampedusa Docet...

Fini spettacolare! La migliore operazione gattopardesca di sempre. Partito nuovo, tante belle parole ma poi alla fine in Commissione passa la retroattività per il Lodo Alfano. E non sento Fini stracciarsi le vesti e minacciare davvero di far cadere l'esecutivo. Ed anche lo dichiarasse abbiamo già avuto prova che si tratta solo di vuote parole senza seguito concreto. Peraltro lo trovo difficile dato che anche uno dei suoi (Maurizio Saia del Fli) ha votato a favore...

Fini é stato così bravo che probabilmente, almeno inizialmente,ci è cascato anche il Cav. Poi però il suo fido scudiero deve avergli svelato l'arcano e cosa davvero si nascondeva sotto tutto quell'agitarsi spasmodico e quindi la farsa da quel momento é continuata ma con Berlusconi, in cuor suo, più sereno. E lo sarebbe ancora se non ci fosse stata quella richiesta di comparizione per lui e metà della sua famiglia a Roma per tutta una serie di reati che a scriverli si potrebbe riempire una parete di città intera con un murales.

Ma fanno bene, intanto qui si continua sempre a non fare quasi nulla. In Francia invece fanno sul serio eccome quando si tratta di scendere in piazza...

Intanto Masi vuole boicottare la trasmissione di Fazio con Saviano. Ma questa notizia non fa... notizia perché era scontato che si sarebbe trovata una forte resistenza alla realizzazione di questo progetto. Solo dopo le dichiarazioni del conduttore e di Saviano, Masi stesso ha affermato che non ci sono problemi. Vedremo...
Ci troviamo, secondo me, davanti ad un Masi a mio avviso da un lato molto zelante per non voler turbare il Cav, a suo modo di vedere , ma forse anche lungimirante dato che poi le polemiche e le pressioni dei partiti interessati da eventuali dichiarzioni di Saviano riguarderebbero in primis proprio lui che la trasmissione l'ha permessa oltre ai due protagonisti.

A volte viene voglia di gettare la spugna, mi sento dire..... ma é dura se mancano perfino i soldi per comprarla....
----------------------------------------------------------------
Per Votarmi Su OKNOtizie Clicca QUI

20 commenti:

Ornella ha detto...

Hai ragione, viene proprio voglia di gettare la spugna!Io non ho davvero più speranze. E' meglio che Fini d'ora in poi non parli più perchè la sua credibilità ormai è da zero assoluto. Pur essendo un politico navigato non si è reso minimamente conto che proprio sostenendo il Lodo Alfano ha decretato la sua fine politica. Non è infatti possibile che gli si creda più ( e gli si dia il consenso elettorale) quando, dopo aver in ogni occasione ribadito il concetto che la legge è uguale per tutti e che deve essere rispettata soprattutto da chi ci governa e che lui si sarebbe fatto paladino del trionfo della giustizia, poi sostiene non solo il Lodo Alfano ma addirittura anche la sua retroattività! Che quaraquaquà!

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER ORNELLA: benvenuta in questa Agorà! Spero di rileggerti qui di nuovo!

Venendo al tuo commento in effetti potrebbe essere stato anche un clamoroso autogoal ma la paura di elezioni anticipate secondo me lo ha fatto muovere politicamente solo in un'unica direzione: quella di simulare un reale distacco dal Cav, distacco che in realtà, come hanno dimostrato gli ultimi avvenimenti, non é esiste affatto.

Ornella ha detto...

Certo che ha paura di andare alle elezioni ma secondo me si è fatto mali i conti! Infatti se, come dicevano gli ultimi sondaggi, il suo nuovo partito poteva raggiungere il 7% dei consensi( raccogliendo di sicuro voti anche dai moderati del centro-sinistra)ora col suo sostegno al Lodo Alfano perderà di sicuro i tantissimi voti di chi vedeva in lui il "liberatore" della Patria. Per cui se Fini pensava di accontentarsi dell'uovo oggi, credendo di poter avere la gallina domani, beh, si accorgerà di fare la fine del pollo a cui Berlusconi tirerà il collo senza pietà!
P.S. Grazie del benvenuto. :)

Tina ha detto...

