mercoledì 4 agosto 2010

OPINIONE DEL ROCKPOETA: Allarme A Scoppio Ritardato

Pensate ad un museo importante dotato di un imponente sistema d'allarme. Fatto? Bene.
Ora un altro piccolo sforzo: immaginate che un ladro vi si introduca in modo anche piuttosto maldestro, quindi senza avere ideato un piano particolareggiato e senza essersi preparato a dovere. Si introduce ed appena poggia i piedi sul pavimento, dovrebbero scattare impazziti tutti gli allarmi. Ed invece per qualche strana e miracolosa ragione non succede nulla. Lui, stupito da tanta grazia, fa razzia e se ne va. Un paio d'ore dopo che il ladro ha lasciato il museo, gli allarmi finalmente scattano!

Ecco leggete questa notizia: metafora a parte, é la stessa cosa. Io dico solo che L'Incarcerato, io ed altri lo scriviamo da tempo. Sono già ovunque. E da anni....

Have a nice wednesday

Daniele il Rockpoeta
-------------------------------------------------------
Per Votarmi Su OKNotizie Clicca QUI

7 commenti:

Licia Titania ha detto...

Prima di tutto:.-)). Però forse la denuncia andava fatta, e da qualcuno "in vista" (ahimé) e da cui, forse, non ci si aspettava che osasse dirlo. I poeti e gi "incarcerati onesti" dicono la verità...ma i politici, di solito...

valerio ha detto...

il ladro faceva parte della cricca arcoriana ? si si allora si spiega tutto....
sempre belli i tuoi post
ciao

fabio r. ha detto...

aggiungo - umilmente - che gli allarmi scattano, qualcuno si affaccia alla finestra curioso/spaventato, ma poi torna a dormire...

Ernest ha detto...

Sono ovunque e molti troppi continuano a fregarsene.
un saluto daniele

upupa ha detto...

E' quel "tornare a dormire" che ci rovina....

l'incarcerato ha detto...

No, ma la cosa pazzesca e che poi fanno tutti i sorpresi. Roba da pazzi!

Attendiamo altre loro "scoperte"!

chit ha detto...

Ho paura al pensiero della prossima dichiarazione per la quale dovremmo stupirci e sinceramente ho finito anche le energie di farlo!?!?!?