giovedì 2 settembre 2010

OPINIONE DEL ROCKPOETA: Ad Interim? No, Ad Libitum...

Sono 120 giorni o se preferite 4 mesi. 4 mesi senza aver più avuto un Ministro per lo Sviluppo Economico.

Eh sì, perché dopo le dimissioni di Scajola per aver acquistato casa a sua insaputa nel modo che tutti sappiamo, quel ministero é stato preso ad interim dal Cav. e molte delle funzioni e dei soldi di competenza di quel ministero sono stati smembrati e girati ad altri dicasteri.

Curioso.... Il Cav che nomina prima Brancher ministro con grande urgenza, per un dicastero di cui nessuno sentiva il bisogno e mettendovi a capo tra l'altro come abbiamo visto, chi ben sappiamo, non ha invece ancora pensato a chi far subentrare in un Ministero di tale rilevanza, vista poi anche la situazione economica in cui versa il Paese.

Sembra quasi che Berlusconi stia tenendo questo dicastero in caldo per il ritorno di Scajola il quale sarà anche fuori dalla politica che conta, ma intanto é riuscito a far tornare all'interno del Cda del Porto d'Imperia, un suo uomo, Carlo Conti e non in un ruolo qualunque, ma, a quanto pare, come Amministratore delegato. Per cui, di fatto invece che difendersi davanti ai magistrati per le accuse che gli sono state rivolte, continua a fare il feudatario possidente nelle sue zone di influenza elettorale.

Tornando all'interim, le opposizioni sembrano svegliarsi solo adesso (riflessi un po' lenti, non trovate?) ed in mezzo a tutto questo marasma, alla fine questo problema passa quasi in sordina ed in secondo piano di fronte al resto.

Di fatto il Cav. ha creato un nuovo istituto, quello del Ministero tenuto ad libitum in caso di abbandono del suo titolare.

Mi auguro però che non vi stupirete poiché Berlusconi ci ha già abituato a riforme spettacolari ed al limite (quando non oltre) della legalità e della costituzionalità.

Mi sto chiedendo (e qui gli amanti delle statistiche o simili potrebbero darmi una mano) se in passato, nel caso il Governo cadesse senza aver nominato un sostituto di Scajola, si sono mai verificati casi in cui un esecutivo fosse sfiduciato senza avere tutti i ministeri regolarmente coperti. Se così non fosse, il Cav. potrebbe vantare un altro record da guinness dei primati.

E noi, come Paese, sempre più saremmo confermati in qualità di zimbello dell'Europa e forse anche di buona parte del resto del mondo.
----------------------------------------------------------------
Per Votarmi Su OKNotizie Clicca QUI

12 commenti:

Carmine Volpe ha detto...

che tristezza eh, possibile che solamente e pochi altri notate queste cose, mai un rigo su un giornale, quello che mi sconcerta e si quello che fa berlusconi ma sopratutto quanto appoggio ha, il silenzio in cui ha ridotto le persone, nella storia nemmeno andreotti che non era uno stinco di santo è mai arrivato a tanto, sembra che tiene gli italiani a bacchetta a proprio servizio

Anonimo ha detto...

Attenzione: Cosentino è sempre stato sottosegretario. Il ministro nominato "ad minchiam" è stato Brancher.

Alberto ha detto...

E quando Scajola si è dimesseo il signor B aveva detto che lo avrebbe sostituito entro sette giorni.

Bastian Cuntrari ha detto...

Ma il Ministero ha anche competenza sulle Comunicazioni, ragazzi!
E vi pare che Mr. Assopigliatutto possa lasciarsi sfuggire l'occasione di esercitare il potere della sua longa manus proprio ora che si debbono gestire le gare per le assegnazioni del digitale terrestre??

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER ALBERTO: infatti. Sono lunghi da passare questi sette giorni... Evidentemente il Cav ha un senso del tempo differente dal nostro... Certo che, come ho scritto, a nominare Ministro Brancher ci ha messo un attimo... mah.

Uhurunausalama ha detto...

Ci mettono sempre un attimo a fare i fatti loro,a nominare gli amichetti e intanto si sta a guardare.Sono certa che più della metà degli italiani si sia dimenticata di questa ennesima porcata.A pensarci sono sempre i soliti e nemmeno più quella opposizione fatiscente.Assurdi!

giudaballerino ha detto...

Se Berlusconi considerasse il Governo e il Parlamento come delle istituzioni democratiche della repubblica tutto ciò sarebbe molto strano. Ma considerandole come una sua proprietà, beh, tutto diventa molto più ordinario e normale. Del resto pare che anche il PD ormai abbia accettato di buon grado che lo Stato sia una proprietà di B.

Itsas ha detto...

è vero daniele
e credo che il presidente dormiente si riferisse anche a questo quando ha detto al governo di occuparsi di economia piuttosto che dei processi salvenanotrapiantato

ma non credo che ottenga risultati...

caramella-fondente ha detto...

Non c'è paese europeo che stia affrontando la crisi economica con più leggerezza Dal giorno in cui Claudio Scajola ha rassegnato le dimissioni, in seguito alla vicenda dell'abitazione acquistata "a sua insaputa", il Governo non ha ancora provveduto a nominare un successore... Strano perchè l'ultima nomina ministeriale, quella di Aldo Brancher, era stata un capolavoro di solerzia e rapidità, fine solo al tentativo di evitare il processo penale al nuovo ministro.

Ernest ha detto...

Sono queste le cose che nascondono, che non voglio far sapere. Mi domando infatti quanti italiani lo sanno?!?
E il presidente della Repubblica non dovrebbe intervenire?
un saluto

Silvana ha detto...

Ma scusa non ti sei reso conto che esiste, finalmente, una logica in questa non assegnazione?
Che ci serve a fare, in questo paese, un ministero per lo sviluppo economico?

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER SILVANA: in effetti é vero... :-)))