La paura di nuove elezione serpeggia in tutti tranne la lega, ma tutti stanno facendo i conti senza l'oste, ovvero, i movimenti di base.
Lasciando da parte i fautori di questi movimenti, ovvero Grillo e Vendola, le "Fabbriche di Nichi" e il "Movimento 5 Stelle" sono composti da giovani che conoscono a fondo i problemi dei giovani, il tempo che si stanno ritagliando i vecchi non sarà solo a loro vantaggio, ma servirà a quei due movimenti a radicarsi sul territorio e sono pronta a scommettere che saranno il pugno nello stomaco di pd-pdl e non scartei i giovani di fare futuro, niente a che vedere con la nuova formazione di Fini, sono di destra, ma se ascolti Filippo Rossi hai la sensazione di sentire un moderato della sinistra.
Buona giornata Daniele
Tina

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER ORNELLA: infatti, io credo che oramai il collo gliel'abbia anche gia tirato (oltre alle orecchie sempre che non fosse tutto già stato abilmente concertato prima). E' stato come quando uno sparuto gruppo di ciclisti senza speranze tenta una fuga che poi il gruppo con i big all'interno riassorbe senza neanche tanti problemi... Voluta ingenuamente o strategicamente, resta il fatto che le cose sono esattamente come prima anzi forse ancora peggio di prima.

Ciao e torna presto
Daniele

PER TINA: sul movimento di Grillo anch'io ho una sensazione positiva. Resta il fatto che se a livello locale può essere più facile farcela non essendo e non avendo "un nome" a livello nazionale la cosa é più complessa. Però vedremo...

Mr.Tambourine ha detto...

Credo sia tutta strategia, comunque. Fini sa bene i tempi da "rispettare" per staccarsi definitivamente dal PdL, e non credo che pensi che questo sia il momento giusto.

Se cosi' facesse, sarebbe tagliato fuori e prenderebbe il 3%. Credo stia costruendo un'alternativa senza risultare bastian contrario.

In quanto persona di sinistra, odio dirlo, ma questa frammentazione e' l'unica speranza che abbiamo che il centrodestra si spacchi, e forse stavolta ha ragione lui ad aspettare i tempi "giusti".

Cio' non toglie che spero come un pazzo che a Dicembre sia rigettato di nuovo, 'sto lododemmerda!

Bastian Cuntrari ha detto...

Se ho interpretato bene il commento di Mr. Tambourine, sono d'accordo con lui. A Mirabello Fini ha dichiarato esplicitamente che sarebbe stato a favore di un Lodo Alfano "costituzionale", con doppia lettura da entrambi i rami del Parlamento - ergo con tempi quasi biblici - ma "... stop ai Ghedini-Stranamore".

Il fine ultimo del "Lodo" è quello di consentire al capo del governo di "governare" (sic!), senza doversi preoccupare di udienze in Tribunale, consulti con gli avvocati, etc. Ma il Lodo sospende la decorrenza dei termini e dunque qualsivoglia prescrizione dei reati penali contestati (a differenza del "proceso breve") ed è ovvio che sia applicabile anche ai processi precedenti alla "discesa in campo" del Cav., perché anche per quelli ci sono udienze, consulti, etc., processi che riprenderanno a fine mandato.

In realtà, Berlusconi di questo "sì" dei finiani non sa proprio che farsene, perché - nelle more - gli pende ancora sul capo la decisione della Consulta sul legittimo impedimento, che è l'unico scudo che - al momento - lo mette al riparo dalle chiamate avati i giudici.

Personalmente, ritengo quella di Fini una gran drittata: gli dà un (inutile) contentino, aspetta la decisione della Corte e il "cerino" passa ancora di mano... Strategia pura, come dice Mr. Tambourine. Ed è davvero strumentale la sollevazione dell'opposizione, quasi non abbia capito di che si tratta: l'ho capito pure io!

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER BASTIAN: io però ricordo le dichiarazioni di Fini che erano chiaramente contro ogni forma di retroattività del Lodo Alfano.

Aggiungo che quando si avvicinasse il fine mandato c'é il rischio che prenda e se ne vada ad Antigua per restarci....

Bastian Cuntrari ha detto...

Era per la non retroattività del c.d. "processo breve", l'amnistia camuffata. E se dopo se ne va ad Antigua, 'stica...
Intanto non rischiamo di vederlo al Quirinale e poi ci rimangono ancora 19 case da sequestragli e da dare a enti utili!

giudaballerino ha detto...

Nessuna novità, mi verrebbe da dire. Era evidente fin dall'inizio che Fini voleva avere semplicemente più peso all'interno della maggioranza. Ha dato la suap rova di forza e, probabilmente, ci è riuscito. Questo e solo questo lo interessava. E se qualcuno ci era cascato alle sue parole, ora ne ha la prova evidente

luce ha detto...

