venerdì 20 agosto 2010

OPINIONE DEL ROCKPOETA: Le Libertà Imposte

Oggi parliamo di blogspot. Esatto, oggi ci occupiamo della piattaforma che gentilmente mi ospita e con la quale, peraltro, mi trovo da sempre molto bene.

Ieri sera ho aperto il blog ed ho visto attivata (per ora solo sul vecchio blog "Bloggers for Burma" ma per loro stessa ammissione dovrebbe estendersi poi a tutti quanti) una funzione anti-spam. Questo significa che si dovrà sempre controllare quella cartella per vedere se per caso blogspot abbia deciso che un commento fatto magari da uno di voi che mi segue da sempre, sia spam.

Ora é vero che tempo fa si scatenò il problema di quei commenti anonimi senza senso inviati in serie ma, grazie anche ad Alberto Cane, risolvemmo la questione mettendo la "parolina di verifica". Quindi anche sotto quell'aspetto, tale funzione é inutile.

Inutile, anche perché se qualcuno decidesse di insultare chiunque, quel commento molto probabilmente non sarebbe considerato spam. Nessuno mette in dubbio la buonafede della piattaforma, dato che lo spam gira sempre, ma censurare preventivamente un commento crea non pochi problemi e ritengo quindi giusto dare la possibilità a chi non desidera tale funzione di disattivarla.

Detto questo, altri possono benissimo pensarla diversamente. Il nocciolo della questione é però che quel "regalo" sembra esserci imposto senza possibilità, ripeto, di eliminarlo se non gradito.

Ho scritto per avere informazioni al riguardo, e spero che mi rispondano che é possibile farlo ma temo di no.

E' vero, questa può sembrare una piccola cosa, ma ho voluto segnalarla anche perché il principio di fondo che la anima é serio: una libertà non può essere imposta, altrimenti diventa un ordine e quindi non é più qualcosa di libero e di positivo, ma una "libera coercizione".

Buon fine settimana Netpueblo!

Daniele Verzetti, Rockpoeta
-------------------------------------------------------
Per Votarmi Su OKNotizie Clicca QUI

16 commenti:

GM C ha detto...

Caro Daniele hai proprio ragione... che libertà è mai questa? Mi viene da dire che viviamo in un'epoca in cui di libertà tanto si parla ma... nessuno sa cosa sia veramente! L'unica libertà che in molti, troppi, si riconoscono e rivendicano, è quella di nuocere impunemente agli altri, così aggressioni, furti, violenze di ogni genere si moltiplicano, persone annoiate usano i più deboli come torce o per giocare al tirassegno...
Di libertà personali, civili, sociali... io non ne vedo davvero garantite in giro... quindi, toccando questo tasto, in realtà dai lo spunto per riflessioni che vanno ben oltre... siamo tutti "garantiti" da un sistema che tutto fa fuorché "garantire i diritti", la libera espressione, l'uguaglianza...
Comunque aspetto anch'io che rispondano alla tua lettera... hai visto mai? Magari questa volta ci danno la possibilità di scegliere (auspico che si possa esercitare questo diritto anche alle prossime elezioni... ma non sono troppo ottimista al riguardo!)
Da una del Netpueblo l'augurio di uno splendido fine settimana :)

gattonero ha detto...

Dà l'impressione di un matrimonio, in cui il classico "sì" sia sollecitato da una pistola puntata al fianco: hai la libertà di dire "no", ma se lo fai son cazzi tuoi...

Adriano Maini ha detto...

Buon fine settimana! Ma se per caso vieni in Riviera ... anzi no, il consiglio é per il prossimo "Vele d'Epoca" ad Imperia (all'incirca 9/12 settembre) ... Hasta la vista!

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

PER ADRIANO MAINI: perchè no? Se sono in grado volentieri,

PER GATTONERO: più o meno anche se devo dire questa resta a mio avviso la migliore piattaforma per blog.

PER GM C: "L'unica libertà che in molti, troppi, si riconoscono e rivendicano, è quella di nuocere impunemente agli altri"

Hai centrato il punto.

upupa ha detto...

non tutti conoscono il significato della parola LIBERTA'...tienici informati sulla risposta!!!!!

Ugolino Stramini ha detto...

Ho visto anche da me, e approfondirò. Il problema l'ho avuto anche io, e continua, ma le paroline le trovo "poco ospitali" nei confronti dei commentatori e preferisco tenermi lo spam.

gians ha detto...

Concordo pienamente, decido io cosa o no, "raskiare" da quella che sempre gentilmente Blogspot mi offre come pagina "libera".

calendula ha detto...

preferisco lo spam alla censura preventiva...

chit ha detto...

Ogni piattaforma ha un suo database di indirizzi email "non affidabili" che mette d'ufficio in spam. Sul mio blog ad oggi di "utenti" ho censurato numero 2 commenti in 5 anni per manifesta inciviltà, ignoranza e ripetitività. Credo che ognuno (entro certi limiti di insulti gratuiti o torpiloquio) credo vada fatto esprimere, agli altri giudicarli e valutarli.
La censura 'preventiva' è indubbiamente contraria alle regole di blog, community o forum ma, essendo questi lo specchio della società (che sappiamo non esser un granchè) può diventare alle volte un utile deterrente.

Lucien ha detto...

In effetti può essere un'arma a doppio taglio. E' ancora presto per dirlo, però per ora sembra funzionare.
Ci sono una serie di rompicoglioni che inondano i commenti con pubblicità di viagra e casino online, se questa applicazione risolve il problema, ben venga. Certo si dovrebbe dare la possibilità di disattivarla se uno vuole.
Sono curioso anch'io di sapere cosa ti rispondono.

l'incarcerato ha detto...

Infatti mi son chiesto anche io cosa fosse questa IMPOSTAZIONE! Il significato della parola dice tutto!

caramella-fondente ha detto...

ma sai che bello se tutto lo spam del mondo finisse in una cartella da poter eliminare????
Scusa la battuta...Ciao

loredana ha detto...

figurati se mi pongo questo problema!
Tutto quanto si fonda sulle parole, fossero anche gli insulti, non mi fa un baffo.
Ciao!

giudaballerino ha detto...

Libertà imposta suona come la guerra per esportare la pace. Non bene.

Daniela ha detto...

Esatto, caro Daniele, hai perfettamente ragione! In fondo libertà vuole anche essere liberi di decidere se l'"anti-spam" lo si vuole o no - anche se personalmente, grazie alla "parolina di verifica" nn ho mai avuto problemi.
Un abbraccio.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

Come volevasi dimostrare. Hanno fatto come gli pareva e l'hanno messa anche a me quella stupida funzione quei tiranni!