Ma esiste anche la retroattività nelle scelte?
Beh questo mi sembra il caso lampante.
Io l'ho sempre pensato che noi siamo tutti figli di Tomasi che ebbe successo postumo, sennò sai che scandalo se avessi promosso il suo libro mettendo a nudo l'Italietta che era ed è rimasta?
Masi e Saviano ? Spero vinca Saviano,almeno è intelligente e non raccomndato.
Propongo comuque la colletta per comprarle le spugne non per gettarle ma per PULIRE anime, coscienze e menti.
Cole la spugan che sono sempe le tue parole e profuma di buono e di verità

fabio r. ha detto...

qui mi sa che finiranno presto sia i soldi per la spugna che quelli per il sapone dichter, altro che lodi retroattivi!

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER BASTIAN:Grazie per la tua precisazione. Io però speravo che avessimo terminato con i sofismi e gli appoggi ad un Governo che oramai punta solo a proteggerne il leader maximo. Speravo che Fini avesse davvero deciso di dare una svolta ad una situazione politica e concreta nel Paese davvero asfittica; prendo atto,a mio avviso, che non è così almeno per quello che òi augurerei io.

chit ha detto...

Fini non si stacca finchè non raggiunge almeno il 10% nei sondaggi, mettiamoci il cuore in pace. Per quanto riguarda la pantomina Rai direi che neanche usando la più fevida immaginazione riesco a pensare a quale punto vogliono portare quell'azienda. Ma se penso che comunque rispetto a tanti anni fa adesso un'alternativa c'è (una a caso, Mediaset) forse un piccolo barlume di luce arriva...

Romina ha detto...

Su Fini, se ricordi, mi ero già espressa sottolineando la mia diffidenza e il mio disprezzo. E' un poveretto.

Sulla Francia che dire? Che la stimo, che stimo i francesi e che mi sento umiliata quando penso che qui vengono criticati, anche da parte della sinistra, dei poveracci che scioperano.

maria rosaria ha detto...

è ingenuo pensare che una buona parte dell'elettorato italiano, non avendo mezzi per fare analisi troppo sofisticate sulle manovre di questo o di quello ma regolandosi solo sulle buffonate che mandano in tv, quindi delle avanzate e retrocessioni da perdere la faccia, delle ville sparse qua e là per il mondo, insomma di tutto ciò che possa togliere credibilità a questi pagliacci, dirotti altrove il proprio voto? sperem!
un bacio

Daniele Verzetti, il Rockpoeta® ha detto...

PER CHIT: rischia però di essere un cane che si morde la coda. Fini aspetta di raggiungere il 10% ma se continua a sostenere così apertamente il Cav anche contro quell'etica che lui tanto dichiara di voler perseguire, rischia di non raggiungere mai quella percentuale a mio avviso....

Mediaset alternativa seria alla Rai? Era una battuta o dici sul serio? Io le alternative, limitando il discorso ai canali televisivi ovviamente, le trovo su Sky con Rainews24 ma soprattutto con Current e molti canali stranieri oltre ad Euronews. Ma non con Mediaset. Se non era una boutade mi piacerebbe tanto che mi dicessi a quale trasmissione fai riferimento per provare a vederla. Citerei anche Piroso a LA7 tra quelli da vedere. Oltre alla mosca bianca di Report su RAi3. Ma Mediaset.....sono davvero interessato alla tua risposta.

A presto :-)))
Daniele

Ernest ha detto...

Ciao Daniele
Fini è e rimarrà quello della caserma di San Guliano, quello che ha votato le leggi schifose pro B., quello che ha fatto la Bossi Fini... la cosa allucinante è rappresentata da quelli che ci hanno creduto (ogni riferimento al Pd non è puramente casuale)
un saluto

Daniela ha detto...

Mai dubitato della fedeltà di Fini alla "poltrona rossa". Ciò che gli premeva era di salvare la "faccia" prendendo le distanze da Berlusconi (magari così chi non amava Berlusconi o Bossi, ma nemmeno se la sentiva di seguire Bersani, poteva fare il moderato con la fedina della coscienza pulita dandogli consensi in più) ma certamente non ha mai avuto intenzione di abbandonare la nave berlusconiana, senza la quale sarebbe un Casini qualunque... e penso che Berlusconi lo sapesse: lui conosce i suoi polli!

Bruno ha detto...

In sintesi : bello schifo